Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 93937 messaggi in 3005 argomenti

Abbiamo 6077 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Gianfranco proietti


    Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Condividere
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Dom 21 Feb 2010, 10:55

    Ciao a tutti gli amici del forum, ed in particolare agli amici di questa sezione dedicata ai modelli per "festeggiare" i 150 anni del Regno d'Italia.

    Mi sembrava doveroso aprire qui il mio WIP, anche se l'avvio della costruzione della R.N. REGINA MARIA PIA inizierà tra qualche mese, non appena terminato il modello della Roanoke.

    Infatti mi sono accorto che per attitudine e mancanza di tempo, non sono in grado di portare avanti due o più modelli in contemporanea.

    Ecco intanto in sintesi le caratteristiche della Regina Maria Pia, capoclasse di 4 unità (Maria Pia, Caltelfidardo, Ancona e San Martino) costruita in francia specificamente per il neonato Regno d'Italia.

    Dal punto di vista costruttivo, era una pirofregata corazzata con corazza a ridotto centrale, che praticamente significa che parte della corazza (che andava da prua a poppa sopra e sotto la linea di galleggiamento) era estesa, a centro nave, fino al ponte di coperta, creando una specie di "scatola" (ridotto, appunto) in cui era concentrata la maggior parte delle artiglierie.

    Come caratteristica distintiva di molte navi progettate nei cantieri francesi dell'epoca, anche la Regina Maria Pia e le sue sorelle erano dotate di un pronunciato sperone (c.a. 3 metri di lunghezza)

    In particolare, poi, la Maria Pia aveva a prua una coppia di rientranze, dal ponte di batteria fino al ponte di coperta, che permettevano l'alloggiamento di due cannoni per il fuoco "in caccia" (verso prua)

    Partecipò alla Battaglia di Lissa nel luglio del 1866 (terza guerra di indipendenza italiana) e poi, subendo diverse e radicali trasformazioni, rimase in servizio per oltre 40 anni, prestando attività sia in acque nazionali che in missioni coloniali.

    ecco di seguito le caratteristiche principali della Maria Pia, con le informazioni relative all'armamento iniziale ed usato a Lissa :

    Cantiere: Chantiers de le Mediterranée - La Seyne (Francia)
    Impostazione: 1862
    Varo: 1863
    Completamento: 1864
    Perdita: 1904

    Dislocamento:
    Normale: 4.268 Ton.
    Pieno carico: 4.600 Tonn.

    Dimensioni :
    Lunghezza: 81,2 (f.t.) - 75,5 (p.p.) mt.
    Larghezza: 15,2 mt.
    Immersione: 6,3 mt.

    Apparato motore:
    6 caldaie
    1 motrice alternativa
    1 elica
    Potenza: 2.500 HP
    Velocità: 13 nodi
    Combustibile: 485 Tonn. di carbone
    Autonomia: 2.600 miglia a 10 nodi

    Protezione:
    Verticale: 120 mm.
    Ridotto: 110 mm.

    Armamento (1862):
    22 pezzi da 160 mm.
    4 pezzi da 72 libbre.

    Equipaggio: 484


    Vi allego anche qualche immagine della nave, nel periodo iniziale ed a seguito di una delle sue trasformazioni (che erroneamente è datata nel disegno 1864... mentre questa trasformazione avvenne molti anni dopo)

    Prossimamente posterò qualche informazione sulla sua vita operativa ed una analisi dei disegni in mio possesso.

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP



    Disegno di massima della Regina Maria Pia


    Una foto della Regina Maria Pia nel 1866


    Stampa della Regina Maria Pia a seguito dell'ultima trasformazione in corazzata - la data 1864 è errata
    avatar
    Jolly Roger
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 537
    Data d'iscrizione : 02.01.10
    Età : 43
    Località : Novara

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Jolly Roger il Dom 21 Feb 2010, 11:36

    bene bene , e siamo in 4 , ci vorrebbe qualche altro partecipante e facciamo una vera flotta :-))
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Mar 16 Mar 2010, 19:53

    Ciao a tutto gli amici del forum

    non mi sono fatto sentire da qualche settimana, su questo argomento, principalmente causa viaggi e lavoro, ma nei ritagli di tempo sono riuscito comunque a mettere le mani sulla documentazione e volevo aggiornarvi su quanto fatto sulla Regina Maria Pia...

    Dunque...la documentazione di base è quanto di più "fragile" e "delicato" si possa immaginare, dato che una parte dei disegni sono proprio quelli originali francesi del 1862.

    e quando dico "originali" intendo proprio "gli originali" di cantiere.

    Dato che è impossibile pensare di maneggiarli per tirare fuori le parti del modello che interessano, la prima fase di tutto è stato scannerizzare ad alta definizione i fogli originali.

    Questi sono di due fonti : quelli del cantiere francese del 1861 (i più malridotti) e quelli del cantiere di la Spezia, del 1889, fatti nell'epoca di una delle trasformazioni della nave.

    La scannerizzazione ha subito molti trattamenti, per "pulire" (o meglio.."ripulire") le immagini dalle macchie e dalle zone scure/chiare che risultano dopo anni di sepoltura in chissà quale archivio.

    A questo punto, disponendo dei seguenti disegni/piani :
    * Linee d'acqua della Regina Maria Pia e della San martino
    * Sezione longitudinale della Regina Maria Pia e della San Martino
    * Vista dall'alto della Regina Maria Pia
    * Piano velico della Regina Maria Pia
    * Piano velico della San Martino
    * Sezione a centro nave, sull'ordinata della Castelfidardo
    * Sezione posteriore della Castelfidardo
    * Vista laterale della Castelfidardo con piano velico e andamento della corazzatura
    * Sezioni trasversali e longitudinali dello sperone a prua

    ed una trentina di foto/immagini delle varie navi della classe, ho avviato la ritracciatura delle ordinate (sono 23) su carta, cercando di lavorare in grafica raster/vettoriale per ricostruire le varie sezioni.

    le ordinate, ridisegnate, sono state stampate su carta da stampante, e lì tagliate accuratamente e riportate su cartoncino spesso bianco.

    La stessa cosa è avvenuta per la falsa chiglia, che ho deciso di fare a centro nave ed a prua bassa fino al ponte di batteria, mentre a poppa arriva fino al ponte superiore. In questo modo realizzerò completamente gli interni del ponte di batteria (cannoni, caldaie, cucina, argano, boccaporti, etc..) fino alla paratia di poppa che chiude la "scatola" corazzata a centro nave.

    Una volta trasferite tutte le ordinate e la falsa chiglia su cartoncino pesante, le ho tagliate da questo e le ho riportate a matita su compensato.

    Ho deciso di utilizzare due tipo di compensato : un foglio di compensato multistrato "avio" da 3 mm per la falsa chiglia, ed un compensato multistrato in tiglio (più morbido) da 5 mm per le ordinate. Il maggior spessore delle ordinate mi servirà per aumentare la parte da incollare.

    Nei prossimi giorni, lavoro permettendo, taglierò tutti i pezzi ed inizierò la finitura prima di iniziare a montarli.

    Appena farò qualche foto, le posterò.

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschile Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Ammiraglio il Mar 16 Mar 2010, 20:32

    Porca miseria JP...non vedo l'ora di vedere il Lavoro!
    Come si prospetta,è decisamente il Modello più Unico che possa esserci!

    Dai che ti sto "incollato"

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    Jolly Roger
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 537
    Data d'iscrizione : 02.01.10
    Età : 43
    Località : Novara

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Jolly Roger il Mar 16 Mar 2010, 20:57

    E che sei jp un alieno ??? :-)) vi invidio tutti quanti , essere così bravi !!!

    Saluti , Davide

    Ospite
    Ospite

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Ospite il Mar 16 Mar 2010, 21:35

    Ciao JP,
    non vedo l'ora di vedere le foto!!

    Luca
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Mer 17 Mar 2010, 21:04

    No, JR

    non siamo "bravi"... almeno io non lo sono e non mi reputo tale.

    I miei modelli, anche se molto particolari ed insoliti (questo è vero) sono pieni di errori... alcuni piccoli e quasi invisibili, altri madornali.. e se guardi bene te ne accorgi...

    Non invidiare, anzi.. cerca di capire da chi è veramente abile (Mauro, Rocco tanto per citare un paio di esempi di elevatissima qualità artigianale e, direi, "artistica") come fa le cose che fa, ma cerca sempre di adattare quello che vedi alla tua capacità ed esperienza (che sono sicuro cresceranno man mano che andrai avanti nel tuo modello e di modello in modello...)

    In fondo, ognuno di noi è in sè un artigiano e come ogni bravo artigiano deve seguire la sua vena, il suo intuito ed il modo che più gli è adeguato per realizzare le cose che gli piacciono.

    Vedo che gli amici ti stanno dando molte indicazioni sul tuo modello dell'Azzardoso... tienine conto e segui i consigli di chi ha già "battuto la testa" nei problemi che stai incontrando... ma adatta sempre a quello che sai e vuoi fare... l'importante è, SOPRATTUTTO, divertirsi e prendere gusto in quello che si fa...

    x Luca
    sicuramente farò delle foto man mano che la lavorazione procederà... stanne certo.
    Purtroppo devo sospendere per qualche giorno le attività sul modello, in quanto starò fuori un pò in Spagna e Francia per lavoro... ma durante le serate in albergo, potrò "pensare" come fare ed "immaginare" i prossimi passi ... :-)

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Albatros il Mer 17 Mar 2010, 21:35

    Ciao JP, leggo solo ora il tuo aggiornamento del cantiere e come al solito fai il modesto.
    Dire che il tuo modello sarà unico è dire poco e poi sei sempre molto informato e preparato storicamente sui lavori che porti avanti.
    Non c'è solo una buona manualita dietro i tuoi lavori ma anche una ricerca storica.
    Ma addirittura il progetto originale sei andato a scovare?

    Mauro
    avatar
    Jolly Roger
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 537
    Data d'iscrizione : 02.01.10
    Età : 43
    Località : Novara

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Jolly Roger il Gio 18 Mar 2010, 06:57

    Quoto mauro , pienamente d'accordo ...

    Saluti , Davide
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Ven 19 Mar 2010, 17:13

    Mauro, Jolly
    troppo buoni, ma io rimango della mia idea

    ebbene si, Mauro..sono riuscito (con un pò di tigna e tanta fortuna) a recuperare i piani unici ed originali... e li tengo stretti stretti.... poi vedrò come utilizzarli una volta finito il modello (diciamo che ho fatto un investimento....)

    Nel frattempo, vi posto le primissime foto del risultato delle ordinate e della falsa chiglia, riportate da disegno scannerizzato e ribattuto in grafica su cartoncino, elaborate con una serie di indicazioni sopra e tagliate, prima di riportarle su compensato (prossimo lavoro appena rientro in Italia)

    La qualità delle foto è scarsina, in quanto fatte al volo con il cellulare (batterie delle fotocamere ancora a terra...) e quindi per una migliore visione dovrete aspettare il mio ritorno... :-)

    Intanto lascio queste a testimonianza del "varo" effettivo del cantiere...

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP





    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Albatros il Ven 19 Mar 2010, 18:21

    Nave Italiana...
    Progetto unico ....
    Modello Vela / Vapore abbastanza insolito ..
    Ci vedo un bel manuale con la costruzione passo/passo allegata al progetto e mi prenoto la prima copia.

    Mauro
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Ven 19 Mar 2010, 19:08

    Caro Mauro

    la prima sarà tua e la seconda per Rocco

    è una promessa !!!
    ciao
    JP
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschile Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Ammiraglio il Sab 20 Mar 2010, 13:36

    JP ha scritto:Caro Mauro

    la prima sarà tua e la seconda per Rocco

    è una promessa !!!
    ciao
    JP

    Sei un Mito Gianpaolo!
    Non vedo l'ora di avere tra le mani i disegni.
    Intanto sto alla "finestra" a godermi lo spettacolo....!
    Wink

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Mar 30 Mar 2010, 00:55

    buonasera (anzi...buongiorno, vista la mezzanotte passata) a tutti gli amici del forum.

    In questi (pochi) giorni, sono riuscito a tagliare (ma ancora non a rifinire) le ordinate e la chiglia della Maria Pia.

    La falsa chiglia è tagliata all'altezza del ponte di batteria, che voglio costruire allestito, almento nel ridotto corazzato e quindi nella parte a centro nave.

    L'ho realizzato con compensato multistrato da 3 mm, di betulla, molto resistente, anche se leggermente flessibile (grazie del suggerimento, Rocco....)

    Le ordinate, invece, le ho realizzate con compensato di pioppo da 5 mm, per dare un maggior supporto alla parte dell'ordinata che toccherà il fasciame.

    I falsi scalmotti sulle ordinate serviranno solo per costruire la parte di fasciatura esterna... poi verranno rasati e sostituiti con altri scalmotti di dimesioni adeguate per poter essere posizionate all'interno (e su cui poi saranno poggiati i bagli per il ponte di coperta).

    Sulla maggior parte delle ordinate (quasi tutte quelle centrali e verso prua) sono stati realizzati sulla parte superiore 4 intagli larghi 10 mm, che ospiteranno un listello di 10x2 mm che servirà a "raddrizzare" l'intero scafo, garantendone contemporaneamente una maggior solidità..

    Vi allego qualche foto... le ordinate sono appena appoggiate (non incollate), non sono ancora rifinite, non è stato realizzato l'angolo di quartabuono e la falsa chiglia ancora non è stata montata sullo scaletto per mantenerla rettilinea durante l'incollaggio.
    Inoltre non sono ancora pronti i blocchi di riempimento per prua e poppa...

    Per adesso termino la descrizione... vi lascio qualche foto

    ciao ed a riscriverci presto

    JP




    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschile Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Ammiraglio il Mar 30 Mar 2010, 12:27

    Caro Giampaolo....posso pensare che anche questa sarà una bella sfida (che vincerai ovviamente)!
    Devo dire che ha indubbiamente il suo fascino.
    E sarà interessante vedere (strada facendo) la realizzazione della punta prodiera (immagino che verrà realizzata con dei riempimenti).
    Ma soprattutto la Poppa!......non mi è mai capitato di vederne una così...cioè chiusa a "becco d'uccello".

    Tuttavia hai vedo che hai abbandonato l'idea di piazzare le ordinate al "contrario"...cioè con gli scassi da sotto.

    Comunque già l'ossatura promette Bene!!!!

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Albatros il Mar 30 Mar 2010, 22:09

    Ciao JP, vai avanti che ti seguiamo con interesse.

    Mauro
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Mar 30 Mar 2010, 22:25

    ciao a tutti gli amici
    stasera, mentre alla tv davano Zelig, mi sono messo a lavorare per provare i rinforzi dello scafo.

    Ho preso 4 listelli di tiglio da 10x2 mm, lunghi c.a. 1 metro e li ho montati sull'ossatura (ancora non fissata, non rifinita e nemmeno incollata)

    Vi posto alcune foto che ho appena preso.... potete vedere come i listelli di rinforzo (4 per l'esattezza) vanno da prua a poppa, in parte inseriti negli scassi in cima alle ordinate, ed in parte in alcune fessure realizzate in mezzo alle ordinate (per le 4 ordinate a poppa, esclusa l'ultima)

    Sulle 5 ordinate a poppa, ci sono altri 2 listelli di ulteriore rinforzo che serviranno come base per il ponte di coperta.

    Ciao, a riscriverci presto e buona notte

    JP





    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Sab 03 Apr 2010, 21:54

    ciao a tutti gli amici del forum

    e dopo una serie di prove, di verifiche, di leggere modifiche e di raffinamento, ecco che si inizia a costruire lo scheletro del modello, con la tecnica delle ordinate piene montate su falsa chiglia..

    Prima di tutto lo scaletto... dato che la parte inferiore della chiglia sporge molto poco dal fondo dello scafo, tagliando la falsa chiglia ho lasciato qualche millimetro in più in fondo, che poi sarà tolta con una pialla a scafo terminato.

    Ho costruito lo scaletto usando una tavola di pino (comprata da Bricocenter) da 14 mm di spessore, e dopo aver tracciato la mezzeria, ho tracciato a destra e sinistra della mezzerie due linee distanti tra loro in totale 3 mm.

    Poi ho inchiodato due listelli di 10 mm di larghezza per 3 mm di spessore che avevo verificato fossero perfettamente dritti. I due listelli quindi "contornano" una lunga gola di 3 mm, lo spessore esatto della falsa chiglia del modello.

    Ad una delle due estremità dello scaletto ho costruito, con gli stessi listelli, una "tasca" verticale, incollata sui listelli, che permette di mantenere stretto il dritto di poppa del modello una volta che è inserito in questa e nella fessura dello scaletto.

    Allego tre foto : una generale dello scaletto e della falsa chiglia, una con la tasca verticale incollata ed una con la falsa chiglia inserita in essa... il modello risulta ben stabile e verticale.







    Poi ho iniziato a montare e ad incollare le ordinate... ho iniziato da centro nave, due ordinate alla volta, procedendo verso prua e verso poppa..

    Una volta incollate con colla vinilica rapida, ho messo le due ordinate alla volta "in forma" utilizzando due squadre ed alcune mollette (sempre comprate in un Bricocenter)

    come si vede dalle foto seguenti, le squadrette servono per posizionare appunto "a squadro" ordinata e falsa chiglia, in modo che l'incollaggio (che avviene in pochi minuti per poi solidificare in qualche ora) dell'ordinata sia esattamente perpendicolare alla chiglia..

    Stasera ho terminato l'incollaggio di tutte le ordinate ed il loro rinforzo grazie ai 4 listelli che corrono da prua a poppa...ma di questa fase non ho ancora scattate foto e le posterò prossimamente..

    per il momento tenete queste e.... BUONA PASQUA !!!

    ciao ed a riscriverci presto

    JP



    avatar
    verino
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Vergine Bufalo
    Numero di messaggi : 660
    Data d'iscrizione : 17.07.09
    Età : 68
    Località : giovinazzo (BA)
    Umore : ...non c'è male...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da verino il Dom 04 Apr 2010, 18:35

    lavoro pulito.ti seguo con attenzione.
    Buona pasqua.
    franco
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Albatros il Dom 04 Apr 2010, 19:53

    Ciao JP, Auguri di Buona Pasqua anche a te e famiglia e complimenti per il modello.
    Nella realizzazione hai previsto molte ordinate e questo renderà la realizzazione più semplice ed allo stesso tempo più robusta.

    Mauro
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Lun 05 Apr 2010, 21:13

    Auguri di Buona Pasqua (e Pasquetta) a tutti gli amici del forum

    approfittando di questi giorni di tranquillità, in momenti di pausa e di digestione tra un piatto di agnello ed un uovo di cioccolata, sono riuscito ad andare avanti con il cantioere della Maria Pia..

    dopo aver fissato tutte le ordinate, rafforzate dai listelli orizzontali che viaggiano da poppa a prua, ho avviato il processo di fasciatura dello scafo, dell'opera viva e di parte dell'opera morta, fino all'altezza del ponte di batteria.

    Per fasciare lo scafo ho usato dei listelli in tiglio da 1,5 x 7 mm, cercando di farli correre, laddove possibile, da poppa a prua lungo lo scafo, senza interruzioni.

    Ho fissato ovviamente tutti i listelli con colla sia sulle ordinate, che sulla parte di ogni listello che tocca su quello adiacente... una volta terminato lo scafo, prima di chiudere il ponte di batteria, spalmerò l'interno con colla vinilica abbondante su garza medica per fissare meglio gli interni.

    I chiodini di ottone, usati per fissare il fasciame, saranno poi tolti uno per uno e dopo un'accurata scartavetrata, i fori saranno chiusi con stucco.

    Infatti lo scafo originale della Maria Pia era in ferro e dovrò quindi realizzare una superficie molto liscia prima di simulare gli andamenti del fasciame in ferro e la corazzatura superiore.

    Vi mando qualche foto della lavorazione e dello scafo come si presenta al momento.

    Ciao ed a riscriverci presto

    JP










    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Albatros il Lun 05 Apr 2010, 21:28

    Hai già finito lo scafo?
    Sono d'accordo che oggi ha piovuto e non è stata una bella giornata, ma ci hai lavorato anche di notte?

    Mauro
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Lun 05 Apr 2010, 21:49

    ciao, Mauro

    diciamo che avevo predisposto tutto per lavorarci ed avevo già mentalmente costruito lo scafo .... questo permette di velocizzare i tempi di esecuzione...

    In ogni caso, mettere su una trentina di listelli non richiede poi molto sforzo...anche perchè lo scafo è abbastanza rettilineao al centro e si fascia abbastanza bene :-)

    Comunque ci ho lavorato un pò venerdì, un pò sabato sera e questa mattina :-)

    ciao

    JP

    blusky1974
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Numero di messaggi : 9
    Data d'iscrizione : 24.03.10

    ciao

    Messaggio Da blusky1974 il Mar 06 Apr 2010, 12:14

    ciao jp, seguiro' con interesse il tuo post perche' hai sempre delle soluzioni geniali per i tuoi lavori e poi fai dei modelli non comuni.
    Ci sarai a Roma l'8 e 9 Maggio?
    Questa volta, per lo scafo hai scelto i listelli ma in un tuo precedente lavoro avevi fatto diversamente, come mai questo ripensamento? a me la prima ipotesi sembrava un lavoro veloce e pulito.
    avatar
    JP
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Gatto
    Numero di messaggi : 638
    Data d'iscrizione : 15.10.09
    Età : 53
    Località : Roma
    Umore : Dipende dall'aereo che prendo...

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da JP il Mar 06 Apr 2010, 13:32

    Ciao, Blusky

    Ci sarò ad Euroma2010, a Maggio, con il modello della Roanoke,

    In effetti sugli ultimi due modelli (Roanoke e Terribile) ho usato il sistema del compensato sottile steso ogni due ordinate.

    Questa volta, dato il particolare andamento della prua e della poppa, ho scelto di ritornare all'andamento dei listelli, che mi garantiva una maggior flessibilità in questi punti.

    Sicuramente l'utilizzo del compensatino permette un lavoro appunto veloce e pulito, ma anche questa volta, data la non eccessiva numerosità dei listelli (circa una trentina) la lavorazione è stata molto spedita....

    Comunque appena terminato lo scafo e scartavetrato adeguatamente, sarà sicuramente una vista migliore :-)

    ciao ed a riscriverci presto

    JP

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Pirofregata Regina Maria Pia - 1862

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 19 Nov 2017, 11:37