Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 103377 messaggi in 3404 argomenti

Abbiamo 6490 membri registrati

L'ultimo utente registrato è elviejito 82


    Il Laboratorio di Libeccio

    Libeccio
    Libeccio
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Bilancia Cane
    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 13.01.14
    Età : 37
    Località : Burghausen (D)
    Umore : a seconda...

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da Libeccio il Mer 15 Gen 2014, 22:55

    come consigliato da Alex nella sezione presentazioni, apro anch'io la pagina del mio laboratorio.

    come già anticipato sarò lieto di ricevere molti consigli da tutti voi su come iniziare da zero: di quali materiali e attrezzi ho bisogno, come si imposta il lavoro e tutto quello che ritenete utile per un completo neofita come me.

    i modelli: i modelli a cui sono maggiormente interessato sono di tipo militare che vanno dai primi modelli di nave da battaglia corazzata, passando per il periodo delle due guerre e anche le recenti/attuali.

    tanto per citare alcuni modelli che mi vengono in mente: le sorelle Bismarck e Tirpitz, la Roma, la SMS Emden, la recente Durand de la Penne, e mi piacciono molto le motovedette usate dalle nostre ff.oo. (soprattutto Finanza e Guardia Costiera).

    mi interessano anche modelli di altro genere come l'immancabile Amerigo Vespucci, i transatlantici nostrani e anche esteri (Titanic/Olimpyc) e le imbarcazioni da pesca italiane.

    naturalmente data la vastità di interessi metto in conto di imparare ad operare sia con i classici kit in legno che con quelli in plastica o resina.

    insomma carne da mettere al fuoco ce n'è, complice soprattutto l'entusiasmo del neofita.

    ps. attualmente vivo in germania e vi confesso che ho iniziato (ma è uscito solo il primo numero) la raccolta per costruire l'U-Boot 96 in scala 1/48 (!!) della Hachette.

    non mi resta ora che aspettare vostri consigli a 360°.
    l'unica cosa che credo debba necessariamente mettere di mio è la scelta del modello ma intanto vorrei chiedervi:

    - mi conviene cominciare con un modello in scala molto ridotta tipo 1/700 - 1/500 o non conta?
    - mi conviene iniziare con un kit in plastica o anche con uno in legno (ovviamente non di quelli costosi)?

    grazie in anticipo e buon modellismo a tutti

    Giuseppe


    Ultima modifica di Libeccio il Gio 16 Gen 2014, 13:09, modificato 1 volta
    avatar
    magnani claudio
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Leone Bufalo
    Numero di messaggi : 499
    Data d'iscrizione : 17.01.13
    Età : 71
    Località : la Spezia

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da magnani claudio il Gio 16 Gen 2014, 10:44

    Ciao Giuseppe, visto che non hai ancora fatto nessun modello, fai bene ad iniziare con un kit, la maggior discriminante è tra plastica e legno, nel primo caso l'attrezzatura necessaria è decisamente modesta, taglierini di varie dimensioni, pinzette, pennelli, gli unici strumenti, secondo me quasi indispensabili, sono un'aeropenna e uno spruzzatore(la plastica non è il mio campo) se invece ti rivolgerai al legno, occorre qualcosa di più : traforo, un mini trapano, varie pinze e quello che con il tempo riterrai necessario(non esiste un'attrezzatura standard dipende molto dal modo di lavorare) se poi vorrai passare all'autocostruzione il campo si allarga moltissimo: tornio, sega circolare, piallatrice smerigliatrice ecc. ecc. l'importante è vedere se la cosa ti appassiona, poi il resto viene con il tempo e l'esperienza. Spero di esserti stato utile.
    Libeccio
    Libeccio
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Bilancia Cane
    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 13.01.14
    Età : 37
    Località : Burghausen (D)
    Umore : a seconda...

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da Libeccio il Gio 16 Gen 2014, 13:11

    ciao Claudio grazie intanto delle spiegazioni.

    per quanto riguarda la scala del modello mi consigliate una scala molto ridotta o può andare bene anche una 1/350 - 1/400?
    IGianni Giordano
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2758
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 84
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 16 Gen 2014, 14:00

    Con scala 1/350 od 1/400 riesci a fare dei modelli dalle dimensioni un pò tanto ridotte.
    Se sei abile nella miniaturizzazione puoi fare delle cose bellissime.
    Gianni
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3626
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 62
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 16 Gen 2014, 15:06

    Giuseppe buongiorno,

    rispondendo alla tua domanda iniziale occorre esaminare il tuo stato modellistico, i tuoi obiettivi e filtrarli con ciò che offre il mercato.

    Cominciamo con il ponderare se è meglio legno o plastica.
    Il tuo interesse principalmente è rivolto a modelli navali moderni e per lo più militari.
    In questo settore trovi molto materiale, parlando di kit come giustamente proposto da Claudio,
    in plastica e molto ma molto poco in legno se non tramite le uscite periodiche da edicola (e neanche poi tante).
    Potrai fare questi modelli in legno solo dopo un’adeguata preparazione in termini di lettura disegni, manualità e non per ultima buona e variegata attrezzatura, poiché dovrai per un buon 80-90% realizzare tutto da solo.

    Detto questo, prima scelta = plastica e/o resina.
    Trovi modelli in resina per lo più in waterline cioè modelli tagliati alla linea di galleggiamento.

    Ora, scala ridotta o non conta?
    Direi che conta ed anche molto.
    La scala meno ridotta ha moltissimi dettagli minuti da lavorare.
    Devi tener conto che pur essendo un kit con il pezzo già fatto tale pezzo dovrà comunque essere sgrassato con acqua e sapone (tutte le plastiche in verità), rifinito dai segni dello stampo (tipicamente righine in eccesso) e verniciato.

    Per quanto sopra, sempre tenendo conto che la tua è una prima esperienza, conviene iniziare con un modello in scala più ridotta come ad esempio l’ 1:700.
    Perché?
    Questo ti permette di prendere confidenza con materiali ed attrezzi.
    Ad esempio:
    - collanti, quindi dosarli e stenderli in maniera corretta;
    - vernici, quindi l’uso dell’aerografo, la giusta miscela colore/solvente, metodi ecc.;
    - stucchi, anche qui modalità di applicazione, essiccazione e carteggiatura;
    - lamette e carte vetrate ed abrasive, quindi scelta delle forme delle lame e loro uso, scelta delle grane delle carte a seconda dei singoli casi; limette, scelta ed uso delle forme … e così via.

    Dopo aver acquisito una certa pratica con uno o due modelli in scala 1:700 potrai pensare ad un modello in 1:350, in quel caso (anche in scala 1:700 spesso come optional) subentrano anche particolari in metallo sia come fusioni di piccoli particolari che fotoincisioni, ne riparleremo semmai nel giusto momento.

    Concludendo, secondo il mio modesto parere, inizia con un modello in plastica in scala 1:700.

    Buona metidazione.


    _________________
    marco  Il Laboratorio di Libeccio Profil12
    Libeccio
    Libeccio
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Bilancia Cane
    Numero di messaggi : 4
    Data d'iscrizione : 13.01.14
    Età : 37
    Località : Burghausen (D)
    Umore : a seconda...

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da Libeccio il Gio 16 Gen 2014, 18:04

    grazie a entrambi.

    in effetti lo avevo intuito che sarebbe meglio iniziare con una scala ridotta.

    per quanto riguarda i produttori so che la Tamiya anche nel campo del modellismo aereo è al top in quanto a finitura degli stampi, precisione dei punti di giunzione delle stampate, ecc.

    Trumpeter da quello che ho visto in giro canna spesso i modelli.

    poi ci sono Revell Academy Italeri ecc.

    stavo pensando di orientarmi o sulla Prinz Eugen della Tamiya o sulla Tirpitz della Revell.

    voi che mi consigliate?
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 49
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da Eta_Beta il Ven 17 Gen 2014, 09:52

    Ti hanno già fornito tutte le risposte hai tuoi quesiti, per questo ti do solo il mio benvenuto Wink

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com Il Laboratorio di Libeccio 20120307_ribbonmarines_big

    Contenuto sponsorizzato

    Il Laboratorio di Libeccio Empty Re: Il Laboratorio di Libeccio

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 21 Set 2020, 17:28