Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti attivi

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 106625 messaggi in 3523 argomenti

Abbiamo 6788 membri registrati

L'ultimo utente registrato è vannitoti


+7
Albatros
Jolly Roger
paolone110
santos
Giuseppe99
Ammiraglio
madamalouise
11 partecipanti

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Lun 28 Dic 2009, 11:37

    Fissate a grandi linee le due versioni, e adottata (come da programma originario) quella più aderente ai disegni pubblicati su Vele Italiane, finiamo di disegnare la struttura interna per chiglia e ordinate

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Saetti20
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 16:16

    Ciao a tutti! Finalmente un po' di pace per collegarsi. Ho i muratori che girano per casa Evil or Very Mad e producono tanto di quel calcinaccio che modellare è un problema. I lavori dovrebbero finire quest'autunno... SPERIAMO BENE che per allora potrò riprendere gli adorati progetti.
    A dire la verità non è che sia proprio ferma. Tengo aperto il cantiere della Saettia, che è più piccola e più facile da far sparire in un armadio quando arriva quel branco di rudi lavoratori Evil or Very Mad

    Ho provato a vedere una nuova digicam, ma AHIA, ho scoperto che ci sono parecchi modelli della Canon che si chiamano Coolpix. Tocca sceglierne uno senza le idee troppo chiare su quale sia meglio per me. Ambarabà ciccì coccò... Shocked

    Ecco, vi allego le foto del cantiere Saettia, realizzate con la vecchia Pentax. Dopo aver scapocciato per disegnare una prima stesura dei vari pezzi, li ho tradotti in legno usando del materiale di recupero (tavole di pioppo che mi ritrovavo in cantina). Queste tavole si erano curvate, cosa che mi provocava un vistoso disallineamento dell'ossatura.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3010

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3011

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3012

    Questo modellino, per la forma chiamato scherzosamente LISCA, è... come dire? Una brutta copia realizzata per verificare i difetti del progetto. E di difetti in verità ne sono saltati fuori tanti! Man mano che pubblicherò la versione stampabile dei pezzi, li sottoporrò ad una bella revisione.
    In ogni caso, malgrado le sue molte debolezze LISCA è sopravvissuto ai primi lavori e ho deciso di portarlo avanti comunque. Ovviamente, cominciando col sostituire la falsa ciglia in pioppo con una in compensato di betulla. Credo che almeno per la falsa chiglia questo legno sia il massimo.


    Ultima modifica di madamalouise il Sab 06 Feb 2010, 21:22 - modificato 1 volta.
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 16:35

    La seconda mossa è stata trovare un modo per bloccare le lische di LISCA... Vale a dire le ordinate che corrispondono alla stiva.
    Volendo fare la stiva e il suo carico a vista, mi sono illusa di poter realizzare le ordinate corrispondenti di forma fragile e sottile come veri quinti. Errore! Troppo sottili, richiederebbero uno scaletto da modellismo d'arsenale per essere allineate correttamente :face:
    Non farò mai più una cosa simile. Infatti la nuova versione del progetto prevede ordinate piene, con punti di rottura predisposti in modo da poterle estrarre a fasciame ultimato. Anche l'aver usato compensato di pioppo si è rivelata una pessima idea! :face:
    Per poter usare comunque la struttura di LISCA, ho pensato di bloccarla sfruttando le ordinate ai due estremi della stiva, che sono piene e incastrano bene sulla falsa chiglia. Ho realizzato un paio di false murate in compensato di betulla che corrono dall'ordinata 5 alla 15, su cui ho tracciato con esattezza (aiutandomi con un calibro) la posizione in cui fissare gli scalmotti delle ordinate intermedie.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3013

    In questo modo sono venuta fuori dal vicolo cieco in cui mi aveva cacciato la mia presunzione.
    Questa è sempre una gabbia mooooolto fragile, ma almeno è allineata correttamente!

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3014


    Ultima modifica di madamalouise il Sab 06 Feb 2010, 21:24 - modificato 1 volta.
    avatar
    Ospite
    Ospite


    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite Sab 06 Feb 2010, 16:46

    Ciao Elena,
    ti avevo dato per dispersa SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 346837
    Mi fa davvero piacere rileggerti con i tuoi progressi sul modello.

    Pero',te lo chiedo in inginocchio col capo chino, non assentarti per lunghi periodi. Lo sai che qui urge anche la tua presenza.

    Luca
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 17:02

    Carissimo! Ben ritrovato anche a te! Very Happy
    Hai ragione... ma sai, non poter andare avanti coi progetti mi mette addosso una tale depressione che collegarsi ad un sito come questo, con tutti questi appassionati che progrediscono... è un problema :face:
    Cercherò di essere più presente promesso!
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 17:17

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3015

    Fissata, bene o male, la "gabbia"...
    Per irrobustirla sono partita dal fasciame interno. Ho evitato di usare i chiodini, che su striscioline di pioppo così sottili avrebbero spaccato e scheggiato a tutto andare, e ho usato invece i sempre utili morsetti a molla.
    Sarebbe stato necessario trovare l'angolo di quartabuono anche all'interno della stiva! Infatti alle due estremità l'aderenza dei listelli non è ottimale (si veda in particolare l'ordinata 6). Ma come trovarlo su una struttura così fragile? altro elemento in favore delle ordinate svuotabili! :face:
    Le ordinate da 1 a 4 sono state incollate, e gli intervalli riempiti con blocchetti di balsa. Dei riempimenti così grandi sono giustificati dal fatto che la prua della Saettia ha una forma molto particolare per cui li manterrò anche nel progetto definitivo.
    Nel cercare l'angolo di quartabuono a prua salta fuori un altro grave difetto: gli scalmotti sono troppo sottili e finiscono ridotti ai minimi termini. Impossibile pretendere di fissare un fasciame purchessia su supporti tanto mal ridotti affraid
    Pro memoria: dotare le ordinate da 2 a 5 di falsi scalmotti spessi almeno 1 centimetro!
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 17:33

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3016

    Non potendo più sostituire le ordinate 2-4, ho pensato di sostituire i soli falsi scalmotti.
    Nella foto l'operazione è completata sull'ordinata numero 3
    Ho anche praticato con un coltello una rudimentale battura, e ho intrapreso la "prova listello" per valutare la correttezza del quartabuono.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3017

    Terminata la sostituzione degli scalmotti troppo fragili e completato il rivestimento interno della stiva.
    Ho realizzato il falso ponte di coperta, diviso in due per ragioni di comodità.
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 17:39

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3018

    Rivestito anche l'interno del cassero. Le parti dell'ossatura che potrebbero rischiare di essere visibili sono dipinte in un "mimetico" marrone cioccolata che dovrebbe farle sparire nel buio.
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 18:08

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3019

    Le ordinate 21 e 23 sorreggono il casotto del pilota, e in parecchi punti saranno a vista. Il che significa che bisogna cominciare a parlare di rivestimento e invecchiamento.

    RIVESTIMENTO - alla scala 1:36, le tavole vengono ben rappresentate da listelli 4x1 e 5x1.
    Sul Bellona che aveva ponti realizzati in listelli 3x1, ero stata costretta ad usare il metodo "della carta nera". Con listelli di queste dimensioni invece diventa conveniente il sistema di sporcare le coste dei listelli con acrilico per simulare la pece dei comenti...

    Avendo a che fare con una piccola quantità di listelli mi limito a stringerli tra due morsetti a molla:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_2510

    quindi passo uno strato di acrilico nero per decoupage sulle coste. Niente acqua, per evitare che il legno si "beva" il colore...

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_2511

    ...Incollo i listelli così ottenuti sulla parte da ricoprire, nella fattispecie la prima metà dell'ordinata 22 (ho progettato questa ordinata in due parti). Rifinisco con una passata di carta vetrata a grana fine:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3020

    una prima base di colore è data dalla tintura all'acqua (Syntilor Acquarethane, nella nuance "cenere").

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3110

    Un primo piano del risultato! Very Happy
    L'intenzione sarebbe di imitare il legno sbiancato dalle intemperie

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3111
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 18:35

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3113

    Con matita e righello segno la posizione dei chiodi. Trattandosi di una paratia mobile li lascerò a vista, senza i "tappini" di legno.
    Ho deciso di realizzare queste superfici a "trompe l'oeil".
    I chiodi, le venature, le ossidazioni saranno soltanto dipinti: visto che la parte interna del casotto del pilota sarà visibile ma non comoda da vedere, mi è sembrata la strategia migliore.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3112

    mano a colori e pennelli (intanto a parte sto realizzando anche la leva del timone (a sinistra in alto) e la seconda metà dell'ordinata 22 (in basso)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3114

    Un primo piano del lavoro (in background, una rivista di cui ho utilizzato una foto per modello)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3115

    Stesso "invecchiamento" sulle finestrelle del casotto del pilota

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3116

    le varie parti una volta assemblate
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 18:39

    per la leva del timone: tondini diametro 2mm e 5mm; una caviglia da 14mm, e un pezzo di latta ricavato da una scatoletta

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3117
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Sab 06 Feb 2010, 18:54

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3118

    Una delle due porticine laterali (sempre tecnica a trompe l'oeil)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3119

    La paratia posteriore

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3120

    Sul pavimento ho adottato una colorazione a due nuances (noce nelle parti al riparo delle intemperie e grigio cenere in quelle che si suppongono dilavate dall'acqua e dal sole)
    Nella parte in alto a sinistra ho iniziato una chiodatura ad imitazione di quella classica dei ponti, con i tappini di legno che isolano i chiodi metallici. Niente trompe l'oeil: veri buchini di trapano otturati con punte di stuzzicadenti. Questo lavoro è visibile sul pavimento davanti alla leva del timone. A destra completato, a sinistra i buchi ancora da riempire.
    L'effetto mi è sembrato molto realistico, tanto che faccio conto di usare questa tecnica su tutti i ponti
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico


    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise Dom 07 Feb 2010, 10:20

    oggi il casotto del pilota comincia a prendere forma:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3121

    Vista in dettaglio:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 100_3123

    Le tettoie in compensato di betulla da 1 mm sono soltanto appoggiate (non spaventatevi se quella in primo piano sembra storta). I due perni delle porticine apribili devono essere tagliati con il tronchesino, e si nota un certo eccesso nelle sagome, lasciato in vista della robusta scartavetratta che ci vorrà per ricavare il quartabuono.
    La pittura che simula l'invecchiamento sulle porticine mi pare convincente. Non mi persuade del tutto, invece, la paratia posteriore con quella chiodatura troppo grossa e regolare. Quasi quasi la ridipingo...
    Ciao a tutti, sono sul piede di partenza. A stasera!
    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 843604
    Jolly Roger
    Jolly Roger
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 537
    Data d'iscrizione : 02.01.10
    Età : 47
    Località : Novara

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Jolly Roger Dom 07 Feb 2010, 11:19

    ciao , ho visto che all'inizio , hai postato un disegno della tua barca , c'è una bandiera con su la croce di san giorgio pure io stò per iniziare un lavoro con la stessa bandiera , sai cosa stà a significare ???
    Albatros
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio


    Maschio Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2813
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 57
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Albatros Dom 07 Feb 2010, 11:54

    Ciao madamalouise, più che un avanzamento lavori mi sembra un manuale con descrizioni passo-passo.
    I complimenti sono superflui in quanto il tuo lavoro (come al solito) è molto ben fatto.

    Ciao Mauro.
    avatar
    Ospite
    Ospite


    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite Dom 07 Feb 2010, 12:02

    OT
    Ciao Jolly Roger, ho solo trovato queste notizie tratte da Wikipedia, ma credo che le avrai già!:

    La simbologia del Salvifico vessillo della vera croce, come Jacopo da Varagine indicò la croce di San
    Giorgio, determinò nel medioevo , per i pellegrinaggi armati, l'appellativo
    di crociate cristiane . La Croce di San Giorgio
    venne quindi scelta come simbolo dei pellegrini che si recavano presso i luoghi
    santi
    del Cristianesimo e che dopo il 1095 , anno di conquista
    di Gerusalemme
    da parte dei Turchi selgiuchidi , mossi in gran parte (in un primo
    momento) da spirito sincero di missione, decisero di prendere la croce
    ed armarsi per liberare la terra ove nacque e visse Gesù
    Cristo
    , in risposta ai ripetuti attacchi subiti dai Turchi, decisi,
    soverchiati gli Arabi, a spingersi alla conquista dell'impero
    Bizantino
    .

    L'uso del vessillo
    da parte dei genovesi, invece, pare risalire ad epoche remote, quando l'esercito bizantino stanziava nella città, e il
    vessillo della guarnigione (una croce rossa in campo bianco) veniva portata in
    omaggio nella piccola chiesa di San Giorgio , ma è di sicuro attestato nel 1096 .

    Nel 1190 Londra e l'Inghilterra
    chiesero e ottennero la possibilità di utilizzo della bandiera crociata per
    avere le loro navi protette dalla flotta genovese nel Mar
    Mediterraneo
    e in parte del Mar Nero dai numerosi attacchi di pirateria; per questo
    privilegio il monarca inglese corrispondeva al Doge della Repubblica di Genova un
    tributo annuale. L'Inghilterra, la città di Londra e la Royal Navy
    issano tutt'oggi la bandiera di San Giorgio
    ed è la loro bandiera nazionale.Ciao, Modì.-
    END OT
    Jolly Roger
    Jolly Roger
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello


    Maschio Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 537
    Data d'iscrizione : 02.01.10
    Età : 47
    Località : Novara

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Jolly Roger Dom 07 Feb 2010, 15:03

    quoto albatros , leggendo ho pensato l'identica cosa , grazie , sarà molto utile questo wip .

    per modifica : si già le avevo lette , quello che non mi capacito e che ci stà a fà sulle barche della regia marina ... tirando le somme ho pensato che significava che quella nave apparteneva ad un popolo cristiano , però è solo una mia ipotesi ...
    Perru82
    Perru82
    Utente storico
    Utente storico


    Maschio Scorpione Cane
    Numero di messaggi : 330
    Data d'iscrizione : 30.09.09
    Età : 39
    Località : Arborio (Vercelli)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Perru82 Dom 07 Feb 2010, 16:06

    madame tanto di cappello! Complimenti! Seguo con molto interesse e con bocca aperta! affraid Wink
    santos
    santos
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello


    Maschio Gemelli Tigre
    Numero di messaggi : 117
    Data d'iscrizione : 31.10.09
    Età : 59
    Località : Guidonia (Roma)
    Umore : Solare

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da santos Mar 09 Feb 2010, 20:01

    Ciao Madam senza parole, complimenti veramente mi piace la cura che hai nei particolari ogni altro commento e superfluo.
    Un saluto
    Sandro
    Gicci70
    Gicci70
    Utente storico
    Utente storico


    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 51
    Località : Chiesina Uzzanese

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Gicci70 Sab 27 Feb 2010, 18:56

    mi aggiungo all'elenco dei complimenti!!!
    mi è piaciuto molto anche lo stile di invecchiamento che hai adottato, per quanto riguarda la chiodatura della paratia posteriore della cabina del pilota....sono daccordo con te...

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 855371
    drakkar
    drakkar
    Guardia Marina
    Guardia Marina


    Maschio Capricorno Cane
    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 08.01.10
    Età : 38
    Località : Trani

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da drakkar Lun 01 Mar 2010, 20:23

    Madame sei una miniera di preziose informazioni... continua cosi... SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 855371
    avatar
    Ospite
    Ospite


    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite Dom 13 Giu 2010, 22:23

    Ciao Elena, è un po' che manchi sul tuo WIP.
    A parte farti i complimenti per la cura che metti nel tuo lavoro, ho aperto questo post per passarti un'immagine che mi è capitato di vedere ieri.
    Sicuramente tu sarai a conoscenza di ciò, ma comunque la posto ugualmente.
    hai visto mai?
    L'immagine illustra la posizione del timoniere sulle saettie e su altre imbarcazioni dell'epoca.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Timoni10

    Ciao, Carlo.-
    Mario Cerutti
    Mario Cerutti
    Guardia Marina
    Guardia Marina


    Maschio Numero di messaggi : 50
    Data d'iscrizione : 28.02.10
    Località : Giappone
    Umore : Variabile

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Mario Cerutti Lun 14 Giu 2010, 02:40

    madamalouise ha scritto:
    una prima base di colore è data dalla tintura all'acqua (Syntilor Acquarethane, nella nuance "cenere").
    L'intenzione sarebbe di imitare il legno sbiancato dalle intemperie
    Questo metodo d'invecchiamento del ponte è un'ottima idea (chissà se riesco a trovare una vernice simile qui in Giappone!).
    Una sola domanda: poiché penso che abbia senso applicare questa tecnica solo su legno chiaro - il tiglio, ad esempio - e, in tal caso, dopo il trattamento esso potrebbe divenire un po' ruvido a causa del sollavemento delle fibre superficiali, lisciandolo lievemente con una lametta da barba o in altro modo il colore grigio rimane comunque a sufficienza?

    Grazie

    Mario

    Contenuto sponsorizzato


    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO - Pagina 2 Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer 01 Dic 2021, 04:37