Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» un piccolo gozzo cornigiotto
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyOggi alle 10:20 am Da Giorgio 45

» Autocostruzione del Victory, rivisto ed in scala 1:50
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyIeri alle 10:15 am Da bussolino

» Posso giocare con voi?
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyIeri alle 9:16 am Da Giulio Meo Colombo

» Cerco piani costruttivi Thermopylae (scala generosa)
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyMar Ott 27, 2020 8:39 pm Da Ospite

» Presentazione
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyLun Ott 26, 2020 5:35 pm Da Walkyrja

» Piani costruzione
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyLun Ott 26, 2020 12:50 pm Da IGianni Giordano

» Costruzione "Le Soleil Royal"
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyLun Ott 26, 2020 12:33 pm Da bussolino

» Il Soleil Royal della DEA o quello che rimane di lui
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyLun Ott 26, 2020 12:28 pm Da bussolino

» vasa - golden hild e le soleil royal - grande scala - non mie !
costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 EmptyLun Ott 26, 2020 12:25 pm Da bussolino

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 103782 messaggi in 3418 argomenti

Abbiamo 6512 membri registrati

L'ultimo utente registrato è DORIS


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 712
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mar Giu 09, 2020 2:29 pm

    Per quanto riguarda il fusibile, per evitare di daneggiare i vari componenti in casi particolari (come il blocco dell'elica) è corretto metterlo anche dal mio punto di vista, anche se è il caso di dimensionarlo in modo adeguato perchè non intervenga quando non deve, per esempio per picchi di corrente dovuti al transitorio in partenza o quando inverto la direzione del senso di marcia dove esiste uno sforzo maggiore ma per brevi periodi.
    Il fatto se metterlo o meno invece è una scelta personale. Io non l'ho mai messo ed è probabilmente una scelta sbagliata. Anzi, dopo la discussione con te, quasi quasi sul modello che sto facendo ne metterò uno per motore. Visto che ho due motori, anche se ne blocco uno il modello continuerebbe tranquillamente a navigare.

    Per la telemetria non conosco il tuo radiocomando. Nel mio esiste la possibilità, ma era specializzato per le auto RC. Si possono mettere dei sensori di temperatura dove si vuole, nel tuo caso potrebbe andare sull'esc o sul motore. Io non l'ho mai usato, anche perchè era vietato in gara.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Mar Giu 09, 2020 5:34 pm

    Navigatori dinamici! Alessandro e Giulio
    perdonatemi della mia assenza, in questo periodo sono estremamente impicciato ...
    Ho visto che avete scritto molto .... mi ci vorrà un po a riallacciare da dove ho lasciato ...
    Riassuntino? costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 346837


    _________________
    marco  costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Mar Giu 09, 2020 9:41 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Per quanto riguarda il fusibile, per evitare di daneggiare i  vari componenti in casi particolari (come il blocco dell'elica) è corretto metterlo anche  dal mio punto di vista, anche se è il caso di dimensionarlo in modo adeguato perchè non intervenga quando non deve, per esempio per picchi di corrente dovuti al transitorio in partenza o quando inverto la direzione del senso di marcia dove esiste uno sforzo maggiore ma per brevi periodi.
    Il fatto se metterlo o meno invece è una scelta personale. Io non l'ho mai messo ed è probabilmente una scelta sbagliata. Anzi, dopo la discussione con te, quasi quasi sul modello che sto facendo ne metterò uno per motore. Visto che ho due motori, anche se ne blocco uno il modello continuerebbe tranquillamente a navigare.
    D'accordo su tutta la linea.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Per la telemetria non conosco il tuo radiocomando. Nel mio esiste la possibilità, ma era specializzato per le auto RC. Si possono mettere dei sensori di temperatura dove si vuole, nel tuo caso potrebbe andare sull'esc o sul motore. Io non l'ho mai usato, anche perchè era vietato in gara.
    Essere informato su temperatura e carica della batteria sarebbe eccezionale. Quando avrò quasi finito e quindi saprò se ci sono margini di peso ti farò molte domande su questo argomento, preparati. Su questo e su come si usano gli altri canali dal quinto all'ottavo. Sempre che tu ne abbia voglia e tempo si intende.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Mar Giu 09, 2020 9:44 pm

    cantierimodellinavali ha scritto:Navigatori dinamici! Alessandro e Giulio
    perdonatemi della mia assenza, in questo periodo sono estremamente impicciato ...
    Ho visto che avete scritto molto .... mi ci vorrà un po a riallacciare da dove ho lasciato ...
    Riassuntino?
    Ennò! Niente riassuntino, devi leggere, osservare foto e video nel dettaglio. Non sono ammesse scorciatoie tanto più che tu hai un "ruolo istituzionale" in questo forum.
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 4087
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 62
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Walkyrja il Mer Giu 10, 2020 8:39 am

    alessandroROMA ha scritto:
    cantierimodellinavali ha scritto:Navigatori dinamici! Alessandro e Giulio
    perdonatemi della mia assenza, in questo periodo sono estremamente impicciato ...
    Ho visto che avete scritto molto .... mi ci vorrà un po a riallacciare da dove ho lasciato ...
    Riassuntino?
    Ennò! Niente riassuntino, devi leggere, osservare foto e video nel dettaglio. Non sono ammesse scorciatoie tanto più che tu hai un "ruolo istituzionale" in questo forum.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 346837 costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 346837 costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 346837


    _________________
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Logo1w10      costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Avatar10
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Mer Giu 10, 2020 1:00 pm

    ... Ennò! Niente riassuntino, devi leggere, osservare foto e video nel dettaglio. Non sono ammesse scorciatoie tanto più che tu hai un "ruolo istituzionale" in questo forum...
    letto e visionato tutto!
    Che dire ... vi siete detti ogni cosa ....
    Voglio solo aggiungere qualcosa sul fatto dei fusibili sui motori,
    non so quali regolatori usiate ma in genere questi hanno tutte le protezioni elettroniche del caso dal surriscaldamento al sovraccarico,
    cosa dicono le specifiche dei vostri?
    Buon prosieguo costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 1797121881


    _________________
    marco  costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio Giu 11, 2020 1:27 pm

    cantierimodellinavali ha scritto: ...
    cosa dicono le specifiche dei vostri?
    ...

    Se leggi questo topic fin dall'inizio troverai questo esc: il GRA2880, della Graupner, variatore navale V30R 30 Ah, ma poi, come puoi notare dalle foto successive ne usato un altro.

    Il primo è un pezzo pregiato, secondo me, e alla fine ho deciso che era sprecato in questa situazione. Non perchè il lavoro non vale il pezzo ma perchè le condizioni non richiedono queste caratterisitche: non si bagnerà, non sono richieste prestazioni particolari e nemmono i 12 volt, così ho utilizzato questo 320A Motor Brush Brushed Controllori di motore Speed ​​ESC 4.8-7.4V (la foto è indicativa) e non so se ha protezioni, sicuramente non ha quella contro l'inversione di polarità.
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Variat11
    le cui caratteristiche sono reperibili (non molte a dire il vero) qui:
    https://www.ebay.it/itm/320A-Motor-Brush-Brushed-Controllori-di-motore-Speed-ESC-4-8-7-4V-per/312803866061?hash=item48d49035cd:g:x30AAOSwLm1dpJJ3

    Il GRA2880, della Graupner, ha queste caratteristiche: variatore navale V30R 30 Ah  con retromarcia, Voltaggio operativo 6 ... 12 V Celle NiCd, NiMH: 5 – 10 Celle Pb: 3 – 6 Massima corrente : 30 Ah Max corrente reverse: 20 Ah Temperature cut-off: - EMF brake  Reverse mode : Si Power-on signal suppression: yes Pulse frequency approx. 800 Hz BEC: 5 V / peak 5 A Dimensioni 69x31x11mm Peso 65 g Tipo di connettore JST
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Variat10
    nemmeno di questo so se ha protezioni.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 712
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio Giu 11, 2020 6:36 pm

    Anche il mio è un tipo economico. Non so quali protezioni abbia a parte una che ricordo bene: Stacca tutto, compreso il bec, quando la tensione della batteria scende sotto una certa soglia.... Ne avrei fatto volentieri a meno costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 346837
    Per quanto riguarda l'eventuale protezione per sovraccarico, ammesso che esista, non serve a nulla. Questi affari hanno già di loro una corrente di esercizio molto elevata, dai 30 Amp in su, ma una corrente di picco dichiarata (che comunque stento a credo che sia veritiera) mostruosa.
    Alessandro, ti dice nulla la sigla: 320A Motor Brush Brushed...
    Quindi in un corto, dove comunque la batteria non riuscirebbe a erogare 320 Amp senza esplodere, l'eventuale protezione non interverrebbe perchè l'esc contraddirebbe se stesso...
    Quindi, in ogni caso, l'unica è usare fusibili. Belli grossi, ma sempre fusibili.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Giu 12, 2020 12:43 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto: ... ma una corrente di picco dichiarata (che comunque stento a credo che sia veritiera) mostruosa ...
    In effetti anch’io non ne sono tanto sicuro e non è facilmente verificabile, almeno per me.


    Giulio Meo Colombo ha scritto: Quindi, in ogni caso, l'unica è usare fusibili. Belli grossi, ma sempre fusibili.
    Si senz’altro. Infatti, dopo aver terminato le misure, in cui userò un fusibile da 7,5 A per non mettere in pericolo quello del multimetro, credo che metterò qualcosa tra i 15 e i 30 Ampere.


    PASSI SUCCESSIVI
    Dopo le prove in acqua, il prossimo passo saranno gli alberi, non devo completarli ma devo almeno unire i due fusi e applicare i picchi. Le trozze dei due boma le avevo già fatte a suo tempo seguendo un disegno che mi aveva gentilmente postato Renzo428, ed è ancora visibile in un messaggio di terza pagina di questo “topic”.
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Trozza10



    Questo passo è necessario perché, una volta avvitato il ponte (ma non ancora incollato) posso finalmente testare le manovre in modo esaustivo e regolare definitivamente le loro lunghezze.
    Per unire i fusi userò le teste di moro che, come ho visto in molte foto anche di questo forum, esistevano anche per quell’epoca, sebbene moto più semplici (per fortuna) di quelle di periodi antecedenti.
    Come spesso mi è successo e mi succederà in questo lavoro in corso, il progetto che ho, mi detta misure in linea di massima come si può vedere in queste due foto.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Teste_10
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Testa_10

    Non vi chiederò perciò quanto deve essere grande il parallelepipedo che corrisponde alla testa di moro, perché quelle dimensioni le ho. Non vi chiederò quanto distano i due rettangoli e quindi per quale lunghezza i due fusi si sovrapporranno, né, infine, quale diametro dovranno avere i fori sulle teste di moro. Però, c’è un però.
    Nel dettaglio ho notato delle particolarità, ad esempio sulla parte superiore la testa di moro ha una rotondità e il fuso nella parte finale non è di sezione rotonda ma quadrata. Perciò la domanda potrebbe essere: un innesto dei due fusi fatto come si vede nel progetto 3d è, secondo voi, considerando la scala di 1:60, troppo minimalista, troppo diverso da come era no fatti o può andar bene. La sezione quadrata nella parte finale è obbligatoria o c’erano navi che avevano il fuso tutto rotondo? Chiaramente i vascelli no, parlo delle epoche successive.
    In mancanza, di vostri legittimi silenzi guarderò più foto possibili.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty fusi e teste di moro

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Giu 12, 2020 1:46 pm

    Nell’adempiere al proposito di guardare più foto possibili, mi sono reso conto che di navi finite del periodo d’interesse (seconda metà dell’ottocento) ce ne sono ben poche e comunque, gira gira si arriva ai lavori dei due pilasti di questo periodo: Claudio Magnani e JP, i cui pareri sono sempre ben accetti.
    Mi sono permesso di allegare le foto di dettaglio di alcuni loro capolavori presi da questo stesso forum.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Fusi10

    In questo lavoro vedo che i fusi non hanno una rifinitura a sezione quadrata e questo mi conforta molto, però è ancora in fase di esecuzione e perciò non posso essere sicuro che l’intento finale sia questo.
    Confrontando il lavoro di JP, il cui lavoro è terminato, vedo che il fuso, benché rastremato, conserva la sezione circolare fino alla fine, cioè fino alla testa di moro.
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Mariap10
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Mariap11


    Pertanto, salvo nuove informazioni, lascerò i fusi così come sono.
    Rimane il fatto che qualsiasi altra immagine di dettaglio relativo all’unione dei due fusi per navi di questa epoca sarà senz’altro gradito.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Sab Giu 13, 2020 9:12 am

    Alessandro,
    ... vedo che il fuso, benché rastremato, conserva la sezione circolare fino alla fine ...
    in linea generale se gli alberi sono in legno la sezione è di tipo quadro, se gli alberi sono in ferro è di tipo tondo.

    P.S. scusate la "telegraficità" ma sto attraversando un periodo di "troppo pieno", mi occorrerebbero le giornate di Mercurio ....


    _________________
    marco  costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Dom Giu 21, 2020 10:41 pm

    Ho preparato le teste di moro per unire i fusi, per il momento seguirò gli esempi (JP e magnani Claudio fra i più quotati) con sezioni tonde, salvo poi eseguire modifiche (se supportate da dati certi) nella fase finale del lavoro.
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200618

    Per i coperchi sto usando le viti per legno seguendo il primo metodo. Purtroppo non sono riuscito a realizzare quello suggeritomi da Marco, perchè non ho trovato nulla in commercio abbastanza piccolo per alloggiare le viti suggerite da Marco stesso.
    Ora ho necessità di chiudere i ponti per provare le manovre, poi per il coperchio principale che va continuamente aperto cercherò una soluzione simile a quella indicata da Marco.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200619

    Per ovviare alla debolezza del compensato da quattro millimetri del coperchi, oltre a ricorrere all'impregnante per legno, per rinforzare la svasatura della vite (che va quasi a bucare il sottile supporto), userò delle rondelle di plastica da incollare. Non trovandole in commercio le sto ritagliando io.

    A Walkyrja e JACK SPARROW 53 piace questo messaggio.

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty avanzamento lento di metà agosto

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Ago 21, 2020 9:08 am

    Aggiorno lo stato di avanzamento dei lavori, al netto di tempo perso in vicoli ciechi.
    Tutta questa descrizione sarà poi corredata da foto.

    Ho incollato fra loro i due pezzi che formeranno il ponte principale, con i relativi fori e i punti fissi per le manovre (trecciato). Vanno ancora puliti bene dai residui di colla perché chiudano a filo perfetto i coperchi (condizione necessaria per eseguire la listellatura del ponte stesso) senza scalini.
    Poi la chiusura ermetica sarà un altro problema da affrontare, ormai impellente e ormai alle porte. Il consiglio di usare delle guarnizioni (peraltro ora si potrebbe andare in quel negozio che mi suggeriva Marco con Marco stesso) mi è utile solo se trovo guarnizioni più sottili di un millimetro altrimenti non vanno bene.

    Ho provato tutto il sistema “elettrico” e “meccanico”, di nuovo, sempre per la ragione che intervenire una volta incollati i ponti sarà molto più complicato.

    Per quanto riguarda la parte elettrica ho definito il passaggio dei cavetti, fissandoli con delle “cordicine” leggere ai punti dello scafo in modo che non si muovano durante la navigazione. Di conseguenza ho dovuto individuare la posizione definitiva alla ricevente radio. Essa si viene a trovare sopra la seconda batteria (quella più a poppa) fissata con del biadesivo ad una traversina di legno non incollata ma incastrata fra le ordinate e perciò amovibile.
    I cavetti sono quelli che dal servomeccanismo e dai due verricelli vanno alla ricevente, quelli che dalla batteria anteriore vanno alla ricevente (solo positivo e negativo) per alimentare quest’ultima e di conseguenza tutti i servi. Ci sono poi i cavi che vanno dall’ESC al motore passando per i fusibili e i cavi che vanno dall’ESC alla batteria più a poppa. Infine i tre cavi che dall’ESC vanno alla ricevente (senza positivo però). Nelle foto qualcuno particolarmente attento potrebbe notare altri due cavi che vanno all’interruttore dell’ESC.
    Tutti i cavi descritti sono distribuiti un po’ a destra e un po’ a sinistra ma non è possibile creare una simmetria perfetta.

    Le prove elettriche hanno dato fornito un esito positivo, non si è rotto ancora nulla.
    Per le manovre correnti ho preso le misure delle corse e, grazie ai consigli di Marco e Giulio, ho regolato gli “end point” del radiocomando in modo da avere l’escursione che serve a me (i 36 cm circa che possono avvolgere sono troppi).
    Ho constatato che la resistenza che offre il trecciato da 0.30 mm nell’uscire dal ponte non è molta ed il vento (senza che ci sia bisogno di un tornado) potrebbe farcela a sfilare la manovra una volta che al verricello gli si da il comando di svolgere.

    Un problema c’è stato però per i fiocchi.
    Avendo il rocchetto del verricello due solo canaline separate ed essendo una delle due già dedicata alla randa di prua, ho dovuto legare i due trecciati in un punto idoneo al di sotto del ponte. Idoneo perché la connessione (ad y) deve essere dopo il punto di entrata sul ponte e prima dell’ingresso del rocchetto.
    Un solo trecciato riesce a fare il percorso senza problemi, ma quando ho fatto il nodino per collegare anche il trecciato per il secondo fiocco mi sono accorto che si impigliava nel rinvio vicino ai fusibili. In realtà nel tirare, il verricello riesce facilmente a farlo scavallare nonostante ci sia un ritorno a 180° perché ha una forza eccezionale e penso che riuscirebbe a spaccare qualsiasi struttura interna se costretto. Il problema si presenta quando la manovra si deve lascare per cui il rocchetto potrà solo rilasciare (srotolando) il trecciato ma sarà il vento a fornire la forza per tirarlo fuori.
    Ho risolto il problema sostituendo l’anellino di ottone con una struttura in legno che sostiene un cilindro in plastica sul quale scivola il trecciato. L’ampio raggio (relativamente) del cilindro fa si che anche se di 180° il rinvio offra poca resistenza e, soprattutto, il nodino che congiunge i due trecciati non si impiglia.
    Per fortuna che il supporto della ricevente era amovibile, così l’ho rimossa e ho potuto lavorare abbastanza agilmente.
    Ora il trecciato ad y scorre abbastanza agilmente e anche un vento leggero dovrebbe farcela a aprire le due vele verso andature portanti.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Ago 21, 2020 9:32 am

    Nella foto seguente (prua in alto e poppa in basso) le frecce mostrano le manovre correnti (trecciato da pesca da 0.30 mm).
    La freccia gialla indica la manovra che comanda la randa di prua ; la freccia rossa indica la manovra che comanda i fiocchi; la freccia blu mostra la manovra che comanda la randa di poppa.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Inked220




    Nella foto seguente (prua in basso e poppa in alto) si può notare il vano più in basso che è quello che andrà normalmente aperto e chiuso per l'inserimento delle batterie.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200811
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty disposizione dei cablaggi

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Ago 21, 2020 9:57 am

    Nella foto seguente si possono vedere i diversi cablaggi:
    La freccia rossa indica i cavetti (positivo, negativo e comandi interrotto) che dalla ricevente (connettore batt) vanno alla batteria a prua.
    La freccia blu indica i cavetti (positivo, negativo e comandi) che dal servo del timone vanno alla ricevente (connettore canale 4).
    La freccia arancione indica i cavetti (positivo, negativo e comandi) che dai verricelli (dopo essere congiunti in parallelo) vanno alla ricevente (connettore canale 3).
    Le frecce verdi indicano i cavetti (positivo interrotto, negativo e comandi) che dal BEC dell'ESC va alla ricevente (connettore canale 2).
    La freccia viola indica i due cavetti dell'interruttore dell'ESC.


    La foto fatta senza i ponti, mostra, anche se non contraddistinti da frecce, i due fusibili e le batterie nella posizione definitiva (in configurazione a due batterie AGM da 6 VDC).

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Canali10


    Nella foto seguente si può vedere l'interruzione del positivo nei cavetti del BEC. Non è necessario in configurazione a due batterie perchè la ricevente è alimentata in maniera autonoma con batteria a se stante dedicata.
    In caso si voglia passare alla configurazione ad una sola batteria, basterà ripristinare questo positivo sostituendo il cablaggio con uno integro (positivo non interrotto). Si otterrà il vantaggio del minor peso ma si perderà autonomia e differenziazione.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Cavett10


    Ultima modifica di alessandroROMA il Sab Ago 22, 2020 9:54 am, modificato 1 volta
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty ricevente

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Ago 21, 2020 10:07 am

    La freccia rossa nella foto sottostante mostra il rinvio della manovra dei fiocchi (trecciato da 0,30 mm) costituito da un anellino di ottone, sostituito da un passaggio meno ostico.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Rinvio10





    La foto sottostante mostra il supporto in legno del rinvio che sostituisce l'anellino in ottone.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200812
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty nuovo rinvio dei fiocchi

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven Ago 21, 2020 10:20 am

    Nella foto seguente si può vedere il supporto della ricevente e la ricevente stessa spostati di lato per poter lavorare più agevolmente sul nuovo rinvio dei fiocchi. Mentre i due grossi cavi con connettori faston sono quelli che dalla batteria alimentano l'ESC.

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Img-2010



    Nella foto seguente la freccia rossa indica il nuovo rinvio (il cilindretto in plastica, sostituibile, offre poca resistenza al passaggio del nodo sul trecciato).
    La freccia gialla indica il nodo con la biforcazione dei due trecciati per i rispettivi fiocchi.
    La freccia verde indica il supporto della ricevente in posizione.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Nuovo_10


    Nella foto seguente la freccia rossa evidenzia la ricevente.
    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Rivece10
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Dom Ago 23, 2020 9:59 pm

    Alessandro,
    per ora prenditi questi costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 855371 costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 855371 costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 855371
    appena ho un pò più di tempo guardo più nel dettaglio


    _________________
    marco  costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Profil12

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Dom Ago 23, 2020 10:07 pm

    Grazie
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Dom Ago 23, 2020 10:08 pm

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 993409


    _________________
    marco  costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 712
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Sab Ago 29, 2020 7:49 am

    Ciao Alessandro,
    ho visto i progressi e le tue dettagliate spiegazioni.
    Per quanto riguarda le connessioni elettriche mi sembra tutto chiaro.
    Avrei invece alcune curiosità su alcuni particolari, sono andato anche un po' indietro per "ripassare" il tuo progetto.
    Correggimi se sbaglio: ci sono due alberi: uno a poppa che porta una randa e uno a prua con un'altra randa più due fiocchi, se ho capito bene.
    Come già ti ho detto non ho mai visto un verricello per modellismo ma da quanto riesco a vedere e leggere, la puleggia del verricello può fare un certo numero di giri in un senso o nell'altro, facendo scorrere una treccia con un rinvio ad una certa distanza dal verricello. In pratica la treccia ha un'andata e un ritorno, in modo che abbia sempre la stessa tensione. A questa treccia si collega tramite un nodo la scotta che va alla vela.
    E' chiaro cosa succede quando si cazza la scotta. Quando si lasca è il vento che dovrebbe tirare la treccia, ma se questo non succede la parte in eccesso dove riposa? Hai previsto una sorta di canalina che impedisca che la scotta non se ne vada in giro e non si impigli in qualcosa?

    A quanto ho capito poi hai deciso di comandare i due verricelli con un connettore a Y, quindi sullo stesso canale e in modo sincrono. Mi sembra che avessi preso in considerazione la possibilità di usare due canali miscelati, cioè sempre comandati dallo stesso stick ma con la possibilità di poterli gestire, ma evidentemente non ne hai riscontrato la necessità. Se in navigazione poi ti accorgi che in questo modo il battello tende troppo all'orza o a poggiare potresti sempre modificare i collegamenti utilizzando anche un altro canale senza troppo sforzo.

    Altra curiosità:
    Non ho mai capito come intendi realizzare le sezioni di ponte amovibili. Vedo le viti con svasatura sul compensato ma a quanto ho capito il ponte va listellato. Quindi?

    Poi la richiesta di un'informazione tecnica: poichè dovrò realizzare un verricello per la gru sulla mia Calypso, ho letto che parli di treccia da pesca da 0.3 mm. Ora, nonostante abbia praticato l'hobby della pesca in mare per un bel po', non ricordo questo tipo di lenza. Le trecce le ho viste solo in acciaio per alcuni tipi di terminali e quelle in nylon (o simile) solo lisce. Esistono trecce in materiale sintetico?

    A quando il varo? costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 169917
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty trecciati da pesca

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer Set 02, 2020 9:18 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Poi la richiesta di un'informazione tecnica: poichè dovrò realizzare un verricello per la gru sulla mia Calypso, ho letto che parli di treccia da pesca da 0.3 mm. Ora, nonostante abbia praticato l'hobby della pesca in mare per un bel po', non ricordo questo tipo di lenza. Le trecce le ho viste solo in acciaio per alcuni tipi di terminali e quelle in nylon (o simile) solo lisce. Esistono trecce in materiale sintetico?

    Ciao Giulio, parto dall'ultima domanda e scusa il ritardo.
    Non sono esperto di pesca con canna e lenza, nè praticante. Le mie conoscenze sui trecciati da pesca sono limitate a ricerche estemporanee e circoscritte al periodo in cui dovevo trovare una soluzione per le manovre correnti del mio modello.
    A suo tempo cercando una "cordicina" che fosse fina, resitente alla trazione, allo sfregamento, di colore chiaro, di aspetto simile quanto più possibile ai refe da modellismo in modo da non risaltare troppo fra essi, di diametro sotto il millimetro e di costo limitato ho trovato e comprato questa:

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200813


    Da quanto ne so, esistono trecciati di materiale sintetico (di varie tipologie). I trecciati uniscono due o più fili e in questo modo migliorano le caratteristiche. I trecciati di questo tipo sono usati per i carpfishing da quanto ho potuto apprendere.
    Se non ti ho soddisfatto e vuoi sapere di più dimmelo.


    Ultima modifica di alessandroROMA il Sab Set 05, 2020 9:05 pm, modificato 1 volta
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer Set 02, 2020 9:55 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Ciao Alessandro,
    ho visto i progressi e le tue dettagliate spiegazioni.
    Per quanto riguarda le connessioni elettriche mi sembra tutto chiaro.
    Avrei invece alcune curiosità su alcuni particolari, sono andato anche un po' indietro per "ripassare" il tuo progetto.
    Correggimi se sbaglio: ci sono due alberi: uno a poppa che porta una randa e uno a prua con un'altra randa più due fiocchi, se ho capito bene.
    Come già ti ho detto non ho mai visto un verricello per modellismo ma da quanto riesco a vedere e leggere, la puleggia del verricello può fare un certo numero di giri in un senso o nell'altro, facendo scorrere una treccia con un rinvio ad una certa distanza dal verricello. In pratica la treccia ha un'andata e un ritorno, in modo che abbia sempre la stessa tensione. A questa treccia si collega tramite un nodo la scotta che va alla vela.
    E' chiaro cosa succede quando si cazza la scotta. Quando si lasca è il vento che dovrebbe tirare la treccia, ma se questo non succede la parte in eccesso dove riposa? Hai previsto una sorta di canalina che impedisca che la scotta non se ne vada in giro e non si impigli in qualcosa?

    E' tutto giusto quello che affermi. Il problema che hai focalizzato nelle ultime righe del tuo testo, è reale. Pur non avendo esperienza nè pratica di modelli a vela, anch'io lo avevo previsto come hai fatto tu e ne avevo accennato in un post. Alla soluzione della canalina avevo pensato a lungo salvo scartarla per alcune difficoltà specifiche.
    Alla fine come "contromossa" più che soluzione ho semplicemente pensato a limitare il percorso sotto il ponte e a liberalo il più possibile da appigli occasionali. Inoltre confido nel fatto che darò corda (lascherò) solo a piccole dosì e quando percepisco (non so bene come) che la vela "tira".

    Nel peggiore dei casi, se, ad esempio, do corda ma la vela non se la richiama per mancanza di vento, devo far in modo che tutto l'eccesso non si vada a legare da nessuna parte.
    Esiste comunque la possibilità (non affatto remota) che la corda si incattivi da sola e cioè faccia nodi su se stessa, perciò non escludo di usare alcune paratie di plastica finissima per limitare i movimenti, ma la canalina parziale mi fa sorgere altre problematiche.

    Una soluzione che avrei adottato se avessi conosciuto uno strumento ignoto fino a pochi giorni fa è quello di canalizzare in modo completo le manovre. Ormai se ne riparlerà per un successivo progetto, non certo questo. Non sapevo esistesse la mini piegatubi. Finora tutti mi avevano suggerito modi più o meno complicati per piegare tubi di metallo anche usando fonti di calore intenso e sabbia di riempimento, invece a pochi euro si può acquistare un aggeggio che piega tubi di 4, 6 e 8 mm di alluminio e ottone anche di 180 gradi.

    Giusto per curiosità ti dico che inizialmente avevo pensato ad un sistema di rinvi doppio, in modo da sfruttare la leva di primo grado. Con il doppio percorso avrei ottenuto un raddoppio (gratis) della forza e un accorciamento della metà della corsa della manovra, che normalmente può essere il lato negativo ma che per me, in questo caso, era un ulteriore vantaggio, avendo io bisogno di limitare l'escursione "enorme" di ben 36 cm.
    Chiaramente pur essendo corretto il ragionamento in linea teorica era sbagliato a livello pratico, altro che incattivarsi, la sotto con il doppio rinvio sarebbe stato un bel casino, senza contare che, per richiamare la corda in un simile intrigo, anche un vento forte forse non sarebbe bastato.
    Ma qui veniamo ad un aspetto ricorrente in tutto il progetto, non avendo una linea guida già tracciata e senza esperienza nel campo della vela modellistica, mi sono preoccupato spesso di problemi inesistenti o poco rilevanti dandogli troppo peso e ho invece trascurato o non previsto affatto problematiche ben più pregnanti.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty canali miscelati o connessione in parallelo?

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer Set 02, 2020 10:17 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    A quanto ho capito poi hai deciso di comandare i due verricelli con un connettore a Y, quindi sullo stesso canale e in modo sincrono. Mi sembra che avessi preso in considerazione la possibilità di usare due canali miscelati, cioè sempre comandati dallo stesso stick ma con la possibilità di poterli gestire, ma evidentemente non ne hai riscontrato la necessità. Se in navigazione poi ti accorgi che in questo modo il battello tende troppo all'orza o a poggiare potresti sempre modificare i collegamenti utilizzando anche un altro canale senza troppo sforzo.

    Come ti dissi: "La funzione di miscelazione, che non conoscevo affatto prima che "parlassi" con voi è molto interessante e andrò a guardarla anche se ora non mi serve, invece questa funzione E.POINT dovrò studiarmela bene e penso proprio che sarà essenziale per regolare il tratto di trecciato da avvolgere e svolgere. Spero di riuscirci." (cit. messaggio 228 del 15.04.2020 di questo topic)


    Ti confermo, ho usato l'END POINT con somma soddisfazione perchè mi ha risolto un bel problema al quale avrei dovuto ovviare meccanicamente. Grazie ancora dell'info, anche se il manuale mi impaurisce dicendo di non abusarne, ma che vorrà dire ? e poi come si fa ad abusarne ? Mah.

    Per quanto riguarda la miscelazione ti confermo che non mi serve per ora.

    Però hai ragione cambiare non costa grande fatica e non escludo che per curiosità a giochi finiti la proverò.


    P.S. il manuale, sibillinamente, ancorchè in rosso evidente, ammonisce dal non abusare anche del comando di miscelazione. ???????

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 460
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 48

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty coperchi dei ponti

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer Set 02, 2020 10:34 pm

    Giulio Meo Colombo ha scritto:

    Altra curiosità:
    Non ho mai capito come intendi realizzare le sezioni di ponte amovibili. Vedo le viti con svasatura sul compensato ma a quanto ho capito il ponte va listellato. Quindi?

    Si, il ponte va listellato. E' proprio questa l'attuale attività.
    Avevo detto che avrei prima incollato i ponti e poi listellato, ma non posso. Se li incollo e i coperchi si incastrano o prendono dei punti di colla è impossibile rimuoverli, perciò sto listellando con i ponti ancora non fissati. In questo modo per ogni listello incollato (tagliato otto volte per le aperture dei coperchi) devo procedere a togliere i ponti e riprovare ogni volta l'apertura dei coperchi. Operazione tutt'altro che superflua, infatti, se non lo avessi fatto ora i coperchi sarebbero bloccati del tutto e avrei dovuto solo romperli.

    Spero di spiegarmi, ma se non ci riesco dimmelo per cortesia.

    L'incastro è questo che si vede nello schema ed è possibile grazie a doppio ponte (compensato da quattro mm parzialmente sovrapposto) e doppio coperchio.


    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200910

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200814

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 20200815

    Contenuto sponsorizzato

    costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo - Pagina 13 Empty Re: costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio Ott 29, 2020 11:34 am