Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti attivi

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 106625 messaggi in 3523 argomenti

Abbiamo 6788 membri registrati

L'ultimo utente registrato è vannitoti


+3
alessandroROMA
cantierimodellinavali
Giulio Meo Colombo
7 partecipanti

    Peschereccio della Cantabria dinamico

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 05 Ott 2021, 10:58

    Peschereccio della Cantabria dinamico

    La Cantabria è una regione nel nord della Spagna dove è stata ed è tuttora molto attiva la pesca al bonito (tonno).
    Esiste un sito molto interessante qui che racconta dell'attività e della storia del porto di Santona in Cantabria con tante immagini e tanti pescherecci.
    Il metodo di pesca tradizionale di questi boniteros è la pesca a traina e l'esca viva. Questa forma di esca viva è stata resa possibile dall'uso di piccoli pesci catturati dallo stesso bonitero con una piccola sciabica, mantenendoli vivi a bordo nei vivai.

    Venendo al modello che intendo realizzare, mi sono "ispirato" ad un kit di Artesania Latina che commercializza il Marine II, un modello molto ben realizzato in questo forum da Luciano Valente: Marine II .

    Per quello che voglio realizzare il kit di Artesania non è utilizzabile per vari motivi, se non altro perchè il modello del kit misura 60 cm mentre ho intenzione di realizzarne uno tra gli 80 e 90 cm.
    Oltrettutto, poichè voglio che navighi, tutta la struttura è completamente diversa per ospitare motore ed elettronica e tutte le aperture. la chiglia e le ordinate non saranno quindi  piene ma abbastanza sottili con i loro bagli dove serve. Per far questo userò del compensato avio, già sperimentato con successo, che ha una resistenza molte volte maggiore del comune compensato di pioppo o tiglio a parità di spessore.
    Tuttavia del Marine II utilizzerò il profilo dello scafo ovviamente ridisegnando le ordinate secondo la scala diversa. Come si può vedere dalle foto la linea di questi pescherecci è rimasta immutata da più di 70 anni.

    foto degli anni '50
    Peschereccio della Cantabria dinamico Fotob_10


    foto di adesso
    Peschereccio della Cantabria dinamico Porto10

    Peschereccio della Cantabria dinamico Ermita10


    Il modello sarà la riproduzione di un peschereccio d'altura cantabrico e non di uno in particolare, della lunghezza di circa 30 metri per una scala di 1:35, non troppo recente (forse in futuro riuscirò ad essere più preciso circa il periodo).
    Per tutte le sovrastrutture mi riferirò alle varie foto che esistono di questo tipo di imbarcazioni e non necessariamente solo del Marine II.

    Come al solito confido nel vostro appoggio tecnico e morale per arrivare alla meta

    A francesco piccoli piace questo messaggio.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3907
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mar 05 Ott 2021, 18:28

    Giulio,
    ottima scelta! Sarà sicuramente un successo.
    Se riesci a farla leggermente più grande ovvero in scala 1:32 potresti animarla con facilità utilizzando i figurini della Preiser,
    ce ne sono molti che possono essere usati come pescatori.
    Non penso che farai un peschereccio RC fantasma come purtroppo tanti modelli dinamici si vedono ...


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico Profil12

    A francesco piccoli piace questo messaggio.

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Gio 07 Ott 2021, 09:38

    Marco ha scritto:Non penso che farai un peschereccio RC fantasma come purtroppo tanti modelli dinamici si vedono ..
    Lo so che sei particolarmente sensibile al tema, prima che me lo facessi notare in altra occasione non mi ero mai posto il problema.
    Se avessi il senso artistico e l'abilità di Giulia potrei farmeli da solo i figuini, ma non è così Peschereccio della Cantabria dinamico 346837

    In ogni caso adesso non so ancora precisamente in che scala verrà fuori il modello, tra 1:30 e 1:35. Questo perchè la forma dello scafo di quei pescherecci è la medesima per imbarcazioni che, ad occhio, vanno dai 20 ai 40 metri.
    La scala in effetti verrà determinata dalla grandezza delle sovrastrutture che andrò a realizzare: porte, oblò, fanali,listelli ponte, falsi scalmotti, ecc. Naturalmente dovrò decidere la scala esatta prima di progettare quella parte, adesso sono concentrato sulla progettazione dello scafo e sulla motorizzazione.
    In ogni caso ti ringrazio per l'attenzione, come sempre.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Ven 08 Ott 2021, 22:47

    Bella scelta. L'aliscafo aspetterà, se ne farà una ragione.

    Sulla grandezza sono d'accordo con te, fare un modello piccolo potrebbe creare difficoltà per la parte dinamica, se non hai problemi di spazio per l'osservazione statica a casa e per il trasporto ai laghi, più grande è meglio. Ottanta/novanta centimetri sono ben gestibili.
    Con il mio modello ad esempio sono al limite, se fosse stato più grande sarebbe stato tutto più facile anche a parità di scala sia in termini di stabilità sia in termini di galleggiabilità, ma non avrei avuto alcuna possibilità di traspostarlo.

    Considero ottima anche l'idea di rispettare la categoria ma lasciarsi margini per la personalizzazione del modello, magari osservando foto di pescherecci esistenti e suggerimenti vari.

    Come dice il buon Marco se adotti una scala che offre figurini già fatti, ti preservi la possibilità di metterli in un secondo momento. Di contro, se decidi di non metterli più non ne hai alcuno svantaggio. Tuttavia mi sembra ci siano anche in scala 1:35, antichi romani però. Comunque io non li metterei perchè quelli in commercio non mi piacciono. Attualmente sono del partito della Mary Celeste.

    Non mi era mai capitato di vedere il Marine II di Luciano Valente. Effettivamente è proprio un bel lavoro, peccato sia solo statico.
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin


    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 4407
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 63
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Walkyrja Sab 09 Ott 2021, 19:18

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Marco ha scritto:Non penso che farai un peschereccio RC fantasma come purtroppo tanti modelli dinamici si vedono ..
    Lo so che sei particolarmente sensibile al tema, prima che me lo facessi notare in altra occasione non mi ero mai posto il problema.
    Se avessi il senso artistico e l'abilità di Giulia potrei farmeli da solo i figuini, ma non è così Peschereccio della Cantabria dinamico 346837

    In ogni caso adesso non so ancora precisamente in che scala verrà fuori il modello, tra 1:30 e 1:35. Questo perchè la forma dello scafo di quei pescherecci è la medesima per imbarcazioni che, ad occhio, vanno dai 20 ai 40 metri.
    La scala in effetti verrà determinata dalla grandezza delle sovrastrutture che andrò a realizzare: porte, oblò, fanali,listelli ponte, falsi scalmotti, ecc. Naturalmente dovrò decidere la scala esatta prima di progettare quella parte, adesso sono concentrato sulla progettazione dello scafo e sulla motorizzazione.
    In ogni caso ti ringrazio per l'attenzione, come sempre.

    lol! Ti ringrazio del complimento Giulio, magari fossi capace di farli veramente bene, sono agli inizi, comunque in scala 1:35 sono abbastanza fattibili, sono di circa 5 cm.
    Poi, in particolar modo pescatori e marinai di pescherecci di alto bordo, di solito sono agghindati con cerate gialle o verdi ed il classico cappello antigoccia, dovrebbe facilitarne la realizzazione.


    _________________
    Peschereccio della Cantabria dinamico Logo1w10      Peschereccio della Cantabria dinamico Avatar10
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3907
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Sab 09 Ott 2021, 20:50

    Giulio,
    ... Se avessi il senso artistico e l'abilità di Giulia potrei farmeli da solo i figuini, ma non è così ...
    proprio per questo motivo ti ho indirizzato sui figurinin Preiser che sono già pronti, magari qualche piccola modifica se vuoi esagerare,
    nello specifico intendevo ad esempio questi:

    Peschereccio della Cantabria dinamico Pescat10

    Peschereccio della Cantabria dinamico Pescat11

    Peschereccio della Cantabria dinamico Pescat12

    buon prosieguo di cantiere.


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico Profil12

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 12 Ott 2021, 20:02

    Giulia ha scritto: Ti ringrazio del complimento Giulio, magari fossi capace di farli veramente bene, sono agli inizi
    Giulia, non è nel mio carattere fare complimenti a sproposito Peschereccio della Cantabria dinamico 346837
    Io mi riferivo ai personaggi del tuo presepe, che per quanto mi riguarda sono opere d'arte, oltre che per l'esecuzione, per l'espressività dei personaggi.
    Il Natale si avvicina (aimè, e anche l'inverno) e spero proprio che tu ci faccia partecipe del tuo wip.

    Marco ha scritto:proprio per questo motivo ti ho indirizzato sui figurini Preiser che sono già pronti, magari qualche piccola modifica se vuoi esagerare
    Hai ragione, sono veramente ben fatti, in particolare l'espressione dei volti (niente a che vedere con quello che fa Giulia, s'intende! Very Happy )
    Quello che non mi convince per i miei scopi sono i cappelli e alcuni abiti, mi sembrano molto da cantiere più che da pescatori, ma ci sarà tempo per analizzare la questione, magari con qualche modifica si potranno adattare.

    Come avevo detto sono concentrato sul disegno dello scafo. Oggi ho acquistato asse portaelica, motore (un 500 brushed) e giunto cardanico, tutta roba della Krick, non costa molto ed è ben fatta.
    Ho pensato che avere a priori questi materiali mi permette di disegnare i percorsi e i sostegni sulle ordinate e sulla falsachiglia senza stare ad impazzire con adattamenti a posteriori.
    Ho disegnato tutte le ordinate e la chiglia ma la forma di questo battello è tutt'altro che facile, in particolare la parte alta della prua che però è caratteristica dei pescherecci baschi, proprio non ho voglia di semplificarla. Credo che ritaglierò il tutto su un cartoncino e poi assemblo con lo scotch per vedere l'effetto che fa; se ci sarà qualcosa da farvi vedere vi farò partecipe.

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    Giorgio 45
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 1467
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 76
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giorgio 45 Mer 13 Ott 2021, 08:19

    Attendiamo con piacere e curiosità di rivederti all'opera.

    Buon vento

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Dom 17 Ott 2021, 18:27

    Ciao amici del forum,
    sono quasi due settimane che sto lavorand.. pardon, che mi sto divertendo a tempo pieno alla progettazione del nuovo battello.
    Essendo appena andato in pensione, dedico le mie otto ore al giorno, weeek-end inclusi a pensare, disegnare, stampare, ordinare materiale...
    Alla fine ho disegnato la falsa chiglia che sarà in compensato di betulla avio da 8 mm a 15 strati e tutte le ordinate che verranno realizzate in compensato  di betulla avio da 5 mm a 10 strati.
    Memore di progetti passati, dove una volta realizzato lo scafo mi toccava ricavare i posti per motore, asse, servo, ecc.. andando di Dremel e fresa, questa volta mi sono fatto furbo e ho previsto gli alloggiamenti corretti sagomando chiglia e ordinate.
    Questa è una vista in scala 1:1 dove ho disegnato anche un righello in alto.

    Peschereccio della Cantabria dinamico Strutt10


    Poi ho ritagliato su un cartoncino chiglia e ordinate e ho assemblato alla buona con lo scotch per averne una impressione qualitativa.

    Peschereccio della Cantabria dinamico Carton10


    A questo punto mi sentivo pronto per cominciare a tagliare quando mi è venuta un'idea bizzarra: E se disegnassi tutto in 3D così da avere i riferimenti precisi di quello che succederà e vedermi il modello da tutti i punti di vista e con tutte le quote e dove avrei potuto verificare anche gli errori di 0,01 mm?
    Allora ho aperto il programma Fusion 360 che uso per disegnare gli oggetti per stamparli in 3D e scoperto che da circa 1 anno, nella versione gratuita (quella che ho) hanno tolto la possibilità di esportare in pdf, ossia stampare su carta i disegni. (La versione a pagamento costa un botto)

    E qui ho pensato di usare un altro programma 3D, questa volta gratuito (Freecad) che ho usato un pochino tempo addietro, ma non so se fa quello che voglio, ossia partendo da pezzi 3D poter esportare una vista che mi interessa in un formato stampabile, per cui chiedo se per caso qualcuno del forum ha già fatto un'operazione del genere, così mi eviterebbe diverse ore di studio in internet solo per capire se è possibile.

    Alla prossima
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Dom 17 Ott 2021, 22:08

    Ciao Giulio, lo scafo è molto bello.
    Alla fine, credo, un'ottima scelta.
    Perdonami non ho capito bene la tua domanda.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Lun 18 Ott 2021, 07:00

    Ciao Alessandro, grazie per la tua attenzione sempre vigile.
    In effetti pensavo proprio alla tua esperienza con la goletta, dove eri partito da un disegno 3D.
    Ma andando a rivedere gli albori del tuo wip, ho visto che hai usato RHINOCEROS, e imparare un terzo linguaggio 3D non ne ho molta voglia, anche perchè come ben saprai non è come imparare Word, ci vogliono settimane per poter usare strumenti un po' avanzati.
    In ogni caso mi spiego meglio:
    Con Fusion che conosco abbastanza bene posso disegnarmi il battello in 3D, controllare tutte le misure, guardarmelo come mi pare da tutte le angolazioni come se lo vedessi dal vero. Poi per esempio per avere un'ordinata in un dato punto posso fare la sezione e produrmi il disegno 2D. Fin qui tutto bene. Solo che se tento di esportare quel disegno per poi stamparlo su carta non si può più fare gratuitamente.
    La mia domanda era se per caso ci fosse qualcuno che usando Freecad ha generato dei disegni 2D esportabili e quindi stampabili e quali strumenti Freecad ha usato.

    Finora per disegnarmi le ordinate le ho ricavate da foto di disegni del Marina II della Artesania disponibili in rete, opportunamente adattate alle mie esigenze. Ma sono foto, con tutte le imprecisioni e deformazioni del caso. Le ho quindi ridisegnate partendo da quella base con Paint.net, un programma gratuito di grafica molto semplice (fin troppo) ma con qualche plugin a disposizione si riesce a fare un po' tutto.

    Credo che a questo punto mi riguarderò i disegni di tutte le ordinate con Paint.net per controllare il controllabile (per la falsachiglia non ho molti dubbi). In effetti poi il prototipo in cartoncino aiuta a capire le criticità.


    In fondo quando non esisteva la grafica 3D i progetti si facevano comunque.

    (P.S In effetti potrei usare Fusion e usare un cattura immagine, ma poi mi dovrei mettere a tarare esattamente le grandezze che escono da questi passaggi. Quindi rinuncio per questa volta al 3D)
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Lun 18 Ott 2021, 21:29

    Giulio Meo Colombo ha scritto: Quindi rinuncio per questa volta al 3D

    Peccato perchè, anche se non ti era di particolare utilità, potevi rivedere il tuo modello in 3d. D'altra parte tempo e capacità ne hai in abbondanza.

    Avevo avuto il sospetto, già dal primo messaggio, di non poterti essere di aiuto mio malgrado, il secondo messaggio me lo ha purtroppo confermato.
    Il testo che segue è molto difficile che potrà esserti di ausilio, sarà perciò più che altro una chiacchierata:

    In effetti ho usato Rhino e, passare dal volume dello scafo (realizzato con molta difficoltà e ancora non del tutto risolto nonostante l'intervento di alcuni esperti) alle singole ordinate, è stato facile; ho proceduto "affettando" il volume stesso con delle superfici perpendicolari al piano su cui poggiava, tramite il comando di intersezione.
    Una volta fatto questo non ho avuto il problema di metterli su carta perchè, fin dall'inizio, la mia intenzione era quella di "darli in pasto" ad una macchina che effettuava il taglio laser. La persona che la usava  mi aveva già indicato in quale formato (che ora non ricordo benissimo ma se ti interessa potrei consultare alcuni appunti) avrei dovuto dargli i disegni e perciò ho proceduto seguendo questa via.
    Ti risparmio il dettaglio di tutte le problematiche man mano incontrate per portare a termine il taglio laser.

    Solo dopo è soggiunta l'esigenza di riportare alcuni pezzi su carta. Ho infatti scoperto che, oltre alla realizzazione di oggetti in abs con la stampante 3d, mi era molto comodo avere dei disegni per la realizzazione molto più precisa di alcune parti.
    Ad esempio, per la realizzazione delle scalette invece di tracciare i segni a matita direttamente sul legno ho incollato il pezzetto di carta riportante tutti i segni realizzati con Rhinoceros, sul legno e ho potuto tracciare, tagliare e segare con maggior precisione e velocità (Lun Apr 26, 2021 1:59 pm)
    https://modellistinavali.forumattivo.com/t3172p375-costruzione-di-goletta-liberamente-ispirata-a-piroscafo-cannoniera-del-xix-secolo#107025
    Altro esempio: I cerchietti che reggono l'asta del fumaiolo al fumaiolo stesso sono singole lastrine di plastica trasparente incollate una sull'altra fino a raggiungere lo spessore desiderato.  Per realizzare il disegno, che ho poi incollato e ritagliato sul foglio di plastica trasparente, ho appunto usato il programma di disegno 3D.
    Questa tecnica, abbastanza originale (lo dico non per vantarmente ma perchè non l'ho mai vista finora in alcun forum né in alcun manuale di modellismo) che si può vedere nelle foto che ho postato con il messaggio del 24 apile 2021 08:49 nel topic "costruzione di goletta, liberamente ispirata a piroscafo cannoniera del XIX secolo"
    https://modellistinavali.forumattivo.com/t3172p375-costruzione-di-goletta-liberamente-ispirata-a-piroscafo-cannoniera-del-xix-secolo#107009
    l'ho replicata per i supporti della cavigliera del bompresso, per segnare bene i buchi sulle cavigliere e ora ci sto realizzando le trozze dei picchi.
    Per queste ultime, che in legno sarebbero state molto fragili,  conto di inserire delle foto quanto prima.

    Ma tutto questo porta alla domanda principale: "si ma come hai fatto a riportarle su carta?". Ebbene ti devo dire che a suo tempo anch'io, complice la ristrettezza di tempo, non ho trovato nulla di meglio che esportarle in pdf. E per esportarle in pdf non ho usato un comando specifico ma il semplice print. Ecco perchè dico che non ti posso essere, almeno per il momento, di alcuna utilità.
    Per la stampa su carta non vado oltre il pdf come soluzione, anzi le ultime volte che ci ho provato non riuscivo più a farle in scala. Io regredisco invece che progredire.

    Per il resto posso dirti che stabilire già gli ingombri interni (motore, asse, batterie, servomecanismo, ricevente, variatore ecc. ecc.) con un disegno 3d è utile e in alcuni casi essenziale, a conferma di quanto hai già asserito tu nei precedenti messaggi.


    Ultima modifica di alessandroROMA il Mar 19 Ott 2021, 08:17 - modificato 2 volte.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Lun 18 Ott 2021, 22:23

    Alessandro ha scritto:...sarà perciò più che altro una chiacchierata
    Ma sai che a volte mi capita di pensare che una chiacchierata dal vero ci starebbe proprio bene...
    Ma siamo lontani. Mi dispiace per te perchè faccio una pizza molto buona! Peschereccio della Cantabria dinamico 346837
    In ogni caso sono ormai alla segatura. Mi è arrivata la prima tranche di materiali che ho ordinato venerdì pomeriggio. Questa mattina ( Lunedì ) erano a casa.
    Non faccio il nome del negozio da cui mi servo on-line perchè sarebbe pubblicità, anche se credo che sia lo stesso utilizzato da molti di noi, almeno per il legno.
    Buon per te che sei di Roma, e puoi andarci di persona!

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3907
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mar 19 Ott 2021, 18:43

    Giulio, Alessandro, ma anche tutti gli altri utenti,
    ... Ma sai che a volte mi capita di pensare che una chiacchierata dal vero ci starebbe proprio bene...
    si potrebbe anche fare, anche da lontano, perchè no?
    Possiamo contattarci e "vederci" per mezzo delle applicazioni tipo Skype o Zoom! Perchè usarli solo per lavoro d'ufficio? Potremmo utilizzarli anche per lavoro di modellismo ...

    ... Non faccio il nome del negozio da cui mi servo on-line perchè sarebbe pubblicità, anche se credo che sia lo stesso utilizzato da molti di noi, almeno per il legno. Buon per te che sei di Roma, e puoi andarci di persona! ...
    Alessandro, se ti capita di andarci fammelo sapere così ti accompagno e con la scusa ci conosciamo di persona, io ci abito relativamente vicino a quel negozio.


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 19 Ott 2021, 19:53

    Marco ha scritto:Possiamo contattarci e "vederci" per mezzo delle applicazioni tipo Skype o Zoom! Perchè usarli solo per lavoro d'ufficio? Potremmo utilizzarli anche per lavoro di modellismo ...
    Gran bella idea, Marco!

    Per metterla in pratica ci vuole un minimo di organizzazione...
    Finora per lavoro ho sempre (o quasi) usato Google meet, ma mi sa che è tipico del business. Basta sapere cosa conviene installare.

    Poi sarà il caso di aprire un topic per sondare un po' che ne pensano gli utenti del forum, dove potremmo anche anche prendere degli appuntamenti collettivi se la cosa piace. C'è comunque la possibilità di mettersi d'accordo con mp per chiacchierate di interesse non generale.

    Cosa ne dite?
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 19 Ott 2021, 20:33

    cantierimodellinavali ha scritto:
    Alessandro, se ti capita di andarci fammelo sapere così ti accompagno e con la scusa ci conosciamo di persona, io ci abito relativamente vicino a quel negozio.

    Ho due tre cosette da prendere non urgenti, quando riuscirò ad andarci ti avverto, speriamo che non mi dimentico. Ma stiamo parlando di via Bari, giusto?
    omel64
    omel64
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Ariete Dragone
    Numero di messaggi : 597
    Data d'iscrizione : 08.05.12
    Età : 57
    Località : Macomer (NU)
    Umore : conviene stare sempre allegri, si vive meglio!

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da omel64 Mer 20 Ott 2021, 18:13

    A furia di leggervi mi stà venendo voglia di provare a buttarmi anche io su una prova di costruzione di modello dinamico!
    anche se a leggere tutto quello che scrivete ogni tanto non riesco più a seguire!! Peschereccio della Cantabria dinamico 902751

    Peschereccio della Cantabria dinamico 829903 Peschereccio della Cantabria dinamico 829903

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    omel64
    omel64
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Ariete Dragone
    Numero di messaggi : 597
    Data d'iscrizione : 08.05.12
    Età : 57
    Località : Macomer (NU)
    Umore : conviene stare sempre allegri, si vive meglio!

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da omel64 Mer 20 Ott 2021, 18:17

    alessandroROMA ha scritto:
    cantierimodellinavali ha scritto:
    Alessandro, se ti capita di andarci fammelo sapere così ti accompagno e con la scusa ci conosciamo di persona, io ci abito relativamente vicino a quel negozio.

    Ho due tre cosette da prendere non urgenti, quando riuscirò ad andarci ti avverto, speriamo che non mi dimentico. Ma stiamo parlando di via Bari, giusto?

    Via Bari? penso che ci farò un salto anche io a breve1 la mia figliola più grande stà andando a studiare proprio da quelle parti!!

    magari sarà un'occasione per prendere un caffè insieme! Peschereccio della Cantabria dinamico 87751

    Giulio perdona l'intrusione! Peschereccio della Cantabria dinamico 169917

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3907
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mer 20 Ott 2021, 19:03

    Alessandro,
    ... Ma stiamo parlando di via Bari, giusto? ...
    si, corretto.

    ... magari sarà un'occasione per prendere un caffè insieme! ...
    ottimo!

    Giulio, scusaci, chiudiamo qua  Peschereccio della Cantabria dinamico 346837


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Gio 21 Ott 2021, 07:06

    Osvaldo ha scritto:
    Giulio perdona l'intrusione!

    Marco ha scritto:Giulio, scusaci, chiudiamo qua

    E no che non scuso!  Peschereccio della Cantabria dinamico 637894  Voi che potete incontrarvi di persona e verificare finalmente se Marco esiste davvero o è un'emanazione virtuale di Wikipedia.

    La mia è solo invidia  Peschereccio della Cantabria dinamico 346837
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 26 Ott 2021, 08:58

    Primi passi:
    ho tagliato la struttura in compensato, falsachiglia e ordinate.

    Peschereccio della Cantabria dinamico Strutt11

    Il tutto è ancora appoggiato per verificare se le mie previsioni erano corrette, in particolare gli alloggiamenti dell'asse, motore, batteria e servo.

    I prolungamenti delle ordinate (scalmotti) verranno eliminati dopo aver posato il fasciame, mentre il corno a prua è ancora in cartoncino. Devo capire bene l'andamento dei listelli tenendo conto del loro spessore non indifferente: 2 mm per il primo e 1 mm per il secondo fasciame.

    L'operazione più critica per il momento in fase progettuale è l'andamento veramente strano della prua, mentre l'operazione più delicata dal punto di vista operativo, che per fortuna è andata a buon fine, è stata fare il foro per l'asse portaelica:
    Il foro da 6 mm è nello spessore della chiglia che è da 8 mm per una lunghezza di 8 cm.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 26 Ott 2021, 09:56

    Ciao Giulio, il lavoro promette subito di diventare un manuale per chi vuole intraprendere il modellismo dinamico, lo seguo con piacere.

    Mi era venuta inizialmente una domanda ma mi sono risposto da solo. Non capivo perché hai messo il motore così distante dall'elica, visto che più corto è quel tratto e meno vibrazioni dovresti avere ma poi mi sono ricordato che è una scelta obbligata poiché avevi già comprato l'asse di trasmissione.

    Mi piace la soluzione con l'asse parallelo alla chiglia, in questo modo non hai un'inclinazione che in accelerazione ti manda giù la prua.

    Bucare un pezzo di legno spesso 8 mm per otto cm di lunghezza con l'intenzione di fare un foro da 6mm, se ho capito bene, non è facile. Hai fatto prima un foro più piccolo poi allargato o direttamente con la punta da 6? A mano libera o hai usato supporti o guide?

    Per il fasciame secondo me è meglio abbondare, quindi vanno bene 2 mm e 1 mm; visto che per un modello dinamico è meglio non usare stucchi potresti dover carteggiare molto e uno spessore troppo esiguo è controproducente.

    Se non l'hai già pensata ti giro l'idea che Marco diede a me a suo tempo. Almeno nella parte interna (ma Marco disse anche su quella esterna) si potrebbe usare una resina che, impregnando il legno, ti rende lo scafo resistentissimo a fronte di un aumento di peso trascurabile. Se l'idea ti piace ti posso riferire marca e tipo di quella che usai io.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 845
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 26 Ott 2021, 12:20

    Alessandro ha scritto:Non capivo perché hai messo il motore così distante dall'elica, visto che più corto è quel tratto e meno vibrazioni dovresti avere
    La spiegazione è semplice: la misura più corta di questa che è di 22 cm per l'asse era di 7 cm di meno. In quel modo avrei avuto serie difficoltà di montaggio/smontaggio motore considerando l'apertura che ho previsto sul ponte. Le vibrazioni non dovrebbero essere eccessive, visto che il guscio è fermato anche quando attraversa l'ordinata e in effetti l'unico vantaggio di un asse più lungo è che mi garantisce una migliore tenuta d'acqua. In questo caso ho scelto un guscio con boccole e non con cuscinetti come per la Calypso. Ho l'impressione che i cuscinetti abbiano bisogno di maggiore manutenzione, ossia è necessario mantenerli sempre puliti e ingrassati anche se hanno migliori prestazioni per un elevato numero di giri... ma questo non è un motoscafo.

    Alessandro ha scritto:Mi piace la soluzione con l'asse parallelo alla chiglia, in questo modo non hai un'inclinazione che in accelerazione ti manda giù la prua.
    In effetti l'asse è leggermente inclinato, e l'asse lungo permette di inclinare di meno. Vero quello che dici, l'ideale (ma in genere non è possibile neanche sui battelli 1:1) è avere l'asse parallelo al moto. In realtà quello a cui miravo è posizionare il motore più in basso possibile, così come ho fatto per la batteria. Lo sai è una mia fissa quella di abbassare al massimo il baricentro.

    Alessandro ha scritto:Bucare un pezzo di legno spesso 8 mm per otto cm di lunghezza con l'intenzione di fare un foro da 6mm, se ho capito bene, non è facile. Hai fatto prima un foro più piccolo poi allargato o direttamente con la punta da 6? A mano libera o hai usato supporti o guide?

    Ho iniziato con un foro da 3 mm e il Dremel nel suo supporto a colonna. Poichè la chiglia non ci stava ho ruotato la testa della colonna in modo che finisse oltre il bordo del tavolo, dove ho fissato come potevo la chiglia al tavolo, dalla parte posteriore. Ho fatto così il primo mezzo buco (la punta al massimo arriva a 4 cm)
    Poi sempre con il Dremel, ma senza supporto a colonna perchè dalla parte interna non la potevo usare, ho fatto l'altro mezzo buco fissando la chiglia in una morsa e orientando il Dremel a occhio.
    Quando i due fori si sono incontrati ho usato sempre nel Dremel una fresa da 3 mm per centrare perfettamente il foro.
    A questo punto sono passato al trapanone, sempre con la chiglia fissata nella morsa, usando progressivamente le punte da 4, 4,5, 5, 5,5 e infine 6. Per fortuna la punta da 6 era lunga proprio 8 cm fermandola giusto in punta al mandrino. (Dall'interno il trapanone non entrava).

    Alessandro ha scritto:Se non l'hai già pensata ti giro l'idea che Marco diede a me a suo tempo. Almeno nella parte interna (ma Marco disse anche su quella esterna) si potrebbe usare una resina...

    Sicuramente userò la resina dalla parte interna. Dalla parte esterna non credo che ci riproverò, non sono molto abile con la resina. Finora ho usato la Prochima E 223 di cui mi avanza ancora una buona quantità, che è una epossidica 5 ore.
    Cinque ore si riferiscono alla lavorabilità, ma per solidificare del tutto impiega circa 2 giorni, e rimane un po' appiccicosa per altri giorni.
    L'avevo acquistata con un tempo lungo perchè nella mia sconfinata presunzione ho perfino messo il tessuto di vetro all'esterno, questo con il Mississippi. Poi ho passato ore e ore a lisciare il tutto.
    In ogni caso ti sarei grato se mi comunicassi quella che hai usato e approssimativamente che tempi di catalizzazione hai riscontrato.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 691
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 26 Ott 2021, 14:28

    Giulio Meo Colombo ha scritto:... Ho l'impressione che i cuscinetti abbiano bisogno di maggiore manutenzione, ossia è necessario mantenerli sempre puliti e ingrassati ...

    Ho paura che hai ragione. Io ho usato i microcuscinetti e dovro' sempre stare li ad ingrassarli. Inizialmente avevo paura che quelli con le boccole facessero entrare troppa acqua ma la mia è mancanza di esperienza.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Sicuramente userò la resina dalla parte interna. Dalla parte esterna non credo che ci riproverò, non sono molto abile con la resina. Finora ho usato la Prochima E 223 di cui mi avanza ancora una buona quantità, che è una epossidica 5 ore.
    Cinque ore si riferiscono alla lavorabilità, ma per solidificare del tutto impiega circa 2 giorni, e rimane un po' appiccicosa per altri giorni.
    L'avevo acquistata con un tempo lungo perchè nella mia sconfinata presunzione ho perfino messo il tessuto di vetro all'esterno, questo con il Mississippi. Poi ho passato ore e ore a lisciare il tutto.
    In ogni caso ti sarei grato se mi comunicassi quella che hai usato e approssimativamente che tempi di catalizzazione hai riscontrato.

    Anch'io preferisco solo la parte interna ma la mia è paura.

    Ho usato la Poxylam 125 comprata in un negozio specializzato a Roma.
    La puoi spalmare direttamente sul legno, posizionare la fibra all'interno credo sia un lavoro in più del tutto inutile.

    Sull'argomento ne nacque un topic a parte, se vuoi tutti i dettagli e se hai tempo e voglia questo è il link:
    https://modellistinavali.forumattivo.com/t3509-resine-epossidiche-quali-sono-consigliabili-per-il-rinforzo-del-fasciame

    Eccone un sunto ma ti consiglio di leggere i consigli di Marco e Bompresso:

    "La Poxylam 125 è un prodotto che ho trovato valido (anche se deve passare ancora del tempo per esserne sicuri) rimane chiaro e rinforza molto bene, ma non fate colate superiori a quelle indicate nella scheda tecnica e attenti al residuo se anch'esso raggiunge una massa critica è pericoloso perchè innesca una reazione che produce calore arrivando a temperature di 150 gradi celsius.

    Effettivamente non puzza più delle vernici e delle resine poliesteri.

    Le resine epossidiche hanno proporzioni diverse da prodotto a prodotto non sono tutte uguali.

    attenti! le proporzioni fornite in peso le dovete rispettare in peso, quindi non usate contenitori con i segni perchè in tal modo fate una proporzione in volume. Va usato il bilancino di precisione.
    In verità potreste anche ricorrere al volume purchè conosciate il peso specifico dei due componenti. Se è uguale non c'è problema ma se è diverso dovete fare qualche semplice calcolo.

    Per uno scafo di 110 cm come il mio (vedere le foto per rendersi conto e fare le dovute proporzioni con quello di interesse), bastano e avanzano 100 grammi di prodotto per spalmarlo a pennello sia dentro sia fuori. Per questo prodotto ripreparare un'altra piccola quantità e usarla è molto facile, ed è comunque preferibile rispetto all'abbondare e sprecare  la resina.
    Se volete riempire (ma non troppo eh!) la sentina potete arrivare anche a 150 grammi al massimo.
    La resina epossidica (almeno il prodotto che ho usato io) non perde peso dopo aver terminato la reazione completa."


    NON E' UN PRODOTTO DA RIEMPIMENTO. SE USATA IN QUESTA MODALITA' PUO' ESSERE PERICOLOSA.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3907
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mar 26 Ott 2021, 17:36

    Bene, Bene bene ... mi piace!
    Condivido con Giulio la scelta dell'asse e quella in generale di mantenere il baricentro il più basso possibile.
    Per quanto riguarda la costruzione, o meglio la fasciatura, della prua secondo me la soluzione migliore è quella adottata dalla Artesiana:

    Peschereccio della Cantabria dinamico Pesche11


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico Profil12

    Contenuto sponsorizzato


    Peschereccio della Cantabria dinamico Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer 01 Dic 2021, 05:21