Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 103409 messaggi in 3405 argomenti

Abbiamo 6493 membri registrati

L'ultimo utente registrato è roberto.cavenago


    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Ven 23 Ott 2009, 11:56

    ... o almeno ci provo! Very Happy
    qualche tempo fa, buscatami la classica "sbandata" per il '74 LE RIVOLI del Musée de la Marine (il tipo di presentazione, e la bellezza della nave in sé, non passano inosservati) ho voluto provare ad acquistare i rilievi di cantiere dal National Maritime Museum.
    La voglia di tradurli in modello è tanta, ma non sono affatto sicura di saper ideare il progetto di un modello partendo da zero.
    L'unica per saperlo è provare... possibilmente con una "cavia" più piccola. Ho pensato allora alla Saettia di Francisdrake: un WIP che prevedeva l'autocostruzione partendo da una serie di illustrazioni, e che per di più bypassava proprio questa fase, presentando il modello già col fasciame quasi ultimato.
    Cercherò qundi di colmare il vuoto, partendo anch'io dalle illustrazioni e mostrando il lavoro passo passo.
    Alla fine vedremo se sarò riuscita a organizzare qualcosa che si regge insieme senza troppe svergole Very Happy
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Ven 23 Ott 2009, 12:09

    Secondo me lo strumento ideale per progettare un modello è AUTOCAD, un programma 3D esplicitamente mirato alla progettazione. Purtroppo io ho studiato, come software 3D, MAYA della Autodesk che è specializzato nella produzione di filmati di animazione e non ha un output con il controllo delle dimensioni di stampa.
    Mi rivolgo quindi ad un programma di grafica 2D che conosco abbastanza bene da usarlo... anche se in verità sarebbe mirato al fotoritocco: ADOBE PHOTOSHOP.
    Primo ostacolo, trovare la scala giusta per il proprio modello
    avatar
    Ospite
    Ospite

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite il Ven 23 Ott 2009, 12:18

    Ciao Elena,
    ben ritrovata con questo tuo nuovo wip.
    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO 346837

    Luca

    P.s.: la scala... che ne pensi di 1/48??
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Ven 23 Ott 2009, 19:20

    In questo caso, sarebbe persino troppo piccola...
    Posto che la Saettia dei disegni sia lunga, sperone compreso, 24 metri, riproducendola in scala 1:36 sarebbe lunga 66,6 cm. Si potrebbe anche riportarla in scala 1:30, facendola diventare di 80 centimetri che, viste le bestie che ci girano per il laboratorio, continuano ad apparire molto maneggevoli Very Happy
    Ammiraglio
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3547
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 51
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ammiraglio il Ven 23 Ott 2009, 19:35

    Ben trovata carissima madama.

    Bhe una scala 1:30,è fondamentalmente un pochino insolita.Ma si presta ad un "lavoro" mirato ed accurato.
    E' si vero che l'imbarcazione è abbastanza piccola,ma è altrettanto vero che è più tosto spoglia.
    Quindi non si rischia pur realizzando un Modello con ottime fattezze di vedere un "guscio vuoto" (passami la parola).
    Tuttavia potresti "riempire" il ponte ad esempio con dei Figurini da 60 mm (Produzione JMD).

    Comunque sono eccitato al idea di vedere come realizzerai l'ossatura con Addobe.

    Attendo quindi aggiornamenti.

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Progre10 LEGGI IL REGOLAMENTO SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Spacermz

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Logo1wj
    Giuseppe99
    Giuseppe99
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Scorpione Gatto
    Numero di messaggi : 119
    Data d'iscrizione : 21.10.09
    Età : 20

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Giuseppe99 il Sab 24 Ott 2009, 10:05

    Guardati questo bel diorama Elena alias Madamalouise

    http://www.modarsenaval.com/nuova_pagina_35.htm
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Lun 07 Dic 2009, 13:01

    Buonasera... chi non muore si rivede... o meglio, si rilegge :face:
    Mi scuso con tutto il forum per la lunga assenza... Le gatte da pelare (e non in senso modellistico) sono state tante... vi basti sapere che, invece che attrezzare il garage a laboratorio come speravo, mi ritrovo con la prospettiva di vendere il garage e partecipare alla ristrutturazione di un intero appartamento da 120 mq :face:
    Appartamento dove, manco a farlo apposta, non riesco a trovare un angolo dove modellare in pace :face:
    La notizia buona è che ho risolto un'altra fetta dei problemi di compatibilità del browser (adesso riesco a vedere l'intera finestra di inserzione pessaggi e non solo i 2/3 come prima.

    Venendo alla povera Saettia, come avrete visto le più grandi difficoltà, sia per Francis Drake che per me, nascono dall'interpretazione della struttura della poppa.
    Ho cercato se esistesse dell'altro materiale iconografico oltre a quello di Dumner. Ho dovuto prendere atto che, anche rovistando tra materiale illustrativo "umile" (ad es gli ex voto) la Saettia non è rappresentata. Piuttosto si trovano parecchie immagini del Pinco (veliero commerciale ligure, anzi genovese, per eccellenza). L'unica possibile Saettia mi è balzata all'occhio, piccola come un francobollo, su una veduta di Finale Ligure datata prima metà del'700.SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Veduta10
    Dato... e non concesso del tutto che questa sia una piccola Saettia, a due alberi anziché tre come da disegni Dumner/DellaBarba, quel poco che si può vedere richiama più la versione del Dummer
    Ammiraglio
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3547
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 51
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ammiraglio il Lun 07 Dic 2009, 17:37

    E' un piacere rileggerti Carissima!
    Tuttavia se quella che evidenzi nel immagine,potrebbe essere una Saetia,ma differisce (anche di poco) storicamente dal Modello che stai realizzando,come intendi procedere?
    Ti rifarai al dipinto (come da tuo stile),o procederai sulle linee che hai intrapreso sino ad ora?

    Per il PC,adotta questa soluzione: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO 611943

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Progre10 LEGGI IL REGOLAMENTO SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Spacermz

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Logo1wj
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Lun 07 Dic 2009, 23:38

    Quasi quasi...
    ma no, sono troppo contenta di vedere che mi obbedisce un po' di più Razz

    Riguardo alla (possibile) Saettia, a convincermi è stato il profilo dello scafo, con il rostro che si prolunga oltre il capione in un puntale a forma di lancia (da cui il nome). Il capodibanda intagliato a mezzaluna a prua. E la velatura interamente latina.
    Purtroppo l'illustrazione è davvero minuscola!

    Giungere ad una risoluzione sulla base del materiale grafico è difficile! Spero di aiutarmi intanto che illustro le incongruenze



    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Disegn10

    Qui ho sovrapposto, per confronto, il disegno in spaccato (l'autore dovrebbe essere Dellabarba), il disegno a colori (Guerreri) e un disegno dello specchio di poppa che non figura nel libro Vele Italiane, di fonte ignota - probabilmente una rivista - e autore non specificato (Dellabarba molto probabilmente)
    Non solo si contraddicono a vicenda ma suggeriscono delle vere assurdità.
    1) il ponte rialzato all'estrema poppa dovrebbe dividere a metà la vetrata poppiera!?
    2) nel giardinetto ci si entra strisciando in ginocchio?
    3) l'ipotetico cesso alloggiato nel giardinetto sarebbe all'altezza dei finestrini, in modo che si possa ammirare il capitano nell'espletamento dei suoi bisogni corporali?
    4) le finestre del giardinetto non sono alla stessa altezza delle finestre dello specchio di poppa!
    avatar
    Ospite
    Ospite

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite il Lun 07 Dic 2009, 23:43

    Ciao Elena e ben ritrovata.
    Personalmente mi sono mancate le tue "elucubrazioni" sul modello che stai realizzando, davvero molto interessanti anche se, a dirti il vero, non sempre riesco a seguirti. Di sicuro per incopetenza sia grafica che storica.

    Ad ogni modo sappi che, malditesta a parte, di seguo sempre. SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO 346837 SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO 246293

    Luca
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Mar 08 Dic 2009, 11:03

    Mal di testa, caro Luca? Eppure non sono ancora arrivata al livello di certi incasinamenti sulle ordinate del Bellona...
    Comunque, rifletti un attimo ti prego: i vari disegni che ho presentato in unica immagine sono TUTTI ALLA STESSA SCALA e tutti posizionati così come dovrebbero essere prendendo come riferimento la chiglia e il dritto di poppa. In altre parole, sono sovrapponibili.
    Ecco allora che saltano fuori le assurdità. Considera ad esempio il ponte rialzato a poppa: vedi che taglia esattamente a metà le finestre sello specchio di poppa? E così via.

    Ora, voglio mostrarvi ciò che in tema di Saettia aveva disegnato Dumner (e qui un grazie di cuore a MAURINO)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Disegn11

    Dumner aveva disegnato una poppa che continuava la linea delle fiancate, senza le sporgenze dei giardinetti. Questi ultimi in effetti sono sostituiti da una semplice coppia di finestrelle con cornice decorativa.
    Altra cosa che balza all'occhio, è il fatto che il capodibanda poppiero corre senza interruzione fino allo specchio di poppa. In altre parole, il casottino del pilota non sporge al di sopra della murata.
    avatar
    Ospite
    Ospite

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite il Mar 08 Dic 2009, 12:03

    Ma tutto quello che scrivi nel post, materialmente come si traduce??
    Scusa se ti chiedo ma vorrei capire meglio.

    Luca
    Ammiraglio
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3547
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 51
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ammiraglio il Mar 08 Dic 2009, 12:16

    Per quanto riguarda il casottino del pilota,posso pensare non sia visibile poichè il disegno riproduce solamente la linea dello scafo (almeno credo :face: ).
    Tuttavia per il capo di banda non credo sia un errore visto le dimensioni del Veliero (non troppo grandi).
    Quello invece che salta all'occhio,è la dimensione del Timone....decisamente piccola (stretto) per poter manovrare.

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Progre10 LEGGI IL REGOLAMENTO SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Spacermz

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Logo1wj
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Dom 13 Dic 2009, 10:28

    Possibile che l'Ammiraglio nostro (chissà se di Saettie ne ha viste veramente? Dal 1794 al 1796 ha circolato parecchio sulla costa Genovese a bordo dell'HMS AGAMEMNON e forse era in tempo per contemplare gli ultimi esemplari della specie) abbia ragione. Dumner sembra aver disegnato solo il profilo esterno dello scafo e non la "vista esteriore" completa.
    Perciò sul momento lascio il casottino del pilota dov'è, e mi accingo a elaborare la Saettia nella versione "alla Dumner" (l'altra versione più complicata la chiameremo DellaBarba).
    Per prima cosa preparo una versione in scala del disegno di Dumner e vi sovrappongo lo schema degli interni e lo specchio di poppa (disegni Dellabarba).
    Infine aggiungo un "gedeone" alto 1,70 circa (in blu) per verificare le proporzioni delle varie parti.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti10

    Primo commento:
    c'è palesemente qualcosa che non va con il ponte di coperta, nel suo prolungamento nella zona poppiera quando curva bruscamente verso l'alto accordandosi con le cinte. Se si seguisse questo disegno, tutte le finestre, cominciando da quelle del giardinetto, si aprirebbero all'altezza del tavolato, quindi dei piedi del gedeone e non del suo bacino come logica comanderebbe.
    Inoltre le quattro finestre nello specchio di poppa sono enormi! Gedeone ci passerebbe attraverso, praticamente in piedi!
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Dom 13 Dic 2009, 10:42

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti11

    Evidenzio in rosso il punto critico.
    E' evidente che, o il giardinetto va spostato verso l'alto, o il ponte di coperta non segue affatto le cinte, ma termina alquanto più in basso.
    Per essere fedele ai disegni Dumner dovrei adottare la seconda soluzione
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Dom 13 Dic 2009, 11:03

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti12

    la prima mossa sarebbe, dunque, di ipotizzare un ponte di coperta che non segue affatto le cinte e ha un andamento verso l'alto assai meno marcato. In questo modo il gedeone si ritroverebbe le finestre del giardinetto ad altezza ragionevole....
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Dom 13 Dic 2009, 11:20

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti13

    Una vista della fiancata completa dopo il "restyling" al ponte di coperta.
    santos
    santos
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Gemelli Tigre
    Numero di messaggi : 117
    Data d'iscrizione : 31.10.09
    Età : 58
    Località : Guidonia (Roma)
    Umore : Solare

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da santos il Dom 13 Dic 2009, 18:45

    madamalouise rimango affascinato dal tuo modo di procedere forse perchè in parte anche io sono un pochino come te.
    Un salutone
    Sandro
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Mer 16 Dic 2009, 10:45

    Grazie! La grafica 2d è bella, ma il CAD è un'altra cosa! Come ti invidio perché lo sai usare!

    Lentamente, molto lentamente. si sviluppa lo specchio di poppa secondo la versione più semplice, più aderente ai disegni Dumner.
    Per la struttura in generale mi sono rifatta alle scelte già operate da FRANCIS DRAKE nella sua interpretazione. Potete vedere che mi tengo religiosamente sulla schermata di lavoro una delle foto del suo modello! Razz Condivido pienamente la rinuncia a tutte le sculture e pitture antropomorfe (che saranno il piatto forte della versione Dellabarba) in favore di semplici volute d'acanto.
    Non mi sono sentita di seguirlo nella semplificazione delle finestre: le sue sono molto più "rustiche" ma troppo in contraddizione con quelle, manifestamente a 6 pannelli di vetro non 4, disegnate da Dumner.
    Un discorso a parte merita la coppia di cannoni di fuga. FRANCISDRAKE li ha eliminati. Io ci sto ancora studiando su.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti14
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Mer 16 Dic 2009, 10:55

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti15

    Un altro dettaglio in cui non ho seguito la versione FRANCISDRAKE, è la struttura alla base della "cassa". Quella di Sir Francis è piatta, come piatto è il giardinetto laterale. A me pare invece che Dumner ci abbia lasciato traccia di qualcosa di più complesso, e che il giardinetto laterale, sebbene fittizio, abbia una struttura di raccordo con lo specchio di poppa che quindi, nella mia verzione, si allarga alla base.
    Questo mi permette di superare anche la soluzione di continuità tra le volute e la modanatura: nella versione di Sir Francis la modanatura, decorata e molto sporgente, interrompe le volute. Non mi convince troppo....
    avatar
    Ospite
    Ospite

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ospite il Mer 16 Dic 2009, 16:19

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO 987893

    Ciao Elena,
    stai facendo un bel lavoro!!!

    Luca
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Ven 18 Dic 2009, 10:27

    Grazie! Embarassed
    Per questa versione mi pare che ci siamo....

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti17

    Finestre del giardinetto e specchio di poppa sono allineati, tutte le parti sembrano agibili.... compreso il casottino del pilota che è stato lasciato, ma molto ribassato e ridotto praticamente ad un paio di finestrelle per sbirciare al di sopra del ponte. Sembra che Gedeone possa muoversi abbastanza agevolmente, a parte la spiccatissima pendenza. Il giardinetto è finto, una semplice cornice piatta, ma richiama il rilievo strutturale di un giardinetto vero. Non è stato possibile trovare alcun ponte che facesse da sostegno ad ipotetici cannoncini di ritirata, per cui li ho eliminati
    paolone110
    paolone110
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Bilancia Cane
    Numero di messaggi : 46
    Data d'iscrizione : 27.06.09
    Età : 37
    Località : MILANO
    Umore : tendenzialmente pacifico...tendenzialmente

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da paolone110 il Ven 18 Dic 2009, 12:07

    Ciao Madame,
    ottimo lavoro che, come sai, seguo attentamente prendendo appunti e riportandoli sul progetto...

    Ti chiedo un anticipo sul lavoro futuro (se ci hai già pensato): come pensi di risolvere il problema barra del timone??
    Bellabarba aveva creato una sorta di spazio tra il tavolato del ponte e la cabina di poppa (quello cerchiato di rosso nella foto allegata) ma con la sistemazione della finestra e l'abbassamento del ponte da te eseguiti è ovviamente sparito...ci scapoccio da un po' ma non riesco ad orientarmi...come cavolo veniva manovrata sta Saettia??
    Magari è banale ma non riesco a capire...

    Ciao e grazie,
    Paolo

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti10
    Ammiraglio
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3547
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 51
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Ammiraglio il Ven 18 Dic 2009, 18:07

    Scusami Madam se non posto nulla,ma seguo attentamente e con molta curiosità il lavoro che stai realizzando.

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Progre10 LEGGI IL REGOLAMENTO SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Spacermz

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Logo1wj
    madamalouise
    madamalouise
    Utente storico
    Utente storico

    Numero di messaggi : 211
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Località : GENOVA

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da madamalouise il Lun 28 Dic 2009, 11:19

    Ciao a tutti! Rieccomi con l'aggiornamento post vacanze.

    PER PAOLONE: pensavo di lasciare la barra del timone sotto un tavolato rialzato, che però occuperebbe solo la parte centrale della poppa mentre la cabina del capitanoe e i due giardinetti si ritroverebbero in basso. Ci sto ancora studiando su... i disegni proxy.
    Sia detto tra noi... la Saettia avrebbe dovuto essere un allenamento a leggere le body lines, in vista di un futuro cantiere più impegnativo. Ma per come stanno andando le cose (disegni che si contraddicono l'un l'altro) sto cominciando a pensare più impegnativa la Saettia ><######

    PER LUCA e ROCCO: non so come ringraziarvi per l'attenzione! Se non fosse per il vostro interesse avrei già tirato il progetto dalla finestra.

    AGGIORNAMENTO:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti18

    Questa sarebbe una ipotesi più aderente ai disegni DellaBarba/Guerrieri.
    Per conservare le strutture interne, tutto lo specchio di poppa è stato rialzato, le finestre sono state rimpicciolite (del resto quelle del disegno originali erano enormi)
    Il casottino del pilota è praticamente eliminato e il tavolato a coprire la barra centrale del timone occupa la parte centrale dello scafo, esposta all'aperto e accessibile tramite le due porticine. Si tratterebbe insomma di una soluzione già proposta da FRANCO FISSORE, in cui le strutture di poppa hanno una forma a ferro di cavallo proprio per lasciare spazio a quel tavolato:

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Senza_10

    In altre parole: secondo me la soluzione "alla Fissore" ha senso se si immagina che il pavimento della struttura a ferro di cavallo è basso e corrisponde al ponte di coperta, mentre lo spazio vuoto al centro è un piano rialzato (sotto cui passa la barra del timone) che definisce il posto del pilota. All'aperto ed esposto agli agenti atmosferici, senza vetrate che si possano sporcare e offuscare.

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Saetti19

    Ancora un particolare della Saettia impostata "alla DellaBarba".

    Contenuto sponsorizzato

    SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO Empty Re: SAETTIA GENOVESE - DAL DISEGNO AL PROGETTO

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven 25 Set 2020, 17:25