Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Colore di sfondo del forum
Ieri alle 23:17 Da Walkyrja

» CORNIGIOTTINO PICCOLINO
Ieri alle 18:45 Da Walkyrja

» Scotland Corel
Ieri alle 17:42 Da pier antonio ceci

» corazzata veloce Italia
Gio 15 Nov 2018, 18:47 Da magnani claudio

» H.M.S. VICTORY (Sergal)
Mer 14 Nov 2018, 08:20 Da Giorgio 45

» base di lavoro
Mer 14 Nov 2018, 00:23 Da Giorgio 45

» Nuestra Señora del Pilar di Pier Antonio della Occre
Dom 11 Nov 2018, 15:42 Da Giorgio 45

»  Wasa's sharing projet
Dom 11 Nov 2018, 10:03 Da babbyo

» Santisima Trinidad da fascicoli DeAgostini
Sab 10 Nov 2018, 16:42 Da cervotto

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96233 messaggi in 3129 argomenti

Abbiamo 6290 membri registrati

L'ultimo utente registrato è paolo luigi lembo


    Wasa's sharing projet

    Condividi
    avatar
    bruno 45
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Scorpione Gallo
    Numero di messaggi : 54
    Data d'iscrizione : 06.11.11
    Età : 73
    Località : Buttrio Udine F.V.G.

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da bruno 45 il Gio 02 Nov 2017, 09:29

    Ciao Giorgio,come avevo scritto tempo fa io vorrei rappresentare il Wasa come si presenta ora dopo il restauro con il legno consumato e scuro ,sto gia provando ad annerire qualche scultura per vedere come riesce.Per il becco di flauto come lo chiami tu sono fatti uno alla volta con una sagomina senza seguire cadenze regolari (circa 12-15 cm )dai tuoi calcoli si doveva farne almeno 5 - 6 per incintore.Un saluto. Non so perche certe foto vengono rovesciate!!!!!
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Sab 11 Nov 2017, 12:24

    Per chi si accontenta … ma l’intervento mi sembra doveroso.

    Nel fascicolo 93 della DeA si decide … forse per il massimo risparmio, nonostante l’ esorbitante costo totale dell’opera, di far dipingere tutta la parte morta, tranne un’ area di poppa e una minima area a prua, color … legno naturale … troppo costosa la fornitura di legno “pregiato”?  Embarassed  Embarassed  Embarassed



    Non soddisfatta “sfonda” parte della poppa per alloggiare la barra del timone … peccato che la barra fosse in altra parte poppiera!







    Viva la fedeltà.  

    Giorgio45

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 668
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da cervotto il Sab 11 Nov 2017, 13:03

    Forse la DeA pensa che sia la latrina del personaggio in blù.
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Lun 13 Nov 2017, 20:08

    Dodicesimo step (terza parte)

    Inizio con la posa del terzo incintone al posto del quale, provvisoriamente, posiziono e stabilizzo con puntine cartografiche, senza incollarlo, un listello unico in tiglio di mm. 1 x 5, lungo l’intero scafo, che sarà successivamente rimosso e sostituito con più listelli in pero di mm. 2 x 5; serve per conservare lo spazio dell’ incintone oltre a servire d’ iniziale appoggio per tutta la seconda listellatura di mm. 1 x 5 .



    La scelta del terzo incintone (partendo dal basso) non è casuale perché al di sotto di questo iniziano le prime rastremature.

    Procedo con il lavoro di listellatura sia salendo verso l’alto che scendendo verso la chiglia dove posiziono i mini listelli in pero da mm. 1x5 sfalsati con i  provvisori incintoni , a listello unico, in tiglio (sempre solo poggiati e fissati con puntine cartografiche) sulle due fiancate fino al livello del ponte di coperta.

    Inizio lavoro con listelli sagomati come descritto (acqua + morsa + asciugatura ambiente; per piegature importanti o su listelli spessi è comunque consigliabile l’asciugatura con aria calda)

    A metà lavoro … sembra un caos per le molteplici puntine cartografiche che tengono in sede i “falsi incintoni”






    Buona parte dell’ opera viva, che andrà successivamente dipinta, sarà al contrario realizzata in tiglio,prevalentemente a listello unico, per tutta la lunghezza dello scafo, con un risparmio di tempo e di costi.  

    Lavoro molto lungo, impegnativo e di buona precisione … ma un lavoro ripetitivo che non necessita di ulteriori informazioni … certo la difficoltà aumenta se si vogliono rispettare le diverse altezze dei sabordi rispetto agli incintoni (ricavate dai piani del museo) e il più possibile la fine del fasciame a poppa in relazione allo specchio di poppa.

    Mancano ancora i “riempitivi” a livello dei sabordi … decisamente troppo impegnativi per essere intagliati direttamente sul secondo fasciame e considerando poi che i portelli sono aperti … oltre il 50 % del lavoro non è a vista.

    Attenzione: lo spazio tra i due in cintoni e la larghezza degli ultimi due incintoni  verso il ponte di coperta è inferiore, misurando circa mm.4  e non più mm. 5 come tutti gli altri.

    particolare dei piani di prua



    particolare dei piani dello specchio di poppa



    Buon Vento

    Giorgio45
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 22 Nov 2017, 17:51

    Tredicesimo step

    È stato necessario programmare, a poppa, il punto dove va una (in giallo) delle tre piccole finestre che, realizzata a parte, è stata “incastonata” con la posa del secondo fasciame …



    Dopo diverse prove non soddisfacenti … sono arrivato a questo risultato:


    Scasso sul primo fasciame e applicazione, con colla, di due sostegni interni laterali in legno.



    Costruzione in coppia delle due finestrelle (mm. 3x3) con sbarre in ottone (mm. 0,5) e plastica rigida rossa sul retro (ancora da rifinire).



    Posizionamento della finestrella e incollaggio, con sovrapposizione, del secondo fasciame che aumenta la profondità.



    Buon Vento

    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 447
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 22 Nov 2017, 18:49

    Ciao Giorgio45
    mi sembra un buon lavoro , solo una cosa ... perchè usi gli spilloni ..? E' vero che sono comodi ma poi ti lasciano un buco enorme ... a meno che non ci vada un secondo strato di listelli ...
    Buon vento
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 22 Nov 2017, 21:58

    Ciao Jack,

    gli spilli sono su i listelli che mantengono lo spazio al posto degli incintoni, quindi tutto il listello "simil-incintone" che non è incollato andrà rimosso e sostituito dopo la levigatura dagli incintoni definitivi che sporgeranno di un millimetro dal fasciame.

    Si tratta di una tecnica personale che non ho mai visto descritta altrove con vantaggi e svantaggi richiedendo molta precisione.

    Alcuni spilli solamente, ma pochi, fanno leva o pressione per mantenere la forma convessa del mini listello in pero e sono infissi esclusivamente sul primo fasciame ... il secondo fasciame è completamente esente da questo trattamento aggressivo.

    La finestrella è fotografata in macro essendo molto piccola (mm. 3 x 3).

    A presto

    Giorgio45
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 62
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Laerte il Gio 23 Nov 2017, 12:47

    Mi ero reso conto delle dimensioni della finestrina confrontandole con gli spilli...
    Lavoro egregio!
    Anche la tecnica di sostituzione degli incintoni è notevole, bravo, ottima idea!
    Buon Vento,
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 23 Nov 2017, 21:17

    Grazie Laerte,
    nonostante la selva di spilli e l’ingannevole colore assunto dal tiglio a mollo in acque sporche per molto tempo … noto che ti sei orientato alla perfezione.
    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    bruno 45
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Scorpione Gallo
    Numero di messaggi : 54
    Data d'iscrizione : 06.11.11
    Età : 73
    Località : Buttrio Udine F.V.G.

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da bruno 45 il Mer 29 Nov 2017, 15:39

    Eccomi con un leggero avanzamento sulla listellazione ed una prova di pitturazione dei pezzi in metallo cercando di darli una colorazione tipo legno invecchiato come il modello vero.La Dea sulle finestrine descritte da Giorgio 45 non fa nessun riferimento,riguardo altri cantieri qualcosa si vede in altri forun è un peccato non poter riunire gli argometi senza tanto ricercare!!!!Anche se mi manca parecchio per chiudere lo scafo aspetto curioso come la Dea gestira tutta la zona di poppa molto complessa.
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 62
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Laerte il Mer 29 Nov 2017, 16:28

    Apprezzo molto come hai posizionato il legno e la sua finitura superficiale, ancor di più mi piace il trattamento delle parti metalliche che ci hai mostrato.
    Procedi molto bene, complimenti!
    E' comunque curiosità di tutti vedere come la DeA gestirà la costruzione della zona di poppa, come tu giustamente dici, molto complessa.
    Buon Lavoro e
    Buon Vento,
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 29 Nov 2017, 16:34

    Ciao Bruno 45,
    le finestrine ci sono e sono riportate sul disegno del Museo e sul Wasa originale come si vede da questa foto.



    La DeA non brilla in precisione … valga per esempio il timone e i tetti delle bottiglie, decisamente molto “manipolati” …





    però, come puoi notare, ci sono anche le foto dell’originale con ricostruzioni a cui ci si può attenere … comunque il nostro non è certo un lavoro d’ ammiragliato per cui siamo molto più liberi nella realizzazione più o meno fedele del Nostro Wasa.

    Beato te che ti sembra complessa solo la poppa, per me bottiglie, prua e poppa sono tutte molto complesse.

    Procedi lentamente ma … procedi e con risultati pregevoli.

    Buon Vento

    Giorgio45
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 3046
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Walkyrja il Mer 29 Nov 2017, 20:58

    Dev'essere una gran bella sfida fare il Wasa così com'è al museo ora, non come doveva essere al varo pieno di colori sgargianti, rifare quei legni marci antichi mi attrae, e poi se devo essere sincera mi piace più così in legno vivo piuttosto che colorato come un carro siciliano.



    _________________
         
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 447
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 29 Nov 2017, 21:23

    Ciao a Bruno45 e Giorgio45
    devo farvi sempre di più i miei complimenti siete dei grandi maestri d'ascia , dei superbi modellisti , ancora complimenti vivissimi... un lavoro a dir poco eccezionale ... vi seguirò fino in fondo ...
    Buon vento ragazzi
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 447
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mar 12 Dic 2017, 09:39

    Ciao Bruno45 ciao Giorgio45
    rivedendo le foto originali del museo WASA , c'è secondo me da tenere presente come sono fatte le foto ; mi spiego meglio . Da fotografo pignolo quale sono , se vedete per es. l'ultima foto del messaggio 287 , il legno sembra essere quasi nero , mentre le prime due , sembra di un colore legno marrone chiaro . Ora questo , secondo me , incide , sulla decisione di come colorare .. il legno . Potreste provare con la tecnica dei colori ad olio , con una leggerissima venatura del legno , data con pennellino appena intinto nel colore , e poi asciugato su carta ... tecnica che senz'altro conoscerete ... Però , come appunto dicevo , la LUCE , EVENTUALI FLASH !!! incidono non poco sulla vera ed effettiva colorazione da effettuare . la tecnica sopra suggerita può rendere benissimo legno molto invecchiato e ... marcito dall'acqua ...
    Comunque sempre ottimo lavoro , veramente magistrale da parte di entrambi
    Buon vento
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mar 12 Dic 2017, 11:30

    Ciao Jack,
    la tua giusta osservazione interessa maggiormente Bruno45 che ha deciso di fare la copia di come ora è il Wasa (neanche nella riproduzione di quadri famosi il colore della stampa è fedele all’ originale) … per me è diverso perché penso di riportare il Wasa con la struttura e i suoi colori al momento del varo.

    So già che incontrerò notevoli difficoltà perché il kit della DeA è, a dir poco, molto lacunoso e impreciso e correggerlo non sempre è semplice … per cui i tuoi complimenti, sempre graditi e stimolanti, al momento sono in parte prematuri.

    A tutto ciò devo aggiungere che per motivi di “maneggevolezza” non posso riprodurre il Wasa con il suo legno di quercia perché è un legno che si “sbriciola e scacchia” quando viene lavorato a spessori minimi e ho dovuto ripiegare sul tiglio e il pero con l’aggiunta dello jatobà per lavori di precisione e resistenza … inevitabili compromessi.

    Buon vento

    Giorgio45


    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 668
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da cervotto il Mar 12 Dic 2017, 12:51

    Come scrive Jack Sparrow la luce dei flash altera parecchio il vero colore del legno come è oggi, per "invecchiarlo" si "potrebbe" (condizionale con riserva) diluire tempera nera in candeggina, poi lasciare tutto il legno che si intende usare a bagno nella soluzione ottenuta, sorvegliando sempre fino a ottenere il colore desiderato. Ma ora credo che non sia più possibile. Io ho fatto questo sistema per i listelli usati nella Cocca Francese, tutti vari resti messi a bagno per ottenere colore uguale a tutti.
    Non so se potrebbe andare bene per la Vasa.
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2193
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da pietro bollani il Mar 12 Dic 2017, 13:44

    Chissà perchè questo argomento, su come cioè debba essere verniciata una nave (antica), periodicamente salti fuori.

    Ognuno di noi ha la sua ricetta, su questo argomento, ma vorrei farvi un paio di domande:
    Cosa impediva ad una nave antica di diventare tutta nera in acqua ? La vernice ovviamente.
    E come era composta questa vernice ? Colore ad olio (o qualcosa di molto simile).

    Quindi state rispondendo con tecniche vecchie di secoli, alla solita domanda...
    Io, se permettete, vi rimando ad alcune vecchie discussioni.

    http://modellistinavali.forumattivo.com/t1015-colori-ad-olio?highlight=colori+ad+olio
    http://modellistinavali.forumattivo.com/t1396-colori-ad-olio-tecniche-di-base?highlight=colori+ad+olio
    http://modellistinavali.forumattivo.com/t664-hms-bellona-74-cannoni-inglese-da-168-ft
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Dom 31 Dic 2017, 17:54

    Tredicesimo step (seconda parte)

     … Tanti auguri a tutto il Forum e rispettive famiglie

    Un mini-aggiornamento sull’ area di poppa lo ritengo utile prima di procedere alla levigatura che determina la “base” per l’inserimento del timone.

    Il tutto è, per ora, un “assemblaggio di vicinanza” non immediatamente comprensibile e ancora grezzo.

    Predisposto sia il fodero in pero della “zona morta”, che non verrà dipinto, che gli scassi …



    le fasce laterali in pero, molto più larghe, saranno sagomate e incollate successivamente.

    I listelli terminali ricadono nella “zona viva” e sono destinati ad essere dipinti ,questo il motivo dell' uso di legno non pregiato però ricalcano, per linee generali, il disegno del museo (tutto quello che dovrà essere dipinto è in tiglio).







    Questo modo di lavorare mi consente di  essere libero da “ostacoli” durante la fase di levigatura dell’ intero scafo.

    Buon Vento

    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 447
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun 01 Gen 2018, 11:35

    Ciao Giorgio45
    Ottimo lavoro pulito e preciso come sempre. Quando dipingerai i listelli in tiglio, se puoi dai una passata dì primer; senza presunzione, credo ormai di essermi fatto una buona esperienza sulla pittura del legno . Se non userai aerografo potrai sempre usare primer spray . Il colore poi prende che è una meraviglia. Se vuoi ti consiglierò quale primer prendere. Un augurio di Buon principio d’anno nuovo e naturalmente
    Buon vento
    avatar
    pier antonio ceci
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Ariete Gatto
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 10.06.15
    Età : 55
    Località : San Marino

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da pier antonio ceci il Lun 01 Gen 2018, 15:07

    Ciao Jack;

    Mi puoi dire che prodotto è il primer? io dovrò colorare buona parte dello scafo.

    Buon anno nuovo

    Pier Antonio.
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 718
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 73
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Lun 01 Gen 2018, 15:28

    Grazie Jack della visita,
    accetto con piacere la tua disponibilità di “guida” in aerografia che per me è totalmente nuova.
    Da “vecchio” modellista sono curioso di vedere i risultati che si possono raggiungere anche se non posso, almeno per ora, rinunciare al “turapori” per la levigatura finale.
    Il passaggio dai colori ad olio (quelli che erano ed andrebbero ancora usati) a quelli ad acqua, non tossici, si può fare e mi sembra stimolante … soprattutto per l’ apprendimento delle tecniche moderne che comporta.
    Un sereno e felice 2018 a te e famiglia.

    Pier Antonio,
    il primer è un prodotto per preparare il "fondo" che migliora l'attecchimento della tinta sia sul legno che sui metalli.
    Un sereno e felice 2018 a te e famiglia.

    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 447
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun 01 Gen 2018, 19:32

    Ciao Pier Antonio
    il primer è un prodotto fondamentale per il modellismo , sia per quello in "plastica" , sia per quello in "legno" come il .. nostro. E' un prodotto che si deve dare solo dopo che la superficie , a vostro giudizio, è pronta, dopo levigatura e/o stuccatura. In pratica viene steso un sottilissimo strato di prodotto , che verrà coperto dal colore (meglio se acrilici semplici). Crea una perfetta superficie "AGGRAPPANTE", sulla quale il colore, si attacca in maniera perfetta. Ovviamente , più la supeficie sotto , è migliore, più il risultato , sarà soddisfacente. Per il legno , niente paura, lo puoi vedere sulla mia nave romana, dove , ogni colore, è stato dato sopra una o anche due mani di primer; come puoi vedere , si vede perfettamente il legno sottostante. Se non disponi di un aerografo , niente paura . Ci sono delle bombolette spray, che date con delicatezza , ad una giusta distanza (tipo pistola del carrozziere) , hanno la stessa funzione di un aerogafo. Ovviamente dovresti schermare , cioè coprire le altre parti che non devono essere colorate ; anche qui la Tamya, produce degli appositi nastri, che non rovinano i nostri bei modelli .
    TI POSTO UN IMMAGINE DI UNA BOMBOLETTE TAMYA , DI UN PRIMER FINE, molto delicato

    Si reperisce facilmente in un negozio di modellismo , oppure su internet .
    Una volta asciugato il primer (ci mette una decina di minuti , anche meno) , si dà il colore . Anche qui , se non hai aerografo , la Tamya offre una vasta gamma di colori in bombolette .
    Spero di essere stato chiaro .
    Per Giorgio45
    sarà un piacere collaborare insieme .. tanto passerai per Roma qualche altra volta...
    Buon anno e Buon vento a tutti


    Ultima modifica di JACK SPARROW 53 il Mer 03 Gen 2018, 14:01, modificato 1 volta
    avatar
    pier antonio ceci
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Ariete Gatto
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 10.06.15
    Età : 55
    Località : San Marino

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da pier antonio ceci il Lun 01 Gen 2018, 19:56

    Ciao Jack:

    Si, si, sei stato molto esauriente con i tuoi consigli. Devo ancora finire il primo strato poi, lo levigherò e lo stuccherò, anche se userò poco quest'ultimo prodotto. Dopo di che userò il primer e poi i colori.
    Ormai vi manderò il primo gruppo di foto del primo strato finito.

    Buon Navigare.

    Pier Antonio.

    avatar
    bruno 45
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Scorpione Gallo
    Numero di messaggi : 54
    Data d'iscrizione : 06.11.11
    Età : 73
    Località : Buttrio Udine F.V.G.

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da bruno 45 il Mar 09 Gen 2018, 13:26

    Buon 2018 a tutto il forum,sono stato assente dal momento che la listellazione dello scafo va lentamente avanti per rompere la monotonia ho assemblato la prima coffa mandata tanto per vedere come riesce.Non mi sembra male?Volevo chiedere a Giorgio 45 nella foto vista da poppa quelle giunte cadono tutte uguali è la zona che verra dipinta quindi non si vedranno? Un saluto a presto con gli avanzamenti.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 17 Nov 2018, 08:08