Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» VELIERO SEA CLOUD
costruzione stampo EmptyOggi alle 18:01 Da IGianni Giordano

» Barista, una Pinta per favore!
costruzione stampo EmptyIeri alle 12:38 Da idea

» La Belle 1684 scala 1/24 piani ANCRE cantiere di grisuzone
costruzione stampo EmptyGio 19 Set 2019, 18:21 Da grisuzone

» CERCO DISEGNI
costruzione stampo EmptyMer 18 Set 2019, 18:11 Da Bompresso

» KIT MODELLISMO NAVALE
costruzione stampo EmptyMer 18 Set 2019, 08:36 Da ALEX70

» aiuto per modello antico di Cutter inglese
costruzione stampo EmptyMar 17 Set 2019, 19:55 Da Walkyrja

» Piani di costruzione Gozzo o Lancia sorrentina
costruzione stampo EmptyMar 17 Set 2019, 19:50 Da Walkyrja

» cat boat coot
costruzione stampo EmptyVen 13 Set 2019, 15:46 Da omel64

» Riva Amati
costruzione stampo EmptyGio 12 Set 2019, 21:18 Da ALEX70

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 98227 messaggi in 3210 argomenti

Abbiamo 6440 membri registrati

L'ultimo utente registrato è alka


    costruzione stampo

    avatar
    fiso78
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Acquario Serpente
    Numero di messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 29.03.11
    Età : 41
    Località : crotone
    Umore : simpatico

    costruzione stampo Empty costruzione stampo

    Messaggio Da fiso78 il Gio 26 Gen 2012, 15:20

    salve ragazzi.
    mi sto cimentando nella costruzione di uno scafo in legno che vorrei riprodurre in vetroresina.
    avrei alcune domande da farvi:
    una volta terminato lo scafo in legno mi consigliate di ricoprirlo con una mano di gelcoat per rendere la superficie liscia e senza porosità? ed eventualmente mi sapete consigliare un prodotto abbastanza carteggiabile e non eccessivamente denso?
    inoltre, calcolando che il modello sarà lungo 120 cm, che tipo di tessuto mi consigliate di utilizzare? grazie
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2992
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 26 Gen 2012, 21:36

    fiso78,

    la finitura dello scafo master non deve essere fatta con gelcoat, questo ti servirà per realizzare il modello in resina, ma andiamo per gradi.

    Prima di tutto devi rifinire lo scafo, per fare questo ti conviene procedere in questo modo con le seguenti fasi:
    - Levigare al meglio il fasciame
    - Se necessario stuccare con semplice stucco in pasta, quello bianco adatto anche per i muri, è più che sufficiente e lavorabile con estrema facilità.
    - Levigare le stuccature
    - Stendere una mano molto diluita di turapori e poi carteggiare
    - Stendere una seconda mano di turapori senza diluire e poi carteggiare di nuovo
    - Stuccare con stucco spray una o più volte secondo necessità

    Passiamo ora allo stampo:
    - Stendere sullo scafo della cera distaccante attendere qualche minuto e lucidare a specchio
    - Ripetere quanto sopra per una o due volte ancora
    - Stendere sullo scafo “cerato” il Gelcoat per stampi, attenzione ho menzionato per stampi perché è diverso da quello per modelli.
    In particolare con il gelcoat da stampi si ottiene una superficie dura e compatta, senza porosità che agevola l’azione degli agenti distaccanti e consente numerose sformature senza danneggiarsi, normalmente è di colore rosso scuro allo scopo di evidenziare eventuali difetti superficiali.
    - Essiccato il gelcoat è possibile iniziare la stratificazione dello stampo che fai con resina poliestere e Matt che è un composto da fili di roving tagliati in lunghezza di generalmente di 5 cm. uniformemente distribuiti in ordine sparso su un piano senza orientamento preferenziale, paragonabile al feltro.

    costruzione stampo Mattumb

    Questa operazione va eseguita molte volte tenendo conto che lo stampo dovrà risultare rigido. Per un modello di cm. 120 come il tuo dovrai raggiungere uno spessore di almeno un centimetro, meglio se è di più altrimenti rischi che si svergola.

    Ora il modello:
    - Stendere all’interno del guscio dello stampo cioè sulla parte che si vuole riprodurre un distaccante che può essere ancora la cera già usata oppure del Polivinol che è Liquido di colore azzurro applicabile a pennello o a spruzzo. Essicca in 20 minuti e crea una pellicola isolante insolubile ai solventi ed allo stirolo.

    A questo punto però bisogna scegliere se usare resina poliestere con matt oppure resina epoxy con tessuto in fibra di vetro o kevlar o carbonio o carbonio/kevlar.

    costruzione stampo Tv20diagonale
    costruzione stampo Kevlar200
    costruzione stampo Carb200t
    costruzione stampo Carbonkevlar

    La scelta va fatta in base al tipo di modello che si vuole riprodurre, vale a dire: se lo scafo è quello di un rimorchiatore od una corazzata in cui serve peso e magari si vuole pure risparmiare soldini si usa poliestere e matt.
    Se invece lo scafo è di un modello da competizione oppure vela o comunque veloce si opta per epoxy e tessuti nelle varie tipologie sopra descritte poiché il prodotto finito risulta essere leggero e resistente nonchèparzialmente elastico (dipende poi dalle forme e dalle nervature.
    - In base alla scelta fatta si opera così:
    Per lo scafo pesante e meno costoso, dopo aver passato la cera sullo stampo si stende uno strato di Gelcoat, questa volta quello bianco.
    - Posare il Il mat di superficie impregnandolo con la resina poliestere. Tale Matt appartiene alla categoria dei “tessuti non tessuti. Trattasi di un velo leggero costituito da lunghi filamenti di vetro “C” tenuti da un appretto universale ad alta solubilità. Si applica a contatto del gel coat, per evitare l’impronta in superficie dei successivi strati di mat . Oppure a stratificazione ultimata per coprire le fibre e ottenere una migliore finitura. superficiale. Il mat di superficie migliora la resistenza alle intemperie e agli aggressivi chimici.
    - Posare il Matt usato per lo stampo per stratificazione sempre con resina poliestere fino al raggiungimento dello spessore e consistenza desiderato.
    Per lo scafo leggero e performante invece dopo aver gelcottato stendere il tessuto delle tipologie sopra citate impregnandolo con resina epossidica.

    Per quanto riguarda la scelta degli spessori o meglio della grammatura dei tessuti occorre tener conto che più le forme sono complesse più il tessuto deve essere leggero.
    Inoltre, sempre per facilitare la messa in opera, i tessuti sono tramati in modi diversi.

    Ricordarsi bene bi lavorare in ambienti areati e sempre con mascherina, guanti e occhiali (i vapori sono irritanti anche per gli occhi).

    Credo che in linea di massima di aver detto tutto, comunque in caso di dubbi chiedi pure.

    Marco


    avatar
    fiso78
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Acquario Serpente
    Numero di messaggi : 25
    Data d'iscrizione : 29.03.11
    Età : 41
    Località : crotone
    Umore : simpatico

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da fiso78 il Ven 27 Gen 2012, 00:37

    ti ringrazio marco, sei stato molto esauriente.
    a me era stato consigliato l'uso del gelcoat epossidico per modelli per eliminare la porosità del legno e quindi facilitare la costruzione dello stampo.
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 46
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da OLONESE il Ven 27 Gen 2012, 09:04

    cantierimodellinavali ha scritto:fiso78,

    la finitura dello scafo master non deve essere fatta con gelcoat, questo ti servirà per realizzare il modello in resina, ma andiamo per gradi.

    Prima di tutto devi rifinire lo scafo, per fare questo ti conviene procedere in questo modo con le seguenti fasi:
    - Levigare al meglio il fasciame
    - Se necessario stuccare con semplice stucco in pasta, quello bianco adatto anche per i muri, è più che sufficiente e lavorabile con estrema facilità.
    - Levigare le stuccature
    - Stendere una mano molto diluita di turapori e poi carteggiare
    - Stendere una seconda mano di turapori senza diluire e poi carteggiare di nuovo
    - Stuccare con stucco spray una o più volte secondo necessità

    Passiamo ora allo stampo:
    - Stendere sullo scafo della cera distaccante attendere qualche minuto e lucidare a specchio
    - Ripetere quanto sopra per una o due volte ancora
    - Stendere sullo scafo “cerato” il Gelcoat per stampi, attenzione ho menzionato per stampi perché è diverso da quello per modelli.
    In particolare con il gelcoat da stampi si ottiene una superficie dura e compatta, senza porosità che agevola l’azione degli agenti distaccanti e consente numerose sformature senza danneggiarsi, normalmente è di colore rosso scuro allo scopo di evidenziare eventuali difetti superficiali.
    - Essiccato il gelcoat è possibile iniziare la stratificazione dello stampo che fai con resina poliestere e Matt che è un composto da fili di roving tagliati in lunghezza di generalmente di 5 cm. uniformemente distribuiti in ordine sparso su un piano senza orientamento preferenziale, paragonabile al feltro.

    costruzione stampo Mattumb

    Questa operazione va eseguita molte volte tenendo conto che lo stampo dovrà risultare rigido. Per un modello di cm. 120 come il tuo dovrai raggiungere uno spessore di almeno un centimetro, meglio se è di più altrimenti rischi che si svergola.

    Ora il modello:
    - Stendere all’interno del guscio dello stampo cioè sulla parte che si vuole riprodurre un distaccante che può essere ancora la cera già usata oppure del Polivinol che è Liquido di colore azzurro applicabile a pennello o a spruzzo. Essicca in 20 minuti e crea una pellicola isolante insolubile ai solventi ed allo stirolo.

    A questo punto però bisogna scegliere se usare resina poliestere con matt oppure resina epoxy con tessuto in fibra di vetro o kevlar o carbonio o carbonio/kevlar.

    costruzione stampo Tv20diagonale
    costruzione stampo Kevlar200
    costruzione stampo Carb200t
    costruzione stampo Carbonkevlar

    La scelta va fatta in base al tipo di modello che si vuole riprodurre, vale a dire: se lo scafo è quello di un rimorchiatore od una corazzata in cui serve peso e magari si vuole pure risparmiare soldini si usa poliestere e matt.
    Se invece lo scafo è di un modello da competizione oppure vela o comunque veloce si opta per epoxy e tessuti nelle varie tipologie sopra descritte poiché il prodotto finito risulta essere leggero e resistente nonchèparzialmente elastico (dipende poi dalle forme e dalle nervature.
    - In base alla scelta fatta si opera così:
    Per lo scafo pesante e meno costoso, dopo aver passato la cera sullo stampo si stende uno strato di Gelcoat, questa volta quello bianco.
    - Posare il Il mat di superficie impregnandolo con la resina poliestere. Tale Matt appartiene alla categoria dei “tessuti non tessuti. Trattasi di un velo leggero costituito da lunghi filamenti di vetro “C” tenuti da un appretto universale ad alta solubilità. Si applica a contatto del gel coat, per evitare l’impronta in superficie dei successivi strati di mat . Oppure a stratificazione ultimata per coprire le fibre e ottenere una migliore finitura. superficiale. Il mat di superficie migliora la resistenza alle intemperie e agli aggressivi chimici.
    - Posare il Matt usato per lo stampo per stratificazione sempre con resina poliestere fino al raggiungimento dello spessore e consistenza desiderato.
    Per lo scafo leggero e performante invece dopo aver gelcottato stendere il tessuto delle tipologie sopra citate impregnandolo con resina epossidica.

    Per quanto riguarda la scelta degli spessori o meglio della grammatura dei tessuti occorre tener conto che più le forme sono complesse più il tessuto deve essere leggero.
    Inoltre, sempre per facilitare la messa in opera, i tessuti sono tramati in modi diversi.

    Ricordarsi bene bi lavorare in ambienti areati e sempre con mascherina, guanti e occhiali (i vapori sono irritanti anche per gli occhi).

    Credo che in linea di massima di aver detto tutto, comunque in caso di dubbi chiedi pure.

    Marco




    Ciao Marco,
    molto interessante e ben esposto...
    nel mondo del modellismo più cose si sanno e meglio è... c'è sempre da imparare...
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 48
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 27 Gen 2012, 09:45

    Marco grazie di queste perle, sono diversi anni che sono tentato nel provare la realizzazione di "qualcosa" tramite fibre e resine. Approfitto di questo argomento per sciogliere un dubbio che non ha trovato risposta nelle mie ricerche: quando è necessario utilizzare la tecnica del vuoto e quando si può farne a meno?

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com costruzione stampo 20120307_ribbonmarines_big
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2992
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Ven 27 Gen 2012, 11:20

    Eta_Beta,
    la tecnica del vuoto serve sostanzialmente per due motivi.
    - degasare la miscela base-catalizzatore
    - eliminare le bolle d'aria che si potrebbero creare durante l'applicazione del Matt o dei tessuti.
    Questo metodo viene usato in ambito industriale per consegnare ai clienti prodotti di qualità ed esenti da imperfezioni.
    Nel nostro caso puramente modellistico, a meno che non si voglia produrre quantità di pezzi industriali, se ne può fare a meno usando un paio di accorgimenti:
    - mescolare con calma la miscela resina-catalizzatore in modo da non inglobare aria (è quasi impossibile ma minimizza molto).
    Usando resina poliestere è difficile mescolare con calma, non si ha tempo sufficiente in quanto la catalisi avviene molto rapidamente.
    Con resina epoxy il discorso cambia, si ha tutto il tempo per mescolare lentamente e lavorare il manufatto poichè la catalisi avviene in tempi molto lunghi.
    - Applicare Matt o tessuti con rulli chiodati

    Alla fine se poi c'è qualche piccola imperfezione si può sempre stuccare.

    marco




    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 48
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 27 Gen 2012, 12:45

    Grazie marco, chiarissimo come sempre! (ma quante ne sai?!?!)


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com costruzione stampo 20120307_ribbonmarines_big
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2992
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Ven 27 Gen 2012, 14:25

    Eta_Beta,
    prego.
    Eh sì, ho fatto qualcosa anche con questi materiali (battelli per Carp fishing).
    Purtoppo ora non più perché non ho a disposizione spazi sufficientemente ereati.

    marco



    Contenuto sponsorizzato

    costruzione stampo Empty Re: costruzione stampo

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 21 Set 2019, 21:37