Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?
Oggi alle 10:22 Da Giorgio 45

» Primo lavoro navale Golden Star
Ieri alle 13:06 Da Giorgio 45

» san felipe
Mar 17 Ott 2017, 15:19 Da spada claudio

» Nuestra Señora del Pilar di Pier Antonio della Occre
Lun 16 Ott 2017, 19:17 Da pier antonio ceci

» Nuovo inizio
Lun 16 Ott 2017, 18:00 Da Walkyrja

» Costruzione fregata Unicorn
Lun 16 Ott 2017, 17:28 Da Giulio Meo Colombo

» U-Boat 1/48 Trumpeter
Lun 16 Ott 2017, 15:43 Da bianco64squalo

» Scritte per i nostri modelli
Lun 16 Ott 2017, 14:21 Da IGianni Giordano

» Topic unico di presentazione nuovi iscritti (1)
Lun 16 Ott 2017, 10:39 Da Laerte

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 93428 messaggi in 2990 argomenti

Abbiamo 6057 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Trilly70


    Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Condividere
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 30 Mag 2014, 20:42

    Ebbene si.... l'ho fatto di nuovo !!!

    Dopo aver terminato e "intecato" la Nikolaj I, ho acquistato un altro kit della ditta ucraina Orel, questa volta corredato anche dalla falsa chiglia ed ordinate pre-tagliate a laser su cartoncino da 1,5 mm.

    Volevo provare un nuovo modello, sempre a scafo intero, e scorrendo qua e là per il web l'occhio mi è capitato sulla corazzata russa PERSEVET  che ben rappresentava i canoni che mi attirano in un modello : bruttezza, maestosità e quell'aria "rude" che ben rappresenta le corazzate di varie nazioni tra la fine dell'800 ed i primi del 1900.

    Prima di tutto un pò di storia ed informazioni relative a questa nave (sorgente : Wikipedia)

    La Peresvet (in russo: Пересвет) fu una nave da battaglia tipo pre-dreadnought della Voenno Morskoj Flot Rossijskoj Imperii e della Dai-Nippon Teikoku Kaigun, capoclasse della classe Peresvet.

    Prese il nome da Aleksandr Peresvet, monaco ed eroe medievale russo, noto per le sue gesta nella battaglia di Kulikovo. Autoaffondata dai russi dopo l'assedio di Port Arthur, fu recuperata dai giapponesi.

    Ricostruita e rinominata Sagami (相模?), in onore dell'omonima provincia, prestò servizio nella marina imperiale giapponese dal 1908 al 1916, quando fu rivenduta alla Russia.

    Servizio

    Impostata nei Cantieri del Baltico di San Pietroburgo il 21 novembre 1895, fu varata il 19 maggio 1898. Fu completata nel luglio 1901, con un costo finale di 10.540.000 rubli.

    La nave fu inviata alla base navale di Port Arthur nell'ottobre dello stesso anno, dove fu assegnata alla flotta del Pacifico diventando la nave ammiraglia del principe Pavel Ukhtomsky, ammiraglio e comandante in seconda della flotta.  

    Il 9 febbraio 1904, secondo giorno della guerra russo-giapponese, fu combattuta la battaglia di Port Arthur.
    La Peresvet, seppur coinvolta nello scontro, non fu colpita. Il 26 marzo, mentre la flotta era fuori dal porto, la Peresvet urtò accidentalmente la nave da battaglia Sevastopol', riportando danni di lieve entità.

    Il 15 aprile la Peresvet riuscì a colpire l'incrociatore corazzato Nisshin, mentre questi stava bombardando Port Arthur.
    Durante l'estate alcuni cannoni della Peresvet furono rimossi ed installati a terra per rafforzare le difese del porto.
    Nello specifico la nave perse 3 cannoni da 152 mm (6", 2 cannoni da 75 mm (3"), 2 cannoni da 47 mm (2") e 4 cannoni da 37 mm (1,4"). Il 23 giugno salpò assieme al resto della flotta nel tentativo, poi fallito, di raggiungere Vladivostok.

    Il 10 agosto il comandante della flotta, il viceammiraglio Wilhelm Withöft, aveva da poco ordinato il rientro a Port Arthur quando le navi russe incontrarono la flotta giapponese poco prima del tramonto, ed uno scontro notturno con le numericamente superiori forze giapponesi era proprio quello che Withöft voleva evitare.

    Nello scontro, che passò alla storia come la battaglia del Mar Giallo, la Peresvet fu colpita da 39 colpi, e tra l'equipaggio si contarono 13 morti e 69 feriti.
    Un certo numero di colpi andarono a segno vicino alla linea di galleggiamento, e la nave iniziò ad imbarcare acqua.
    I compartimenti a doppio fondo dovettero essere allagati a loro volta per ripristinare la stabilità della nave.

    La Peresvet ritornò a Port Arthur dopo che il comandante Withöft era rimasto ucciso nella battaglia e Ukhtomsky, preso il comando, era riuscito a radunare la maggior parte della flotta.  Il nuovo comandante della flotta del Pacifico, il retroammiraglio Robert Nikolaevič Viren, decise di utilizzare gli uomini ed i cannoni della flotta per rafforzare ulteriormente le difese di Port Arthur, in quel momento sotto assedio giapponese, così che le navi russe furono ulteriormente spogliate degli armamenti.

    L'operazione ebbe scarsi risultati, tanto che il 5 dicembre le truppe giapponesi riuscirono a prendere la collina 203 che si affacciava sul porto. Questo permise all'esercito imperiale giapponese di aprire il fuoco direttamente contro le navi russe con un obice da 280 mm, colpendo ripetutamente la Peresvet. Il 7 dicembre fu arenata dal suo stesso equipaggio nelle acque basse del porto.

    Dopo la fine della guerra, il 29 giugno 1905 fu recuperata dagli ingegneri giapponesi, che la rimisero in condizioni di navigare, e portata all'arsenale navale di Yokosuka dove fu completamente ricostruita. I lavori, che si protrassero dal 1905 al 1908, videro l'installazione di nuove caldaie a tubi d'acqua Miyabara e l'eliminazione delle coffe dagli alberi.

    L'armamento fu completamente rivisto, per la batteria principale si adottarono 4 cannoni Elswick Ordnance Company Type 41 da 305 mm, mentre il nuovo armamento secondario era composto da 10 cannoni da 152 mm, 16 cannoni da 76 mm e 26 pezzi di piccolo calibro.

    Gli originali 5 tubi lanciasiluri da 381 mm (15") furono sostituiti da 4 tubi lanciasiluri da 450 mm (17,7"). Il dislocamento scese a 13.100 t e il pescaggio a 7,9 m.

    La nave fu ribattezzata Sagami (相模?), prendendo il suo nome dall'antica provincia giapponese di Sagami, ora quasi completamente assorbita dalla prefettura di Kanagawa.

    Entrata in servizio con la Dai-Nippon Teikoku Kaigun nell'aprile 1908, la Sagami fu riclassificata nave da difesa costiera di prima classe. Dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, Giappone e Russia si trovarono alleati, e la nave fu venduta alla Russia nel marzo 1916.
    Giunta a Vladivostok il 3 aprile 1916, la Peresvet riprese il suo vecchio nome e rientrò in servizio nella marina imperiale russa come incrociatore corazzato.

    Incagliatasi il 23 maggio 1916, fu rimessa in condizioni di navigare nel mese di luglio.
    Assegnata alla neocostituita flottiglia del Mar Glaciale Artico, durante il tragitto fece sosta Port Said, in Egitto, per effettuare alcune riparazioni.

    Il 4 gennaio 1917, a circa 10 miglia marine (18,5 km) a nord del porto, la Peresvet urtò 2 mine navali, posizionate in precedenza dal sommergibile tedesco U-73, che esplosero una a prua e una vicino ad uno dei locali caldaie.
    Nell'incendio scoppiato a bordo e nel seguente affondamento della nave persero la vita 167 uomini.





    Il modello

    Questo modello, sempre in scala 1:200 come la Nikolaj I, è leggermente più grande e più massiccio, pur avendo la stessa qualità di disegno (ottima) e di istruzioni per l'assemblaggio (un pò meno buone...con diversi punti da studiare attentamente in quanto poco chiari ad una prima lettura)

    Come dicevo in questo kit, ho acquistato anche il set di falsa chiglia ed ordinate sempre della Orel, più che altro per provare la qualità del materiale proposto da questa ditta e per verificarne l'esattezza e la precisione nei tagli e negli incastri.

    Beh... che dire?? Eccellente !!! Il materiale (cartoncino) è  un ottimo mix tra rigidità e flessibilità (utile nel montare le file di ordinate ed i ponti intermedi che si devono incastrare bene) e con un sapiente uso della colla vinilica trasparente, lo scheletro dello scafo ha una elevata rigidità..quasi quanto quella di uno scafo in legno di compensato.

    Innanzitutto ho colorato le parti interne dove andranno i cannoni in barbetta in colore nero, usando un pennarello a punta molto larga e coprente..

    Poi ho ritagliato tante strisce di carta sottile, larghe 4-5 mm, che ho incollato lungo la curvatura delle ordinate, nella parte dell'opera viva, per aumentare l'area di incollaggio a cavallo delle ordinate, in quanto ho ritenuto lo spessore dell'ordinata (1,5 mm) leggermente piccolo per un buon incollaggio dei pezzi che servivano a fasciare lo scafo tra un'ordinata e l'altra.

    Una volta terminata la copertura dello scafo, incollati i coni che racchiudono gli assi delle eliche laterali (la nave ne ha tre..uno centrale e due laterali) ho passato diverse mani di spray (primer) grigio Tamiya, per poi finire il tutto con tre/quattro mani di acrilico Tamiya spray del colore "red dull" che ho visto si sposa bene a rappresentare l'antivegetativa rossa degli scafi in ferro od in acciaio.

    Fatto questo, ho incollato tra di loro i pezzi che compongono il ponte principale (con il lungo castello a prua) ed il ponte di poppa..... ed ecco qui la situazione attuale del modello...

    ciao ed a riscriverci presto

    Jp

    Spoiler:





















    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschile Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da Ammiraglio il Sab 31 Mag 2014, 12:46

    Ti stò a "ruota" Gianpaolo....e sai perchè  Wink 

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mar 03 Giu 2014, 08:44

    Buongiorno a tutti gli amici del forum

    Un piccolo aggiornamento sulla Peresvet, fatto in questi giorni.

    Ho realizzzato le sovrastrutture che andavano poi coperte dal ponte del castello di prua, verso poppa, aprendo finestre ed oblò e inserendo all'interno della tuga un cartoncino nero, per creare un minimoi di effetto "profondità" (non mi sono ancora deciso di mettere della plastica trasparente per simulare i vetri)

    Poi ho tagliato e particolareggiato i pezzi che andavano a coprire la parte dell'opera morta a prua, cercando di far combaciare il tutto.... Anche un solo mm di differenza di posizionamento potrebbe poi ripercuotersi sul resto della fiancata... come ho scoperto a mie spese nei modelli precedenti.

    Qui è importante provare e riprovare a secco, prima di incollare, ma anche in questo modo qualche errore esce sempre... C'è sulla parte di prua, sopra a llo sperone, sull'opera morta una piegatura che è uscita in quanto in quel punto lo scafo fa una doppia piega... che non è semplice da realizzare con la carta...

    Cercherò di "tirarla fuori" con uno strumento da costruirmi che cercherò di infilare dall'occhio di cubia per premere la piega da dentro verso fuori... poi vi farò sapere come è andata...

    Prima di incollare i pezzi ho forato tutti gli oblò con un punzone, e con una punta ho forato tutti gli attacchi dove alla fine inserirò i gradini delle scalette esterne, che farò con filo di rame sottile.

    Per il momento questo è quanto..

    Ciao ed a riscriverci presto

    Jp

    Spoiler:














    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschile Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2996
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 46
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da Eta_Beta il Mer 04 Giu 2014, 08:41

    Incredibile... Resto sempre più basito da questi modelli.   

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 01 Ago 2014, 14:43

    Buon pomeriggio a tutti gli amici del forum

    è un pò che non mi faccio "vedere" qui, causa impegni maggiori di lavoro e di famiglia.

    Per le stesse ragioni il cantiere della Peresvet procede lentamente.... solo ogni tanto posso mettere mani a taglierino, pinzette e colla...

    Comunque sei, pur se lentamente, il modello procede... ho allestito tutte le artiglierie in barbetta ed a prua (11 cannoni Canet da 152 mm), sulle murate (20 cannoni Canet da 75mm) , mentre a poppa ho avviato la costruzione della torre corazzata con i due cannoni da 254 mm.

    Come dicevo la costruzione procede a rilento, ma ecco comunque qualche foto del modello allo stato odierno

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP

    immagini modello peresvet:




















    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    luigi43
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Capra
    Numero di messaggi : 955
    Data d'iscrizione : 23.12.12
    Età : 74
    Località : roma
    Umore : quasi sempre buono

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da luigi43 il Ven 01 Ago 2014, 19:48

    Gian Paolo, molto bello ti seguo con interesse come sempre Luigi


    _________________
    per imparare non è mai troppo tardi
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da Walkyrja il Sab 02 Ago 2014, 10:56

    Eta_Beta ha scritto:Incredibile... Resto sempre più basito da questi modelli.   

    Paolo


    Mi allego a Paolo JP, veramente interessanti questi modelli in carta.   

    Continuo a seguirti.


    _________________
         
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 22 Ago 2014, 23:09

    Buonasera a tutti gli amici del forum

    Qualche piccolo avanzamento sulla Peresvet

    Ci sentiamo dopo le ferie con altri aggiornamenti.

    Ciao ed a riscriverci presto

    Jp







    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    luigi43
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Capra
    Numero di messaggi : 955
    Data d'iscrizione : 23.12.12
    Età : 74
    Località : roma
    Umore : quasi sempre buono

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da luigi43 il Sab 23 Ago 2014, 09:36

    JP,che dire, fantastico lavoro complimenti Luigi


    _________________
    per imparare non è mai troppo tardi

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Corazzata russa PERESVET - cartamodello

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio 19 Ott 2017, 10:59