Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti attivi

» Nave Victory - Gigantesco Giovanni
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyIeri alle 21:35 Da giovanni gigantesco

» BARCA MONOCARENA
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyIeri alle 20:01 Da Armando

» Peschereccio della Cantabria dinamico
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyIeri alle 19:16 Da Giulio Meo Colombo

» La Belle, un arsenale in "scatola".
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyIeri alle 18:45 Da Enricod

» Marmara Kankabas (navi in bottiglia)Walter Furlan
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptySab 22 Gen 2022, 17:22 Da giovanni gigantesco

» Progetto ROMA da completare
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptySab 22 Gen 2022, 12:16 Da giuamb

» Un saluto a tutti
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptySab 22 Gen 2022, 09:34 Da magnani claudio

» Royal Caroline
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyVen 21 Gen 2022, 21:14 Da MoVi48

» Catamarano
Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 EmptyMar 18 Gen 2022, 15:13 Da Armando

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 107017 messaggi in 3542 argomenti

Abbiamo 6851 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Antonio Frittitta


+4
Walkyrja
alessandroROMA
cantierimodellinavali
Giulio Meo Colombo
8 partecipanti

    Peschereccio della Cantabria dinamico

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Ven 26 Nov 2021, 19:12

    Io metterei il secondo fasciame e lascerei a vista il legno sopra la linea di galleggiamento e sotto vernicerei di nero. Lo so non è poi tanto originale ma quello in foto non mi piace e secondo me alla lunga stanca.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Lun 13 Dic 2021, 17:11

    Tanto per farvi vedere che non stiamo qui a pettinare le bambole (la citazione non è mia Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837 ) ho completato il secondo fasciame:

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 20211211
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 20211210

    ed ho anche steso la resina nella parte interna.
    A tale proposito finalmente sono riuscito a fare un lavoro decente, tanto che la passerò anche all'esterno, per impermeabilizzare e proteggere il legno dall'acqua.
    Rispetto al passato, questa volta mi sono imposto, orologio alla mano, di mescolare i componenti per almeno cinque minuti. Penso sia un passaggio fondamentale in quanto dopo un giorno e mezzo aveva già perso l'appiccicosità, contro una settimana delle esperienze passate.

    Ho poi preparato i pezzi del timone e relativi componenti elettromeccanici, compresa filettatura dell'asse. Il servo, anche se di dimensioni standard, è esagerato (digitale da 20 Kg/cm) ma questo avevo in casa.
    Mi serve sono una piattina di ottone per fissare l'asse alla pala, che non ho.
    Sto  prendendo appunti sui vari pezzi che mi mancano perchè a Milano e dintorni in pratica non esistono più negozi per il nostro tipo di modellismo. L'unica è ordinare in internet e devo fare un ordine abbastanza completo.


    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 20211212

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    avatar
    MoVi48
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello


    Maschio Pesci Ratto
    Numero di messaggi : 142
    Data d'iscrizione : 29.08.20
    Età : 73
    Località : LEGNAGO (VR)

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da MoVi48 Lun 13 Dic 2021, 18:53

    Ciao Giulio, ti seguo sempre con molto piacere e interessamento.

    Anche se io sono “innamorato” dello “statico antico” non posso esimermi dal riconoscere che quello che stai realizzando è qualcosa di straordinario e che denota, senza dubbio, un’ottima padronanza e conoscenza tecnica sul modellismo dinamico e ancor di più una vera passione per questo settore.

    Purtroppo non sono in grado di interloquire sull'argomento, mi trovo ancora nella posizione di acquisizione di esperienza e quel poco che ho appreso finora, lo esprimo con le foto pubblicate nel WIP del RC.

    FORZA Giulio.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Lun 13 Dic 2021, 20:21

    Che tipo di resina stai usando?
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 14 Dic 2021, 07:07

    Troppo buono, Vinicio, troppo buono Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837
    Anzi ti dirò che quando passerò alla realizzazione di alcuni particolari che non si prestano ad essere stampati in 3D ti chiederò qualche dritta, se vorrai essere così gentile...

    Alessandro, la resina che ho usato è la Prochima E 223 (epossidica) che avevo acquistato 3 modelli fa, annata 2017. E' indicato sulla confezione, come il vino. E si sa che la resina, come il vino, con l'invecchiamento migliora Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837

    Questo è un estratto delle caratteristiche:

    Formulato limpido incolore con bassissima tendenza all’ingiallimento. Indicato per
    stratificazioni a freddo con tessuti in fibra di vetro, carbonio, aramidica e ibridi,
    permette di ottenere laminati con buone qualità meccaniche, si presenta anche
    discretamente flessibile e quindi in grado di assorbire gli urti.
    Può essere usato anche per colate anche di grandi dimensioni se opportunamente
    caricato perché dotato di lungo pot-life e basso picco esotermico.
    Il lungo pot-life e la possibilità di far polimerizzare completamente a temperatura
    ambiente, ...

    Caratteristiche della miscela
    Viscosità della miscela (a 25°C) 800-900 cPs
    Densità (a 25°C) 1,05 gr/cm3
    Rapporto base/indurente 100/20 peso/peso
    Pot-life massa di gr. 200 a 25°C) > 5 ore
    Indurimento apparente ( film di 1 mm a 25°C) 24 ore
    Indurimento totale (film di 1 mm a 25°C) 96 ore
    Indurimento apparente (film di 1 mm a 50°C) 6 ore
    Indurimento totale (film di 1 mm a 80°C) 12 ore


    E queste le modalità di preparazione, che mi hanno convinto a mescolare bene i componenti:

    Preparazione del prodotto
    Non occorrono bilance di precisione per pesare i componenti, poiché possono essere
    dosati anche in volume: l’indurente che è un addotto poliammidico ha un buon
    margine di tolleranza e quindi piccoli errori nel dosaggio (max 5%) non
    compromettono il buon esito.
    Importante è la corretta miscelazione: si consiglia di effettuarla in contenitori a parete
    e fondo liscio in modo da evitare che nella pareti possa rimanere una patina di
    prodotto (generalmente la BASE, meno liquida) non perfettamente miscelato così da
    scongiurare un mancato indurimento


    E meno male che ha un buon margine di tolleranza nel dosaggio. Nel preparare 120 g. di resina, dove il catalizzatore è 20 g, posso sbagliare di ben 1 grammo  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 14 Dic 2021, 13:33

    Grazie per la risposta cosi corposa, queste risposte sono proprio quelle che piacciono a me, piene di informazioni.

    Leggendo quello che hai scritto mi sembra un’ottima scelta e, appena posso, voglio confrontarla con quella che presi io.

    Poi mi hai fatto ricordare che, in effetti, il terrore di chi usa le resine è il mancato indurimento.
    Per quanto riguarda il dosaggio basta stare attenti ed essere precisi, io controllo pure il peso per ulteriore verifica, oltre al volume. In ogni caso quello che conta è la proporzione fra resina e reagente, o la si rispetta in volume perché si hanno recipienti graduati o la si rispetta in volume avendo un bilancino, è la stessa cosa.

    Se si mescola per troppo poco tempo si rischia non attivare bene la reazione mentre se ci si sta troppo si rischia che inizia a solidificare mentre giriamo, oppure dopo mentre la spalmiamo. Da quanto scrivi questa che hai scelto è molto “docile” e ti permette di stare molto tempo a miscelare.

    Per mescolare gli smalti Humbrol Enamel, dopo aver fissato bene i vasetti onde evitare che volassero via, ho usato un piccolo motorino elettrico alimentato con alimentatore da cellulare. Al pignone ho collegato una paletta ma ci si può mettere una sorta di elica in metallo che è più efficiente. Il risultato è stato ottimo, si fa prima e non ci si stanca, forse si potrebbe applicare anche alla resina … cinque minuti a girare non passano mai.

    Quando scrivi: “può essere usato anche per colate di grandi dimensioni se opportunamente caricato …” che intendi per opportunamente caricato ? Sono curioso di questo aspetto perché quella che usai io non era affatto adatta alle colate e l’ho scoperto sperimentalmente rischiando di fare grossi danni.

    Sei sicuro che non siano soggette a scadenze? Oppure pensi che le eventuali scadenze indicate non abbiano un reale valore? Te lo chiedo perché io dopo la scadenza non uso nessun materiale, nemmeno i siliconi per paura di una cattiva resa. Non è che li butto il giorno dopo, ma dopo molto tempo si.

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 14 Dic 2021, 18:59

    Ciao Alessandro
    Alessandro ha scritto:Per quanto riguarda il dosaggio basta stare attenti ed essere precisi, io controllo pure il peso per ulteriore verifica, oltre al volume. In ogni caso quello che conta è la proporzione fra resina e reagente, o la si rispetta in volume perché si hanno recipienti graduati o la si rispetta in volume avendo un bilancino, è la stessa cosa.

    No, non è la stessa cosa. Non è detto che il peso specifico sia uguale per i due componenti e che in aggiunta non vari nello stesso modo al variare della temperatura.
    In questo caso è stato dichiarato dal produttore che le proporzioni sono quasi uguali tra peso e volume.
    Oltretutto si dovrebbe usare un unico misurino dove mescoliamo i componenti per poi buttarlo dopo l'operazione (ti sfido poi a pulirlo per riutilizzarlo).

    Alessandro ha scritto:Se si mescola per troppo poco tempo si rischia non attivare bene la reazione mentre se ci si sta troppo si rischia che inizia a solidificare mentre giriamo, oppure dopo mentre la spalmiamo. Da quanto scrivi questa che hai scelto è molto “docile” e ti permette di stare molto tempo a miscelare.
    Come si evince dalla specifiche questa resina ha un tempo di indurimento di 5 ore, quindi il problema non si pone.
    Questa caratteristica ha i pro e i contro: dei pro abbiamo già detto, per contro dobbiamo aspettare un po' di più perchè tutto si compatti (ma se si miscela bene non è un grosso problema); poi soprattutto in 5 ore la resina ha tutto il tempo di "assestarsi" come vuole. Per fare un esempio, nel resinare la parte interna se abbondiamo troppo la resina tende a scendere per gravità e ad accumularsi tra chiglia e fondo. Nel mio caso l'ho fatto di proposito perchè mi interessava che andasse a sigillare e a rinforzare proprio quel punto.
    Con l'esterno dovrò essere molto più "tirchio"
    L'ho presa perchè all'epoca ho messo del tessuto di vetro all'esterno e supponevo (giustamente) che in una ventina di minuti non ce l'avrei mai fatta. Il risultato è stato deludente per la mia inesperienza e per aver abbondato troppo, con evidenti colature che ho grattato per ore.
    Probabilmente per il prossimo acquisto ne prenderò una con mezz'ora di tempo.

    Alessandro ha scritto:Sei sicuro che non siano soggette a scadenze?

    Probabilmente sì, ma nel mio caso non era citato nè sulla confezione nè nelle specifiche. C'era solo la data di nascita. Quella del vino era una battuta...  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837

    Non so se l'idea del frullino per mescolare si possa adattare alla resina. Tra l'altro quello che mi frena è come pulire gli attrezzi che usi. Per i pennelli uso quelli peggiori che ho, mettendo in conto di gettarli. Anche se ci provo a pulirli con l'acquaragia, restano comunque una schifezza.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 15 Dic 2021, 09:28

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    No, non è la stessa cosa. Non è detto che il peso specifico sia uguale per i due componenti e che in aggiunta non vari nello stesso modo al variare della temperatura.
    In questo caso è stato dichiarato dal produttore che le proporzioni sono quasi uguali tra peso e volume.
    Oltretutto si dovrebbe usare un unico misurino dove mescoliamo i componenti per poi buttarlo dopo l'operazione (ti sfido poi a pulirlo per riutilizzarlo).

    Hai perfettamente ragione e, da come mi sono espresso io, hai fatto molto bene a correggermi perché avrei potuto indurre in errore molti lettori del forum.

    Per spiegarmi menzionerò le caratteristiche di fabbrica della resina che usai io, avendole a portata di mano, ma il discorso si applica a qualsiasi prodotto.

    Ora è chiaro che se il costruttore indica che la proporzione è da riferirsi al volume, la maggior parte delle persone preferisce procurarsi dei recipienti graduati e misurare resina e reagente, senza mettersi a fare dei calcoli che in apparenza sembrano molto complicati. Invece non sono affatto difficili e sono utili qualora una persona non abbia a disposizione l’occorrente e non vuole o non può andarlo a comprare. Facciamo l’esempio che il costruttore abbia indicato la proporzione 100/30 (resina/reagente o se preferite base/indurente) in volume e non ho alcun recipiente graduato, oppure li ho ma non li voglio rovinare perché, come ha correttamente osservato Giulio, è molto difficile pulirli e praticamente si buttano dopo l’uso. Di contro ho un bilancino (come capitò a me) e molti recipienti in vetro di cui devo disfarmi.

    A questo punto, come osserva correttamente Giulio, non posso pesare 100 grammi di resina e 30 grammi di reagente perché la proporzione non sarebbe più 100/30=3,3 periodico ma un numero che varia a seconda delle diversità delle densità del reagente e della resina di base. Solo se avessero la stessa densità potrei evitare di fare calcoli.

    Nel caso della resina che ho usato io la densità della base è 1,16 gr/cm3 mentre la densità del reagente è 0,96 gr/cm3 , quindi, se utilizzassi rispettivamente 100 e 30 grammi, mi troverei ad avere una proporzione diversa, non più 3,3 periodico ma un numero diverso. Infatti, in volume 100 grammi di resina corrispondono a 86,2 cm3 = 100/1,16 (P=D x V, gr=D x cm3, V=P/D,  cm3=gr/D) mentre 30 grammi di indurente corrispondono a 31,25 cm3, = 30/0,96. Si può ben notare che la proporzione fra 86,2 e 31,25 non è più 3,3 periodico (100:30).

    Quindi, se una persona ha solo dei contenitori di vetro, un bilancino e nessun recipiente o metodo per misurare in maniera adeguata il volume di sostanze liquide, che deve fare per rispettare la proporzione data?
    1. Sceglie il peso della resina a suo piacimento, ad esempio 116 gr (ho scelto questo numero così i calcoli sono più immediati da capire).
    2. Calcola il volume corrispondente: VB=PB/D, V= 116/1,16 = 100 cm3.
    3. Calcola il volume dell'indurente in base alla proporzione da rispettare per i volumi, 100/VI=100/30, VI= 100/100/30= 100 x 30 / 100 = 30 cm3.
    4. Infine calcola il peso dell'indurente: PI = D x VI, P= 0,96 x 30 cm3 = 96/100 x 30= 28,8 gr.


    Questo semplicissimo procedimento (alla fine sono tre passaggi banali che si possono fare anche senza calcolatrice lasciando le frazioni) si può applicare a qualsiasi peso che scegliete per la resina base.
    Ad esempio, con 100 grammi sarà: VB= VB=PB/D=100/1,16 = 86,20 cm3 circa.
    VI=VB/100/30=86,2:100/30= 86,2/3,3 periodico= 25,86 cm3 circa. (infatti 86,2/25,86 fa 3,3 periodico e la proporzione è rispettata)
    PI=D x VI= 0,96 x 25,86 = 24,82 gr.

    Qualora il costruttore desse come dato di fabbrica la proporzione in peso e si vogliono conoscere le quantità di volume, basta eseguire il ragionamento inverso .

    Dando erroneamente per scontato anche questo, stavo dimenticando che bisogna pesare prima le tare per sottrarle al peso lordo e quindi avere il netto delle sostanze pesate.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Probabilmente sì, ma nel mio caso non era citato nè sulla confezione nè nelle specifiche. C'era solo la data di nascita. Quella del vino era una battuta...

    Si lo avevo capito che era una battuta, ah ah ah, ma sulla scadenza avevo veramente dei dubbi.


    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Non so se l'idea del frullino per mescolare si possa adattare alla resina. Tra l'altro quello che mi frena è come pulire gli attrezzi che usi. Per i pennelli uso quelli peggiori che ho, mettendo in conto di gettarli. Anche se ci provo a pulirli con l'acquaragia, restano comunque una schifezza.

    Si, in effetti le parti che vanno a contatto con la resina vanno buttate perché è molto difficile ripulirle.

    Ecco il link della resina che usai io:

    https://www.antichitabelsito.it/resina_epossidica_stratificazione.htm
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 15 Dic 2021, 10:08

    alessandroROMA ha scritto:
    Quando scrivi: “può essere usato anche per colate di grandi dimensioni se opportunamente caricato …” che intendi per opportunamente caricato ? Sono curioso di questo aspetto perché quella che usai io non era affatto adatta alle colate e l’ho scoperto sperimentalmente rischiando di fare grossi danni.

    Con tutto questo scrivere avevo dimenticato la domanda alla quale ero maggiormente interessato.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mer 15 Dic 2021, 11:21

    La frase "opportunamente caricato" non è mia, l'ho copiata dalla specifiche. Una volta avevo letto qualcosa a proposito, si possono inglobare materiali inerti come coloranti per avere un effetto acqua, brillantini o altro, ma non ho approfondito perchè per il momento non ho intenzione di fare colate. Piuttosto la cosa fondamentale è che per quasi tutte le resine non puoi fare colate perchè con una massa consistente si scatena una reaziione esotermica che può essere devastante oltre ad assumere un colore caramellato. Le resine adatte alle colate, con un tempo di catalisi più lungo come quella che ho usato, hanno questa possibilità di utilizzo che deve essere espressamente indicata nelle specifiche.

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 15 Dic 2021, 11:26

    Giulio Meo Colombo ha scritto: Piuttosto la cosa fondamentale è che per quasi tutte le resine non puoi fare colate perchè con una massa consistente si scatena una reaziione esotermica che può essere devastante oltre ad assumere un colore caramellato.

    Verissimo, l'ho imparato a mie spese, nessuno mi aveva messo in guardia. Per puro caso non ho danneggiato nulla di importante. Solo dopo la reazione indesiderata mi sono interrogato sulle cause e mi sono documentato un pò. Molto poco a dir la verità.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 16 Dic 2021, 11:00

    Giulio, Alessandro,
    ... "opportunamente caricato" non è mia, l'ho copiata dalla specifiche. Una volta avevo letto qualcosa a proposito, si possono inglobare materiali inerti ...
    ci sono le cosiddette "microsfere", ne esistono di molti tipi: in silice, policarbonato, organiche ed inorganiche, idrossido di alluminio, vetro ecc.
    Io quando realizzai i CUV38 (cinque unità) in colata utilizzai le microsfere di idrossido di alluminio, possiede un basso assorbimento di resina e consente di ottenere impasti con un rapporto di 2 kg di carica su 1 kg di resina senza perdere in scorrevolezza.
    Se a qualcuno può interessare me ne è avanzato parecchio ...


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 16 Dic 2021, 11:12

    ... Tra l'altro quello che mi frena è come pulire gli attrezzi che usi. Per i pennelli uso quelli peggiori che ho, mettendo in conto di gettarli. Anche se ci provo a pulirli con l'acquaragia, restano comunque una schifezza...
    io quando lavoro resine e siliconi uso soltanto attrezzature usa e getta, per come la vedo io puoi pulire bene quanto vuoi ma le superfici che sono state a contatto con i prodotti chimici restano sempre contaminate.


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Gio 16 Dic 2021, 11:53

    cantierimodellinavali ha scritto:
    ci sono le cosiddette "microsfere", ne esistono di molti tipi: in silice, policarbonato, organiche ed inorganiche, idrossido di alluminio, vetro ecc.
    Io quando realizzai i CUV38 (cinque unità) in colata utilizzai le microsfere di idrossido di alluminio, possiede un basso assorbimento di resina e consente di ottenere impasti con un rapporto di 2 kg di carica su 1 kg di resina senza perdere in scorrevolezza.
    ..

    In pratica a che servono queste microsfere?

    Che differenza c'è fra una resina bicomponente normale (base/indurente) e una resina bicomponente caricata, cioè arricchita con queste microsfere? A parità di prodotto.

    Se le mischio insieme ad una resina non adatta alle colate, la rende adatta allo scopo perché disinnesca la reazione indesiderata?
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 16 Dic 2021, 12:24

    Alessandro,
    ... In pratica a che servono queste microsfere? ... Che differenza c'è fra una resina bicomponente normale (base/indurente) e una resina bicomponente caricata, cioè arricchita con queste microsfere? A parità di prodotto...
    si usano quando ci sono necessità di produrre manufatti di grossi volumi, essenzialmente per evitare reazioni esotermiche come detto da voi prima,
    poi per abbattere i costi (la resina costa più  delle microsfere) infine ma non per ultimo  a seconda della tipologia di permettono di:

    - produrre manufatti più pesanti
    - produrre manufatti più leggeri
    - produrre manufatti più facilmente carteggiabili
    - produrre manufatti più resistenti alle rotture
    - evitare colature per quantità elevate di resina
    - fare impasti per stuccature

    ... Se le mischio insieme ad una resina non adatta alle colate, la rende adatta allo scopo perché disinnesca la reazione indesiderata? ...
    no, puoi usarle per tutti i tipi di resine ovvero: epossidiche, poliesteri e poliuretaniche


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Ven 24 Dic 2021, 07:48

    cantierimodellinavali ha scritto:
    Alessandro, se ti capita di andarci fammelo sapere così ti accompagno e con la scusa ci conosciamo di persona, io ci abito relativamente vicino a quel negozio.

    Parlando di via Bari, dopo il 29 dicembre troverò un giorno per andarci, devo prendere alcune cosette. Il giorno prima ti avviso con un messaggio privato, così se ci sei ti offro volentieri un caffè. Tutt'è trovare parcheggio.

    Giulio scusami per l'intromissione.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Ven 24 Dic 2021, 13:12

    Va bene Alessandro Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 935417713
    Giulio scusa anche me Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 3092660755


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Lun 03 Gen 2022, 11:18

    Ciao a tutti,
    i lavori procedono, e a breve mostrerò qualche foto.
    oggi invece sono fermi perchè ieri ho fatto la terza dose e oggi ho 38, mi fa male il braccio (ma non tanto) e soprattutto mi sento un po' rimbambito (ma questa era una condizione pregressa e cronica Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837 ).
    Stanotte causa febbre ho avuto degli incubi modellistici:
    Dose booster: mi veniva in mente quando facevo la miscela per gli aeromodelli, e aggiungevo un 5% di nitrometano a metanolo e olio di ricino per un effetto booster per voli impegnativi. Avranno messo la percentuale giusta?
    Reazione esotermica (febbre): pensavo: ma la mia epossidica ha un tempo di reazione di 5 ore. Perchè la febbre mi è arrivata dopo 12?
    Dolore al braccio: Ma io ho un bellissimo Proxxon per tagliare il legno, perchè mi fa male il braccio?


    Tornando seri, per quanto possibile: scrivo perchè ho una domanda da fare agli esperti: a cosa servono quelle protuberanze indicate dalle frecce?

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Frecce10

    Spero di stare un po' meglio per la call di questa sera. A dopo.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Lun 03 Gen 2022, 21:02

    Giulio,
    ... a cosa servono quelle protuberanze indicate dalle frecce? ...
    sarebbero questi che ho messo io:
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Anodi_10

    sono Anodi, più propriamente detti "Anodi Sacrificali" servono per proteggere della corrosione galvanica.
    Vanno installati nei punti critici per proteggere l’imbarcazione dalle correnti galvaniche, si utilizzano installandoli nei punti critici, sono blocchi di metallo di zinco, di alluminio ed anche di magnesio.
    Essendo di materiale meno resistente si consumano per primi preservando i materiali che compongono il motore, la trasmissione, la chiglia, l’elica, l’asse etc su cui è applicato.
    Solitamente non si verniciano per avere le prestazioni massime ed aver un controllo più facile dello stato di corrosione affinché possano essere sostituiti per tempo.


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12

    A alessandroROMA piace questo messaggio.

    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3979
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 63
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mar 04 Gen 2022, 14:47

    Giulio,
    si parlava ieri del tambuccio e delle sue proporzioni, non so se hai una immagine come questa ma quì si comprende abbastanza bene, puoi anche ricavare ulteriori dettagli per la prua:
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Tambuc10

    Hai anche detto che devi affrontare il lavoro della cabina, anche in questo caso non so se ne sei in possesso, dal disegno di cui sotto puoi ricavare tutte le proporzioni:
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Piani_10

    Buon prosieguo di cantiere.


    _________________
    marco  Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mar 04 Gen 2022, 19:19

    Marco ha scritto:si parlava ieri del tambuccio e delle sue proporzioni

    Grazie, come al solito.
    Quindi si chiama tambuccio, per mare ogni cosa ha il suo nome e io non lo conoscevo.
    L'avevo già terminato, ma mi consola constatare che con le proporzioni ci siamo, in particolare per l'altezza che deve essere di poco più basso di una persona.
    Il mio è un po' più largo, ma immagino che non vi fosse una larghezza fissa. Anche le cerniere alla fine mi sembrano corrette, anche più piccole di quelle che hai postato.
    Ho evitato di stuccare e lisciare per ottenere un aspetto più "rustico" per questo particolare. Non so se ho esagerato Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 346837

    Ed eccolo sulla barca, naturalmente amovibile:


    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Tambuc11
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Tambuc10

    Ho anche terminato il ponte con le varie aperture per l'accesso alla parte interna e falsi scalmotti da rifilare:
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Ponte10

    Molto utile l'immagine della cabina, anche se credo che la farò un po' più lunga, considerando che con la scala che ho scelto si riproduce un battello di circa 30 mt, e forse c'è bisogno di un po' di spazio in più per l'equipaggio. Vedremo.

    Infine non so se hai notato un particolare di cui mi ero già accorto in altri disegni: la linea di galleggiamento è molto inclinata rispetto alla chiglia, mentre normalmente è parallela o quasi. Questo implica che dovrò realizzare una prolunga amovibile per l'esposizione in casa sul supporto che ho già costruito mentre per il trasporto la dovrò togliere per non ingombrare inutilmente.
    omel64
    omel64
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Ariete Dragone
    Numero di messaggi : 624
    Data d'iscrizione : 08.05.12
    Età : 57
    Località : Macomer (NU)
    Umore : conviene stare sempre allegri, si vive meglio!

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da omel64 Mar 04 Gen 2022, 19:36

    Giulio
    quante cassette piene di pesci da realizzare per riempire il ponte!!!
    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 486329 Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 486329
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 04 Gen 2022, 20:17

    cantierimodellinavali ha scritto:

    sono Anodi, più propriamente detti "Anodi Sacrificali" servono per proteggere della corrosione galvanica.
    Vanno installati nei punti critici per proteggere l’imbarcazione dalle correnti galvaniche, si utilizzano installandoli nei punti critici, sono blocchi di metallo di zinco, di alluminio ed anche di magnesio.
    Essendo di materiale meno resistente si consumano per primi preservando i materiali che compongono il motore, la trasmissione, la chiglia, l’elica, l’asse etc su cui è applicato.
    Solitamente non si verniciano per avere le prestazioni massime ed aver un controllo più facile dello stato di corrosione affinché possano essere sostituiti per tempo.[/b]



    Bravissimo!




    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 726
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 50

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da alessandroROMA Mar 04 Gen 2022, 20:19

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Ed eccolo sulla barca, naturalmente amovibile:


    Molto bene, ah ah ah.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 883
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 67
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mer 05 Gen 2022, 07:09

    Osvaldo ha scritto:Giulio
    quante cassette piene di pesci da realizzare per riempire il ponte!!!

    Quando ho iniziato a fare questo battello mi è parso subito chiaro che avrei messo dei pesci nelle apposite cassette. E, non ci crederai, la prima cosa che mi è venuta in mente è stata: "Chi sa come li farebbe Osvaldo!"

    Ora il peschereccio che sto facendo è più grande di quello della foto di Marco ed è specializzato per la pesca del tonno (Bonito). Nelle cassette mettevano i pesci che pescavano per usarli come esca e mi sa che dovrò farli non più lunghi di circa 1 cm considerando la scala di 1:30.
    Probabilmente proverò con il DAS o se non si riesce con il Milliput ma ogni idea è benvenuta.

    Tra l'altro non ho ancora scelto il nome della barca. Magari aprirò un sondaggio.

    Contenuto sponsorizzato


    Peschereccio della Cantabria dinamico - Pagina 3 Empty Re: Peschereccio della Cantabria dinamico

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 24 Gen 2022, 04:22