Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96560 messaggi in 3142 argomenti

Abbiamo 6305 membri registrati

L'ultimo utente registrato è AmazonAlexaapp


    Colori ad olio.

    Condividi
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Gio 03 Feb 2011, 17:22

    So dell'utilizzo di questi colori nel nostro campo, con risultati sorprendenti, qulacuno è in grado di spiegare le modalità di utilizzo? Creano problemi di incollaggio? Pro e contro?
    Un grazie a chiunque voglia intervenire. study


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3547
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 50
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Ammiraglio il Gio 03 Feb 2011, 18:51

    Allora:
    I colori ad Olio sul legno,sono sorprendentemente "efficaci"!.....al contrario di molte dicerie.
    L'importante,per un buon incollagio,ed un risultato realistico con questi colori è trattare prima il legno.

    Dare quindi un fondo Turapori (sia ad acqua,sia alla nitro) attendere un giorno circa che asciughi bene,quindi carteggiare e rendere il legno poroso.
    Questo per permettere che il Colore penetri nelle fibre (anche se superficialmente).

    Una delle maggiori accortezze che bisogna prendere,è quella di non dare pennellate troppo "grasse" di colore,ma leggermente diluite con olio di lino o acqua raggia,in modo da non lasciare pennellate,e non dare il maledettissimo effetto lucido.

    Qualsiasi domanda su questo argomento,è Lecita Wink

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Gio 03 Feb 2011, 18:57

    Allora approfitto:

    Ho letto della tecnica di usare il colore così com'è e pulire l'eccesso con un panno, che ne pensi?

    Nel caso del trattamento sul ponte, si può quindi fare prima dell'incollaggio delle sovrastrutture?

    Come mai l'utilizzo del turapori? Non è meglio far assorbire più colore al legno?


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Gio 03 Feb 2011, 19:53

    Che splendido argomento Marco !!
    Personalmente uso i colori ad olio da circa 20 anni e trovo che siano molto più versatili e semplici da usare rispetto quanto non si creda.
    Come spesso accade, la combinazione dei colori ad olio stesi su un fondo o sul legno vivo dipende essenzialmente dall' effetto finale che si vuole ottenere.
    Tutte le parti colorate che vedi sul mio Bellona sono realizzate con colori ad olio, anche l' invecchiamento del ponte. Peraltro credo che applicati direttamente sul legno vivo siano il massimo per ottenere una finitura realistica. Se a questo aggiungi la possibilità di avere vari gradi di diluizione e aggiungo: vari tipi di diluenti... Ottieni una quantità di variazioni incredibile !!
    Esistono poi colori coprenti o semi-trasparenti, possono essere miscelati con gli smalti, possono essere spruzzati ad aerografo... Cosa vuoi di più ??
    Aggiungo 2 immagini esemplificative di prove a suo tempo fatte per il Bellona, la prima con turapori, la seconda al naturale.

    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Ven 04 Feb 2011, 09:04

    Grazie del prezioso intervento Pietro, a proposito di diluenti, proprio ieri sera ho parlato con un amico che ha la passione della pittura e usa questi colori, per quanto riguarda i diluenti mi parlato di un olio ovviamente e dell'acquaragia, il primo però credo che possa dare problemi per eventuali incollaggi futuri, mentre l'acquaragia mi è stato detto che schiarisce un po' la tinta e che "consuma" un pochino, ad esempio nei colori terra, quella "granulosità" di terra appunto.
    Scusate se non uso i termini corretti.


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Ven 04 Feb 2011, 10:23

    Non riesco a capire cosa intenda il tuo amico per granulosità... in genere i colori ad olio sono molto fluidi. Certo esistono tante marche e di conseguenza tanti livelli di qualità. In genere le terre sono molto coprenti e hanno pigmenti pesanti quindi se vecchi possono anche essere granulosi, ma in genere questo non è sinonimo di buona qualità, anzi.
    La diluizione classica, come ha detto anche Rocco nel suo intervento, prevede olio di lino o acquaragia, entrambi i diluenti non li reputo molto consoni al modellismo navale sia per quello che hai già individuato tu: sono oleosi e possono inficiare successivi incollaggi, sia perchè hanno la tendenza a rendere lucido il colore, il che può andar bene se voglio imitare il legno appena verniciato, ma non se voglio dare quella patina di vissuto che rende più realistico il modello.
    Personalmente ritengo più consoni il normale diluente sintetico o a voler essere fini il petrolio bianco (white spirit) che al contrario rendono il colore più opaco e non ungono il legno.
    Bisogna considerare che una buona percentuale di olio di lino è comunque contenuta nel colore stesso (se no che colori a olio sarebbero ?). Se il legno non è trattato l' olio penetra naturalmente nella fibra in misura diversa a seconda della venatura evidenziandola. Alcuni tolgono l' eventuale eccesso d' olio spremendo il colore dal tubetto su un foglio di cartone aspettando un' oretta prima di utilizzarlo... Io non l' ho mai fatto quindi non so dire se sia efficace o meno.
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Ven 04 Feb 2011, 10:57

    Marco01 ha scritto:Ho letto della tecnica di usare il colore così com'è e pulire l'eccesso con un panno, che ne pensi?

    Sicuramente mi sono espresso male io per quanto riguarda la granulosità.

    Mi sono autoquotato per chederti se conosci la tecnica di cui ho letto da qualche parte.

    Grazie per i chiarimenti Pietro! Wink


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Ven 04 Feb 2011, 11:19

    Quella cui accenni si chiama patinatura.
    Si può fare in diversi modi e con diversi materiali ed è una tecnica di invecchiamento. In pratica si stende uno strato di colore a olio NON diluito su una superficie già verniciata ( o su legno al naturale ) si aspetta un po', in genere un' oretta, poi con uno straccetto leggermente inumidito di diluente si pulisce delicatamente la superficie. Il colore ad olio lascia una "patina" e penetra nei recessi evidenziandoli. E' una tecnica usata anche dai restauratori o dai falegnami per restituire il vecchio ai mobili restaurati, anche se in questo caso si usa solitamente il "Bitume di Giudea".
    Per i nostri modelli normalmente i colori più usati sono le terre scure, ma naturalmente si può variare secondo l' effetto che si vuole ottenere. Io uso questa tecnica quando voglio dipingere delle grosse aree di plastica in color legno, il sistema è veloce e l' effetto sicuro !! Lo uso anche come base per dipingere il viso dei figurini (in questo caso sono però mooolto più delicato e asporto il colore in eccesso con un pennello piatto).
    Naturalmente si sporca tutto attorno quindi bisogna prevederlo nel montaggio delle parti.
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Ven 04 Feb 2011, 11:24

    pietro bollani ha scritto:Naturalmente si sporca tutto attorno quindi bisogna prevederlo nel montaggio delle parti.

    Quindi incollandole successivamente...? study

    E invece utilizzando questa tecnica su di un ponte con cafalatura effettuata con cartoncino bristol si possono creare problemi? Nel senso, come si comporta il cartoncino?

    Grazie Pietro, mi piace proprio questo topic! Wink


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Ven 04 Feb 2011, 11:33

    Si incollandole successivamente, ma se l' obbiettivo è l' invecchiamento di un ponte non la vedo una tecnica adeguata... è troppo "pesante".
    Ho spiegato passo a passo sul mio topic del Bellona l' invecchiamento del gun-deck prova a riguardartelo, secondo me è un sistema più adatto. Sul cartoncino non dovrebbe avere effetti particolari, ma bisognerebbe non bagnarlo troppo per non rovinare la fibbra della carta.
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Sab 05 Feb 2011, 20:02

    Ciao Marco,
    Oggi durante una delle mie "scorribande" sulla rete ho trovato una bellissima foto con un esempio di patinatura molto azzeccato, è lo specchio di poppa della Zeven Provincien, la famosa ammiraglia olandese della fine del '600. Nota come nonostante lo sfondo policromo, la patina ( credo con terra d' ombra bruciata ) renda il tutto molto morbido, amalgamato e "vissuto".

    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Mar 08 Feb 2011, 12:55

    Grazie mille Pietro!
    E' invece se si volesse usare il colore sullo scafo come finitura senza invecchiamento, tu consigli semplicemente pennello e colore con diluente sintetico? study


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Mar 08 Feb 2011, 14:12

    mhmm ! Stai forse pensando a uno scafo tutto azzurro che sembri di legno e non di plastica ? Wink

    Avrai capito che personalmente credo che i colori ad olio siano validi per la maggior parte degli utilizzi, ma occorre farci la mano. Il mio consiglio è di fare parecchie prove del tipo di quelle che ti ho fatto vedere al primo post finché non trovi il metodo giusto. Difficilmente saranno coprenti alla prima mano e se avrai trattato il fondo ( scafo ) con del turapori o altro, saranno anche lentissimi ad asciugare. Considera che puoi "tirare" tantissimo il colore e che sono meglio 2 mani leggere che una pesante, in ogni caso per essere "credibili" devono ( secondo me ) lasciar trasparire un po' la vena del legno, come se la vernice fosse stata data qualche tempo prima.
    Altro consiglio che posso darti è di usare un legno chiaro in modo da far risaltare il colore.
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Mar 08 Feb 2011, 14:29

    pietro bollani ha scritto:mhmm ! Stai forse pensando a uno scafo tutto azzurro che sembri di legno e non di plastica ? Wink

    Mi sa ho capito a cosa ti riferisci... Very Happy
    No sto solo cercando di imparare!Ad essere sincero sto pensando ad una "finitura" del modello alternativa all'utilizzo dei vari oli di lino, paglierino, gommalacca, trasparente opaco, etc.
    Ad esempio, ho uno scafo in noce, voglio solo dare più "corpo" al legno, esaltare un po' le venature, senza stravolgerne l'aspetto! Ho un ponte in tiglo? Vorrei renderlo un po' più caldo e vissuto! E' ovvio che prima sperimenterò il tutto su dei campioni, ma le esperienze e i consigli dei più esperti possono anche aiutare no ?! Wink
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2200
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da pietro bollani il Mar 08 Feb 2011, 14:40

    Ok ho capito,
    allora faccio un passo indietro e ritorno alle patinature; lo specchio di poppa che ho postato, ma anche lo scafo per quel che si può vedere, sono patinati. Credo sia la finitura che cerchi !!
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Mar 08 Feb 2011, 14:48

    Esatto, vedi? Io da inesperto a parte lo specchio dove il lavoro è ben evidente, non avevo notato la finitura dello scafo se non solo ora che me lo hai detto!


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    Marco01
    Admin
    Admin

    Maschio Bilancia Cavallo
    Numero di messaggi : 1528
    Data d'iscrizione : 05.11.09
    Età : 40

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Marco01 il Mer 16 Feb 2011, 17:44

    Farò una prova per testare l'incollaggio dopo il trattamento, vi farò sapere... Wink


    _________________
    ...trasportati dal potere del vento...  Wink
    avatar
    Matthew
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Scorpione Cavallo
    Numero di messaggi : 96
    Data d'iscrizione : 13.08.11
    Età : 52
    Località : San Giovanni Rotondo
    Umore : ottimo vicino Le Superbe

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Matthew il Mar 16 Ago 2011, 15:14

    Ciao a tutti passato bene il ferragosto? Io ne ho approfittato per studiare il 36 libre francese, purtroppo l'artiglieria fornita dal mio kit Le Superbe è identica a quella del Peregrine Galley, da qui sono iniziati i miei primi dubbi non era possibile che francasi ed inglesi usassero gli stessi cannoni. Da qui ho iniziato una ricerca su internet e sono finito sul vostro (nostro) sito, quindi vediamo il lato positivo se non era per questo problema, non vi avrei incontrato. Ritorniamo nel seminario, vi scrivo perchè vorrei comprendere meglio questa tecnica dei colori ad olio, affascinato dei risultati visti sono andato in un negozio di belle arti ed ho preso il terra di siena bruciata e il terra d'ombra sia bruciata e naturale. Ho iniziato a fere degli esperimenti su faggio, tiglio e noce scuro, sinceramente su tiglio e dove ho avuto dei discreti risultati (ma sempre pessimi).
    In generale sono stati orrendi, vi vado ad esporre quello che leggendo qui non ho compreso:

    1) quando va usata questa tecnica? solo se voglio dare al mio modello una sensazione di vissuto oppure li posso usare al posto dei mordenti per cambiare la tonalità del legno;
    2) se ho del faggio (il mio ha una punta di rossastro) e voglio simulare il colore grigiastro del ponte quale colore dovrei usare? Sia con il terra di siena che con l'ombra tutto ho ottenuto tranne quel colore. Oppure il faggio è sconsigliato come legno per listellare un ponte.
    3) quando vanno dati diluiti e quando invece passati senza, per diluente posso usare quello sintetico.
    4) una volta, invece del pennello, ho usato direttamente la gommapiuma (mi piace provare di tutto), voi di questa tecnica cosa ne pensate?
    per ora finisco qui, scusatemi se mi sono dilungato troppo, ringrazio tutti voi per le vostre risposte.

    ciao ciao
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschio Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2813
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 54
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Albatros il Mar 16 Ago 2011, 19:39

    Caro Matthew, hai riaperto un topic che ci potrebbe portare fino alla pensione (e non sarebbe un male), stò utilizzando per la prima volta i colori ad olio sulla tartana e mi si è aperto un mondo nuovo dove devo ancora scoprire molto, pertanto quello che ti dico và provato e confermato da modellisti più esperti.

    1) I colori ad olio possono essere utilizzati sia per colorare il modello che per invecchiarlo. Nel primo caso il colore sarà più coprente mentre nel secondo caso si tratterà di semplici lavaggi.

    2) Per sbiancare il ponte io non utilizzo i colori, ma l'ammoniaca che sbianca il legno e poi se lo vuoi invecchiare ulteriormente puoi fare dei lavaggi con i colori ad olio per sporcare un pò il ponte.
    Sulla Tartana, dopo l'amminiaca ho dato gommalacca un pò diluita.

    3) I colori ad olio, se diluiti in acquaraggia danno una tonalità di opaco al colore, se invece diluiti con olio di lino cotto il colore resta più lucido.

    4) Non ho mai utilizzato la gommapiuma, ma se il risultato è buono chi ce lo vieta?

    Inoltre, sulle zone dello scafo, dove ho eseguito la colorazione ad olio, dopo che la vernice ha tirato ci passo uno straccetto di cotone per togliere un pò di eccesso di colore.

    Sono tutte tecniche che stò imparando, pertanto fai prima delle prove su materiali di scarto.

    Mauro
    avatar
    Matthew
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Scorpione Cavallo
    Numero di messaggi : 96
    Data d'iscrizione : 13.08.11
    Età : 52
    Località : San Giovanni Rotondo
    Umore : ottimo vicino Le Superbe

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Matthew il Mar 16 Ago 2011, 20:08

    Albatros ha scritto:

    Per sbiancare il ponte io non utilizzo i colori, ma l'ammoniaca che sbianca il legno e poi se lo vuoi invecchiare ulteriormente puoi fare dei lavaggi con i colori ad olio per sporcare un pò il ponte.
    Sulla Tartana, dopo l'amminiaca ho dato gommalacca un pò diluita.

    Mauro

    grazie per le risposte, ti volevo chiedere per quanto tempo li tieni immersi,e se usi ammoniaca concentrata o diluita in acqua.

    Matteo

    ciao ciao
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschio Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2813
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 54
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Albatros il Mar 16 Ago 2011, 20:15

    Matthew ha scritto:
    grazie per le risposte, ti volevo chiedere per quanto tempo li tieni immersi,e se usi ammoniaca concentrata o diluita in acqua.

    Non li tengo immersi, ma l'ho applicato dopo aver realizzato il ponte passandolo con una spugnetta.
    Ho utilizzato dell'ammoniaca che mia moglie utilizzava per il pavimento, pertanto credo che sia diluita.

    Mauro
    avatar
    Allisio
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschio Leone Tigre
    Numero di messaggi : 7
    Data d'iscrizione : 19.07.13
    Età : 32
    Località : milano
    Umore : alla grande

    olio

    Messaggio Da Allisio il Mar 10 Set 2013, 19:50

    ciao ragazzi!

    ho provato a colorare con un colore a olio diluito con un pochino di acquaragia dei listelli di noce! il risultato visivo dopo 3 giorni è buono, il problema è che se ci passo sopra il dito in modo leggero mi accorgo che lasca della polverina del colore da me utilizzato, oltretutto esportando gran parte del colore dai listelli!!

    questo perché?? perchè non ho usato il turapori??

    sono alle prime armi!

    grazie a tutti in anticipo!
    avatar
    giupy25
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Ariete Tigre
    Numero di messaggi : 74
    Data d'iscrizione : 17.11.11
    Età : 44
    Località : Palermo

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da giupy25 il Mar 10 Set 2013, 20:03

    ciao allisio, prova ad usare il siccativo mischiato al colore ad olio.
    il turapori serve, lo dice la parola stessa...

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Colori ad olio.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar 18 Dic 2018, 20:24