Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti attivi

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 105667 messaggi in 3499 argomenti

Abbiamo 6722 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Stefano Chessa


    Posso giocare con voi?

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 768
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mer 09 Dic 2020, 07:14

    Ciao,
    capisco la tua sfida nel tentare di fara funzionare quello che hai.
    Allora:
    Immagino che la trasmittente la alimenti con delle batterie, mentre il punto debole potrebbe essere il caricabatterie per alimentare la ricevente, per di più attraverso l'esc.
    Quando dici 6,5 V ma effettivi 8V dipende la fatto che quegli alimentatori sono progettati per caricare le batterie e non per alimentare un apparecchio elettronico. Probabilmente hai misurato gli 8 V a vuoto. Quando aggiungi un carico la tensione si abbassa in funzione del carico (forse la spiegazione non ti interessa: dipende dal fatto che chiudendo il circuito metti in serie la resistenza interna dell'alimentatore). Anche le batterie hanno questo effetto, ma non così evidente.
    Poi come poi ti avevo già detto i caricabatterie, specie quelli di vecchio tipo hanno una corrente pulsante non stabilizzata e questo non piace affatto agli apparecchi elettronici.
    Per quanto riguarda la polarità dei quarzi francamente non lo so, non mi sono mai posto il problema, ma se non esiste alcun riferimento sui quarzi probabilmente non hanno polarità.
    La prova che potresti fare è usare quattro batterie da 1,5 volt per alimentare direttamente la ricevente e saltare sia l'esc che il caricabatterie. (se possiedi 4 batterie ricaricabili, e quindi da 1.2 V vannno bene lo stesso, la tensione deve essere compresa tra i 4,8 e i 6 V.)

    L'alimentazione va inserita nello slot della ricevente contrassegnata con BATT. Essendo la tua una radio Futaba non hai problemi di invertire la polarità, perchè l'innesto è obbligato. Ricorda che il nero è sempre il negativo (normalmente è sull'esterno della scatola) il rosso è il positivo e il bianco (o giallo) il segnale. Naturalmente per la connessione allo slot BATT il cavo del segnale non va usato. L'inversione della polarità manda fuori uso la ricevente.
    In questo modo puoi vedere se risponde il servo del timone e se quindi TX e RX si parlano.

    La cosa che devi assolutamente evitare è alimentare la ricevente direttamemte con il caricabatterie che ti spara gli 8 V a vuoto.

    Buoni esperimenti








    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 09 Dic 2020, 09:50

    Complimenti a Giulio per le ottime spiegazioni, mi hai fatto ritornare in mente nozioni quasi sepolte.

    E’ proprio così, un generatore ideale ha solo differenza di potenziale elettrico (detto impropriamente “voltaggio”) ma una batteria reale ha una sua resistenza interna e quindi, quando ad essa sarà applicato un carico, vi sarà una leggera caduta di tensione, perciò è normale che la tensione misurata in parallelo ai capi di una batteria che eroga corrente sarà leggermente inferiore rispetto a quella misurata ai suoi capi a circuito aperto.
    Cionondimeno la differenza fra 6,5 e 8 volt mi sembra un po’ alta per essere giustificata dalla resistenza interna. Ora, su due piedi, senza aver prima verificato a riflettuto, non voglio sbilanciarmi e dirti castronerie ma credo che per l’alimentatore / caricabatteria potrebbe valere un altro discorso.
    In generale, i caricabatteria devono per forza erogare una tensione leggermente superiore a quella della batteria, altrimenti non riuscirebbero a caricarla. Tanto più è la differenza fra la tensione di carica e quella della batteria tanta più corrente passerà ed infatti c’è bisogno di un circuito limitatore di corrente per evitare di danneggiare la batteria. Siccome la prima è di norma fissa l’intensità di corrente dipende da quanto è scarica la batteria da ricaricare.
    Un esempio: Un batteria ricaricabile al piombo tipo AGM (come quelle che si usano nelle centraline o nelle sirene antifurto) con tensione nominale 12 volt avrà, una volta usata, una tensione molto inferiore perché scarica. Per ricaricarla, usando un normale alimentatore da banco, si dovrà somministrare una tensione fra i 14, 4 e i 15 volt (come da indicazioni di fabbrica di solito riportate sulla batteria stessa). Appena si applica tale differenza di potenziale si osserverà un passaggio di corrente, mostrato dall’alimentatore stesso o da un amperometro in serie. La corrente si abbasserà fino a quasi zero man mano che la batteria sarà carica.
    Misurando i volt all’uscita dell’alimentatore prima di connettere la batteria da ricaricare vedrai che corrisponderanno esattamente a quelli impostati da te cioè i 14, 5 volt (ad esempio) previsti per la ricarica. Appena collegherai la batteria misurerai molto di meno, ad esempio 13,8 volt. Questo perché ora stai misurando la batteria che non è ancora carica e non l’alimentatore. Logicamente in fase di ricarica man mano che la corrente scende la tensione salirà fino al massimo prestabilito. Staccato poi l’alimentatore a ricarica conclusa la batteria avrà una tensione inferiore ai 14, 5 volt ma ben superiore ai 12 volt nominali.


    Per quanto riguarda il caricabatteria da cellulare io eviterei di usarlo anche per semplici prove per vari motivi.
    Intanto i test li farei direttamente col pacco batterie che intendi usare o quantomeno, come ti ha suggerito Giulio, con batterie e non con alimentatori o caricabatteria.
    Inoltre 300 mA sono veramente pochi, considera che, in qualsiasi applicazione, l’alimentatore deve essere in grado di fornire una potenza maggiore di quella che l’utilizzatore richiede, altrimenti lo bruci.
    Se ti chiedi che c’entra la potenza con i 300 mA e quindi con l’intensità di corrente, ti anticipo che P=V x I e siccome V è fissa, quello che influenza la P è solo I.
    Utilizzando l’ESC è vero che avrai la tensione per la ricevente ma attento a non comandarci pure il motore che sicuramente succhia molto di più di 300 mA.

    Per la ricevente puoi connettere l’alimentazione direttamente come ti ha detto Giulio. Se metti una batteria di quelle ti suggerii io alimenti anche i servo senza problemi, purché i positivi e i negativi della tua ricevente siano in parallelo, rispettivamente fra loro, ma credo che sia proprio così. In ogni caso con un tester multimetro da 3 euro puoi fare la prova di continuità sui contatti e verificarlo, anzi vedi pure se c’è qualche interruzione. Eventualmente ti spiego io come fare.

    Gli alimentatori, cosiddetti “switching”, non usano più grossi nuclei di lamierini ferromagnetici (se, infatti, l’abbassamento dei volt in uscita continua a dipendere dal rapporto di spire fra primario e secondario la potenza era determinata dal nucleo) per sopperire alla potenza di erogazione ma sfruttano l’elettronica.
    La gestione della potenza con un integrato e dei mosfet comportano, come ti diceva Giulio, l’introduzione di spurie e disturbi causati da tensioni impulsate, ma questo non credo possa determinare addirittura la non accensione.

    Sulla ricevente non saprei che dirti, io non conosco ancora bene la mia perché sul manuale non c’è scritto tutto e quindi uso solo i quattro canali, gli altri cinque non so come comandarli, del resto non ne ho bisogno ma più in la per gioco mi informerò e chiederò  proprio a Giulio.

    Giusto per fornire uno spunto ti posso dire che sul mio radiocomando se non avessi fatto il “binding” non avrebbe funzionato nulla. Non so se anche la tua ha questa necessità.
    Purtroppo se anche Giulio non sa darti ulteriori indicazioni credo che in questo forum non troverai altre spiegazioni utili.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 768
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mer 09 Dic 2020, 13:00

    Ciao Alessandro,
    mai fatto il binding ad un radiocomando, nemmeno per quello acquistato trent'anni fa. Solo per curiosità: ma cos'è?

    Poi, visto che hai parlato in dettaglio di tensioni, correnti e caricabatterie, quello che hai detto rispetto al fatto che un caricanbatterie deve avere una tensione superiore alla batteria da caricare è corretto (altrimenti non passerebbe corrente), ma tornando al nostro caso abbiamo che:
    Le batterie dei telefonini hanno tipicamente una batteria a 4,2 V. I caricabatterie hanno una tensione sicuramente maggiore ma dipende da come sono fatti, dipende da quanti ampere max devono passare e da come sono strutturati fisicamente, se con un trasformatore ad avvolgimento e nucleo in ferrite (vecchio tipo) o da un circuito elettronico. Nel secondo caso abbiamo una regolazione degli ampere erogati che tengono conto di molti fattori, non ultimo della temperatura di funzionamento.
    Il caricabatterie in questione ha una tensione a vuoto di 8 V, una di esercizio (presumo quando eroga 300) mAmp di 6.5 V.
    Se non gli funziona, non dipende dai 300 mAmp, che per una ricevente sono sufficienti (potrebe andare in crisi azionando il servo, che però in genere assorbe sui 200 mAmp per quelli piccoli.)
    Il problema è la corrente non stabilizzata, Per esempio un alimentatore di computer desktop ha due uscite, una a 12 V e una a 5V, con un profilo perfettamente piatto e senza che la tensione vari con il carico.
    Per fare esperimenti ribadisco che è meglio usare le pile.
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 4351
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 63
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Walkyrja Mer 09 Dic 2020, 13:48

    Binding in inglese è legatura, da to bind legare.


    _________________
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Logo1w10      Posso giocare con voi? - Pagina 3 Avatar10
    carlofill
    carlofill
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Capricorno Capra
    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 10.09.20
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : Burlone

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da carlofill Mer 09 Dic 2020, 14:58

    Ho notato due tasti nella ricevente, potrebbero invalidare la trasmissione?
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Batt_110
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Batt_410
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Batt_510



    Potrei riprovare ad alimentare l'ESC con queste?

    In serie due batterie ioni di litio INR-21700 48G 3.7 V 4800 mAh 25A/35A
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Batt_210
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Batt_310


    Oppure faccio un passo indietro e controllo, senza ESC, se tramite la ricevente alimentata con 4 pile 1,5 Volt i due transistor comunicano al servo.


    Posso giocare con voi? - Pagina 3 169917 carlo
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 09 Dic 2020, 15:25

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Ciao Alessandro,
    mai fatto il binding ad un radiocomando, nemmeno per quello acquistato trent'anni fa. Solo per curiosità: ma cos'è?

    Il binding, come dice giustamente Giulia, è una legatura fra ricevente e trasmittente. Forse la conosci con il nome di “pairing”, è usato anche questo termine per indicare la medesima procedura.
    Il mio radiocomando, appena comprato, non comunicava con la sua ricevente finché non ho portato a termine questa operazione. Prima di leggere il manuale e altre informazioni su internet fra cui alcuni tutorial in youtube non ne sapevo niente anche io.
    A livello pratico per il mio in particolare, di cui già conosci marca e modello, consiste in questo:
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Pairin10

    eventualmente si può vedere questo video o altri simili:
    https://www.youtube.com/watch?v=AW2H3sHpKX0


    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Poi, visto che hai parlato in dettaglio di tensioni, correnti e caricabatterie, quello che hai detto rispetto al fatto che un caricanbatterie deve avere una tensione superiore alla batteria da caricare è corretto (altrimenti non passerebbe corrente), ma tornando al nostro caso abbiamo che:
    Le batterie dei telefonini hanno tipicamente una batteria a 4,2 V. I caricabatterie hanno una tensione sicuramente maggiore ma dipende da come sono fatti, dipende da quanti ampere max devono passare e da come sono strutturati fisicamente, se con un trasformatore ad avvolgimento e nucleo in ferrite (vecchio tipo) o da un circuito elettronico. Nel secondo caso abbiamo una regolazione degli ampere erogati che tengono conto di molti fattori, non ultimo della temperatura di funzionamento.

    Se non sbaglio la tensione nominale delle batterie dei comuni cellulari è di 3,7 volt non 4,2 Volt. 4,2 VDc o poco di più dovrebbe essere quella di ricarica.
    Inoltre credo che gli alimentatori/caricabatterie da cellulari (ma anche quelli dei PC portatili) sono tutti costruiti con la tecnologia “switching”, altrimenti sarebbero molto più grandi e pesanti.
    I vecchi trasformatori erano tanto più grandi quanti più ampere dovevano erogare (ovvero potenza di uscita), quelli attuali non sono più legati a questa necessità.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Il caricabatterie in questione ha una tensione a vuoto di 8 V, una di esercizio (presumo quando eroga 300) mAmp di 6.5 V.
    Se non gli funziona, non dipende dai 300 mAmp, che per una ricevente sono sufficienti (potrebbe andare in crisi azionando il servo, che però in genere assorbe sui 200 mAmp per quelli piccoli.)

    No, non intendevo questo. Certo, se non funziona non dipende dai 300 mA. L’ho solo messo in guardia dal non usare un alimentatore che eroga solo 300 mA per il motore elettrico, visto che lo ha collegato all’ESC. Volevo evitare che si aggiungesse un  ulteriore danno per effettuare le prove.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:

    Il problema è la corrente non stabilizzata, Per esempio un alimentatore di computer desktop ha due uscite, una a 12 V e una a 5V, con un profilo perfettamente piatto e senza che la tensione vari con il carico.
    Sulla corretta tensione da fornire sono d’accordo, sulla necessità di stabilizzare la corrente in uscita ho qualche dubbio. Forse ho capito male io.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Per fare esperimenti ribadisco che è meglio usare le pile.

    D’accordissimo.[/quote]
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 768
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Mer 09 Dic 2020, 16:12

    Carlo ha scritto:Potrei riprovare ad alimentare l'ESC con queste?

    In serie due batterie ioni di litio INR-21700 48G 3.7 V 4800 mAh 25A/35A

    Sicuramente puoi fare la prova con queste, a patto come hai detto di collegarle all'esc e non alla ricevente.

    Se non dovesse ancora funzionare fai allora la prove con le quattro stilo direttamente sulla ricevente.

    I due switch che indichi sono i reverse dei canali. Sì, sembra strano ma è possibile che quello del motore (trottle) impedisca il funzionamento di tutto in uno dei due sensi. A me è successo quando ho tentato di mettere il reverse al canale del motore usando l'esc.

    Per Alessandro:
    Il binding che hai riportato credo si applichi ad un modello preciso, tra l'altro con tecnoologia spectrum 2,4 Ghz. Dovresti avere l'apposito pulsante e i led di controllo. Non credo sia il caso di Carlo.

    Per quanto riguarda la tensione dei telefonini la tensione è di 3,7 V nominalli come tutte le celle al litio, ed è di 4,2 V appena cariche, che in effetti era il valore che mi interessava per il mio ragionamento. (Con te devo stare attentissimo a specificare tutto per bene, hai ragione tu Posso giocare con voi? - Pagina 3 346837 )
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 09 Dic 2020, 16:44

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Per Alessandro:
    Il binding che hai riportato credo si applichi ad un modello preciso, tra l'altro con tecnoologia spectrum 2,4 Ghz. Dovresti avere l'apposito pulsante e i led di controllo. Non credo sia il caso di Carlo.

    Molto probabilmente si, magari non ad un solo modello ma a quelli più recenti che possono abbinare più riceventi alla medesima trasmittente, comunque spero che dalla lettura del manuale che gli ho trovato tragga utili informazioni.

    Giulio Meo Colombo ha scritto:
    Per quanto riguarda la tensione dei telefonini la tensione è di 3,7 V nominalli come tutte le celle al litio, ed è di 4,2 V appena cariche, che in effetti era il valore che mi interessava per il mio ragionamento. (Con te devo stare attentissimo a specificare tutto per bene, hai ragione tu

    Non volevo fare il preciso e correggerti, ma mi premeva farmi capire.
    Siccome, secondo me la differenza fra la  tensione del generatore ideale e quello reale è un aspetto diverso dalla differenza fra tensione di alimentazione per la ricarica e tensione nominale della batteria, volevo indicare cifre precise per non ingenerare confusione.



    Per Carlo: ti stavo scrivendo le stesse cose che ti ha detto Giulio, salvo invitarti ad attendere una sua conferma. Mi ha preceduto quindi meglio così.

    Confermo che se non passi attraverso l'ESC non devi alimentare la ricevente con 8 volt, a meno che non abbassi tale tensione. Se passi per l'esc ci pensa il suo BEC integrato.

    Penso che ti possa essere utile questo:

    http://manuals.hobbico.com/fut/2nbl-2nbr-2nbfr-manual.pdf

    non ho avuto tempo di leggerlo, facci sapere.
    carlofill
    carlofill
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Capricorno Capra
    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 10.09.20
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : Burlone

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da carlofill Sab 12 Dic 2020, 19:29

    Fatto prove alimentando nuovamente ESC ma nulla.
    Ho alimentato la ricevente con 4 stilo e nulla.

    Ho notato che alimentando la ricevente con e senza radio il servo riceve un impulso all'immediato contatto della tensione,
    che lo fa avanzare di uno scatto per poi fermarsi ed aspettare il tempo di 20 secondi (il tempo forse di scaricarsi qualche condensatore) per ricevere un altro impulso al nuovo contatto di tensione.
    Da orizzontale a posizionarsi in verticale avrà fatto una ventina di scatti.

    Ma arrivato a fine scala (inizialmente era in posizione orizzontale ora verticale) si sente impulso ma non si ha lo spostamente ne avanti ne a ritroso.
    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Radio_14


    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Radio_15



    Ora non saprei cosa fare, consigli...  

    Sono partito abbastanza fiducioso ma forse è il caso di abbandonare il radiocomando per confrontarsi con lo scafo che anche li avrò sorprese?
    Da dinamico con luci e comandi ad un bel statico....


    Posso giocare con voi? - Pagina 3 775936   carlo
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Sab 12 Dic 2020, 22:47

    carlofill ha scritto:...Ho notato che alimentando la ricevente con e senza radio il servo riceve un impulso all'immediato contatto della tensione,
    che lo fa avanzare di uno scatto per poi fermarsi ed aspettare il tempo di 20 secondi (il tempo forse di scaricarsi qualche condensatore) per ricevere un altro impulso al nuovo contatto di tensione...
    Da orizzontale a posizionarsi in verticale avrà fatto una ventina di scatti...

    Credo che faccia quel lavoro perchè il servomeccanismo si alimenta tramite la ricevente, visto che i positivi e i negativi sono tutti in parallelo, (o così dovrebbe essere), ma non riceve alcun comando.
    Questo però non è un buon segno, infatti, come mi fece notare Giulio a suo tempo, va prima acceso il radiocomando e poi alimentata la ricevente. In caso contrario si potrebbe anche rompere. Ho paura che la tua ricevente non riceva. Ora non saprei proprio dirti se è lei che è in avaria o il trasmettitore non trasmette.

    A questo punto diventa molto difficile capire il problema o il guasto, per me sicuramente. Inoltre potrebbe essere pure costoso.  Certo se avessi a disposizione uno scanner o meglio ancora un analizzatore di spettro vedresti se il radiocomando fa partire la portante, ma poi sorgerebbero altri dubbi, bisognerebbe vedere il circuito e i componenti elettronici e poi transitare in un forum di elettronica e telecomunicazioni.
    Il consiglio più pratico che posso darti è di farti ridare i soldi o sostituire il prodotto perchè chiaramente non funziona.

    Non ti dirò che con meno di 50 euro lo compri perchè sarebbe ripetere cose già dette e ridette, però valuta quanto ti costa in termini di perdita di tempo e denaro l'incerta rianimazione di un vecchio sistema rispetto alla soluzione che sia io sia Giulio avremmo adottato fin da subito.
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 768
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 66
    Località : Milano
    Umore : sospeso

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo Dom 13 Dic 2020, 16:10

    Ciao
    Da quello che descrivi il servo funziona (è normale che alimentandolo come hai fatto tu, e senza che riceva il segnale dalla trasmittente) si muova in modo incontrollato. Insomma come se la trasmittente fosse spenta.
    Non mi viene in mente nessuna prova da fare per capire perchè Tx e Rx non comunicano. Anche lo switch del reverse non c'entra, se hai saltato l'esc.
    Anche la sincronizzazione di cui parlava Alessandro vale solo per i sistemi a 2,4 Ghz, quindi non c'entra neanche quello.
    L'unica è che la trasmittente abbia i contatti delle batterie ossidati, ma credo che ci hai già pensato.
    Mah! comincia a finire il modello, e magari al prossimo compleanno ti scappa la voglia di regalarti un radiocomando nuovo... Posso giocare con voi? - Pagina 3 346837
    carlofill
    carlofill
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Capricorno Capra
    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 10.09.20
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : Burlone

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da carlofill Lun 14 Dic 2020, 13:27

    Per la futura dislocazione nella stiva come mi comporto?

    Vorrei "se ci riesco" rivestirla e rinforzarla con alcune ordinate.

    grazie carlo
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Lun 14 Dic 2020, 18:53

    carlofill ha scritto:Per la futura dislocazione nella stiva come mi comporto?

    Vorrei "se ci riesco" rivestirla e rinforzarla con alcune ordinate.

    grazie carlo


    Ottima idea, se usi vetroresina o altro tipo di resina con fibra, avrai una struttura veramente resistente senza notevole aumento di peso e senza limitare gli spazi.
    La resina puoi legarla allo scafo e alle ordinate.

    Fai comunque una prova empirica e vedi quant'è il dislocamento se non lo hai già fatto.
    Se non sai da dove cominciare te lo posso dire in pochi passaggi. E' utile perchè scopri quanto ancora ci puoi mettere dentro.
    Ti faccio un esempio: se scopri che il disclocamento è di sei kg (tiro a caso) con un borbo libero accettabile, e che finora la nave ti pesa 1 kg vuol dire che puoi ancora mettergli 5 kg, senza paura.
    Che bello avere questi margini, eh...
    carlofill
    carlofill
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Capricorno Capra
    Numero di messaggi : 34
    Data d'iscrizione : 10.09.20
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : Burlone

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da carlofill Mar 15 Dic 2020, 09:43

    alessandroROMA ha scritto:Se non sai da dove cominciare te lo posso dire in pochi passaggi.

    Ecco, ora sono nuovamente in crisi, con queste richieste.

    Penso che sia meglio che io inizi ad aprire il cantiere e poi se ne avrete voglia passo dopo passo mi spiegate: perchè attualmente ho una grande confusione...


    - disclocamento  Posso giocare con voi? - Pagina 3 987893
    - borbo libero accettabile Posso giocare con voi? - Pagina 3 987893




    Posso giocare con voi? - Pagina 3 169917 carlo
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 590
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 49

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da alessandroROMA Mer 16 Dic 2020, 21:00

    L'argomento è molto semplice, i passaggi pochi.
    Penso che sia pure divertente.

    Il dislocamento è il peso totale della nave (per ora diciamo solo questo)

    Salvo approfondimenti e ulteriori richieste da parte tua ti anticipo succintamente la possibile procedura:

    1. Rendi il tuo scafo stagno se non lo hai già fatto. Se non hai completato l'astuccio dell'elica tura temporaneamente quel foro.

    2. Riempi la vasca da bagno con circa 15 - 20 cm di acqua. Tale profondità dovrebbe bastare sennò aumenti. Non ti dico direttamente 50 cm per non farti sprecare acqua.

    3. Immergi l'imbarcazione in acqua.

    4. Inizia ad inserire pesi all'interno dello scafo.
    Per pesi intendo piccoli oggetti di qualsiasi tipo ma, se li hai, inizia da quelli che sicuramente dovrai mettere. Va bene tutto: scatolette di tonno o carne, chiavi inglesi, dentifrici ecc. Ecc.
    Li devi mettere in modo che la nave sia in equilibrio e non sbilanciata ne' sull'asse longitudinale né su quello trasversale, osservando la linea che disegna la superficie dell'acqua sulla tua carena.

    5. Per vedere se è in asse e se non ti fidi del tuo occhio metti delle striscioline di carta metriche (tagliando i metri di carta che danno gratis da Ikea, leroy merlin, Bricoman, bricofer ecc. Ecc.) lungo tutto lo scafo. Le striscioline devono partire dal capodibanda per circa 10 cm verso il basso (perpendicolari al pelo dell'acqua) in modo che il segno si veda bene. Mettile a coppie sinistra e destra in modo che capisci se affonda da un lato piuttosto che un altro a poppa piuttosto che prua o viceversa e correggi spostando, aggiungendo o togliendo i pesi.

    6. Vedrai che man mano che metti pesi la nave affonda e la linea d'acqua sale. Falla salire fino a che fra il ponte (non il capodibanda) e tale linea ci sia una distanza (cioè il bordo libero) adeguata.
    Non c'è una cifra precisa dipende dal modello.
    Siccome tu hai la linea di galleggiamento disegnata fai riferimento a quella, il che vuol dire alza la linea d'acqua (aggiungendo peso) reale fino alla linea di galleggiamento.
    Io comunque non farei un bordo libero meno di quattro o cinque cm nel tuo caso.

    7. Fatto questo togli la nave con tutti gli oggetti e pesala, se puoi farlo in un'unica soluzione, pesa tutti i singoli pezzi e fai la somma. Questo è il dislocamento.

    8. Pesa la nave senza tonno, dentifrici e tutti i pesi che hai inserito.

    9. Fai la differenza fra dislocamento e peso della nave vuota così saprai quando peso aggiungere senza pericolo di superare la linea di galleggiamento rispettando il corretto bordo libero.

    Se non sono stato chiaro e se vuoi ti riposto alcune foto esplicative.





    Contenuto sponsorizzato

    Posso giocare con voi? - Pagina 3 Empty Re: Posso giocare con voi?

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 20 Giu 2021, 11:32