Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 94196 messaggi in 3014 argomenti

Abbiamo 6092 membri registrati

L'ultimo utente registrato è triestin


    YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Condividere
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mer 30 Ott 2013, 20:23

    E rieccomi qui... dopo tanto tempo che non mi faccio vedere o sentire, a causa di sempre più intensi impegni lavorativi e familiari...
     
    e sono qui per condividere con voi un cantiere che ho aperto "in sordina" qualche tempo fa, dopo aver terminato quello (sempre in carta) dell'incrociatore pesante tedesco Victoria Louise.
     
    A questo modello, lo Yacht Imperiale russo Livadia del 1880, sono particolarmente affezionato perchè è una delle navi più strane ed inusuali che io abbia mai visto, eppure dietro alla goffagine di uno scafo che tutto è meno che armonioso e snello, c'è una classe ed una costruzione che possiamo definire certamente sia "di altri tempi" che, con maggior ragione, "regale".
     
    Per la storia, mi rifaccio ad un articolo tratto da Internet, dal forum "forum.html.it/forum/showthread/t-1202516.html" che meglio di ogni altro ha saputo descrivere, in poche parole (che riporto esattamente come sono...sempre che sia permesso dall'amministrazione del forum) efficaci la vita di questa nave strana e sontuosa.... IMPERIALE !!
     

     
     
    Nel 1875 l'ammiraglio Popov della marina Russa volle costruire una corazzata stabilissima in modo da consentire ai cannoni posti su di essa di essere precisissimi.
     
    Fu così che nacque una nave a pianta completamente circolare (la corazzata circolare Novgorod) che si dimostrò subito stabilissima con mare calmo ma con qualità nautiche disastrose: era invivibile con mare agitato e del tutto ingovernabile.
     
    Nonostante il disastro, lo zar Alessandro II, che soffriva assai il mal di mare, diede ordine all'ammiraglio Popov di costruire su quel principio il nuovo yacht reale, poiché il vecchio "Livadia" era affondato durante una tempesta nel Mar Nero.
     
    Nacque così il nuovo "Livadia".
     
    Venne costruito in Scozia (in gran segreto) e con specifiche di costruzione assai impegnative (avrebbero dovuto pagare delle penali se non avesse toccato i 15 nodi di velocità, mentre oltre quella soglia avrebbero avuto dei premi) e sotto la diretta supervisione del progettista Popov.
     
    Venne varato nel luglio del 1880 con la benedizione di un pope (e della madrina la duchessa di Hamilton) e un gran discorso dello zar.
     
    Lo scafo scivolò in acqua in tutta la sua maestosa imponenza: era lungo 71 metri e largo 47 ma con un'opera viva praticamente circolare.
     
    Nei 3 mesi successivi fu lussuosamente arredato e finalmente il 6/10/1880 fu provato in acqua.
     
    Raggiunse i 12 nodi facilmente e 3 giorni dopo, su un miglio misurato, superò la prova velocità toccando 15,75 nodi.
     
    Con alcune piccole modifiche ai poderosi motori da 12.000 Cv il costruttore pensò di poter arrivare anche a 16 o 17 nodi, ma lo zar accettò lo yacht pagando 2,7 milioni di rubli (414 mila di premio per la velocità in più).
     
    Il 15 ottobre lo yacht lasciò la Scozia per Sebastopoli sul Mar Nero.
     
    Facendo tappa a Londra dove fu fotografato per essere mostrato alla regina Vittoria raggiunse Brest dove salì a bordo il Granduca Costantino.
     
    Lo yacht attraversò il golfo di Biscaglia ma quando arrivò una tempesta il suo comportamento fu disastroso. Essendo bassa sull'acqua le onde la sovrastarono e l'acqua penetrò ovunque. Cominciò ad inclinarsi di 9 gradi con le pompe che funzionavano giorno e notte per svuotarla.
     
    Dovette riparare nel porto spagnolo di Ferrol dove fu accuratamente esaminata. Presentò danni notevoli (5 compartimenti stagni riempiti d'acqua e numerose crepe) e poiché il bacino di Sebastapoli non era ancora terminato fu deciso di farle passare l'inverno a Ferrol dove divenne in pratica un Palazzo dove furono organizzati balli e feste memorabili.
     
    Senonché nel marzo successivo lo Zar fu assassinato a San Pietroburgo e gli succedette il figlio Alessandro III che non era affatto "innamorato" come il padre delle idee "geniali" dell'ammiraglio Popov.
     
    Sotto un nuovo comando lo yacht riprese il viaggio verso il Mar Nero, toccando anche Napoli (dove venne fotografato all'ormeggio nel Porto Militare) e arrivando infine a Sebastopoli l'8 giugno del 1881.
     
    Aveva viaggiato per 3890 miglia consumando 2.900 tonnellate di carbone.
     
    Qualche giorno dopo il Granduca Michele s'imbarcò con la famiglia per una breve crociera sul Mar Nero. Le acque agitate dimostrarono che la nave non era adatta a sopportare tempeste, la sovrastruttura vibrava e tremava fortissimamente spaventando a morte i passeggeri.
     
    Lo yacht rientrò in bacino di carenaggio e fu visitato accuratamente da una commissione e sottoposto a numerosi test.
     
    Nonostante 136 tentativi di percorrere il miglio velocemente la barca non riuscì mai a superare i 14,5 nodi.
     
    Popov dichiarò che la qualità del carbone era scarsa e che l'equipaggio era inesperto ma fu ugualmente licenziato e fu dichiarato responsabile di indebito pagamento del premio per la velocità.
     
    La commissione dichiarò lo yacht inadatto ad affrontare il mare senza grandi lavori di ristrutturazione. La nave rimase così nel bacino e qualche tempo dopo, poiché i lavori non vennero eseguiti, le fu tolto il nome Livadia sostituendolo con il sarcastico nome di "Opuit".
     
    Fu man mano smantellato tutto il ricco arredamento e convertita in nave-riparazione per la flotta del Baltico: un misto tra caserma e magazzino, ma, in realtà, languì all'ormeggio a Sebastopoli finché nel 1923 fu venduta come rottame per sole 4.000 sterline.
     
    Fu dura anche l'impresa di demolirla, tanto che la sua sagoma fu ancora visibile in porto fino al 1930.
     

     
     
    Ecco... questa è la storia del Livadia che, a parte caratteristiche tecniche, risulta a mio avviso affascinante.. realizzazione di un'epoca maestosa e visionaria.... come forse mai che ne sono state nei secoli successivi.
     
    Tornando al modello, questo è realizzato su progetto e disegno del produttore di kit in carta Walden Models che ha all'attivo pochi ma interessantissimi modelli navali (come ade esempio lo yacht a sigaro fusiforme "Ross Winans" , la torpediniera americana "Alarm" che era spinta da un'elica verticale anzichè orizzontale, o la chiatta che trasportò internamente dall'egitto a Londra un obelisco egizio) tutti molto ben fatti, ben dettagliati e di differente difficoltà esecutiva.
     
    Il modello del Livadia è in scala 1:250 è lungo c.a. 33 cm ed è realizzabile sia in scafo pieno (come ho fatto io) che in waterline.
     
    Per le parti della struttura dello scafo ho incollato i fogli stampati su cartoncino spesso c.a. 1,5 mm e poi ritagliate ordinate, falsachiglia e ponti, mentre per le sovrastrutture e la maggior parte delle componenti sto usando cartoncino da 200 grammi.  Maniche a vento, alberi, ed altre componenti sottili e tubolari le ho realizzate con carta sottile arrotolata ed incollata.
     
    Le gruette delle lance a poppa sono invece realizzate in filo di ottone piegato da 0,8 mm.
     
    Adesso vi lascio a gustarvi qualche foto della nave originale e degli interni (lussuossissimi) e quache foto del modello in costruzione fino alla fase attuale.
     
    Ciao ed a riscriverci presto
     
    JP
     
    La nave originale:

     

     

     

     
     
     
    Gli interni imperiali:

     

     

     

     

     

     

     
     
     
    Il modello in costruzione - I :

     

     

     

     

     
     
     
     
     
    Il modello in costruzione - II :

     

     

     

     

     


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Mer 30 Ott 2013, 20:38

    He he Ciao giampaolo!
    Che starna!
    Certo che te le vai a cercare quanto più strane possibile.
    Modello sfizioso comunque , unico nel suo genere!
    Caspita , nella prima foto è nel porto di Napoli!
    Ciao sal.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Albatros il Mer 30 Ott 2013, 20:52

    Il livadia era da fare in legno, ... comunque complimenti per la scelta, hai veramente gusto per le navi strane e particolari.

    Mauro
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Mer 30 Ott 2013, 20:59

    Albatros ha scritto:Il livadia era da fare in legno, ... comunque complimenti per la scelta, hai veramente gusto per le navi strane e particolari.

    Mauro
    He he ... Mauro m'ha tolto le parole di bocca!  


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2749
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 31 Ott 2013, 00:14

    Ciao Giampaolo, bentornato.

    Certo che, a prescindere dal lavoro perfetto, il tuo modello è proprio buffo! Laughing Non avevo mai visto prima una nave del genere, e mi chiedo come si comporterebbe una chiglia del genere con un mare forza 6 o più.

    Comunque complimenti per il lavoro che svolgi sempre alla grande, è buffa ma carina in fondo, ispira simpatia.


    _________________
         
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2749
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 31 Ott 2013, 00:18

    Ah ecco, solo dopo aver scritto qui sopra ho finito di leggere gli ultimi paragrafi, che rispondevano alla mia domanda, infatti con il mare grosso dev'essere stata un vero brivido quel tipo di imbarcazione.


    _________________
         
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2115
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 81
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 31 Ott 2013, 09:17

    Ciao Giampaolo,
    E' semplicemente fantastico. Dicono che io cerco modelli particolari ma te mi batti di moltissime lunghezze.
    Nonostante la mia avversione per le scatole di montaggio, se esistesse, la prenderei.
    Complimenti
    Gianni
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Gio 31 Ott 2013, 21:34

    Grazie...grazie...grazie !!!

    in effetti è una bella sfida, anche se c'è da dire che il cartamodello ha il vantaggio di presentarti i pezzi già disegnati e colorati.

    A dirla tutta, avevo fatto un pensierino per realizzarla in legno, magari in scala 1:100 o 1:75 ma avendo davanti a me, ancora per lungo tempo, il cantiere aperto della Pelayo, non mi sembrava il caso di mettere in costruzione un'altro modellone in tecnica "tradizionale".

    Oltretutto ho fatto in passato questo "errore" (per me, si intende) di lavorare su due modelli in contemporanea ed uno dei due giace ancora con lo scafo appena verniciato, ma da ricoprire su una mensola della stanza.... ed ogni volta che lo guardo mi piange il cuore, ma so anche che il momento dell'entusiasmo per quel modello è passato....ed allora ho capito che posso lavorare solo ad 1 modello (per tecnica) alla volta.

    Il vantaggio della costruzione in carta, come ho scritto in altri thread è che tutto sommato occupa poco spazio, sporca poco, se rovini un pezzo puoi ristamparlo a piacere, ha tempi di realizzazione inferiori a quelli dei miei soliti "grossi" modelli e può essere preso come un "momento di break" anche durante la costruzione di un modello tradizionale.

    certo è che se si volesse realizzare il modello in legno del Livadia, basandosi sui pezzi del cartamodello, sui disegni del National Maritime Museum di Greenwich (da dove penso nasca l'idea del produttore della versione in carta) e delle foto/immagini che si possono recuperare in Internet, sono certo che si potrebbe fare un gran bel modello (è stato fatto, tra l'altro.... ma mai in Italia).

    Comunque come dicevo, senza lasciare le tecniche tradizionali, sto sempre di più scoprendo passione per i modelli in carta, e sto piano piano affinando le tecniche per maneggiare questo incredibile materiale che è la carta !!!

    Vedremo nel futuro.... al momento posso "vantare" di aver realizzato, con questo, 6 modelli di carta, sempre del periodo storico che va dal 1860 alla fine dell'800 ed il Livadia è il primo modello di nave "civile"... tutte le altre erano navi militari.

    Colgo l'occasione per ringraziare Gianni (e fare il tiifo perchè metta mano alla costruzione del perseo), Salvatore (a cui auguro di riprendere quanto prima la forma fisica e mentale per continuare a sfornare degli eccellenti modelli), Mauro (che non leggevo da tanto, ma che mi ha intrigato davvero con il modello del carretto) e la sempre gentile ed ironica Giulia che è sempre presente ed è sempre un piacere leggere !!!!

    A riscriverci presto e, per chi potrà, buon ponte di Ognissanti !!

    ciao
    Jp

    P.S.
    colgo un'altra occasione faccio qui un saluto ed un caldo benvenuto a tutti i nuovi arrivati nel forum !!!
    ciao


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschile Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 49
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Ammiraglio il Ven 01 Nov 2013, 07:20

    Vai Giampaolo..Vai!!
    Io ti stò a ruota..e tu sai perchè,e con cosa Wink 

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO


    luigi migliaccio
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Acquario Bufalo
    Numero di messaggi : 429
    Data d'iscrizione : 08.05.11
    Età : 68
    Località : casatenovo
    Umore : vento di bolina

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da luigi migliaccio il Ven 01 Nov 2013, 12:10

    scusate x l,intromissione. visto che si parla di modelli strani ,qualcuno conosce un kit di plastica ,o legno di una sezione longitudinale, di unvascello ? o veliero.
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 01 Nov 2013, 18:00

    luigi migliaccio ha scritto:scusate x l,intromissione. visto che si parla di modelli strani ,qualcuno conosce un kit di plastica ,o legno di una sezione longitudinale, di unvascello ? o veliero.
    Luigi, buonasera.

    non sono molto esperto di kit, ma a memoria mi sembra di ricordare che non ci sia nessun kit in legno che presenti sezioni longitudinali di un vascello, e quei pochi kit in plastica che ho visto che erano proposti " a sezione longitudinale" erano tutti relativi a naviglio moderno, in particolare a sommergibili.

    Ho visto realizzati in legno alcune sezioni longitudinali, ma erano o parziali (quindi veniva mostrata solo una parte dello scafo aperto in zone ben delimitate) costruiti comunque partendo da kit, oppure in totale autocostruzione.

    ciao ed a riscriverci presto

    Jp


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"

    luigi migliaccio
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Acquario Bufalo
    Numero di messaggi : 429
    Data d'iscrizione : 08.05.11
    Età : 68
    Località : casatenovo
    Umore : vento di bolina

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da luigi migliaccio il Sab 02 Nov 2013, 08:24

    lgrazie x la risposta .la verità e che ho una sezione longitudinale da ristrutturare.molto bella .e visto che mi ha preso molto nel sistemarla. chiedevo appunto se nel mercato dei kit ne esisteva una simile, visto che e di plastica .volevo trovarne una similare x farla in legno. il vascello in questione e la resolution .cosi ad occhio dovrebbe avere una scala di 1:48. come mio solito non riesco a postare le immagini di questa sezione, a mio avviso fatta talmente bene che ci ho messo un bel po x capire di che materiale era stata costruiuta . cmq grazie di nuovo x la risposta.
    avatar
    omel64
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Maschile Ariete Dragone
    Numero di messaggi : 314
    Data d'iscrizione : 08.05.12
    Età : 53
    Località : Macomer (NU)
    Umore : conviene stare sempre allegri, si vive meglio!

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da omel64 il Mar 05 Nov 2013, 19:28

    ciao Giampaolo
    la forma particolare di questa nave mi ha ricordato qualcosa di già visto dopo aver sfogliato vecchie riviste, su un numero di modellismo&kit (rivista che penso non sia più stampata) del 2008 ho trovato un servizio su questo modello:

    si tratta della Vidze Admiral Popov che dovrebbe essere la "sorella" (non gemella per alcune differenze) della corazzata Novgorod.
    anche in questo caso si tratta di autocostruzione da parte del modellista (Ivano Curtolo)
    é bello vedere ogni tanto ricostruzioni di navi così particolari.
    adesso continuo a seguire i tuoi progressi.
    ciao
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mar 05 Nov 2013, 20:36

    omel64 ha scritto:ciao Giampaolo
    la forma particolare di questa nave mi ha ricordato qualcosa di già visto dopo aver sfogliato vecchie riviste, su un numero di modellismo&kit (rivista che penso non sia più stampata) del 2008 ho trovato un servizio su questo modello:

    si tratta della Vidze Admiral Popov che dovrebbe essere la "sorella" (non gemella per alcune differenze) della corazzata Novgorod.
    anche in questo caso si tratta di autocostruzione da parte del modellista (Ivano Curtolo)
    é bello vedere ogni tanto ricostruzioni di navi così particolari.
    adesso continuo a seguire i tuoi progressi.
    ciao
    ciao....

    confermo che si tratta della Vidze Admiral Popov, che è stata la seconda ad essere costruita delle due "popoffkass" da te citate.
    Le differenze oltre che nelle dimensioni, sono sulle sovrastrutture che sulla Popoff sono molto più ampie ed estese verso prua di quanto non fossero quelle della Novgorod.

    La spinta, per entrambe, era esercitata da 6 eliche, con purtroppo una virata lenta ed insufficiente...

    Con mare calmo potevano essere delle potenti batterie galleggianti, ma erano comunque lente e poco manovrabili....

    Grazie comunque per aver condiviso con noi questa (rara) foto, in quanto di modelli della Novgorod se ne vedono alcuni in giro, mentre della Popov onestamente è il primo che vedo mai realizzato.

    Ciao ed a riscriverci presto

    Jp


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mar 05 Nov 2013, 20:42

    Per la cronaca, la ditta PROMODEL produce in kit della Novgorod in carta, in scala 1:200
     

     
    ecco l'immagine della copertina del kit
     
    ciao
     
    Jp


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mer 01 Gen 2014, 11:08

    Buon anno nuovo a tutti gli amici del forum.
     
    Colgo l'occasione di un momento di tranquillità per aggiornarvi con le foto dell'ultimo stato di avanzamento del cantiere del LIVADIA, che mi ha tenuto un pò impegnato, rispetto al precedente aggiornamento, per quello che è stata la costruzione di scalette, battagliole, lucernari, etc...
     
    Sicuramente adesso viene la fase più delicata della costruzione .... l'arricchimento dei ponti e dello scafo con le miriadi di particolari (dalle scalette, appunto, alle ringhiere&battagliole sullo scafo e su tutti i ponti, alle gruette ed alle numerose imbarcazioni a remi ed a motore di cui questo splendido natante era dotato.
     
    Tutte le battagliole, le scalette, i supporti per queste e le passerelle che vedete sono realizzate rigorosamente in carta.
     
    In questo caso ho utilizzato cartoncino da 200 gr (ancora sottile ma robusto) ed una serie di lame molto affilate, per tagliare quasi i "fili" dei corrimano e degli altri particolari molto sottili.  
     
    Certo, avrei pouto farli in metallo, ma volevo vedere che effetto facevano e secondo me non sono troppo orribili....che ne dite???
     
    Beh...vi lascio guardare qualche foto e poi ci riscriveremo presto.
    Alcune sono leggermente sfocate, ma purtroppo i mezzi che avevo a disposizione erano limitati.
     
    Ancora auguri di un bellissimo 2014, pieno di soddisfazioni (modellistiche e non)
     
    ciao
     
    Jp
     
    Spoiler:

     

     

     

     
     
     

     

     

     


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschile Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2172
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 55
    Località : castel san giovanni PC

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da pietro bollani il Mer 01 Gen 2014, 11:23

    Stavo osservando le foto e consideravo che la cosa che stona di più sono i vetri delle finestre e dei lucernai... Si vede che sono dipinti. Su questo modello ormai è tardi, ma sul prossimo, che eventualmente dovesse presentare finestrature simili, provare a sostituire gli stessi con fogli di acetato ?
    Ne esistono in commercio, credo siano per lavagna luminosa, che hanno un retro opacizzato per poterci scrivere con i pennarelli. Io li sto usando per il Titanic per rifare gli oblò e li ho verniciati di nero. Con la parte lucida rivolta verso l' esterno, il risultato è spettacolare.

    Buon Anno !!
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mer 01 Gen 2014, 14:38

    pietro bollani ha scritto:Stavo osservando le foto e consideravo che la cosa che stona di più sono i vetri delle finestre e dei lucernai... Si vede che sono dipinti. Su questo modello ormai è tardi, ma sul prossimo, che eventualmente dovesse presentare finestrature simili, provare a sostituire gli stessi con fogli di acetato ?
    Ne esistono in commercio, credo siano per lavagna luminosa, che hanno un retro opacizzato per poterci scrivere con i pennarelli. Io li sto usando per il Titanic per rifare gli oblò e li ho verniciati di nero. Con la parte lucida rivolta verso l' esterno, il risultato è spettacolare.

    Buon Anno !!

    Verissimo!!!
    Avrei potuto farlo, ma questa volta mi sembrava prematuro....

    E' che sto imparando un modello alla volta ad inserire nuovi trucchi/tecniche che devono essere comunque attinenti alla carta ed al cartoncino.
    Questo mi è servito per migliorare molto l'approccio alle battagliole ed alle scalette, in particolare.

    Il prossimo modello, certamente, avrà oblò e lucernari semitrasparenti....

    Sto già pensando a quale sarà il prossimo modello, finito questo...
    Volevo fare qualche cosa di poco visto, a scafo completo, ma in una scala che fosse migliore dell'1:250....

    Vedrò cosa trovare.
    Per il momento Buon Anno a te ed a tutti gli amici del forum

    Jp


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschile Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2996
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 46
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Eta_Beta il Gio 02 Gen 2014, 10:16

    JP ha scritto:
    Sto già pensando a quale sarà il prossimo modello, finito questo...
    Volevo fare qualche cosa di poco visto, a scafo completo, ma in una scala che fosse migliore dell'1:250....

      

    JP, tutti i tuoi modelli sono qualcosa di poco visto (almeno per me).

    Battuta a parte trovo che stai affinando la tecnica e il risultato è davvero eccezionale se pensiamo si tratta di carta.
    Davvero un bellissimo modello   


    Paolo

    Contraccambio gli Auguri: Buon Anno!


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Lun 05 Mag 2014, 15:49

    buon giorno e buon inizio della settimana a tutti gli amici del Forum !

    è un pò di tempo che non aggiorno questo thread.... ma tra una cosa e l'altra, un modello nuovo e quelli vecchi, qualcosetta sono riuscito a portare avanti.

    Ecco, perciò lo stato attuale del cantiere ad oggi... con alcune maniche a vento sistemate, le battagliole del punte superiore, tre motobarche a vapore a poppa... e qualche altro avanzamento per quanto riguarda alberi ed accessori.

    rimane ancora molto da fare.... appena troverrò tempo e voglia continuerò la costruzione.

    ciao ed a riscriverci presto

    Jp

    Spoiler:














    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"

    Contenuto sponsorizzato

    Re: YACHT IMPERIALE RUSSO "LIVADIA" - 1880 - cartamodello

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 18 Dic 2017, 19:30