Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Barista, una Pinta per favore!
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyOggi alle 10:30 Da idea

» presentazione
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyOggi alle 03:08 Da Lizard

» VELIERO SEA CLOUD
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptySab 21 Set 2019, 18:01 Da IGianni Giordano

» La Belle 1684 scala 1/24 piani ANCRE cantiere di grisuzone
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyGio 19 Set 2019, 18:21 Da grisuzone

» CERCO DISEGNI
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyMer 18 Set 2019, 18:11 Da Bompresso

» KIT MODELLISMO NAVALE
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyMer 18 Set 2019, 08:36 Da ALEX70

» aiuto per modello antico di Cutter inglese
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyMar 17 Set 2019, 19:55 Da Walkyrja

» Piani di costruzione Gozzo o Lancia sorrentina
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyMar 17 Set 2019, 19:50 Da Walkyrja

» cat boat coot
CREAZIONE DI NUOVI SCAFI EmptyVen 13 Set 2019, 15:46 Da omel64

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 98235 messaggi in 3211 argomenti

Abbiamo 6441 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Lizard


    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer 27 Mar 2013, 21:21

    Buonasera a tutti, mi sono già presentato nella sezione apposita, ma faccio una premessa, prima di venire al dunque.
    Nel modellismo in genere ho poca esperienza, nel modellismo navale pochissima. Ho finito solo una nave, e un'altra è quasi finita, nonostante il lavoro sia iniziato nel paleozoico.
    La prima, un piroscafo a vapore armato a brigantino goletta, non troverà molta approvazione in questo forum, perché è un modello dinamico RC e inoltre non riproduce nessun modello esistito veramente, ma è un progetto inventato da me, per cui, sebbene sia abbastanza coerente dal punto di vista storico, non è direttamente riconducibile a nessun disegno noto. La seconda è uno Sciabecco Francese.
    Comunque se qualcuno avesse curiosità di vederle posso inserire foto dello sciabecco e copiare dei link per i video del piroscafo.

    Sto incominciando un nuovo lavoro (anche se sto a "carissimo amico"): l'idea è di realizzare ex novo un piroscafo a vapore armato a goletta, per l'opera morta mi sto liberamente ispirando a delle cannoniere americane della seconda metà del 1800, tipo la USS Winona, la USS Tahoma, e gli altri schooner di questa classe.
    La scelta di questo tipo di imbarcazioni è dovuta a vari fattori: siccome intendo realizzare una nave in grado di navigare sia a vela (ma a tutte le andature, anche di bolina) sia a motore, la scelta di un piroscafo giustifica la presenza di elica e di vele; infatti, per molto tempo, le due tecnologie hanno realmente convissuto. Questo tipo di cannoniere inoltre , ha una velatura abbastanza facile e ridotta (è difficile telecomandare una sola vela), ma soprattutto il rapporto fra altezza e lunghezza è accettabile e mi consente di evitare di posizionare quelle antiestetiche pinne subacquee che sporgono sotto lo scafo.

    Comunque finalmente vengo al dunque e, evitando di porre domande sulla parte elettrica e meccanica che non riguardano questo forum, vi chiedo:


    SICCOME STO REALIZZANDO IL DISEGNO DELLA NAVE CON SOFTWARE RHINOCEROS. QUALCUNO DI VOI E’ ESPERTO DI QUESTO APPLICATIVO? MI SONO ARENATO SU ALCUNI PROBLEMI.

    QUALCUNO HA FOTO O DISEGNI DELLE NAVI CHE HO MENZIONATO, O ANCHE SIMILI DAI QUALI TRARRE SPUNTO PER IL PROSIEGUO DEL PROGETTO.

    GRAZIE.
    pennaccino
    pennaccino
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Dragone
    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 10.01.13
    Età : 79
    Località : san colombano al lambro
    Umore : buono se non mi fanno incavolare

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da pennaccino il Gio 28 Mar 2013, 00:04

    ciao
    ci sono dei piani già pronti di navi italiane disegni del Lusci
    reperibili presso i bolognesi
    uno è il motoveliero Alfredo Padre che ho costruito x mia figlia quando aveva 8 anni e che ora naviga x mio nipote che ne ha 6.
    un paio di foto
    ciao ENRICO

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Alfred10

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Alfred11
    ErPiotta71
    ErPiotta71
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 1053
    Data d'iscrizione : 24.02.11
    Età : 48
    Località : Civitavecchia (RM)

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da ErPiotta71 il Gio 28 Mar 2013, 08:27

    Cioè nei piani ci sono anche le istruzioni per mettere i servi e i meccanismi per comandare le vele, oltre al motore per l'elica?
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 09:54

    Per Pennaccino,
    questo motoveliero è semplicemente spettacolare, complimenti.
    Quando ho tempo provo veramente piacere a guardare foto ma soprattutto filmati di imbarcazioni che navigano, riesco ad apprezzare di tutto anche giocattoli di plastica che montano motori adattati, ma il massimo è vedere modelli di qualità affine a quelli statici, in legno e non in plastica, dove la cura dei particolari è degna di modelli destinati all’esposizione che in più solcano le acque; poi si ammira l’adeguatezza della velocità rispetto al tipo proposto, i movimenti, la virata, il rollio, la stabilità e tutte quelle caratteristiche dinamiche che lo rendono più o meno realistico. Se il modello va pure a vela, per i miei gusti siamo al top. In quello che ho realizzato le vele non sono comandate quindi voglio fare un passo avanti in tal senso.
    Il fatto che li fai pilotare ai tuoi nipoti è un aspetto molto simpatico in cui mi ritrovo perché io la faccio pilotare a mio figlio e ai suoi cuginetti.
    Per questi motivi ti chiedo se hai altre foto, anche di particolari e di dettagli, sia dell’Alfredo Padre sia di altre realizzazioni, se poi hai inserito filmati su youtube, mi potresti fornire i relativi link?
    Però scusa, non ho capito dove reperire i disegni ai quali ti riferisci.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 09:57

    ErPiotta71 ha scritto:Cioè nei piani ci sono anche le istruzioni per mettere i servi e i meccanismi per comandare le vele, oltre al motore per l'elica?

    Per Stefano “ErPiotta71”, grazie per la precisazione, e scusate l’ignoranza ma non ho capito dove reperire i disegni che mi ha indicato “Pennaccino” in particolare che si intende con: “disegni del Lusci reperibili presso i bolognesi”.
    Le foto e i disegni che riuscirò a reperire mi serviranno per completare i vari particolari che non si possono inventare, soprattutto sull’opera morta, tuttavia il disegno dello scafo e la collocazione degli alberi non la voglio copiare integralmente, giusto per una soddisfazione personale.
    Il primo modello che avevo fatto mi era riuscito ma in maniera molto empirica, perché ho poi dovuto smussare molti profili delle ordinate e correggere errori anche abbastanza evidenti, con la messa in opera del fasciame. Anche se l’operazione è riuscita, stavolta voglio creare ordinate che, ancorché inventate, permettano uno sviluppo coerente alle linee della carena, senza dover impazzire. L’impresa è più difficile di quello che avevo immaginato perché imparare il programma software da zero non è per nulla facile, ma ormai mi ci sono messo e preferirei non abbandonare.
    Se dovesse riuscire un progetto accettabile, di cui non debba vergognarmi, insomma presentabile, lo metterò certamente a disposizione degli utenti di questo forum.
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2455
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 83
    Località : Genova
    Umore : allegro

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 28 Mar 2013, 13:01

    Caro Alessandro Roma ( ma ti chiami cosi?)
    Ho letto quanto da te esposto. Per bolognesi nel gergo dei modellisti, si intende "modellisti navali bolognesi". Hanno molti disegni e li vendono ad un prezzo accettabile anche se non economicissimo.
    Se ho ben capito, vuoi progettare il modello di una imbarcazione partendo da zero. Devi avere notevoli cognizioni. Ti seguirò con grande interesse.
    Gianni Giordano
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 14:23

    Igianni Giordano, innanzitutto grazie per la risposta.


    IGianni Giordano ha scritto:Caro Alessandro Roma ( ma ti chiami cosi?)
    Ho letto quanto da te esposto. Per bolognesi nel gergo dei modellisti, si intende "modellisti navali bolognesi". Hanno molti disegni e li vendono ad un prezzo accettabile anche se non economicissimo.
    Se ho ben capito, vuoi progettare il modello di una imbarcazione partendo da zero. Devi avere notevoli cognizioni. Ti seguirò con grande interesse.
    Gianni Giordano

    Si, esatto l’idea è quella. Riuscirci è un altro paio di maniche.

    Non ho notevoli conoscenze nautiche, diciamo pure che ne ho poche, anzi pochissime.
    Sono state sufficienti a realizzare già un modello partendo da zero. Certo non è un capolavoro, ma mi ha dato soddisfazione, perché ho affrontato ex novo, problemi legati prettamente al modellismo statico, nonché alla meccanica, all’elettricità (anche se di piccolo “cabotaggio”). Funziona.

    Non sono rimasto molto soddisfatto di due aspetti: in primis il modello pur avendo tre alberi e sei vele, naviga solo a motore; in secundis il progetto dello scafo (disegnato a mano su carta e ricalcato sul multistrato) presentava errori che sono stati ripresi in fase realizzativa. Ebbene, con il nuovo progetto voglio cercare di evitare almeno gli errori più grossolani. Appena avrò terminato i disegni delle ordinate e della chiglia è mia intenzione disporli su un piano e consegnarlo ad un mio amico per il taglio laser.
    Sono indeciso se disegnare anche gli elementi principali dell’opera morta.
    Attesa la mancanza di conoscenze nautiche devo dire però che il programma che sto usando mi consente quanto meno di osservare la superficie dello scafo in 3d e accorgermi di incongruenze. Purtroppo mancando solide nozioni teoriche sto procedendo in maniera empirica. Certo è che se avessi padronanza assoluta del software credo che avrei già finito il disegno.

    Sono contento che il progetto susciti il tuo interesse.
    Se vuoi, e magari mi spieghi come posso fare, ti invio il file così ti rendi conto a che punto sto (in alto mare). In questo caso devi però reperire il software. Se ciò risulta difficile potrei inviarti un file che riproduce l’immagine (insomma faccio “print screen” e incollo), anche in questo caso mi devi spiegare come fare ad inviare le foto o a metterle direttamente sul forum. Infine, se ti interessa vedere il precedente progetto partito da zero, puoi visionare questi link:
    https://www.youtube.com/watch?v=V6nOPxd891M
    https://www.youtube.com/watch?v=sergO_TIDzA
    così mi dai un parere e un tuo giudizio, che non deve essere né compiacente né edulcorato, anzi gradisco la critica dettagliata se competente, perché mi aiuterà per il prossimo progetto.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 14:26

    alessandroROMA ha scritto:
    ErPiotta71 ha scritto:Cioè nei piani ci sono anche le istruzioni per mettere i servi e i meccanismi per comandare le vele, oltre al motore per l'elica?

    Per Stefano “ErPiotta71”, grazie per la precisazione, e scusate l’ignoranza ma non ho capito dove reperire i disegni che mi ha indicato “Pennaccino” in particolare che si intende con: “disegni del Lusci reperibili presso i bolognesi”.
    Le foto e i disegni che riuscirò a reperire mi serviranno per completare i vari particolari che non si possono inventare, soprattutto sull’opera morta, tuttavia il disegno dello scafo e la collocazione degli alberi non la voglio copiare integralmente, giusto per una soddisfazione personale.
    Il primo modello che avevo fatto mi era riuscito ma in maniera molto empirica, perché ho poi dovuto smussare molti profili delle ordinate e correggere errori anche abbastanza evidenti, con la messa in opera del fasciame. Anche se l’operazione è riuscita, stavolta voglio creare ordinate che, ancorché inventate, permettano uno sviluppo coerente alle linee della carena, senza dover impazzire. L’impresa è più difficile di quello che avevo immaginato perché imparare il programma software da zero non è per nulla facile, ma ormai mi ci sono messo e preferirei non abbandonare.
    Se dovesse riuscire un progetto accettabile, di cui non debba vergognarmi, insomma presentabile, lo metterò certamente a disposizione degli utenti di questo forum.

    No non sono matto, mi era sfuggito il punto interrogativo, pensavo che la tua fosse una precisazione e non una domanda.
    pennaccino
    pennaccino
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Dragone
    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 10.01.13
    Età : 79
    Località : san colombano al lambro
    Umore : buono se non mi fanno incavolare

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da pennaccino il Gio 28 Mar 2013, 14:53

    ciao
    ER Piotta i piani Lusci comprendono anche la diciamo cosi' meccanica , ma è una meccanica di 30 anni fa ovviamente andrebbe aggiornata.
    x Alessandro francamente non ho capito cosa vuoi fare e di conseguenza non so dirti altro
    ciao ENRICO
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 48
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Eta_Beta il Gio 28 Mar 2013, 14:55

    Ciao Alessandro per postare le immagini puoi seguire questo semplice tutorial.

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com CREAZIONE DI NUOVI SCAFI 20120307_ribbonmarines_big
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2455
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 83
    Località : Genova
    Umore : allegro

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 28 Mar 2013, 18:01

    Prova a consultare il sito


    progettazione nautica yacht design


    Ho provato a seguirlo ma le mie conoscenze tecniche sono troppo limitate per capire cosa si debba fare.
    Forse è più alla tua portata.
    Gianni Giordano
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty foto

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 23:02

    GRAZIE ETA BETA, ORA PROVO A INSERIRE LE FOTO
    QUESTE SONO REALTIVE AL PIROSCAFO
    Spoiler:
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1410
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1411
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1412
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1413
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1414
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn1415
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0910
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0912
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0913
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0914

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 23:23

    vado bene fino al copia incolla, ma non trovo l'upload, perciò ho ripetuto il copia incolla, continuo:
    Spoiler:
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0915
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0916
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dscn0010
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Dsc01310
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI 23092010
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI 11042010

    ora le foto dello sciabecco incompleto:
    Spoiler:
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Hpim0910
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Hpim0912
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Hpim0914
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Hpim0915

    ed infine, la gun ship di cui parlavo come fonte di ispirazione, per il futuro modellino RC:
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Usstah13






    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 23:32

    IGianni Giordano ha scritto:Prova a consultare il sito


    progettazione nautica yacht design


    Ho provato a seguirlo ma le mie conoscenze tecniche sono troppo limitate per capire cosa si debba fare.
    Forse è più alla tua portata.
    Gianni Giordano

    grazie per le informazioni, finora della Tahoma o della stessa classe nessuna traccia, però foto di navi dello stesso periodo mi sono comunque utili.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty ancora domande

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 28 Mar 2013, 23:33

    Mi è venuta un’altra domanda fra le tante che mi verranno in mente.
    Non avendo una scatola di montaggio, vi chiedo in previsione di una più facile reperibilità dei vari pezzi (bigotte, ancore, oblo’, fari, ecc.ecc.) quale scala migliore scegliere, fra 1/50 e 1/60. Oppure ci sono scale più commerciali vicino a queste ?
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 3336
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 61
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 28 Mar 2013, 23:49

    Alessandro, non inserire più di 5 immagini per ogni post, appesantiscono di molto il forum.

    Oppure usa lo spoiler per racchiudere una serie di immagini, ora te le ho messe io negli spoiler.


    _________________
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Logo1w10      CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Avatar10
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 29 Mar 2013, 15:36

    Walkyrja ha scritto:Alessandro, non inserire più di 5 immagini per ogni post, appesantiscono di molto il forum.

    Oppure usa lo spoiler per racchiudere una serie di immagini, ora te le ho messe io negli spoiler.
    ok mi attengo al limite di 5. Lo spoiler non so che cosa sia.

    Credo di aver scritto troppo e aver ingenerato più confusione.
    Riassumo i miei quesiti sperando che a qualcuno interessi.

    Volendo disegnarlo io, non intendo comprare un progetto di nave già fatto.
    Ho visto però che qualcuno di voi riesce sagacemente ad ottenere in maniera legale, corretta e gratis: foto, disegni, descrizioni ecc. ecc. di molti natanti. Quindi chiedevo semplicemente se qualcuno si fosse imbattuto in materiale (lecito) che riguardi la Tahoma o la Winona, o cannoniere della stessa classe, oppure navi molto simili della seconda metà del 1800.

    Poi chiedevo se qualcuno usa o ha usato il programma Rhinoceros, per chiedergli cose specifiche che riguardano questo disegno:
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Disegn10
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Disegn11
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Disegn12
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Disegn13
    non riesco a completare la superficie a poppa, magari è una sciocchezza che una persona più esperta individua in un attimo.

    Ringrazio ulteriormente Gianni Giordano, che mi ha segnalato davvero un bel sito che, infatti, sto iniziando a guardare con interesse e che ho messo fra i preferiti, ma che per il momento non fornisce l'aiuto di cui necessito.

    L'ultima domanda che ho fatto sulla scala da adottare è facile per modellisti esperti come quelli di questo forum. Perlatro è un'informazione che mi serve fin dalle fasi iniziali. Beh! spero che le risposte siano abbondanti.
    Grazie a tutti.

    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 48
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 29 Mar 2013, 16:20

    alessandroROMA ha scritto:
    L'ultima domanda che ho fatto sulla scala da adottare è facile per modellisti esperti come quelli di questo forum. Perlatro è un'informazione che mi serve fin dalle fasi iniziali. Beh! spero che le risposte siano abbondanti.
    Grazie a tutti.


    Se vai su prodotti commerciali dovrai scendere a compromessi in ogni caso dovresti partire con dimensioni certe. un bozzello che ne so da 37 centimetri nelle due scale sarebbe da 7,4 o da 6,1 mm. In commercio troverai bozzelli da 3, 5, 7 mm, ecc..

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com CREAZIONE DI NUOVI SCAFI 20120307_ribbonmarines_big
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 29 Mar 2013, 18:06

    Eta_Beta ha scritto:
    alessandroROMA ha scritto:
    L'ultima domanda che ho fatto sulla scala da adottare è facile per modellisti esperti come quelli di questo forum. Perlatro è un'informazione che mi serve fin dalle fasi iniziali. Beh! spero che le risposte siano abbondanti.
    Grazie a tutti.


    Se vai su prodotti commerciali dovrai scendere a compromessi in ogni caso dovresti partire con dimensioni certe. un bozzello che ne so da 37 centimetri nelle due scale sarebbe da 7,4 o da 6,1 mm. In commercio troverai bozzelli da 3, 5, 7 mm, ecc..

    Paolo

    Ecco perfetto, quindi nel caso del bozzello, la scala migliore è quella 1/50.

    A suo tempo nella scelta degli accessori, facevo proprio il ragionamento che hai fatto tu:
    dimensioni reali del pezzo vero, riduzione in scala, dimensioni risultanti da proporzione, ricerca del pezzo commerciale più adatto.
    Se come è risultato a te con il bozzello il conto non torna (5 e 7 mm in commercio invece che 7,4 o 6,1 mm) vuol dire o che i pezzi sono estremamente approssimati ma non credo (almeno non per tutto) o che in quel caso la scala usata è diversa. Infatti, nel caso specifico del bozzello da 7 mm è stata usata una scala 1/53, mentre nel bozzello da 5 mm è stata usata una scala 1/74 (correggimi se sbaglio), tenendo come punto fermo che il bozzello reale sia di 370 mm.
    Di contro se la scala è 1/50 e se la misura di 7 mm per il pezzo modellistico fosse assolutamente precisa il bozzello reale sarebbe di 350 mm e quindi mi chiedo: siamo sicuri che non possano essere esistiti bozzelli con tale diametro ?
    Quando scelsi i salvagenti cercai in negozio quelli che facevano al caso mio. Avendo ormai optato per la scala 1/50, dovevo cercare qualcosa di adatto. La situazione reale dei salvagenti mi fu favorevole perché, da una breve ricerca, scoprii che le misure dei salvagenti veri non erano univoche ma andavano da un minimo ad un massimo e nella scelta di acquisto, fatte le dovute proporzioni, mi mantenni entro quei limiti.

    Perciò proprio sulla base del ragionamento correttissimo che hai fatto, perfeziono e semplifico la domanda e chiedo: non avendo una scatola di montaggio ma dovendo reperire tutti i pezzi (maniche a vento, salvagenti, oblò, candelieri, ancore, campane, argani, bozzelli, caviglie, ecc. ecc. vorrei dire anche cannoni ma non ne esistono di quel periodo ahimè) qual è la scala commerciale più diffusa, quella insomma di cui non manca quasi nulla ? Ancora più sinteticamente la scala 1/50 è una scala comune nel modellismo statico navale ?

    Ma ci sono scale strane per le parti di modellismo, ad esempio 1/52, 1/54 tanto per fare esempi?

    Questa domanda non è puramente accademica. In fase di disegno posso ancora modificare alcune parti che vanno confrontate con le proporzioni umane, dopo mi dovrò tenere errori o incongruenze.

    Grazie Paolo Eta Beta per l'interessamento.
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 3336
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 61
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Walkyrja il Ven 29 Mar 2013, 19:45

    Credo, ma sottolineo credo che la scala più reperibile sia all'incirca di 1:80 almeno qui da me, poi non so, forse a Roma probabilmente sarà più facile reperire altre scale.

    Io sono in partenza per Roma domani, e proprio ora sto guardando negozi di modellismo per andare a dare un'occhiata.


    _________________
    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Logo1w10      CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Avatar10
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 48
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 29 Mar 2013, 20:49

    i 37 cm li ho buttati li a caso, non ho idea in quale periodo storico e se mai si fossero usati bozzelli da 37 cm. il mio era un discorso completamente generico.

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com CREAZIONE DI NUOVI SCAFI 20120307_ribbonmarines_big
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 29 Mar 2013, 23:11

    Eta_Beta ha scritto:i 37 cm li ho buttati li a caso, non ho idea in quale periodo storico e se mai si fossero usati bozzelli da 37 cm. il mio era un discorso completamente generico.

    Paolo

    Ma certo era chiaro, però il discorso che ho fatto vale a prescindere da quale che sia il numero in particolare. Ho usato il numero 37 per avere una base di calcolo, ma poteva pure essere 56 o qualsiasi altro numero.
    Come nell’esempio relativo ai salvagenti, qualsiasi oggetto reale può essere stato fatto di diverse grandezze. L’importante è “muoversi” all’interno di queste.
    Mettere un oggetto sproporzionato sminuisce l’intera imbarcazione perché è evidente agli occhi dei più esperti.

    Può capitare che una certa scala non si trovi proprio pur essendo abbastanza logica.
    Mi ricordo che molti anni fa, non so se ancora è così, producevano scale di montaggio di aerei in plastica con scala 1/72 e 1/48, non so con quale criterio. Fatto sta che trovarne una con scala 1/50 o 1/60 era, credo, impossibile.


    Ora, in termini prettamente pratici, senza saper leggere e scrivere (come si usa dire) mi sto orientando su una scala 1/50 semplicemente perché mi consente di fare tutti i calcoli in maniera veloce (si pensi all’altezza dei parapetti per esempio, se li voglio fare di 1,15 m, mi basta moltiplicare per due ed ecco fatto, so che la misura da inserire è 23 mm).
    Il passo successivo è quello di accertarmi, quanto prima, che tale scala sia effettivamente usata dai produttori di opere modellistiche.

    Beh, qualcuno mi potrebbe dire: visto che hai individuato un metodo logico, perseguilo verificando quali sono le grandezze dei vari oggetti nell’epoca che t’interessa, riducile in scala e vedi nei cataloghi delle varie case costruttrici se i pezzi rientrano in quelle dimensioni, ripetendo l’operazione per varie tipologie di accessori.
    Io risponderei che, siccome è un lavoro lungo e laborioso lo volevo “scavalcare”, basandomi sull’esperienza di chi ha costruito molti modelli ed è in grado di rispondermi su due piedi.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 29 Mar 2013, 23:18

    Walkyrja ha scritto:Credo, ma sottolineo credo che la scala più reperibile sia all'incirca di 1:80 almeno qui da me, poi non so, forse a Roma probabilmente sarà più facile reperire altre scale.

    Io sono in partenza per Roma domani, e proprio ora sto guardando negozi di modellismo per andare a dare un'occhiata.

    Grazie Walkyrja, se mi dici che la scala 1:80 è comune sarà sicuramente così, però è eccessivamente distante dal “range” 1/50 , 1/60 da cui partivo. Diciamo che 1/52, 1/62 ancora andavano bene ma 1/80 è un po’ troppo.
    Non pensare che sono un seccatore, ma se adotto la 1/80 sarei costretto a ricominciare quasi da capo il disegno che, per quanto valga poco, mi ha fatto spendere un bel po’ di tempo.

    Comunque buona permanenza a Roma, effettivamente i negozi di modellismo non mancano, sicuramente andrai pure a quello enorme di Ciampino, non se nel forum si possono menzionare i nomi, quindi evito. Io non ci sono mai stato pur abitando a Roma.
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 57
    Località : castel san giovanni PC

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da pietro bollani il Sab 30 Mar 2013, 09:44

    alessandroROMA ha scritto:
    ...Mi ricordo che molti anni fa, non so se ancora è così, producevano scale di montaggio di aerei in plastica con scala 1/72 e 1/48, non so con quale criterio...

    In modellismo navale non è catalogata una scala predefinita, in genere si guarda alle dimensioni dell' oggetto da riprodurre. Se ti trovi bene a usare la scala 1:50 per la comodità di calcolo, va benissimo, ovviamente per i dettagli tipo bozzelli e accessori c'è sempre la possibilità di modificarli da altri già esistenti compatibili o, al limite, autocostruirli; in questo forum, molti modellisti lo fanno con risultati spesso eccellenti.

    Le scale 1:72, 1:48, 1:32 sono scale inglesi; la 1:48 in particolare è quella usata per i modelli navali dell' ammiragliato inglese (significa che 1/4 di pollice sta ad 1 piede e infatti è chiamata anche la scala a un quarto di pollice).
    Ovviamente questo per quanto riguarda i velieri, poi quando le dimensioni delle navi cominciarono a crescere con l' uso del ferro, anche loro dovettero adattare la scala... L' alternativa sarebbe stata affittare dei capannoni !

    Quando sarai pronto per partire con il tuo modello, avrai senz' altro un aiuto da parte nostra per risolvere i problemi che incontrerai.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty scale

    Messaggio Da alessandroROMA il Sab 30 Mar 2013, 11:14

    al post di Pietro Bollani, grazie per la risposta molto precisa.
    Allora continuo a dimensionare il progetto con la scala 1/50?

    Sto già partendo con il progetto, perché ne considero il disegno già parte, ma molte grazie per la disponibilità.
    Per non "affliggere" troppo gli utenti di questo forum con le mie domande, che talvolta possono sembrare strane, ho spalmato i quesiti anche in altri forum. Devo dire che allo stato attuale ho iniziato a dipanare la matassa e diradare la nebbia della mia ignoranza su molti punti, per esempio sui giunti da applicare sui motori, io non sapevo nemmeno che esistessero i grani, o su come comandare le vele e le manovre correnti. Anche se su quest'ultimo punto dovrò approfondire le nozioni.

    Solo per notizia, la lunghezza del modello é circa 95 cm, alla linea di galleggiamento meno, fuori tutto di più. Sarebbe quindi una nave di 45, 50 metri.

    aggiungo questa parte al post perché ho trovato notizie sulla Tahoma, nessuna immagine purtroppo.
    Classe e tipo: Unadilla classe cannoniera
    Dislocamento: 691 tonnellate
    Lunghezza: 158 ft (48 m) (linea di galleggiamento)
    Larghezza: 28 ft (8,5 m)
    Pescaggio: 9 ft 6 in (2,90 m) (max.)
    Profondità della stiva: 12 ft (3,7 m)
    Propulsione: 2 × 200 IHP 30-in foro da 18 nel tratto orizzontale retro-agiscono motori; sola vite
    Piano di navigazione: schooner a due alberi

    Se adotto la scala 1/50 allo stato attuale viene una nave con 42 metri sulla linea di galleggiamento rispetto ai 48 metri (quindi un po’ corta); larghezza 8 metri (invece degli 8, 5 metri, quindi più stretta ma proporzionata); pescaggio 4 metri (invece dei 2,90 metri, molto profonda, forse troppo)

    Per andare a pennello con la lunghezza dovrei adottare una scala di 1/56 in modo da avere una lunghezza al galleggiamento di 47 metri, che quindi coincide quasi perfettamente con la classe che ho scelto.

    Ma la scala 1/56 esiste per i pezzi modellistici ?
    Non posso agire sulla lunghezza reale del modello lasciando la scala a 1/50 perché altrimenti sarebbe troppo ingombrante e non entrerebbe del portabagagli.

    Contenuto sponsorizzato

    CREAZIONE DI NUOVI SCAFI Empty Re: CREAZIONE DI NUOVI SCAFI

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 23 Set 2019, 11:42