Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96099 messaggi in 3116 argomenti

Abbiamo 6258 membri registrati

L'ultimo utente registrato è fofo72


    Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Condividi
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Ven 23 Mar 2018, 19:40

    Ciao Gianni
    la tua osservazione era stata già fatto da Gianfranco La Selva , ma Giorgio45 faceva giustamente notare quanto sotto riportato ..
    "Ciao Gianfranco,
    quello che dici sulla posa delle lastre in rame è verissimo ma è da intendere per navi a vela del XVII/XVIII secolo o comunque intorno a quel periodo storico mentre qui si tratta dal II sec a.c. al III/IV secolo d.c. e sono in piombo; poi la posa sulle navi di Nemi (rivedi le molteplici foto pubblicate) sembra sia eseguita in modo diverso da quello da te riportato.
    Buon Vento
    Giorgio45 "

    Inoltre , dalle fonti storiche alle quali abbiamo attinto informazioni , riportano che le piastre in piombo , erano inchiodate piuttosto fittamente , non incollate , in quanto , a quei tempi , non penso si conoscessero colle per questo uso . Erano predisposte per non fare attecchire i microrganismi marini che avrebbero sicuramente mangiato il legno . E' come se il piombo , per i romani , fosse l'unica risorsa di allora , contro la corrosione del legno . Circa la velocità che dici tu poi , non credo che fosse eccessiva , anche se parliamo di una quinquereme , ed inchiodate così non credo che sarebbero state portate via dalla forza dell'attrito del mare . Altrimenti non le avrebbero messe. Il piombo era un materiale prezioso allora , come lo è adesso .
    Buon vento
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2269
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da IGianni Giordano il Ven 23 Mar 2018, 19:52

    Infatti ho detto " bene a sapersi" in quanto per me è una notizia preziosa e finora un qualcosa di completamente ignorato.
    Posso solo dire che per emergenza anni fa ho riparato una barca con un pezzo di lamiera tutta ben ribattuta ed inchiodata ma è durata dalla sera alla mattina. Per fortuna siamo riusciti ad ormeggiare anche se pieni di acqua.
    avatar
    Alfio Lo Faro
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 100
    Data d'iscrizione : 07.10.15
    Età : 29
    Località : Sicilia

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Alfio Lo Faro il Mer 04 Apr 2018, 09:10

    Buongiorno a tutti! Posto le foto delle ultime lavorazioni sul modello:












    - l'occhio apotropaico è posto molto più in su rispetto alle indicazioni di Hachette; si evince, la sua posizione, dai bassorilievi, affreschi e mosaici;
    - per ragioni legate al posto in cui la nave verrà esposta, ho invertito la scena della battaglia, specchiandola verso destra;
    - gli alberi sono stati volutamente in tinta naturale, a dispetto del color noce proposto da Hachette; gli alberi erano, solitamente, fatti in abete, pino o larice, come indicato da Pastoretto-Milizi. Verranno, inoltre, messe delle ghiere in metallo;
    - per le vele, mi rifarò al modello proposto qui sotto.
    http://2.bp.blogspot.com/-399usKnHFzo/Vdn7v4_cEyI/AAAAAAAAMCY/czyZi5cYaQg/s1600/nave%2Bromana%2Bmeroni.jpg
    https://www.tgtourism.tv/wp-content/uploads/2015/07/5.-Torgiano-nave-ponderaria-secondo-secolo.jpg

    Mi domandavo: come si fa a pulire un modello del genere? Con aria compressa?
    A presto!
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 04 Apr 2018, 09:18

    Ciao Alfio
    complimenti bel lavoro .. efficace e di buon gusto alla vista
    Solo una cosa : nelle foto in cui si vede la poppa , la parte nera dei listelli mi sembra leggermente alterata , è solo un gioco di luce oppure è così ..?
    Ancora bravo
    Buon vento
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2958
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Walkyrja il Mer 04 Apr 2018, 10:23

    Alfio Lo Faro ha scritto:
    - gli alberi sono stati volutamente in tinta naturale, a dispetto del color noce proposto da Hachette; gli alberi erano, solitamente, fatti in abete, pino o larice, come indicato da Pastoretto-Milizi.

    Mi domandavo: come si fa a pulire un modello del genere? Con aria compressa?

    Vero che dovevano essere fatti con legno di conifere, però fai attenzione, che il legno di conifera non trattato, in particolar modo su una nave che solca il mare con la salsedine e con il sole, tende a diventare grigio scuro che sembra quasi bruciato.




    Ora immagina come dovevano essere quelle navi dopo qualche tempo dopo il varo se non venivano trattate con qualcosa.


    Si il miglior sistema per pulire i modelli è l'aria compressa con un augello molto sottile e non esageramente potente.


    _________________
         
    avatar
    Alfio Lo Faro
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 100
    Data d'iscrizione : 07.10.15
    Età : 29
    Località : Sicilia

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Alfio Lo Faro il Mer 04 Apr 2018, 11:31

    Grazie mille per i consigli! Quindi, in pratica, sia pennoni che alberi andrebbero "sporcati"...vedo cosa posso inventare.
    Per Franco: purtroppo i listelli sono "alterati", questo perché ho seguito la guida di Hachette. Errori che, in una prossima esperienza, spero di non commettere più.
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 658
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 04 Apr 2018, 11:59

    Ulteriori considerazioni:

    in quel tempo si sceglievano porti con adiacenti aree in cui le imbarcazioni, soprattutto quelle da trasporto, nei periodi invernali, erano tirate a secco, infatti la navigazione dell'antichità era limitata entro un periodo di sei a otto mesi centrata sul periodo estivo. Per contro, l'inverno era considerato come 'out-of-season' sia per i greci che per i romani marittimi, ossia un periodo di mare clausum, il 'mare chiuso' (da “The Ancient Sailing Season”).

    Inoltre le imbarcazioni da guerra avevano vita breve e i romani erano in grado di allestire, in caso di necessità, una flotta, partendo da zero, in soli 90 giorni per cui molti ornamenti e decorazioni varie forse si usavano, dopo la vittoriosa campagna, esclusivamente per le parate militari e su una flotta di rappresentanza molto ridotta.

    Discorso diverso per gli armamenti in quanto venivano “adattati” quelli terrestri e quindi presenti in abbondanza e facilmente fruibili.

    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    Alfio Lo Faro
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 100
    Data d'iscrizione : 07.10.15
    Età : 29
    Località : Sicilia

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Alfio Lo Faro il Mer 04 Apr 2018, 12:12

    Grazie mille per l'intervento, Giorgio. Sì, seguendo questa logica il modello sarebbe risultato molto più scarno e veritiero: dato che viene simulato un combattimento, inoltre, gli alberi non ci sarebbero neanche stati - figuriamoci con le vele!

    Sì, è vero che le navi venivano costruite in tempi record, ma è anche vero che il periodo di riferimento del modello è quello della seconda repubblica, approssimativamente il 30 a.C., quindi si suppone che la nave sia esistente.
    I vari decori sono forniti da Amati: per cui, per non buttare via nulla, sono stati usati come meglio possibile: ma non sono dissimili dalla realtà.

    E' più un modello da esposizione/esplicativo che realistico, ecco: bisogna considerare questo.
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 04 Apr 2018, 14:36

    Ciao Alfio
    era come pensavo io ... gli alberi andrebbero ... invecchiati .. ti posso consigliare un ottimo kit della AK al prezzo di 13,30 euro , su Amazon, oppure sul sito www.dominiox.com

    Ieri sera stavo vedendo un bel documentario su History , intitolato Europa ... e faceva vedere come i cartaginesi , costruivano in serie le navi da battaglia e da commercio , con un sistema ad incastro delle fiancate , che molto ricordano quelle del Wasa... comunque diceva che i romani in realtà , più che dai greci . hanno copiato dai cartaginesi .. in fatto di navi ... Se ti capita di vederlo è molto interessante ......forse su internet lo trovate .
    Buon vento
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 07 Apr 2018, 15:13

    Ciao a tutti
    rettifico quanto detto sul documentario su History channel ... si intitolava "come i cartaginesi hanno cambiato il mondo ...." sorry ... Rolling Eyes Rolling Eyes
    Buon vento
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2958
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Walkyrja il Sab 07 Apr 2018, 20:34

    Mmmmmh, Rolling Eyes detto così sembra un po' strano che i romani abbiano appreso dai cartaginesi, a scuola insegnavano "Le guerre puniche" dove l'espansionismo era reciproco, sia per Roma e sia per Cartagine, considerando poi che fino a pochi anni prima erano alleati e poi hanno dato origine a 100 anni di guerre, oserei pensare che siano cresciuti di pari passo. Poi non so, la storia una volta si lasciava scrivere generalmente dai vincitori, ora invece vengono ribaltati gli schemi e viene scritta dai vinti. Wink


    _________________
         
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 658
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Giorgio 45 il Dom 08 Apr 2018, 08:16

    Ciao Giulia,
    i tuoi ricordi storici, come i miei, si basano su quanto ci hanno fatto apprendere dalle scuole elementari in poi ma attualmente si sta tentando una rivisitazione storica meno “partigiana” ma fondata su dati non esclusivamente scritti dai vincitori.

    Le guerre puniche nacquero per il dominio sulle rotte commerciali del mediterraneo … da una parte Cartagine che era la città più grande nella storia dell’umanità nel 300 a.c. con stimati 500. 000 abitanti e dall’ altra Roma che lo diventerà nel 200 d. c. con 1.200.000 cittadini.
    Recentemente sono state scoperte, a Cartagine, 20.000 urne, contenenti i resti carbonizzati di neonati e bambini cartaginesi nel cimitero chiamato Tophet, avvenuta tra il 400 e il 200 a.C., che coincise con un periodo di estrema penuria all’interno della città.
    Non è chiaro se i bambini siano stati sacrificati come offerta, oppure se la fame, la siccità o altre difficoltà abbiano fatto crescere la mortalità infantile e i loro resti siano stati cremati.
    Poiché tutti i documenti e  i registri relativi alla vita cartaginese furono distrutti dai romani dopo la Terza Guerra Punica, la questione non potrà mai essere chiarita (Mark Abadi)
    … però è facile pensare che fossero i “signori del Mediterraneo” e che i romani abbiano appreso le loro tecniche costruttive, modificandole e migliorandole.

    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 08 Apr 2018, 09:40

    Ciao a tutti
    sapevo che la cosa vi avrebbe incuriosito ...
    Per dirimere ogni dubbio , per fortuna il video "come i cartaginesi hanno cambiato il mondo" , è disponibile facilmente e gratuitamente su Youtube , ecco il link ....
    la parte ... di modellismo navale che ci interessa va dal minuto 24 circa ... al 29.....
    https://www.youtube.com/watch?v=AfKmwOLAz5I
    Per Giulia
    anche io la pensavo come te , riguardo alle nostre reminiscenze scolastiche , ma alcune cose potrebbero essere riscritte alla luce di questo interessante video ; del resto , come si vede , oggi abbiamo delle tecniche di ricerca molto innovative e moderne ...
    Per Giorgio
    circa al minuto 29 ... c'è una tecnica interessante che ricorda molto la tecnica --- del tuo WASA , quindi si può tranquillamente dire , che si adottavano tecniche risalenti a migliaia di anni prima ...
    immagino cosa stai pensando adesso ....
    Se vi va andatelo a vedere .
    Buon vento a tutti
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 08 Apr 2018, 09:59

    Ciao a tutti
    verso la fine del video , si parla anche delle famose guerre puniche ... e della finale distruzione di Cartagine .. avvenuta per mano dei romani , ma anche e soprattutto da un devastante terremoto .. questo non lo sapevo o non lo ricordavo ...
    Buon vento a tutti
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 08 Apr 2018, 19:45

    Ciao a tutti
    vado a postare alcune foto della riparazione della nave : devo ancora ultimare la rifinitura della poppa e dare il nero . Certo qualche imperfezione c'è , ma da come era al momento della caduta .... meglio di così non so fare ... a voi giudizi e/o critiche , sempre ben accetti . I colori , specie il rosso , sono diversi per via delle lampade , a luce fredda a ... prua , a luce calda a poppa...









    Per ora ho dato solo il colore rosso , che ho ripassato anche sul vecchio , per non dare a vedere eventuali differenze . Ho poi ripassato il primer sulle parti nere della poppa , per fare aderire meglio il colore nero opaco .
    E'stato un lavoro impegnativo , che mi ha portato via molto tempo : il tempo poi per lavorare al mio amato hobby è sempre meno .. comunque cercherò di recuperare.
    Buon vento a tutti
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 658
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Giorgio 45 il Dom 08 Apr 2018, 23:09

    Bravo Franco,
    il guaio che ti è capitato … è stato sotto certi aspetti un bene … e provo a spiegarmi … per prima cosa non hai mollato ma con qualche o molti dubbi sei stato in grado di riprendere la voglia di riparare il danno (primo elemento positivo), poi sei riuscito a rimediare al danno con notevoli capacità (secondo dato positivo) e questo ti ha dato modo di metterti alla prova e di darti sicuramente ancora più fiducia sulle tue qualità (terzo elemento positivo).
    Ora, a mio avviso, sei pronto a modificare e sistemare a tuo piacimento qualsiasi modellino e questo è un traguardo veramente invidiabile che non ti renderà schiavo di istruzioni di montaggio preconfezionate ma che ti darà la possibilità di esprimerti secondo le tue idee sempre meglio.
    Un abbraccio e Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun 09 Apr 2018, 08:36

    Grazie Giorgio troppo buono ... comunque procedo anche su altre rotte ... ma non ti dico niente ..
    Hai visto il video sui cartaginesi ...? Ti interessa da vicino... (vedi miei messaggi precedenti)
    Buon vento
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 658
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Giorgio 45 il Lun 09 Apr 2018, 15:06

    Ho visto il filmato … ben fatto anche se non aggiunge molto a quello che sapevo … interessante scoprire la conoscenza dell’ incastro a palella in quel periodo storico ma particolari costruttivi navali molto interessanti e innovativi che non hanno avuto seguito (la storia a volte è strana) si trovano sparsi in tutto il continente … personalmente sono rimasto affascinato dalle tecniche costruttive delle imbarcazioni vichinghe … anche se, mancando certezze sul piano velico ritengo troppo impegnativo realizzarle seguendo alla lettera il piano museale di Oslo.
    Giorgio45
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2269
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da IGianni Giordano il Lun 09 Apr 2018, 20:59

    Stai facendo una riparazione molto ben fatta.
    Lascia però qualche graffietto o qualche piccola ammaccatura. E' il modello di una nave militare e non di uno yacht di recente costruzione che deve avere una verniciatura più che perfetta.
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mar 10 Apr 2018, 09:18

    Ciao Gianni
    grazie per l'intervento .. in realtà qualche ammaccatura c'è ed anche qualche imperfezione .. vedrò di fare qualcosa in merito
    Buon vento
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 15 Apr 2018, 19:10

    Ciao a tutti
    vado a postare foto ultimi lavori, dove finalmente ho finito il lavoro di .. riparazione , con verniciatura ad aerografo e a pennello .. Nelle altre foto , apposizione definitiva di alcuni fregi delle murate , e di un fregio di poppa . Certo sono visibili alcune imperfezioni , ma come diceva qualche amico del forum , è una nave da battaglia ... alla fine ci stà qualche ammaccatura ... a voi i soliti giudizi e/o critiche sempre ben accetti Rolling Eyes Shocked Crying or Very sad














    Buon vento a tutti
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 658
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Giorgio 45 il Dom 15 Apr 2018, 23:01

    Riparazione riuscita alla perfezione … le ammaccature poi erano presenti sicuramente anche sull’ originale.
    Magnifici gli scudi …

    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun 16 Apr 2018, 08:30

    Grazie Giorgio sempre troppo buono Very Happy sunny cheers
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 22 Apr 2018, 19:43

    Ciao a tutti
    vado a postare le foto degli ultimi lavori , dove ho voluto cominciare a lavorare sulle piastre di piombo , cercando di dare un effetto di ossidazione e di ruggine , essendo , le lastre di piombo , a contatto continuo con l'acqua di mare .
    Ho usato la tecnica del chipping... cioè delle scrostature . Materiali e tecnica , li farò vedere in un breve video , che devo però ancora montare .. Si comincia con il dare un primer color ruggine , della AMMO MIG , molto bello , che non ha bisogno di diluizione...



    Una volta lasciato asciugare , per una decina di minuti (si può passare anche aerografo solo ad aria oppure usando il classico phono..) , si passa il ..chipping , SCRATCHES EFFECTS CHIPPING .., un liquido trasparente , sempre della AMMO MIG ; si versa un pò del liquido direttamente dalla boccetta, nella coppetta dell'aerografo,anche questo senza bisogno di diluizione .. un leggero strato , poi dopo qualche minuto , un altro strato ...
    Poi si lascia asciugare , come riportato sopra, e si passa al colore, un grigio..



    Una volta asciugato il tutto , dopo circa 15/20 minuti , si prende un pennellino , un pò di acqua, e lo si strofina sulle parti  ; piano piano , a seconda dell'intensità della pressione , vengono fuori le ... scrostature , cioè il fondo , che nel nostro caso è il primer color ruggine .



    In questa foto , particolare ravvicinato della prua con il rostro .





    Personalmente penso di essermi avvicinato molto a come avrebbero dovuto essere in realtà le piastre di piombo . Ho chiesto ad un mio amico , laureato in Chimica degli elementi , come reagisce il piombo a contatto con l'acqua di mare .. e mi ha detto che ci sono fenomeni di ossidazione e anche di ruggine , per via dell'alta salinità . Spero di mettere presto il breve video a disposizione di tutti . Vi aspetto come al solito con critiche e/o commenti sempre ben accetti.
    Buon vento a tutti


    Ultima modifica di JACK SPARROW 53 il Dom 22 Apr 2018, 19:55, modificato 1 volta
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 22 Apr 2018, 19:49

    Ciao a tutti
    avevo dimenticato un passaggio , che si vedrà meglio nel video .. Dopo le tre fasi , ho passato OILBRUSH RUST , un colore ad olio , sempre della AMMO MIG , che ha un suo pennellino interno . L'ho passato sulle parti .. sporgenti , cercando di dare un effetto di colatura di ruggine . Si vede qualcosa nel particolare ravvicinato della prua , ed in questa foto ..



    in questa foto i materiali usati ..



    Buon vento

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 22 Set 2018, 22:39