Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 105656 messaggi in 3497 argomenti

Abbiamo 6722 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Stefano Chessa


    E se fosse il mio prossimo modello?

    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Mer 10 Ott 2012, 22:53

    E se fosse il mio prossimo modello? 20121010

    E' qualche giorno che non mi faccio sentire.Ho dovuto fare diversi lavoretti in casa e quindi il modellismo è andato in secondo piano.
    Il modello del Credit Agricole è quasi finito e sto pensando al prossimo.Ho trovato diverse foto di questa nave appoggio. Qualcuno ha già realizzato questo modello? Mi piace perchè ha un nuovo sistema di propulsione che non usa né timone né eliche. Ci sto facendo un pensierone.
    killik
    killik
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 140
    Data d'iscrizione : 15.03.12
    Età : 47
    Località : Verona, Italia / Tver', Russia
    Umore : di indole ottimista, ma la vita non è solo rose e fiori...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da killik Mer 10 Ott 2012, 22:57

    Un pensierone veramente di notevole stazza!!!

    Ma vorresti fare in legno o in plasticard?
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Mer 10 Ott 2012, 23:02

    Ho sempre usato solo legno ed ottone. Intendo proseguire per questa strada.
    Una sola volta ho tentato di usare il lamierino delle lattine di bibita ma con risultati molto scadenti.

    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da pietro bollani Mer 10 Ott 2012, 23:12

    Sicuramente come nave è insolita, molto originale.
    Hai scritto che non è mossa ne' da eliche ne' da timoni... Cos'è ? Una specie di idrogetto ?
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Mer 10 Ott 2012, 23:23

    Ciao Pit,
    Ho appena cominciato a studiare la faccenda.
    Da quello che finora ho capito è un nuovo motore messo a punto dalla Voith. La nave al posto delle eliche e del timone ha due specie di frullini governati elettronicamente che permettono di eliminare quasi completamente il rollio e dando la propulsione. Da quello che ho capito in Norvegia hanno già realizzato anche dei rimorchiatori.Oltre che a ridurre i costi di costruzione con eliminazione di eliche e di timone, si ha un risparmio notevole di combustibile. Unico neo è la velocità.
    Mi hanno detto che una ditta di modellismo ha realizzato il motore a fini modellistici ma non riesco a trovarlo.
    Per ora continuo a raccogliere notizie.
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da pietro bollani Mer 10 Ott 2012, 23:36

    Sapevo di rimorchiatori che usavano eliche mobili per aumentare la manovra, ma questo sistema non lo conosco... Proverò ad informarmi anch' io... Domani però !! Ciao e Buonanotte ! Sleep
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 11 Ott 2012, 09:18

    Eh no!
    così non vale, avete toccato il mio punto debole.
    Il sistema Voith-Schneider
    viene usato in larga misura su rimorchiatori e mezzi da lavoro
    di minore stazza, tipicamente rimorchiatori portuali il caso di Edda è piuttosto particolare.
    Il propulsore è un normale motore marino, il sistema di governo è quello che cambia ed è fatto così:

    E se fosse il mio prossimo modello? 220px-10


    E se fosse il mio prossimo modello? 570px-10


    E se fosse il mio prossimo modello? Vspsur10

    tutto sommato funziona un pò come il passo collettivo delle pale degli elicotteri.

    Dal punto di vista modellistico questo sistema (funzionante) viene prodotto dalla Graupner:

    http://www.graupner.de/en/products/d61f5025-0c1a-45d8-b1c1-71cad0232a68/2358.BL/product.aspx

    http://www.hobby-lobby-modellbau.com/onlineshop/product_info.php/info/p4679_Graupner-Voith-Schneider-Drive----2358.html/XTCsid/3051fc0a1ee191730582f5228292d1e3

    Buon lavoro.

    marco




    Bishop
    Bishop
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Cancro Gallo
    Numero di messaggi : 950
    Data d'iscrizione : 14.09.12
    Età : 39
    Località : San Marcello (AN)
    Umore : Lunatico

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da Bishop Gio 11 Ott 2012, 09:25

    Ciao Gianni l'Edda Fram è un ST 216 di design con una carena bassa resistenza e capacità di tenuta al mare eccellente. È interessante notare che questa nave è il terzo a portare il nome Edda Fram, sostituendo quelli costruiti nel 1981 e nel 1987. C'è anche da dire che la storia di questa compagnia nasce nel lontano 1973 (mese di settembre), il fondatore, Johannes Østensjø firma il suo primo contratto per la fornitura di due navi con una società in Africa. Spero di esserti stato un pò di aiuto anche se l'informazione che ho postato sono facilmente reperibbili su Google. Un salutone...

    Federico
    ...la pazienza è la virtù dei forti...
    E se fosse il mio prossimo modello? Eddafr10
    E se fosse il mio prossimo modello? E-fram10
    E se fosse il mio prossimo modello? E-fram11


    _________________
    ...Federico...
    Patientia Sit VirtusE se fosse il mio prossimo modello? Logob110
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Gio 11 Ott 2012, 10:03

    Ciao Marco,
    Ci avrei giurato che sapevi tutto anche di questo coso.
    Se è il tuo punto debole, mi sa che hai già realizzato qualcosa del genere.Nella foto che hai pubblicato, sotto i frullini, vi è una specie di piattaforma che non trovo nelle foto della Edda Fram che sto raccogliendo. E' una modifica alla prima versione? Se hai già fatto qualcosa del genere, faccelo vedere. Sono agli inizi dello studio sulla fattibilità e quello che finora mi preoccupa è proprio la costruzione di questo particolare.
    Gianni.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 11 Ott 2012, 12:01

    Ciao Gianni,
    no, non ho ancora realizzato nulla, come si dice ... il ciabattino và in giro con le scarpe rotte.
    In realtà è da molto tempo che ho in incubazione questa:

    E se fosse il mio prossimo modello? Maria_10

    La piattaforma che vedi non è ne una variante ma soltanto una protezione per imbarcazioni che operano su fondali relativamente bassi.
    Nel caso di Edda, essendo un "Multi Purpose Offshore" questo problema non sussiste e quindi non ha bisogno di piastre di protezione.
    Ma dimmi, perchè ti preoccupa realizzare questo particolare?
    Per come sei abituato a lavorare ti dovrebbe risultare piuttosto semplice come dettaglio, in fondo parliamo solo di 10 alette (cinque per gruppo):

    E se fosse il mio prossimo modello? C432_e10

    Restando a disposizione

    marco
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Gio 11 Ott 2012, 12:13

    Questo è il problema.
    Due dischetti di ottone ai quali saldare cinque alette è piuttosto semplice. Se porto tutto in scala, le alette diventano delle striscioline di un paio di millimetri di larghezza a cui non si può dare nessun profilo.Comperare due motori dalla Graupner per prendere questo pezzo, è pura follia.
    Per ora ci studio ancora qualche giorno.
    Ma anche te facci vedere qualche bella realizzazione. Sono stufo di vedere e leggere quasi esclusivamente dissertazioni sul Titanic.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Gio 11 Ott 2012, 12:31

    Gianni,

    ... a cui non si può dare nessun profilo
    quasi, il profilo è minimo ma due millimetri non sono poi così pochi ...

    Comperare due motori dalla Graupner per prendere questo pezzo, è pura follia

    ma non ti servirebbe comunque a niente, sono molto più grandi e per modelli dinamici,
    completamente al di fuori per la tua realizzazione.

    Ma anche te facci vedere qualche bella realizzazione

    ...che vuoi che ti faccia vedere, devo completare la Sovereign, e subito dopo proseguire con la Roma. Ecco forse quì potrai vedere qualcosa di diverso.
    Ciao

    marco
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Lun 15 Ott 2012, 17:53

    Rotti gli indugi.Oggi è brutto tempo e mi sono ritrovato nel magazzino senza aver voglia di finire quello che stavo facendo (praticamente niente).
    Preso un foglio di cartoncino e tirato giù alla buona una chiglia e delle ordinate. Riportate su compensato,tagliate ed incollate.Oggi pomeriggio ho cominciato a listellare il tutto. Se non incontro difficoltà andando avanti, è il modello più semplice che abbia mai fatto. Nemmeno un listello da curvare. Se continua così, sabato lo scafo è finito e verniciato. Resterà da fare la parte delle sovrastrutture.
    Che delusione.Verrà il classico modellino da regalare per Natale.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Mar 16 Ott 2012, 18:48

    Caro Gianni,
    non mi sembra proprio un modello banale da regalo di Natale che si fa in due giorni.
    Certo dipende dalle dimensioni e da quanto dettaglio vuoi fare.
    Ricostruire dettagli come mostrano le immagini del messaggio 8,
    specialmente le ultime due, bhè insomma ....
    Se invece parti già dal realizzare un modello piccolino e farci giusto la gruetta ... allora è un'altro discorso.

    marco
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Mar 16 Ott 2012, 21:43

    Ciao Marco,
    Per ora sto facendo lo scafo e debbo dire che è proprio monotono.Incolli un listello dopo l'altro senza nessuna fatica o problema. Debbo convenire che è il modello ideale per chi come me ha il vizio del fumo. Incollo un listello ,me lo guardo ed accendo una sigaretta.Dopo due tirate la spengo ed incollo un altro listello. Altra sigaretta e così via.Al sesto listello mi sono fermato, ero quasi intossicato. Devo smettere di fumare.Me lo ha ordinato anche il medico.
    Gianni
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da pietro bollani Mar 16 Ott 2012, 23:02

    E se fosse il mio prossimo modello? 829903 Ti conviene seguirlo il consiglio del medico !! E se fosse il mio prossimo modello? 486329 Sei forte va !! A quando le foto del modello ??
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Mer 17 Ott 2012, 12:27

    Ciao Pit,
    A quando le prime foto?
    Se il tempo si rimette al bello, vado a comperare un chilo di stucco. Lo ho finito. Ma perchè le ditte che vendono materiale per autocarrozzerie non fanno delle confezioni più mini? Debbo comperare anche vernice rossa e gialla.
    Se tutto va secondo le previsioni, alla fine della prossima settimana posso far vedere qualche foto.
    Gianni
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da pietro bollani Mer 17 Ott 2012, 13:11

    mmm E se fosse il mio prossimo modello? 987893 . Forse perchè non contemplano l' uso modellistico dello stucco ?
    Aspetterò per lo scafo ! E se fosse il mio prossimo modello? 993409
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Ven 19 Ott 2012, 17:32

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f10

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f11

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f12

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f13

    Ecco lo scafo della Edda Fram.
    Pietro Bollani (vulgo Pit) spero sia accontentato.
    Ho commesso due errori.
    Il primo credevo avesse a prua due eliche direzionali. A lavoro finito, stuccato e verniciato, mi sono accordo che erano tre. Ho dovuto demolire mezzo scafo per fare il foro per questa terza elica.
    E poi.....e poi.....sono stato colpito da una grave malattia.
    Si chiama Titanic-ite.
    Dopo tutte le discussioni che ho letto su questo forum su come fare la prua del Titanic, ogni volta che faccio uno scafo ho grossi problemi sulla forma della prua.
    Al diavolo tutto. Mai lavorato così tanto di lima, stucco e carta abrasiva.
    Gianni
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Ven 19 Ott 2012, 19:13

    Gianni,
    ma sei velocissimo!
    Quanto ci hai messo ad arrivare fino a questo punto?
    Credo però che "con i buchi" sei stato un pò precipitoso,
    scusami se mi permetto ma visto la stima reciproca mi sento di dirti che i tubi per le eliche di manovra di prua non sono corretti né per dimensioni e né per posizione.
    Dai un'occhiata alle immagini quì di seguito:

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda10

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda110

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda210

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda310

    Vedi?
    - Sono più basse, verso la chiglia
    - Sono disposte più a prua
    - Sono di diametro inferiore

    marco
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Ven 19 Ott 2012, 21:47

    E te lo ho detto che sono malato di Titanic-ite.
    Farle più piccole faccio presto inserendo un pezzo di tubo di diametro inferiore.Per spostarle ed abbassarle invece devo tagliare un pezzo di scafo e poi ricostruire.Per fortuna esiste lo stucco bicomponente che diventa più duro del legno.
    Ad arrivare fino a questo punto,ho fatto presto anche per dimostrarti che era un modello semplice.
    Per quanto riguarda i due spazzolini a poppa, ho avuto una idea che ti sottopongo.Ho fatto i due fori nello scafo ed ho notato che sono del diametro interno dei coperchietti di quei mini barattoli di vernice di una notissima ditta( non faccio nomi).Ho fatto un forellino al centro degli stessi e nella parte superiore ho posizionato un dischetto di ottone anche lui forato. I due pezzi sono uniti con una vitina con bulloncino.sul dischetto in ottone andrò a saldare le lamelle.Il tutto andrà incastrato nello scafo.Girano anche.
    Grazie per la consulenza.
    Gianni
    Bishop
    Bishop
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Cancro Gallo
    Numero di messaggi : 950
    Data d'iscrizione : 14.09.12
    Età : 39
    Località : San Marcello (AN)
    Umore : Lunatico

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da Bishop Ven 19 Ott 2012, 23:48

    Shocked Ciao Gianni permettimi dirti che sono rimasto senza parole dopo aver visto i progerssi del tuo Edda Fram, ho mille domande per la testa da farti perchè se non ricordo male il tuo wip è stato aperto da poco... ma come hai fatto??? I piani costruttivi da dove??? Ma... ma... ma... Sei proprio un grande te, seguirò con molta attenzione il tuo wip. Un salutone...

    Federico
    ...la pazienza è la virtù dei forti...
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Sab 20 Ott 2012, 12:36

    Questa mattina alle 8 ho iniziato a togliere i tre tubi a prua per sostituirli e posizionarli in altro modo. E' stato un lavoro più lungo che fare tutto lo scafo. A mezzogiorno sono riuscito a toglierli.Li avevo attaccati proprio bene. Se la mia dolce metà questo pomeriggio non vuole essere accompagnata da qualche parte,provvederò a fare le nuove sedi ed inserire altri tubetti più piccoli, più verso prua e più in basso. Marco ha sempre ragione e bisogna fare come dice lui.
    Gianni


    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2886
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 85
    Località : Genova
    Umore : allegro

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da IGianni Giordano Gio 25 Ott 2012, 16:18

    E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f10[/url

    ][url=https://servimg.com/view/17281767/350]E se fosse il mio prossimo modello? Edda_f11



    Due sole immagini solo per vedere come procede il lavoro.
    Ho spostato più in basso e più verso prua i fori delle eliche direzionali e li ho fatti di diametro inferiore. Il primo è di diametro forse troppo piccolo ma non sono riuscito a trovare un pezzo di tubo come volevo.
    Ho dato una leggera verniciata per vedere come andava ed ho notato che bisogna apportare diverse piccole modifiche. Nel frattempo ho cominciato a costruire le sovrastrutture.
    Gianni
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3779
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da cantierimodellinavali Ven 26 Ott 2012, 09:43

    Gianni,
    bhè così come vedi è un'altra cosa.
    Occhio a quando farai le eliche perché quelle più grandi sono convenzionali
    ma quella più piccola all'estrema prua è un "Voith Inline" ovvero un'altra genialità
    di casa Voith.
    Questo è un'elica a cerchio azionata ed alimentata da un magnete permanente,
    è quindi un motore elettrico senza asse il cerchio di pale gira solo su un cuscinetto particola re da loro brevettato.
    Risultato: economicità di esercizio, minima rumorosità, bassissima vibrazione, ottima precisione di guida.
    L'apparato è così fatto:

    E se fosse il mio prossimo modello? Vt_am_10

    marco

    Contenuto sponsorizzato

    E se fosse il mio prossimo modello? Empty Re: E se fosse il mio prossimo modello?

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven 18 Giu 2021, 10:33