Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 103715 messaggi in 3414 argomenti

Abbiamo 6506 membri registrati

L'ultimo utente registrato è fulvio.biasotti


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    JP
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 690
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 56
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da JP il Mar 19 Mag 2020, 19:41

    alessandroROMA ha scritto:Salute JP.

    Il rammarico di non aver avuto il tuo parere è soprattutto mio.

    Parto dalla fine del tuo messaggio.
    Per i cannoni ho risolto con la stampa 3d in pla. In altri topic ho messo anche le foto. Come già dissi, sono partito da immagini dell'epoca per disegnarli con il sw Rhinoceros, senza misure. Ho realizzato due tipi di calibro di questi Dahlgren, uno più grosso da mettere in caccia o a centro nave come ho visto sui dipinti e gli altri sulle fiancate.
    Comunque rimetterò le foto di tutti i cannoni per avere i vostri pareri sulla forma. In quanto alla leggerezza sono più che soddisfatto.
    A proposito di cannoni e calibri di quell'epoca, avevo letto tempo fa un topic in cui interloquivi con una persona veramente preparata in merito e avete dato vita ad una discussione veramente inetressante, peccato che non riesco più a trovarlo, e non essendo intervenuto non lo ritrovo fra i miei.

    Per quanto riguarda il libro mi faresti una gran cortesia a mettere uno o più link sui siti presso i quali è possibile acquistare il libro usato.
    Per lo scafo ormai pazienza, ma per il resto potrebbe essermi utile, oltre alla conoscenza nuda e cruda a prescindere dall'impiego. Devo dire però che se avessi riprodotto fedelmente lo scafo in scala, ammesso che ci siano informazioni sufficienti, avrei avuto problemi di stabilità.
    Il mio è molto più dislocante infatti sembra più mercantile che da guerra.

    ecco alcuni siti dove è in vendita il libro (vol I) :

    * https://www.amazon.it/Old-Steam-Navy-Frigates-1815-1885/dp/0870210041
    * https://libreriadelmare.it/shop/libri-e-dvd/libri-marina-militare-e-mercantile/the-old-steam-navy-volume-one-canney-d-l-9780870210044/
    * https://www.abebooks.co.uk/9780870210044/Old-Steam-Navy-Frigates-Sloops-0870210041/plp
    * https://www.biblio.com/the-old-steam-navy-by-canney-donald-l/work/1119383

    Tra l'altro la Libreria del Mare, si trova a Roma, in Via del vantaggio (una parallela di Via del Corso) a pochi passi da Piazza del Popolo.

    In genere è ben fornita, anche se leggermente costosa, ma fino ad ora ho quasi sempre trovato tutte le pubblicazioni specialistiche che trovavo.
    Varrebbe la pena andarci a dare un'occhiata visto che se sei a Roma risparmieresti sulle spese di spedizione del volume

    L'unico che hon ho trovato da loro era il volume 2 di "The Old Steam Navy" che ho acquistato negli Stati Uniti una volta che stavo transitando da quelle parti, oltre che a molti numeri originali di Model Shipwright che, in genere, acquisto in un negozio specializzato a Greenwich, Londra... come l'ultima volta che ci sono andato a Febbraio, prima che iniziasse questa tortura dello smart-working.

    Per la realizzazione dei cannoni, personalmente preferisco effettuare a mano le torniture (metallo o legno) del prototipo e poi realizzarne le copie resina colata in stampo di gomma siliconica... diciamo che lo sento più "manuale" come procedimento rispetto al disegno CAD (2D o Modellazione solida che sia) ed alla stampa in 3D (prototipale o definitiva che sia).

    Ciao e buon proseguo con il modello

    Jp





    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty libri

    Messaggio Da alessandroROMA il Mar 19 Mag 2020, 20:15

    Grazie JP, ora vado a vedere.
    JACK SPARROW 53
    JACK SPARROW 53
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 775
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 67

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 20 Mag 2020, 12:46

    complimenti alessandro veramente un bel lavoro , ma hai usato pennello o aerografo ...?
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 25 Mag 2020, 00:19

    JACK SPARROW 53 ha scritto:complimenti alessandro veramente un bel lavoro , ma hai usato pennello o aerografo ...?

    Scusa il ritardo nel risponderti, no io uso solo il pennello non ho mai usato aerografo.
    Non so quanto stia venendo bene; io proseguo, ma intanto grazie per i complimenti e per l'interesse.
    Comunque sto facendo esperienza sui colori e sto capendo alcune cose.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty servo e timone

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 04 Giu 2020, 23:04

    Pensavo di continuare spedito sulla tabella di marcia, ma di quanto previsto sono riuscito solo a bucare lo scafo per gli occhi di cubia una volta stabilitone  il diametro con l'aiuto di questo forum (JP nello specifico).

    Un piccolo problema che consideravo solo una proforma, un passaggio semplice mi ha fatto segnare il passo: il servo e il timone.
    Come già detto, essendo un modello dinamico, il timone in abs non sarà proprio uguale all'originale come non lo sarà l'elica, alla quale riserverò solo una verniciata di abbellimento color rame.
    Per il timone avevo in mente varie scelte e ho optato per lasciare il calcagnolo rigido e non amobivile cioè un tutt'uno con la chiglia. Questo comporta che il timone e il suo perno vanno separati e uniti solo dopo la loro introduzione nella losca:

    Ecco alcune foto esplicative:

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200328
    Questo è il timone con l'asta non amovibile, in tal caso per introdurlo nella losca sarebbe necessario farlo da sotto e per farlo bisogna asportare il calcagnolo, che poi andrebbe ricostruito.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Inked219
    La freccia rossa indica il calcagnolo (ancora da rivestire)

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200610
    Questo tondino di ottone da 4 mm di diametro è il pezzo che da una parte sporgerà dalla losca in alto, e dall'altra sporgerà dalla losca in basso inglobando un tondino di ottone più piccolo, incollato nel timone, (la sua asta ma più corta). Con un pezzettino di metallo infilato nei buchi a mo' di coppiglia, il tondino di ottone da 4 mm di diametro sarà solidale col timone.


    >>>
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 04 Giu 2020, 23:17

    ... qui si vede il perno (che poi è stato piegato e accorciato) che unisce il tubicino di ottone da 4 mm e il timone la cui asta di ottone è infilata dentro.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200611


    Ultima modifica di alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 12:58, modificato 2 volte
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 708
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio 04 Giu 2020, 23:38

    Ciao Alessandro,
    Capisco il problema che hai dovuto affrontare, perchè è esattamente quello che ho incontrato io nel posizionare il timone di un rimorchiatore navigante.
    E' buffo come lo stesso problema possa avere tante soluzioni diverse, per esempio la mia dalla tua.
    Anch'io avevo usato un tubicino solidale con il timone ed ecco quello che mi ero inventato:

    Nella parte bassa il tubicino è tagliato a filo del timone, nella parte alta sporge per potervi fissare la squadretta.
    Nella parte bassa c'è una piastrina di ottone con tre fori: 2 servono a far passare le viti che la fissano alla chiglia, nel terzo la vite sporge di qualche cm in modo da infilarsi nel tubicino di cui ho parlato e fare da perno:


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Timone12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 04 Giu 2020, 23:41

    Il problema è nato perchè la losca è troppo vicina al bordo della poppa.

    Ne consegue che la barretta fissata sopra il perno /asta  del timone (che con essa forma quindi una T) non riesce a compiere la sua escursione perchè bloccato.

    Ma facciamo un passo indietro.
    Uno dei modi più pratici che mi è venuto in mente per comandare il timone con il servo è stato quello che già usai in passato e cioè collegare le due barrette (quella del servo e quella dell'asta del timone) con un tondino di acciaio armonico, opportunamente sagomato.

    Per ovviare al problema, al quale si aggiungeva pure il posizionamento del coperchio che restringeva ulteriormente gli spazi sia laterali sia superiori, ho pensato a varie soluzioni. Alla fine l'ultima che ho adottato permette una buona escursione (che io ho ritenuto accettabile ma accetto qualsiasi critica o consiglio) ma non di mettere il timone alla banda.

    Per evitare descrizioni lunghe quanto noiose, metto i link dei vari tentativi.

    soluzioni scartate
    https://www.youtube.com/watch?v=xCGVv2B1K54
    https://www.youtube.com/watch?v=11xwF0jglao
    https://www.youtube.com/watch?v=ZDksn6VLDeU

    soluzione adottata
    https://www.youtube.com/watch?v=0TkUcxrNfbM
    https://www.youtube.com/watch?v=1m_kLivrlSY


    Ultima modifica di alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 13:24, modificato 1 volta
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 04 Giu 2020, 23:47

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Ciao Alessandro,
    Capisco il problema che hai dovuto affrontare, perchè è esattamente quello che ho incontrato io nel posizionare il timone di un rimorchiatore navigante.
    E' buffo come lo stesso problema possa avere tante soluzioni diverse, per esempio la mia dalla tua.
    Anch'io avevo usato un tubicino solidale con il timone ed ecco quello che mi ero inventato:


    Ottimo, il tuo è molto meglio del mio. Si capisce che è molto più funzionale da diversi particolari.
    Io purtroppo devo seguire il mio progetto, che sebbene mi consenta alcuni margini, ha delle peculiarità che si sono rilevate problematiche. Come ho già detto spesso, comunque vada a finire mi servirà da esperienza per i prossimi due che ho in mente.

    In ogni caso penso che tu dovresti mettere molte più foto e descrizioni delle singole parti. Ne vale veramente la pena e potranno sempre servire a chi inizia da zero.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 04 Giu 2020, 23:53

    A proposito, già che c'ero, ho messo il multimetro in serie e ho fatto alcune misure dell'assorbimento del servo:

    Acceso a riposo assorbe 20 mA.
    Accesso a lavoro arriva fino a punte di 260 mA (più di quanto avrei detto) di media diciamo 140 mA, se non sforza troppo.



    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200613
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200614
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 00:00

    alessandroROMA ha scritto:
    Giulio Meo Colombo ha scritto:Ciao Alessandro,
    Capisco il problema che hai dovuto affrontare, perchè è esattamente quello che ho incontrato io nel posizionare il timone di un rimorchiatore navigante.
    E' buffo come lo stesso problema possa avere tante soluzioni diverse, per esempio la mia dalla tua.
    Anch'io avevo usato un tubicino solidale con il timone ed ecco quello che mi ero inventato:


    Ottimo, il tuo è molto meglio del mio. Si capisce che è molto più funzionale da diversi particolari. (questa frase ripete in parte un mio messaggio successivo)


    Ad esempio la parte che sta fra l'elica e il timone nel tuo modello è dello spessore corretto. Nel mio caso, dovendo seguire il profilo della chiglia risulta spesso ben 8 mm, a tutto discapito dello scorrimento dell'acqua sul timone.

    Ah, questa è per Marco: anche il pezzetto che ho descritto è amovibile, sennò come faccio se devo sostituire l'elica o il suo asse?
    ah ah ah.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 708
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Ven 05 Giu 2020, 08:13

    Ciao Alessandro
    Per quanto riguarda il sistema che hai usato per l'asse del timone, non credo che il mio metodo sia migliore del tuo, soprattutto se funziona e se è esteticamente valido. Dipende dalle "condizioni al contorno", insomma da quello che avevi già realizzato e dove potevi intervenire. Diciamo che per non complicarsi la vita quando si progetta un battello dinamico forse è il caso di progettare all'inizio anche tutti i componenti che si muovono. Non è una critica, ci sono cose che emergono solo alla fine.

    Alessandro ha scritto:A proposito, già che c'ero, ho messo il multimetro in serie e ho fatto alcune misure dell'assorbimento del servo:
    Acceso a riposo assorbe 20 mA.
    Accesso a lavoro arriva fino a punte di 260 mA (più di quanto avrei detto) di media diciamo 140 mA, se non sforza troppo.

    A me invece sembra il minimo sindacale costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 346837

    Con un bec da 3 A. potresti pilotare una dozzina di servi di quel tipo contemporaneamente.

    Ho poi visto i tuoi esperimenti con le squadrette del timone:

    Alessandro ha scritto:Il problema è nato perchè la losca è troppo vicina al bordo della poppa.

    Ne consegue che la barretta fissata sopra il perno /asta  del timone (che con essa forma quindi una T) non riesce a compiere la sua escursione perchè bloccato.

    Ma facciamo un passo indietro.
    Uno dei modi più pratici che mi è venuto in mente per comandare il timone con il servo è stato quello che già usai in passato e cioè collegare le due barrette (quella del servo e quella dell'asta del timone) con un tondino di acciaio armonico, opportunamente sagomato.

    Per ovviare al problema, al quale si aggiungeva pure il posizionamento del coperchio che restringeva ulteriormente gli spazi sia laterali sia superiori, ho pensato a varie soluzioni. Alla fine l'ultima che ho adottato permette una buona escursione (che io ho ritenuto accettabile ma accetto qualsiasi critica o consiglio) ma non di mettere il timone alla banda.

    Per evitare descrizioni lunghe quanto noiose, metto i link dei vari tentativi.

    soluzioni scartate
    https://www.youtube.com/watch?v=xCGVv2B1K54
    https://www.youtube.com/watch?v=11xwF0jglao
    https://www.youtube.com/watch?v=ZDksn6VLDeU

    soluzione adottata
    https://www.youtube.com/watch?v=Ueq91hj4Kjo
    https://www.youtube.com/watch?v=1m_kLivrlSY

    Purtroppo il video della soluzione da te adottata non è disponibile (si vede solo quello del risultato con il coperchio montato).

    In ogni caso per quanto riguarda le soluzioni scartate, simili tra di loro, hanno un loro senso viste le scarse forze in gioco. Tuttavia avrei fatto un po' di esperimenti usando l'altro braccio della squadretta del servo come da immagine (in giallo la squadretta e in rosso il filo di acciaio)

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Squad110

    Per quanto riguarda l'escursione del timone mi sembra che abbia veramente esagerato nell'ultimo video. Un angolo di 30 gradi a destra e sinistra è più che sufficiente. In ogni caso non più di 45, altrimenti il battello non vira, ma frena.
    Puoi sempre limitarlo con il radiocomando.

    Alla fine mi intrometto anche nella domanda per Marco

    Alessandro ha scritto:
    Ah, questa è per Marco: anche il pezzetto che ho descritto è amovibile, sennò come faccio se devo sostituire l'elica o il suo asse?
    ah ah ah.

    Ma l'asse portaeliche non puoi sfilarlo dall'interno?
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 12:31

    Giulio Meo Colombo ha scritto: ... Diciamo che per non complicarsi la vita quando si progetta un battello dinamico forse è il caso di progettare all'inizio anche tutti i componenti che si muovono. Non è una critica, ci sono cose che emergono solo alla fine.

    Esatto, è proprio quello che intendevo. A suo tempo, in fase di progettazione, non sono riuscito a prevedere tutte le implicazioni di "tutti i componenti che si muovono" e le loro interazioni.

    Giulio Meo Colombo ha scritto: A me invece sembra il minimo sindacale. Con un bec da 3 A potresti pilotare una dozzina di servi di quel tipo contemporaneamente.

    Si, però sto valutando di aumentare un pò la sezione dei cavetti che portano alimentazione dalla batteria alla ricevente, poichè li le tre correnti degli utilizzatori (quelle dei due verricelli non le ho ancora misurate) si sommano. Non si tratta certo di valori alti però a me piace avere margini molto ampi sulle correnti. Comunque è veramente l'ultimo dei problemi.


    Giulio Meo Colombo ha scritto: Ho poi visto i tuoi esperimenti con le squadrette del timone: ...

    .. Purtroppo il video della soluzione da te adottata non è disponibile (si vede solo quello del risultato con il coperchio montato).

    Si scusa, solo dopo mi sono reso conto che, oltre a vari errori di scrittura, il video non c'è. Provvederò a eliminare gli errori che mi saltano all'occhio rieditando i messaggi e caricherò il video nuovamente.

    Giulio Meo Colombo ha scritto: In ogni caso per quanto riguarda le soluzioni scartate, simili tra di loro, hanno un loro senso viste le scarse forze in gioco. Tuttavia avrei fatto un po' di esperimenti usando l'altro braccio della squadretta del servo come da immagine (in giallo la squadretta e in rosso il filo di acciaio)

    Se ho capito bene, simulando a mente il movimento, la tua soluzione è semplice e intelligentissima.
    Mi piace così tanto che sono tentato di provarla (in fondo devo solo togliere il perno e rimetterlo per cambiare il prolungamento dell'asta del timone) solo per il gusto di vedere se funziona come mi aspetto. Qualora ci provassi ti informo, magari anche con foto e video.
    Io non ci avevo pensato.


    Giulio Meo Colombo ha scritto: Per quanto riguarda l'escursione del timone mi sembra che abbia veramente esagerato nell'ultimo video. Un angolo di 30 gradi a destra e sinistra è più che sufficiente. In ogni caso non più di 45, altrimenti il battello non vira, ma frena.
    Puoi sempre limitarlo con il radiocomando.


    Si certo, ma questo lo avevo detto nel messaggio che ho ripostato; Già con la prima soluzione l'escursione necessaria per le virate utili l'avevo raggiunta. L'idea di un timone limitato nei movimenti (dal punto di vista meccanico e non elettronico) però non mi piaceva e così, accettando il compromesso di rinunciare alla pozizione a 90°, ho aumentato i gradi.
    Peraltro, a conferma di quanto dici, ho notato che ai limiti di gradazione il verricello sforza di più perchè il movimento meccanico si fa più innaturale e la barretta di acciaio armonico è sottoposta a maggiori sollecitazioni.


    Giulio Meo Colombo ha scritto: Alla fine mi intrometto anche nella domanda per Marco.  ... Ma l'asse portaeliche non puoi sfilarlo dall'interno?

    No, non era una domanda, è che mi aspetto un suo commento in tal senso poichè Marco è giustamente perplesso dalla mia mania di fare molte parti amovibili.
    Non ti intrometti. Nei forum non c'è intromissione e comunque per me è piacevole discuterne.
    L'asse portaeliche è impossibile sfilarlo dall'interno perchè davanti ad esso c'è il motore che lo impedisce; in ogni caso, data la sua lunghezza, anche senza motore non sarebbe possibile.
    Non sembra, ma io ho spazi risicatissimi, infatti sono molto in dubbio se fare o no il tentativo di renderla INAFFONDABILE. Nel mio caso potrei non raggiungere l'obiettivo dopo averci perso un sacco di tempo per un lavoro noiosissimo.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 13:26

    Per Giulio, ho messo il link corretto.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty altra soluzione

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 16:49

    Giusto per completezza e per fornire spunti a chi volesse cimentarsi in analoghe amenità vi riferisco pure un altro metodo che mi era venuto in mente per trasferire il movimento dal servo al timone:

    Cinghia dentata con pulegge dentate, tipo questa:
    https://www.amazon.it/YOTINO-Puleggia-Alluminio-Esagonale-Stampante/dp/B078SNXLT1/ref=sr_1_9?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&dchild=1&keywords=puleggia+dentata&qid=1591367954&sr=8-9

    In queso caso bisogna far attenzione che la giuntura della cinghia capiti a metà della distanza /corsa fra i due fulcri per non andare a finire mai nelle pulegge.
    Ero quasi tentato di comprarla ma il dubbio che i denti non si adattino bene a quelli del verricello mi ha fatto desistere.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 708
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Ven 05 Giu 2020, 18:18

    La "soluzione finale" che alla fine hai scelto per il movimeno del timone è in definitiva una squadretta più corta. Quindi un po' di spazio c'era. E considerando che lo sforzo è limitato va bene avere anche un braccio di coppia piccolo, a patto che usi una distanza analoga o non molto maggiore sulla squadretta del servo.
    Per quanto riguarda la cinghia dentata, come hai già notato, forse non è il caso di sparare alla mosca con un cannone costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 346837
    Tra l'altro credo siano i ricambi della mia stampante, buono a sapersi che costano così poco ed è un'idea da tener ben presente per qualche meccanismo futuro.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 05 Giu 2020, 23:27

    Giulio Meo Colombo ha scritto:La "soluzione finale" che alla fine hai scelto per il movimeno del timone è in definitiva una squadretta più corta. Quindi un po' di spazio c'era. ...

    Yes! Si, si, un minimo di spazio c'era ancora e un pò l'ho recuperato togliendolo al compensato interno al coperchio che serve da incastro. E' l'unico che non si vede nei video e nelle foto, ma c'è.
    Inoltre, non potevo usare le squadrette in dotazione per mancanza di spazio in altezza (stavolta), anche se per poco. Ciò è dovuto al particolare disegno della poppa.
    Perciò ho dovuto farla con un pezzettino di ottone, anche se poi nella fretta l'ho saldato leggermente storto. In questi giorni ho lavorato "sporco" e veloce.

    Ormai mi rendo conto che molte spiegazioni in cui mi dilungo per te sono ovvie e scontate ma cerco di immedesimarmi anche in chi non le ha mai affrontate e gli risultano pertanto nuove.
    Anche per questo ti invitavo a mettere molte foto del tuo lavoro in corso. Non so se ti rendi conto ma in questo forum per il dinamico sei la sola guida, o comunque una delle principali (qualcuna magari mi sarà sfuggita).


    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Tra l'altro credo siano i ricambi della mia stampante, buono a sapersi che costano così poco ed è un'idea da tener ben presente per qualche meccanismo futuro.
    Ah ah ah, è vero sono i ricambi della stampante 3d, "riciccia", ironia della sorte.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty PROVE IN VASCA

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 08 Giu 2020, 23:23

    E' proprio vero il detto:
    "Quando una cosa sta ben che la metà basta,  lasciala star, perché si guasta".
    Avrei dovuto fare subito le prove in vasca ma quella barretta un pò storta, anche se non si sarebbe vista, mi dava fastidio, così ci ho rimesso mano perdendo solo tempo, perchè si sono aggiunti ulteriori problemi. Alla fine ho fatto le prove in vasca.

    Prove in vasca, in che sono consisitite e per quali finalità?
    1. Eventuali intrusioni di acqua.
    2. Galleggiamento e verifica del bordo libero.
    3. Assetto longitudinale.
    4. Prova di stabilità.
    5. Prova di assorbimenti elettrici sul motore.
    6. Prova di efficacia del timone.


    1. Eventuali intrusioni di acqua.
    Col peso massimo previsto, quasi raggiunto, non si sono verificate infiltrazioni dallo scafo.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Bordo_10
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Infilt10
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty PROVE IN VASCA

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 08 Giu 2020, 23:26


    2. Galleggiamento e verifica del bordo libero.
    La linea di galleggiamento risulta più bassa di quella teorica disegnata, perciò quello che era stato previsto in teoria si è, per fortuna, verificato in pratica. Qualche altro peso può ancora essere aggiunto, ma cercherò di evitarlo il più possibile per avere un bordo libero maggiore di quello previsto, anche se non sarà facile. Come già detto, l'ultima carta da giocare sarà quella delle batterie.

    Mi è risultato più difficile del previsto verificare l'assetto longitudinale. Inizialmente era un pò "appoppata" come era prevedibile dal momento che molti elementi dal peso rilevante (motore, asse di trasmissione, verricello e servo, sistema del timone) sono nell'ultimo quarto della nave. Ciò sarebbe stato compensato dalle batterie il cui vano era molto lungo in fase progettuale. Tuttavia l'inserimento del secondo verricello (inizialmente non previsto) ha limitato la possibilità di spostare una batteria avanti di altri sei sette centimetri. Nonostante questo, mettendo le due batterie più a proravia possibile, l'assetto sembra buono, sebbene ancora leggermente "appoppata".Effettuare, però, delle correzioni di fino in questa fase con la nave ancora incompleta è inutile.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Bordo_12
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 4081
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 62
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Walkyrja il Lun 08 Giu 2020, 23:35

    Si fa sempre più interessante questo topic, non vedo l'ora di vederla in video a veleggiare di bolina. Wink


    _________________
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Logo1w10      costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Avatar10
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty PROVA IN VASCA, PROVA DI STABILITA' DI PESO

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 08 Giu 2020, 23:39

    4. Prova di stabilità.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Prova_13
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200615


    Questa prova è visibile in questi brevissimi video:

    https://www.youtube.com/watch?v=RNUN0nOwIIk
    https://www.youtube.com/watch?v=gmt_hatBYxg

    Non ho potuto piegare ulteriormente la nave sul lato perchè il ponte non è ancora chiuso nè tantomeno impermeabilizzato. Cionostante la coppia raddrizzante mi è sembrata abbastanza forte e decisa. Questo mi fa ben sperare e mi fa credere che valga la pena proseguire anche nella dinamica a vela.
    Qualcuno si accorgerà, fra l'altro, che il bordo libero non è tantissimo e che con forte vento al traverso anche se non si rovescerà si ritroverà col ponte in parte sommerso.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty PROVA IN VASCA, PROVA ASSORBIMENTI ELETTRICI MOTORE

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 08 Giu 2020, 23:52

    5. Prova di assorbimenti elettrici sul motore.
    6. Prova di efficacia del timone.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200616
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 20200617

    Queste prove sono visibili in questi brevissimi video:

    https://www.youtube.com/watch?v=uMgRQEkLJEU
    https://www.youtube.com/watch?v=4XGOkZ9hGO8
    https://www.youtube.com/watch?v=nNit39Jwv4Q

    Il risultato della prova è incompleto e inattendibile, poichè, con la levetta del radiocomando al massimo, il fusibile da 5 ampere è saltato.
    Con la levetta del radiocomando al massimo i consumi superano i 5 ampere. Come era prevedibile in acqua il consumo quadruplica o quintuplica (senza particolari impedimenti).
    In ogni caso penso che non debba superare di tanto tale valore perchè ero quasi arrivato al massimo "del gas".
    Ripeterò la prova mettendo un fusibile da 7,5 ampere.
    Come si può notare nel video, avendo a disposizione solo l'altro fusibile della stessa soglia sono stato attento a non superarla mai.
    Inoltre, come si nota nel secondo e terzo video il timone è abbastanza efficacie.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Lun 08 Giu 2020, 23:53

    Walkyrja ha scritto:Si fa sempre più interessante questo topic, non vedo l'ora di vederla in video a veleggiare di bolina. Wink

    Grazie Giulia, quello sarebbe l'obiettivo massimo raggiungibile.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 708
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mar 09 Giu 2020, 08:00

    alessandroROMA ha scritto:
    Walkyrja ha scritto:Si fa sempre più interessante questo topic, non vedo l'ora di vederla in video a veleggiare di bolina. Wink

    Grazie Giulia, quello sarebbe l'obiettivo massimo raggiungibile.

    No, Alessandro. Quello E' l'obiettivo da raggiungere. Non mi dire che rinunceresti a farla navigare, dopo tutto questo! costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 346837

    Per quanto riguarda il fusibile, non capisco perchè devi andare al limite. Se il motore assorbe 5-6 ampere, io metteri un fusibile (se proprio lo vuoi mettere) di almeno 10 Amp. Se, come credo, hai usato cavi da 1,5 mm o più, possono passare 15 amp senza scaldare. Una batteria al pb, poi eroga una notevole corrente. La tua mi sembra da 6 Ah, può erogare 60 amp senza danni.

    Per il timone non è che si può capire molto con il battello fermo, ma già si vedono gli effetti perchè è proprio dietro l'elica. Quando andrai a vela il comportamento sarà diverso, ma non ho dubbi che funzionerà come si deve.

    Avanti così senza paura! costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 1797121881
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Mar 09 Giu 2020, 11:51

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    No, Alessandro. Quello E' l'obiettivo da raggiungere. Non mi dire che rinunceresti a farla navigare, dopo tutto questo!

    No, a rinunciare a farla navigare del tutto no, certo. Ma, a questo punto della realizzazione, se non avessi raggiunto la stabilità di peso per qualche errore nascosto e se nemmeno ulteriori modifiche avessero fornito esiti positivi, pragmaticamente avrei dovuto ammettere un fallimento almeno parziale e "degradare" il modello a navigante Rc solo a motore.
    ll fatto che galleggi, che navighi, che veleggi, io non l'ho mai dato per scontato perchè il modello è un prototipo e non ho altre esperienze su cui basarmi. Certo la previsione di un minimo di progetto c'è e uno sviluppo negativo mi dovrebbe comunque sorprendere; quando esso capita mi apre cognizioni empiriche altrimenti ignote per chi, come me, non ha solide basi teoriche sulla materia.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Per quanto riguarda il fusibile, non capisco perchè devi andare al limite. Se il motore assorbe 5-6 ampere, io metterei un fusibile (se proprio lo vuoi mettere) di almeno 10 Amp. Se, come credo, hai usato cavi da 1,5 mm o più, possono passare 15 amp senza scaldare. Una batteria al pb, poi eroga una notevole corrente. La tua mi sembra da 6 Ah, può erogare 60 amp senza danni.

    Questo argomento è molto interessante e andrebbe trattato a parte. Ti dico il mio modo di vedere.
    Innanzitutto, anche se lo avessi avuto a portata di mano, non avrei messo un fusibile da 10 ampere durante le prove di assorbimento, perché rischio che salti prima quello del multimetro in serie che è anch’esso da 10 A.
    Penso che, una volta finite le prove, anche se la corrente di esercizio con levetta al massimo dovesse attestarsi sotto i 6 Ampere, metterei comunque il fusibile minimo da 10 A o anche più alto.
    Ma prima di considerare le soglie ho visto che hai delle perplessità proprio sull’utilizzo del fusibile. Mi sembra di aver capito che tu non lo metteresti proprio.
    In effetti si può obiettare che, una volta bruciato il fusibile, il modello rimarrà fermo e non ci sarà più possibilità di recuperarlo con i comandi radio.
    A questa eventualità negativa, alla quale c’è comunque rimedio, ne fanno da contraltare altre due che sono più rilevanti: il danneggiamento di un elemento come il motore o l’esc, il danneggiamento del modello con incendio nei casi peggiori a causa di surriscaldamenti.
    All’apertura del circuito motore e conseguente perdita di controllo del medesimo si può ovviare in linea teorica con la previsione di un doppio circuito di propulsione completamente indipendente, come vorrei fare su un futuro modello da lavoro (recupero e traino, riprese ravvicinate, verifiche remote, rilascio boe ecc. ecc.)  a tre motori e tre eliche. Ritornando con i piedi più vicini alla terra si può semplicemente pensare che un ipotetico modello in avaria in mezzo ad un laghetto, può andare alla deriva verso una sponda in maniera autonoma oppure essere recuperato con canotti, canoe o altri modelli RC.
    La cause della rottura del fusibile possono essere diverse; una tipica è il bloccaggio parziale o totale dell’elica (dovuto a sporcizia sul pelo dell’acqua) che farà salire l’intensità di corrente a valori altissimi tendenti a quelle di corto circuito. In tal caso il non averlo non risolverà il problema e non si potrà agire sui comandi radio perché, perseverando nell’inviare comandi, si rischierà solo di far danni al motore.
    Certo sarebbe bello avere una sorta di telemetria a bordo come per i droni, in modo da avere sotto controllo tensioni e correnti sulle varie parti del circuito ma qui ci risolleviamo nuovamente da terra. Io poi che devo ancora capire tutti i comandi del mio radiocomando nonostante la guida in italiano che mi ha fornito Marco.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Per il timone non è che si può capire molto con il battello fermo, ma già si vedono gli effetti perchè è proprio dietro l'elica. Quando andrai a vela il comportamento sarà diverso, ma non ho dubbi che funzionerà come si deve.

    Beh, in vasca vedendo l’ultimo video mi pare che risponda bene, ma come dici tu che hai esperienza da vendere bisogna osservarlo in navigazione. In effetti immagino che senza ausilio dell’elica con velocità basse non avrà molta presa.


    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Avanti così senza paura!

    No no, quella c'è sempre, sennò, come diceva Kammamuri (in Sandokan) che bisogno c'è di avere coraggio?

    Contenuto sponsorizzato

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 12 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar 20 Ott 2020, 16:32