Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 103048 messaggi in 3392 argomenti

Abbiamo 6468 membri registrati

L'ultimo utente registrato è EricdeOliveira


    Barista, una Pinta per favore!

    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Ven 06 Set 2019, 19:20

    Salve a tutti,
    oggi dopo varie tribolazioni è finalmente arrivato il modellino della Pinta più il pacchetto con gli utensili per il modellismo che avevo richiesto.

    Barista, una Pinta per favore! Img_3510

    Barista, una Pinta per favore! Img_3511

    La fine dell'attesa mi ha messo di buon umore, anche se sono in procinto di partire e stare via una settimana durante la quale non potrò lavorare sul modello. Ho controllato ed a una prima verifica mi sembra che i pezzi ci siano tutti, anche se avrei preferito qualche oggettino ornamentale in più per il ponte, vedi casse e barili ecc..
    A colpo d'occhio sembra, rimarco sembra, una realizzazione più semplice di quella che mi aspettavo: si vedrà quando inizierò a smanettarci sopra.
    Ho trovato anche qualche difetto di costruzione:
    Barista, una Pinta per favore! Img_3512

    Nel modello che hanno spedito a me la prima e la terza ordinata del cassero sono sotto il livello del ponte dello stesso cassero, mentre la quarta è esageratamente più alta. Niente che non sia risolvibile con incollature e limature, comunque errori che non mi spiego perché non siano stati corretti nel tempo visto che il modello è in circolazione da un po'. La quarta ordinata altresì è inclinata all'indietro, provando ad assemblare un modello avrebbero capito che sognavano chissà che cosa quando l'hanno progettata di quella altezza. Ma da parte mia nessuna lamentela in ogni caso, queste sono le cose che ti avvicinano al modellismo credo, non trovarsi con la "pappa scodellata", cosicché anche un giovane ed inesperto assemblatore di kit può alla fine sentirsi un po' più "modellista" di quello che realmente è.

    Ringrazio ancora tutti per i consigli che ho ricevuto nella sezione "Faq e Aiuto", onestamente spero di poterne ricevere altri altrettanto utili.
    Con l'intenzione di profondere impegno in questo progetto quando ritornerò dalle vacanze di settembre,
    un Saluto a tutti, a presto,
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 4012
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 62
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Walkyrja il Ven 06 Set 2019, 20:57

    Ti seguiremo passo passo. Buon lavoro.


    _________________
    Barista, una Pinta per favore! Logo1w10      Barista, una Pinta per favore! Avatar10
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Ven 06 Set 2019, 22:00

    Walkyrja ha scritto:Ti seguiremo passo passo. Buon lavoro.

    mille e ancora grazie di tutto cheers
    a presto,
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 674
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Dom 08 Set 2019, 20:54

    Ciao e auguroni per la Pinta...
    Mi raccomando, mente lucida quando si lavora al modello Barista, una Pinta per favore! 843604


    Ho trovato anche qualche difetto di costruzione:...
    ... comunque errori che non mi spiego perché non siano stati corretti nel tempo visto che il modello è in circolazione da un po'.

    E' la stessa cosa che mi sono chiesto io quando ho costruito l'Unicorn in scatola della Corel: nessuna ordinata entrava nella chiglia, per un incastro più stetto di circa 1,5 mm. Inoltre sporgevano tutte e vistosamente di circa 4 mm.
    Però il tuo approccio è corretto, non fidarsi mai ciecamente di quello che ti viene fornito, e tutto si risolve.
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Dom 08 Set 2019, 20:59

    Barista, una Pinta per favore! 1apint10
    E soprattutto la PINTA bevila "DOPO" aver finito!!
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Dom 08 Set 2019, 21:50

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Però il tuo approccio è corretto, non fidarsi mai ciecamente di quello che ti viene fornito, e tutto si risolve.

    Sono alle prime armi, per cui quando avrò occasione di ritornare sul modello valuterò se ci sono stati errori di interpretazione da parte mia, anche se onestamente non credo. Le ordinate sulla falsa chiglia presentano i problemi sopracitati. Non le ho ancora incollate, devo ancora praticare gli intagli sulle "corna" per poi rimuovere queste ultime una volta che avrò applicato il fasciame (così mi insegnano le istruzioni).
    Metterò massimo impegno e lucidità, di questo non devi dubitare,
    anche perché guardando la pubblicità responsabile sulla birra con i campioni di F1 sono rimasto nuovamente ispirato dalla scena in cui il cameriere gli offre una birra e lui dice "No grazie, guido ancora" Laughing Laughing Laughing

    cervotto ha scritto:Barista, una Pinta per favore! 1apint10
    E soprattutto la PINTA bevila "DOPO" aver finito!!

    C'è una battuta che mi viene in mente sul numero delle pinte. La mattina dopo essere uscito e aver fatto tardi un tipo si sente dire dalla moglie: "Ti avevo detto che potevi bere 2 birre e tornare a casa alle 10, e invece?!!" E lui, elegantemente per non contraddirla e farla infuriare: "Scusa, avevo capito il contrario" (bere 10 birre e fare le 2 di notte). Laughing Laughing Laughing
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mar 10 Set 2019, 23:00

    Ferie saltate.. ho iniziato a lavorare sul modellino da un paio d'ore,
    devo dire che è divertente. Wink
    ho intagliato le corna delle ordinate per una successiva asportazione, limato con la carta abrasiva e incollato le ordinate alla falsa chiglia, più ho aggiunto un paio di spessori di rinforzo della chiglia ed uno di sagomatura della stessa.
    La fase successiva sarà rivestire il ponte del cassero con il fasciame adatto per poi con calma passare al fasciame dello scafo.
    Per adesso non ho incontrato grossi problemi ("e vorremmo vedere - direte voi - hai fatto il minimo sindacale.." Very Happy Very Happy Very Happy ) comunque conto, almeno in questa fase, di procedere non troppo lentamente.
    Ho postato anche per un consiglio più diretto: lo scafo, durante le operazioni, è assicurato ad una morsa:
    Barista, una Pinta per favore! Img_3513
    Non è proprio l'idea e poi il peso risulta sbilanciato. Ho cercato un po' in giro ed ho trovato questo attrezzo che pare utile per l'occorrenza:
    Barista, una Pinta per favore! Scalet10
    come saprete si chiama scaletto di montaggio.
    Costa.. uhm, la metà del modello.. ma forse per le operazioni di assemblaggio, a partire da quando inizierò con il fasciame dello scafo, è un oggetto proprio indispensabile per lavorare.
    Voi che dite?
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Mar 10 Set 2019, 23:41

    Io ha fatto lo scaletto con asse prese da bancali gettati, quello più in basso era fornito dalla De Agostini con il galeone San Giovanni Battista.Barista, una Pinta per favore! 1aaasc10
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 04:55

    ho capito, insomma uno scaletto di montaggio è indispensabile.
    non è male l'idea di autocostruirselo, grazie per il suggerimento. Ci penso un po', se acquistarlo o realizzarlo. Se dovessi andare avanti con il modellismo mi farei meno problemi: per adesso mi sto divertendo quindi tutto è possibile. Comunque le spese sono diverse e da qualche parte bisogna pure risparmiare.
    Poi volevo un altro consiglio:
    I listelli del fasciame dello scafo misurano 1x3mm. Sono già di per sé molto flessibili e lo scafo dell'imbarcazione non è che presenti queste curvature così marcate, anche perché è abbastanza affusolato a differenza, chessò, di quello che immagino sia lo scafo di altri tipi di vascelli. Per cui ho qualche indecisione su come utilizzare il piegalistelli elettrico. Ora in un altro topic mi è stato spiegato come utilizzarlo per via pratica, ma mi chiedo (da profano) se non rischio di dare una curvatura al fasciame in fondo non necessaria, se non controproducente. Fatemi sapere che ne pensate.
    ovvia, per adesso siamo qui pure ad una buon ora del mattino,  Shocked
    potrei sfruttare un po' di tempo per vedere di andare avanti con il modellino.
    mille e ancora grazie,
    a presto,
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 674
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mer 11 Set 2019, 09:21

    Se, come immagino, il fondo della chiglia è piatto e sporge di circa 1 cm dalle ordinate, per fissare il modello in fase di montaggio ti propongo il metodo che uso io:
    Prenti una tavoletta di legno (va bene qualsiasi legno, anche il truciolato) lungo più o meno quanto il modello e largo a piacere. Poi ci fissi al centro in senso longitudinale due listelli ad una distanza tale da lasciare tra i due lo spessore della chiglia. In questo spazio ci incastri la chiglia in modo che faccia un po' di sforzo. In questo modo la chiglia rimarrà dritta quando comincerai a listellare. Anche se alternerai dx e sn rischi in questa fase di svergolare il battello.
    Per ottenere la distanza esatta tra i due listelli dove si incastrerà la chiglia non è difficile: i listelli li avviti e non li incolli alla base. Se ti accorgi che sono troppo distanti o troppo vicini basta allargare un po' i fori passanti delle viti sui listelli, e quindi stringi alla distanza desiderata.

    Per la piegatura dei listelli del fasciame credo che ti convenga provare: è molto più semplice di quanto non ti aspetti.

    Buon divertimento
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 14:15

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Se, come immagino, il fondo della chiglia è piatto e sporge di circa 1 cm dalle ordinate, per fissare il modello in fase di montaggio ti propongo il metodo che uso io:
    Prenti una tavoletta di legno (va bene qualsiasi legno, anche il truciolato) lungo più o meno quanto il modello e largo a piacere. Poi ci fissi al centro in senso longitudinale due listelli ad una distanza tale da lasciare tra i due lo spessore della chiglia. In questo spazio ci incastri la chiglia in modo che faccia un po' di sforzo. In questo modo la chiglia rimarrà dritta quando comincerai a listellare. Anche se alternerai dx e sn rischi in questa fase di svergolare il battello.Per ottenere la distanza esatta tra i due listelli dove si incastrerà la chiglia non è difficile: i listelli li avviti e non li incolli alla base. Se ti accorgi che sono troppo distanti o troppo vicini basta allargare un po' i fori passanti delle viti sui listelli, e quindi stringi alla distanza desiderata.

    Sì, penso anche io che le soluzioni autocostruite siano le migliori, anche per risparmiare. Però ormai ho preso lo scaletto di montaggio da internet. Non avrei voluto decidere così rapidamente, ma non c'erano molte soluzioni alternative. Ci avevo pensato, ma il fondo della chiglia non sporge di molto dalle ordinate, anche perché il vascello che sto assemblando è di dimensioni ridotte rispetto ai velieri più grandi e in altre scale. Quindi anche il fondo non è particolarmente sporgente. Con lo scaletto di montaggio preso da internet posso fissare il modello attraverso i due morsetti direttamente sulla falsa chiglia. Comunque grazie per il suggerimento,

    a proposito di listelli, ho notato che il fasciame dello scafo è di colore chiaro e quello dei ponti di colore scuro. Non dovrebbe essere il contrario su un battello?
    da dove parto per fissare il fasciame dello scafo, dal fondo della chiglia e salgo fino alle corna delle ordinate?
    grazie per le risposte,
    a presto,
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Mer 11 Set 2019, 16:24

    Si, i ponti devono sempre essere chiari, anche perché venivano lavati e pomiciati spesso, ma se ti viene fornito il materiale al contrario (ponti scuri, fasciame chiaro) dovresti comprare altri listelli. Però dallo scafo mi pare più la Nina che la Pinta, la quale aveva un "becco" a prua pel il sostegno del piano poi detto Serpe.Barista, una Pinta per favore! 1aapin10
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 17:00

    cervotto ha scritto:Si, i ponti devono sempre essere chiari, anche perché venivano lavati e pomiciati spesso, ma se ti viene fornito il materiale al contrario (ponti scuri, fasciame chiaro) dovresti comprare altri listelli.
    mi correggo: i listelli dei ponti sono chiari, è il fasciame dello scafo che è suddiviso in due mazzetti, uno di listelli chiari e uno di listelli un po' più scuri. Come mi devo regolare per la disposizione?  confused

    cervotto ha scritto:Però dallo scafo mi pare più la Nina che la Pinta, la quale aveva un "becco" a prua pel il sostegno del piano poi detto Serpe.
    Ti posso assicurare che è la Pinta, il sostegno del piano detto Serpe non ci dovrebbe essere a quanto vedo con il modello davanti, c'è solo questa sorta di "bompresso" a prua.
    Che è la Pinta c'è pure scritto sulla scatola  study

    da dove parto per fissare il fasciame dello scafo, dal fondo della chiglia e salgo fino alle corna delle ordinate?
    grazie a tutti dei suggerimenti,
    a presto,
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 17:35

    idea ha scritto:da dove parto per fissare il fasciame dello scafo, dal fondo della chiglia e salgo fino alle corna delle ordinate?
    trovato nelle istruzioni, non ci avevo fatto caso: "è consigliabile partire dalla linea del ponte principale e procedere verso il basso, quindi completare il fasciame al di sopra della linea del ponte principale".

    mi rimane solo da capire, se i listelli del fasciame dello scafo sono suddivisi in due mazzetti, uno di listelli chiari e uno di listelli un po' più scuri, come mi devo regolare per la disposizione.  confused
    forse non c'è una disposizione chiara da tenere e posso andare per vie estetiche che dite?
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 674
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mer 11 Set 2019, 17:54

    Ma è previsto un solo strato di listelli o un doppio fasciame?
    Se è a doppio fasciame, il primo strato di listelli va fatto con quelli chiari (tiglio) il secondo con quelli pregiati, in genere noce.
    Vedi di capire questo, poi fai tutte le domande che vuoi, se non mi sono spiegato bene
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 18:20

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Ma è  previsto un solo strato di listelli o un doppio fasciame?
    Se è a doppio fasciame, il primo strato di listelli va fatto con quelli  chiari (tiglio) il secondo con quelli pregiati, in genere noce.

    Dalle istruzioni pare che non sia previsto un secondo fasciame.
    Ho scovato (scusate il ritardo Rolling Eyes ) questa foto sulla scatola del modello:
    Barista, una Pinta per favore! Img_0917
    Quindi penso che a questo punto non ci siano dubbi, devo seguire questo prototipo di realizzazione.
    Dico.. bene?
    I listelli più scuri sono numericamente inferiori a quelli di colore chiaro ma in pratica se ci devo fare quasi esclusivamente il rivestimento del cassero possono bastare.
    aspetto un po' prima di andare avanti per avere il tempo di ricevere obiezioni,
    fatemi sapere.
    A presto,
    Giorgio 45
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 1162
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 74
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 11 Set 2019, 20:32

    Ciao Idea,
    una sola osservazione … le scatole di montaggio sono impostate al gran risparmio … tutto è contato con scrupolosa attenzione … non ci sono pezzi in più per cui non puoi mai sbagliare o perdere una caviglia, una bigotta ed il filo (scadente) in dotazione è sempre scarso … per cui cerca di abituarti all’ idea che oltre a colle, carta vetrata, punte da trapano e taglienti (non in dotazione) è opportuno pensare all’ acquisto di listelli di legno ed altri articoli con il procedere del lavoro.
    Inizialmente, per provare, non serve dotarsi di un laboratorio … basta buona volontà e non stancarsi di provare e magari rifare quello che non ci soddisfa (acquistando altro materiale).
    Buon vento
    Giorgio45
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Mer 11 Set 2019, 21:54

    Quella foto che ha postato è sicuramente la  NBarista, una Pinta per favore! 1aaaap10
    ina, non la Pinta.  Manca il castello a prua con il tetto che si prolunga sopra il "becco" (rosso) e manca il casseretto sopra il cassero (blù) Se poi la ditta ha usato la stessa nave cambiando solo nome è altra cosa, ma sono diverse, perché la Nina era "Caravella a vele latine" mentre la Pinta era "Caravella a vele quadre"
    idea
    idea
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Leone Capra
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 22.08.19
    Età : 40

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da idea il Mer 11 Set 2019, 23:20

    Giorgio 45 ha scritto:una sola osservazione … le scatole di montaggio sono impostate al gran risparmio … tutto è contato con scrupolosa attenzione … non ci sono pezzi in più per cui non puoi mai sbagliare o perdere una caviglia, una bigotta ed il filo (scadente) in dotazione è sempre scarso … per cui cerca di abituarti all’ idea che oltre a colle, carta vetrata, punte da trapano e taglienti (non in dotazione) è opportuno pensare all’ acquisto di listelli di legno ed altri articoli con il procedere del lavoro. Inizialmente, per provare, non serve dotarsi di un laboratorio … basta buona volontà e non stancarsi di provare e magari rifare quello che non ci soddisfa (acquistando altro materiale).

    Va bene, grazie Giorgio per il suggerimento. Acquisterò altri listelli.

    cervotto ha scritto:Quella foto che ha postato è sicuramente la Nina, non la Pinta.  Manca il castello a prua con il tetto che si prolunga sopra il "becco" (rosso) e manca il casseretto sopra il cassero (blu)  Se poi la ditta ha usato la stessa nave cambiando solo nome è altra cosa, ma sono diverse, perché la Nina era "Caravella a vele latine" mentre la Pinta era "Caravella a vele quadre"

    Ciao Umberto, ho reperito anche una foto di come alcuni hanno assemblato il modello con particolari ridefinizioni dei dettagli:
    Barista, una Pinta per favore! Pinta_10

    In giro altri siti web mi presentano questa nave come una Pinta. Per diverse cose la Pinta e la Nina un pò si assomigliano ma onestamente non so che dirti, le vele quadre ci sono, anche se tu avrai le tue buone ragioni. Mi sembra strano che la Amati commetta un errore del genere: finché c'è qualche inesattezza, ma vendere un modello per un altro. Comunque non mi esprimo in merito più di tanto, non è che io sia un esperto di modellismo navale.
    Giorgio 45
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 1162
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 74
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 12 Set 2019, 09:05

    Caravel La Nina e la Pinta …
    Queste le ricostruzioni storiche secondo il museu maritim Drassanes Relais de Barcelona


    la Nina
    Barista, una Pinta per favore! Img_2810


    la Pinta
    Barista, una Pinta per favore! Img_2812

    ma il libro di Heinrich Winter offre alcuni punti di vista differenti molto interessanti …

    Barista, una Pinta per favore! Img_2813

    concludendo … fare modellismo significa (ma è una fase successiva) approfondire gli argomenti avendo modo di apportare modifiche ai kit che per necessità sono obbligati a tener conto del copyright.

    Buon vento
    Giorgio45
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 674
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio 12 Set 2019, 09:40


    Dalle istruzioni pare che non sia previsto un secondo fasciame.
    Ho scovato questa foto sulla scatola del modello

    Ma le istruzioni sono così scarne? non c'è un elenco materiali e l'indicazione di quali listelli usare e dove?
    Quella foto del doppio colore mi sembra assurda, a meno che non indica proprio la costruzione in doppio fasciame, e cioè ti fa vedere come rivestire i listelli chiari con quelli scuri.
    In ogni caso io non farei mai un vascello bicolore con legno a vista in quel modo.
    Se veramente la casa prevede quello (ma stento a crederci) io farei comunque il doppio fasciame in modo da poter correggere eventuali imperfezioni sul primo , anche con stucco se necessario, e poi poter mettere il secondo tagliando i listelli della lunghezza giusta per la scala del tuo modello (nella realtà in genere erano di 4 - 6 metri.)
    Anche per il ponte non userei listelli interi.
    Comunque può darsi anche che queste sono pignolerie tutte mie, vediamo un po' cosa ne pensano altri...
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 674
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio 12 Set 2019, 09:44

    Riguardando la foto deve essere proprio a doppio fasciame, in un primo momento non l'avevo notato:
    se qguardi l'interno dello scafo i listelli sono più chiari e tutti dello stesso colore, anche dove dovrebbero già cambiare vedendo l'esterno.
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Gio 12 Set 2019, 10:22

    Questa è la Nina dopo le modifiche fatte nella sosta alle Azzorre, non come alla partenza (1) Barista, una Pinta per favore! 1aaani10
    Anche in questa (rosso) è la stessa cosa, quella in blù non c'entra nulla, è solo l' immagine di una caravella latina a due alberi, mentre le navi di Colombo ne avevano 3 già alla partenzaBarista, una Pinta per favore! 1aaani10
    L' ultima è la vera immagine più credibile della Pinta, come infatti erano tutte le caravelle a vele quadre.Barista, una Pinta per favore! 1aaani10
    Barista, una Pinta per favore! 1aanin10
    Barista, una Pinta per favore! 1apint11  La vela di gabbia però potrebbe essere troppo grande per l' epoca, anche se Colombo scrive che durante una tempesta fece issare la gabbia per tener sollevate le navi dalle onde. Quindi doveva essere abbastanza grande per dare spinta sufficiente a sollevare un poco le navi (tutte e tre, Santa Maria, Pinta e Nina)
    Giorgio 45
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 1162
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 74
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 12 Set 2019, 11:58

    Ciao Cervotto,
    potremmo continuare a scambiarci le nostre opinioni … confondendo sempre di più “Idea” …

    da parte mia ho voluto solo far presente le ricostruzioni del museo di Barcellona … dove è diverso il progetto per la Nina ... ma Idea sta realizzando la Pinta.

    Certamente in altre ricostruzioni le caravelle hanno tutte tre alberi anche se con vedute diverse sull’ attrezzatura dei relativi progetti sia spagnoli che italiani.

    Per quanto poi riguarda il tema “caravelle” Monleon ha sviluppato due progetti uno a vele latine e l’ altro a vele quadre facendomi pensare che coesistessero le due tipologie e che potessero essere anche intercambiabili.

    Il libro di bordo di Colombo, in materia, è sicuramente, per quanto riguarda le due caravelle (la Santa Maria era una nao), il più attendibile.

    Giorgio45
    avatar
    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 1006
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 82

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da cervotto il Gio 12 Set 2019, 13:46

    Ricorda però che Monleon scrisse nel 1890, e la ricostruzione fu fatta nel 1893, e che il libro "Le navi di Colombo" (riportato sopra) è del 1973. Da quegli anni sono state fatte altre scoperte e nel 2016 furono ritrovati i resti di una caravella, sottoposti al computer venne eseguita una ricostruzione computerizzata che corrisponde alla Pinta da me postata, per il computer le caravelle a vele quadre dovevano essere così, altrimenti non avrebbero potuto navigare, mentre la Pinta navigò benissimo e (secondo Colombo) era la più veloce.

    Contenuto sponsorizzato

    Barista, una Pinta per favore! Empty Re: Barista, una Pinta per favore!

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer 12 Ago 2020, 17:44