Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?
Ieri alle 16:20 Da JACK SPARROW 53

» Il leudo in scatola, ohi ohi, seeembra facile!
Ieri alle 00:45 Da Walkyrja

» Presentazioni
Ieri alle 00:40 Da Walkyrja

» rastrematura
Mar 25 Lug 2017, 15:54 Da Laerte

» Nave Romana Hachette - Diario di Costruzione Capitan Mattevale
Mar 25 Lug 2017, 09:42 Da Laerte

» F-14 Tomcat
Lun 24 Lug 2017, 20:34 Da ccf

» NAVE CISTERNA MARCEL MOUNIER
Lun 24 Lug 2017, 18:18 Da IGianni Giordano

» Nave amund
Dom 23 Lug 2017, 15:12 Da renzo428

» CERCO I DISEGNI DI UNA IMBARCAZIONE
Sab 22 Lug 2017, 21:54 Da IGianni Giordano

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 92372 messaggi in 2944 argomenti

Abbiamo 5995 membri registrati

L'ultimo utente registrato è ave


    Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Condividere
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Lun 09 Dic 2013, 23:54

    Ebbene si.... sta diventando una specie di droga !!!
     
    Appena terminato un modello, non vedo l'ora di prendere in mano il taglierino, la riga di metallo ed iniziare un'altro modello in cartoncino.
     
    E così, appena terminato il modello della Cerberus, due giorni dopo ho iniziato il modello della famosa (e terribile) CSS VIRGINIA (ex USS Merrimack) che nella battaglia di Hapton Roads combattè contro l'altrettanto famoso e rivoluzionario USS Monitor, cambiando completamente la tecnologia militare delle navi da guerra da allora in poi.
     
    La seguente storia e note sulla CSS Virginia sono prese da Wikipedia.
     
    =============================================
     
    La CSS Virginia, corazzata a vapore dotata di rostro o sperone, rappresentò un nuovo tipo di nave da guerra.
     
    Il 20 aprile 1861, quando le autorità della Virginia entrarono in possesso del Cantiere di Norfolk dopo la sua evacuazione da parte delle forze federali, trovarono, fra altri oggetti di valore, il relitto della fregata a vapore USS Merrimack. Benché bruciata fino alla linea di galleggiamento ed affondata, la parte bassa dello scafo della grande nave ed i macchinari erano intatti.
     
    Durante la restante parte del 1861 e nei primi due mesi del 1862 la Marina degli Stati Confederati la recuperò, la portò all’asciutto e la convertì in una corazzata a casamatta con sperone, un nuovo tipo di nave da guerra che prometteva di superare la grande superiorità dell’Unione in navi da guerra convenzionali.
     
    Entrata in servizio come CSS Virginia a metà febbraio 1862, la corazzatura di ferro della nave la rendeva virtualmente invulnerabile al fuoco dei cannoni del tempo.
     
    Caratteristiche tecniche
     
    La CSS (Confederate States Ship) VIRGINIA era lunga 83 m (275 ft) ed era protetta da una corazza lunga 49 m (160 ft) nella parte centrale dello scafo, la corazza era in legno di quercia e di pino per uno spesso di 60 cm (2 ft). Sopra il legno erano fissate due virole di ferro dello spessore di 50 mm (2 in) ciascuna.
     
    I lati della corazza erano inclinati di 36°, la parte superiore (che fungeva da tetto) era in grate di ferro, con quattro boccaporti.
     
    L'armamento offensivo era dato da un cannone rigato da sette pollici Brooke su affusto ruotante a ciascuna estremità ed una batteria ai lati di due cannoni rigati da sei pollici Brooke e sei da nove pollici Dahlgren ad anima liscia.
     
    Alla prua era fissato un rostro o sperone di ghisa, del peso di 680 kg (1500 lb), che sporgeva dalla prua della nave di 60 cm permettendo di utilizzare la nave stessa come arma mortale.
     
    I motori a vapore erano rimasti gli stessi utilizzati dalla nave quando faceva parte della US Navy e, secondo il parere dei motoristi, erano poco affidabili, permettendo comunque una velocità di 6 nodi.
     
    Impiego operativo - la battaglia di Hampton Roads- 1° giorno
     
    La Virginia sostenne il suo primo combattimento l’8 marzo 1862, discendendo il fiume Elizabeth da Norfolk ed entrando in Hampton Roads.
     
    In una storica azione che dimostrò drammaticamente la superiorità delle navi da guerra a vapore corazzate nei confronto delle avversarie in legno ed a vela, essa speronò ed affondò la grande nave da guerra USS Cumberland e distrusse a cannonate la fregata USS Congress.
     
    In effetti, poiché la Congress era arenata su un banco di sabbia e quindi non se ne poteva prendere possesso, o costringerla ad ammainare la bandiera, il comandante della Virginia diede l'ordine di sparare con palle arroventate sulla nave inerme, fino alla sua distruzione.
     
    A Washington D.C. molti anziani membri del Governo federale furono presi dal panico, convinti che la Virginia costituisse una grave minaccia al potere marittimo dell’Unione ed alle città costiere.
     
    Essi non sapevano che le sue serie limitazioni operative, causate dal profondo pescaggio, dalla debole potenza del motore e della tenuta del mare estremamente scarsa, essenzialmente ne limitavano l’uso a canali profondi ad acque calme ed alle acque interne.
     
    La battaglia di Hampton Roads - 2° giorno
     
    Comunque, le loro preoccupazioni furono alleviate il giorno successivo.
     
    Mentre la CSS Virginia tornava ad Hampton Roads per attaccare la fregata a vapore USS Minnesota, trovò ad aspettarla la corazzata prototipo dell’Unione, la USS MONITOR.
     
    Ne seguì una seconda battaglia storica, con i due contendenti che si sparavano a vicenda senza effetti mortali, finché l’azione terminò in una ritirata tattica nel primo pomeriggio del 9 marzo 1862
     
    Per i due mesi successivi le due corazzate si tennero reciprocamente in scacco.
     
    La Virginia, riparata e rinforzata nei Cantieri di Norfolk, ritornò nell’area di Hampton Roads l’11 aprile e l’8 maggio, ma non ne risultarono altri combattimenti con la Monitor.
     
    Quando i Confederati abbandonarono le loro posizioni nell’area di Norfolk, la Virginia era minacciata dalla perdita della sua base.
     
    Dopo un inutile tentativo di alleggerirla a sufficienza per risalire il fiume James, l’11 maggio la formidabile corazzata confederata fu distrutta dal suo equipaggio al largo dell’isola di Craney, circa sei miglia dal punto in cui aveva elettrizzato il mondo con le sue battaglie dell’8 e 9 marzo.
     
    La carcassa della Virginia fu rimossa quasi completamente fra il 1866 ed il 1876.
     
    ========================================
     
    Il modello in carta della CSS Virginia è prodotto dalla Paper Shipwright, ed è un'altra creazione del loro disegnatore di punta, Daniel Hataway.
     
    Il kit si compone di circa 360 pessi, suddivisi in 4 forgli di componenti + altri fogli tra descrizione, istruzioni di montaggio, diagrammi e schemi.
     
    Il kit non è estremanmente complesso, ma non lo consiglio ad un neofita. Richiede una certa interpretazione dei disegni in rapporto con i pezzi e la struttura della casamatta, con il suo scheletro interno, deve essere montata ed allineata accuratamente per evitare fessure e buchi poco sinpatici a vedersi sul ponte superiore.
     
    Come per altri modelli fatti in precedenza, anche questo è un modello di tipo "waterline" (con scafo rappresentato fino al galleggiamento) e questo modello mostra in modo efficace quanto la nave originale fosse bassa sull'acqua con la casamatta a pareti spioventi che arrivava quasi al livello dell'acqua.
     
    Gli strumenti utilizzati per questo (come per altri modelli in carta) sono pochi ed abbastanza facili da reperire : un taglierino/bisturi con lame intercambibili e molto affilate; un righello in metallo; due paia di pinzette (una a punte più larghe ed una seconda con punte sottili ad ago); un barattolo di colla vinilica (che all'essiccarsi diventa trasparente); una scatola di stuzzicadenti (servono per prendere la colla dal barattolo e spargerla sui pezzi da incollare); una lama di taglierino che ha perso il filo, per incidere la carta lungo le linee di piegatira (ma senza tagliarla); infine alcune matite e pennarelli dei vari colori delle componenti che servono per ripassare di colore le zone di piegatura, evitando che rimanga visibile il bianco del cartoncino piegato sull'angolo.
     
    Il montaggio della struttura di base è abbastanza semplice. Anche in questo modello si trova il sistema a falsa chiglia + ordinate che vanno tutte incollate su una base piatta (la sezione dello scafo all'altezza del galleggiamento.
     
    Su questa struttura (simile a quelle dei modelli in legno) si incolla poi il ponte di coperta, le fiancate per poi continuare con la struttura della casamatta.
     
    Prima di ricoprire completamente la casamatta, sono costruiti i vari cannoni (differenti per disegno della canna e dell'affusto) e le componenti che sono presenti sul ponte di batteria (carabottini, boccaporti, fumaiolo, cilindri delle maniche a vento, cucina e camino...) e che non saranno poi più visibili dall'esterno se non, con difficoltà, dai portelli delle cannoniere e da un boccaporto aperto sul ponte superiore.
     
    Il posizionamento della casamatta con le pareti inclinate deve essere fatto con attenzione, evitando di danneggiare le canne dei cannoni che sporgono dai portelli delle cannoniere. Le parti della casamatta verso prua e poppa, con andamento circolare, devono essere sagomate con le dita o con il cilindro di una penna prima di posizionarle al loro posto.
     
    Insomma.... un modello insolito ed interessante, di una nave famosa che ha fatto la storia navale mondiale, insieme alla sua antagonista, il Monitor.
     
    OK...adesso ecco qualche foto delle sequenze di costruzione, partendo dalla struttura interna, per poi passare al ponte, ai cannoni, alla casamatta...e quando ci sarà posterò anche le foto della nave chiusa e completa con le sovrastrutture.
     
    A riscriverci presto
     
    Jp
     
    P.S.
    il lavoro è durato c.,a. 1 settimana, lavorandoci un pò la sera, dopo cena.
     

    CSS Virginia:

    La struttura interna del modello
     
     
     
    La struttura con i ponti (batteria - prua ) installati

     
    Ponti di prua e poppa incollati
     
     
    Le artiglierie della Virginia

     
    Allestimento del ponte di batteria

     
    L'ossatura della casamatta

     
    I cannoni in posizione

     
    copertura della casamatta

     
    l'altro lato non ancora chiuso

     
    la casamatta completata con il tagliamare a prua in legno




    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschile Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2996
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 46
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da Eta_Beta il Mar 10 Dic 2013, 09:32

    Ciao JP, interessante anche questo modello. Ti seguirò nella costruzione

    PS: davvero un peccato nascondere l'artiglieria visto il livello di dettaglio


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com
    avatar
    birba 60
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Vergine Ratto
    Numero di messaggi : 1325
    Data d'iscrizione : 10.10.12
    Età : 56
    Località : Ravenna
    Umore : calmo e sereno

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da birba 60 il Mar 10 Dic 2013, 09:50

    Ciao JP complimenti per i modelli realizzati e anche per questo inizio di cantiere davvero impressionante la fattura delle realizzazioni . Ma perdona la mia domanda anche se sembrerà alquanto banale cosa significa il termine corazzata a casamatta ?  Grazie e buon lavoro .                                                    Giancarlo


    _________________
    Non smettere mai di sognare
    solo chi sogna può volare .
    Peter Pan                                                                                                                                        
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2689
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da Walkyrja il Mar 10 Dic 2013, 12:11

    Birba, l'ultima foto parla da se, per casamatta s'intende un bunker, ed è proprio un bunker galleggiante quello che si può ammirare del lavoro di J.P. costruito magistralmente.

    Quando ho visto le foto del modello l'ho associato ai bunker che abbiamo ancora qui attorno a Trieste e lungo tutto l'ex confine tra l'Italia e la ex Yugoslavjia Socialista. In alcuni posti dell'Istria, sulla costa, servivano da protezione e difesa sul mare, logicamente sulla costa erano in cemento armato, e di certo non poteva essere su una piattaforma galleggiante, probabilmente era in ferro o acciaio, e comunque parecchio pesante, però il colpo d'occhio è lo stesso.


    _________________
         
    avatar
    birba 60
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Vergine Ratto
    Numero di messaggi : 1325
    Data d'iscrizione : 10.10.12
    Età : 56
    Località : Ravenna
    Umore : calmo e sereno

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da birba 60 il Mar 10 Dic 2013, 15:35

    Ciao Gentilissima Giulia per la spiegazione , anche se presumevo che fosse così guardando le immagini come dici tu . Ma quello che mi ha tratto in inganno è stato il termine " casamatta " io le conoscevo per " cassaforma " evidentemente non si finisce mai di imparare .
    Giancarlo,


    _________________
    Non smettere mai di sognare
    solo chi sogna può volare .
    Peter Pan                                                                                                                                        
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Mar 10 Dic 2013, 18:30

    birba 60 ha scritto:Ciao Gentilissima Giulia per la spiegazione , anche se presumevo che  fosse così guardando le immagini come dici tu . Ma quello che mi ha tratto in inganno è stato il termine " casamatta " io le conoscevo per " cassaforma " evidentemente non si finisce mai di imparare .
    Giancarlo,

    Ciao a tutti

    probabilmente (ma sicuramente l'avete già visto) può essere utile dare un'occhiata a quello che dice Wikipedia sulle corazzate a casamatta :-)

    ecco il link : http://it.wikipedia.org/wiki/Corazzata_a_casamatta

    ciao ed a riscriverci presto.

    JP


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    birba 60
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Vergine Ratto
    Numero di messaggi : 1325
    Data d'iscrizione : 10.10.12
    Età : 56
    Località : Ravenna
    Umore : calmo e sereno

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da birba 60 il Mar 10 Dic 2013, 18:57

    Grazie mille JP dei chiarimenti come sempre utili . Giancarlo


    _________________
    Non smettere mai di sognare
    solo chi sogna può volare .
    Peter Pan                                                                                                                                        
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    CSS Virginia quasi terminata

    Messaggio Da JP il Gio 12 Dic 2013, 19:25

    'sera a tutti gli amici del forum

    ecco qui, la CSS Virginia, con l'allestimento del "ponte"superiore alla casamatta (anche denominato a volte "hurricane deck")

    Per la realizzazione del fumaiolo ho usato un cartoncino da 200 gm/m2 mentre per le maniche a vento ed i cilindri più sottili ho usato una normale carta da fotocopie (tra i 60 e gli 80 gr/m2) che permette un più facile (anche se facile non è) arrotolamento per realizzare dei cilindri.

    Tra l'altro è la stessa carta che è servita per le canne dei cannoni.

    Tutto il resto (scaletta che scende sul ponte di batteria compresa) è in cartoncino da 200 gr.

    Mi trovo molto bene con questa grammatura di carta perchè è abbastanza rigida da non piegarsi con troppa facilità e quando deve essere piegata agli angoli, con una leggera pssata di lama di taglierino (che la incide per una metà dello spessore) ottengo angoli precisi, anche se poi devono necessariamente essere "ripassati" con il colore della parte tagliata, altrimenti rimane visibile il bordo bianco della piegatura.

    La struttura che vedete a poppa, in legno, altro non era che una piattaforma clignea he serviva a proteggere la testa del timone ed il meccanismo di rimando alle catene di governo del timone.

    Manca ormai poco per terminare questo modello.... praticamente solo la battagliola lungo il ponte superiore, i tiranti del fumaiolo e, infine, la solita teca in plexiglass (la cosa più scocciante, per me, da realizzare.....  :-(  )

    beh..adesso vi lascio, mentre la mente sta già andando al prossimo modello....
    Il prossimo mi vedrà cimentarmi con le problematiche di uno scafo pieno, realizzando tutta l'opera viva sotto il galleggiamento...

    Comunque sarà sempre una nave di questo periodo (1860 - 1890) .. devo solo decidere quale.

    Ciao ed a riscriverci presto

    Jp









    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschile Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2996
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 46
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 13 Dic 2013, 10:13

    Ciao JP, davvero bella realizzazione. Certo che la pianta della nave sembra una mazza da cricket Very Happy

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschile Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2142
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 55
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da pietro bollani il Ven 13 Dic 2013, 13:07

    Gran bel lavoro JP, che sia carta o legno la tua mano è inconfondibile.
    Una curiosità, ma siamo sicuri che le bandiere siano quelle giuste ?
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 13 Dic 2013, 15:05

    Eta_Beta ha scritto:Ciao JP, davvero bella realizzazione. Certo che la pianta della nave sembra una mazza da cricket Very Happy

    Paolo

    Ciao, Pietro

    grazie x le parole.

    Per le bandiere ho usato quelle del kit...sia quella della marina conferedata verso poppa che la fiamma sull'alberetto a prua.

    la terza bandiera, quella rossa appena sotto la fiamma, è quella usata durante la battaglia di Hampton Roads...

    In genere, una simile bandiera, ma di colore blu unito, era invece issata durante la navigazione, mentre un ulteriore tipo di bandiera (blu con un cerchio di stelle bianche), era issata quando la nave stazionava in porto.

    Onestamente non ho fatto le mie verifiche per questi ed altri particolari (ad esempio i portelli delle cannoniere che qui mancano, mentre in realtà dovevano per forza esserci...) limitandomi a seguire le indicazioni generiche del kit.

    ciao ed a riscriverci presto

    Jp


    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschile Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2142
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 55
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da pietro bollani il Ven 13 Dic 2013, 15:25

    Grazie JP,
    Averei dovuto immaginare che ti saresti documentato !!
    avatar
    pennaccino
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 10.01.13
    Età : 77
    Località : san colombano al lambro
    Umore : buono se non mi fanno incavolare

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da pennaccino il Ven 13 Dic 2013, 15:50

    ciao JP
    ottimo lavoro come sempre , una curiosità dato che costruisci durante i tuoi viaggi di lavoro , come trasporti il modello finito o in stato di avanzamento notevole ?
    ciao ENRICO
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da JP il Ven 13 Dic 2013, 19:00

    Ciao, Enrico

    diciamo che grazie al fatto che spesso mi fermo nelle mie trasferte nello stesso albergo quasi ogni volta, ho chiesto (e mi è stato gentilmente concesso dal direttore) di poter tenere loro da parte il modello che sto costruendo in quel periodo.

    Quindi, quando vado via glielo consegno e quando ritorno invece glielo richiedo (e lo tengo nella camera)

    In genere, in questi momenti di "stasi" lo metto dentro una scatola di cartone (tipo scatola da scape) ed il fondo piatto del modello lo attacco al fondo della scatola con un paio di palline di colla patafix (usatissima dai modellisti di mezzi militari, figurini ed aerei quando trasportano le loro preziose opere).

    Quindi non è in genere un problema riporre il modello dentro e fuori.

    Quando invece me lo devo riportare a casa, una volta finito (se non precedentemente regalato a qualcuno) , viaggiando in aereo lo porto in cabina, a mano, nella stessa scatola di cartone (con qualche pallina di patafix in più per sicurezza) ed il resto del bagaglio invece lo mando in stiva.

    Il fatto che i modelli sono abbastanza piccolini (al massimo una quarantina di cm al momento) e leggeri aiuta moltissimo il trasporto...praticamente non hanno massa e non si spostano dal patafix anche se la scatola viene un pò sballottata.

    Magari il problema sta nel farli passare sotto al metal detector per poi avere la richiesta di aprire la scatola e poi rispondere alle domande delle guardie che a quel punto diventano interessate al modello in se e per se !! :-)

    Comunque con i modelli in carta il trasporto è abbastanza facile... basta fissarli bene nella scatola che li trasporta.

    Non sarebbe altrettanto facile se fossero modelli tradizionali in legno o in plastica, o di dimensioni e peso maggiore !!!

    Ciao ed a riscriverci presto

    Jp




    _________________
    "Damn the torpedoes, full speed ahead!"
    avatar
    pennaccino
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 206
    Data d'iscrizione : 10.01.13
    Età : 77
    Località : san colombano al lambro
    Umore : buono se non mi fanno incavolare

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da pennaccino il Ven 13 Dic 2013, 19:33

    ciao
    grazie ENRICO

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Corazzata confederata CSS Virginia - 1862 - cartamodello

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio 27 Lug 2017, 04:44