Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96154 messaggi in 3123 argomenti

Abbiamo 6259 membri registrati

L'ultimo utente registrato è alex.74


    SCIABECCO ( XV - IX sec)

    Condividi
    avatar
    Sir. Hal
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Numero di messaggi : 142
    Data d'iscrizione : 14.10.09
    Località : Biella - San Teodoro ( OT )
    Umore : sopporto parecchio

    SCIABECCO ( XV - IX sec)

    Messaggio Da Sir. Hal il Sab 21 Nov 2009, 11:41


    Sciabecco
    -
    ( Xebec )







    Lo sciabecco era una nave tipicamente mediterranea( ve ne saranno molti nel '700). Come si vede dalle foto era un tre alberi con scafo dalla linea snella, fatta apposta per solcare i mari con grande velocità.
    Rimaneva ancora legato alle galee, infatti c'erano delle aperture da cui far uscire i remi che potevano essere usati in caso di vento sfavorevole o per altre necessità.

    All'inizio fu impiegato per la pesca , poi si intuì il potenziale che poteva avere per le guerre in corsa.
    Rimaneva infatti una nave agile che poteva essera armata a puntino.
    Ad esempio l'Inghilterra si accorse del pericolo di queste imbarcazioni quando in una giornata di nebbia se ne trovò un po' sparpaglie all'estuario del tamigi, erano pirati algerini Razz ('700)

    Ciò spinse molte potenze marittime a sviluppare una strategia per combattere i pirati che depredavano continuamente le merci.
    Si scelse di combatterli con le loro stesse armi: la Spagna
    poco prima del 1750 iniziò la costruzione di una decina di esemplari per sperimentarne l'efficacia.
    Basti pensare che nel 1743 i genovese videro nel loro porto 17 sciabecchi catalani; in ogni caso ebbero successo.
    Basti pensare che 7 anni dopo la Francia ne costruì 4.
    Tra il 1750 e il 1779 la marina spagnola costruì una quarantina di esmplari.
    ( In italia il primo sciabecco spagnolo fu costruito a Napoli, il San gennaro del 1750 seguito da una ventina di esmplari)


    La stazza è diversa:
    Generalmente 150 /250 tonnellate con 18/20 cannoni a bordo + colubrine.
    Qualche sporadico esemplare da 400 tonnellate con 32/34 cannoni

    L'uso predominante dello sciabecco fu comunque il trasporo merci:
    nel 1815 figurano 155 sciabecchi nell'armamento ligure.
    Si prestava parecchio per trasportare merci nel mediterraneo:
    era veloce, aveva una stiva relativamente capiente, se la cavava in situazioni di emergenza con remi.

    Veniva anche impiegato nell'atlantico ( non per rotte oceaniche) perchè era in grado di sfuggire alle fregate inglesi.

    Venne poi abbandonato dagli armatori attorno al 1830-1840:
    era una nave costosa ( ci volevano molti uomini alle manovre), l'introduzione della goletta che stringeva bene il vento ed era meno costosa, inoltre i pirati algerini erano stati dominati con l'occupazione francese dell'Algeria del 1830.

    Ci fu poi un'evoluzione dello sciabecco: nella metà del secolo XVIII conobbe una notevole evoluzione, infatti in Francia, Spagna, Italia e nella barberia (Nord Africa) si diffuse lo Sciabecco-Fregata, una nave che poteva passare dalle vele quadre a quelle latine.

    Altre varianti: sciabecco qudro, s. mistico, s. alla polacca, s.ligure.







      La data/ora di oggi è Mar 25 Set 2018, 22:30