Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Colore di sfondo del forum
Oggi alle 00:14 Da Walkyrja

» Scotland Corel
Oggi alle 00:11 Da Walkyrja

» H.M.S. VICTORY (Sergal)
Ieri alle 08:20 Da Giorgio 45

» base di lavoro
Ieri alle 00:23 Da Giorgio 45

» Nuestra Señora del Pilar di Pier Antonio della Occre
Dom 11 Nov 2018, 15:42 Da Giorgio 45

»  Wasa's sharing projet
Dom 11 Nov 2018, 10:03 Da babbyo

» Santisima Trinidad da fascicoli DeAgostini
Sab 10 Nov 2018, 16:42 Da cervotto

» Vasa De Agostini
Ven 09 Nov 2018, 20:13 Da Giansalis

» presentazione
Ven 09 Nov 2018, 19:38 Da Giansalis

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96214 messaggi in 3129 argomenti

Abbiamo 6289 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Pappianense


    Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Condividi
    avatar
    Valter Cirillo ADAMI
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 153
    Data d'iscrizione : 12.01.16
    Età : 65
    Località : genova
    Umore : dipende da spore pollini e VOC

    Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Valter Cirillo ADAMI il Lun 07 Nov 2016, 14:22

    Buongiorno a tutti,
    PREMESSA:
    qualche tempo fa un neofita appena iscrittosi al ns Forum, chiedeva consigli su quali manuali gli potessero tornare utili per iniziarsi al modellismo navale. Giustamente un vecchio iscritto gli ha risposto che meglio di questo sito, con tutte le sue migliaia di pagine ed immagini, non avrebbe trovato. Nel senso di questa completezza vanno le poche righe che ho intenzione di scrivere oggi. Chiedo quindi agli Amministratori di accettarle (...no, NO'! Non con l'ascia Euggé...): sono esperienze che io faccio e spesso subisco e vista l'allarmante diffusione di queste patologie, sarebbe un peccato limitarle a casa mia!
    POSTMESSA:
    ho provato ad usare il BITUME DI GIUDEA ALL'ACQUA su di un modello di leudo che ho in cantiere. L'originale di questo prodotto è un infernale miscuglio a base di petroli vari e trementina e viene impiegato nel restauro del legno e degli stucchi per creare un'antichizzazione dei manufatti. Quello usato da me APPARENTEMENTE non da' problemi di volatilità o esalazioni e questa è una fregatura! I sensibili invece sarebbe meglio si difendessero per via di resine comunque presenti (bisogna agitare molto il flacone) e petrolio che credo sia stato deodorato. Comunque basta agire all'aperto indossando una semplice mascherina ai carboni attivi. Il risultato lo vedete in foto:

    Dopo un passaggio a pennello ed abbondante olio di gomito usando uno straccio bagnato per toglierne il più possibile... il tiglio moderno è diventato vecchia quercia! E io sono rimasto molto soddisfatto MA, per fortuna il destinatario del modellino, mia figlia, non gradiva questa semirifinitura e me l'ha fatta coprire. Ho usato acrilico atossico all'acqua per bimbi e cosí è andato tutto bene. Perché? Perché molto probabilmente questo bitume all'acqua, essendo resinoso, ha un tempo di cristallizzazione ( o polimerizzazione?) biblico tipo pitture ad olio e la barchetta, cosí rifinita, al chiuso cominciava a darmi problemi seri. L'unica folle possibilità per sensibili irriducibili resta programmare, se voluto, l'intervento prima della definitiva conclusione e intechizzazione del nostro caro modellino! Penso ad un ponte di coperta cosí trattato ed invidio chi può farlo.
    Grazie per l'attenzione e, alla prossima esperienza...
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 62
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Laerte il Lun 07 Nov 2016, 17:07

    Grazie Valter per l'esperienza che hai voluto condividere.
    Io ho qualche piccolo problema (tossicchio) quando utilizzo gli acrilici, cioè sempre.
    Ho provato con le mascherine, ma quando le tolgo finito il lavoro l'acrilico si vendica lo stesso, anche a distanza... Probabilmente allergia, ma non saprei quale alternativa adottare.
    Buon Vento,
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    avatar
    Valter Cirillo ADAMI
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 153
    Data d'iscrizione : 12.01.16
    Età : 65
    Località : genova
    Umore : dipende da spore pollini e VOC

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Valter Cirillo ADAMI il Mer 09 Nov 2016, 17:38

    Caro Inje, eccoci qua! (malvento ci porta)
    Ti rispondo rassegnato, le vie per la tranquillità per gli allergici o i sensibili sono lunghe ed oscure. Forse i nostri figli...
    Comunque, molliamo gli ormeggi e proviamoci:
    quello che mi dici è molto frequente e a volte può diventare non solo fastidioso ma anche pericoloso per la propria salute.
    I colori, ti faccio un esempio di premessa (saró breve, come al solito).
    Ho contattato uno stampatore di cataloghi che non potevo nemmeno tenere in mano per sapere degli inchiostri e lui mi fa, dice: ma non si preoccupi! Pensi che il rosso lo facciamo con un'essenza di fragola...
    AHHHHH! PAPÉ SATAN!
    Io, devi sapere sono allergico anche alle rosacee (primi esponenti, le bacche!). Débâcle!
    Arriviamo al punto quindi. Il problema di quello che respiri quando pitturi, essendo legato alla volatilità dei composti, diventa molto personale. TENENDO PERÓ AL MINIMO LA PRESENZA DI SOSTANZE VELENIFERE tipo etanolo, chetoni e altre schifezze (perché al minimo? Per mantenere funzionale la ns capacitá di depurazione interna, la mia è compromessa), altro passo fondamentale diventa la conoscenza delle ns risposte fisiche: a uno dá fastidio il pino, l'altro è allergico agli agrumi. Ebbada, questi esempi sono funzionali al discorso. LE RESINE usate per solvente possono essere a base petrolifera ma anche (mannaggia le veltronate) ecologicamente biologicamente naturali come estratti di conifere o di bergamotto! E io me moro in quattr e quattrott. In foto hai visto l'opera viva del leudo pittata di nero: acrilico all'acqua (>petrolio inside). Questo mi uccide paradossalmente più lentamente del bergamotto. Adotto le mie protezioni meccaniche: mascherina ai carboni attivi, pitturazione all' esterno e quarantena dell'oggetto per qualche giorno fuori casa. Poi ci sono acrilici definiti atossici (nénne o vere) che riducono al minimo la volatilità dei VOC. Se tu sai che il problema può essere quello, non basta la mascherina devi anche tu agire in esterno e far fare quarantene. Eppoi sul mercato ci sono decine di prodotti meravigliosi da dare sul legno (il problema principale per me resta pitturare il metallo ecco spiegati i miei ritardi con l'Andreina, lí sono stato presuntuoso ed ingenuo da subito). Colori che ti puoi mangiare, prodotti per bimbi che puoi imbrattare, l'importante è che: SE SEI ALLERGICO AL LATTE NON FARTI LA CAMERA DA LETTO BIANCA CON UN COLORE ALLA CASEINA!
    Non sottovalutare il tuo tossicchiar, l'etá viaggia e i polmoni ci saranno utili fino alla fine... Io peró vivo sotto vetro, voi no, voi siete bombardati continuamente e come diceva Totó: "è la somma cheffa il totale!".
    Ripeto ancora, alternative come dici, il mercato ne dá. Bisogna un poco adattarsi a mettere in bacheca barchette pittate a modo nostro...

    Mi fermo qui, devo pitturar il leudo che sono in ritardo col topic... buon venticello.
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 62
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Laerte il Mer 09 Nov 2016, 18:06

    Petrolio, alcool, essenze di frutta, caseina, bergamott nè crù nè cott etc. etc....
    Come si può fare per sapere cosa lentamente ci uccide e cosa no?
    Continueremo a tenerci le nostre pene, caro Valter, per amore delle nostre barchette, cercando dei prodotti che non nuociano (ma quali, visto il mistume che ci mettono tutti dentro?).
    Tirem innanz, come ci hanno insegnato alle antiche elementari, come eroi rinascimentali!
    Piuttosto che mollare i modellini sputo i polmoni!
    Buon Vento (e relativo pulviscolo),
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.


    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 666
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da cervotto il Mer 09 Nov 2016, 21:58

    Non credete alle etichette, non fidatevi. Io, da giovane, ho lavorato in una tipografia, tutti barattoli di vernice portavano la scritta "No Toxic Color", ma dovevano anche essere diluiti! Se mettevo un dito nel diluente lo ritiravo bianco come la neve, gelato come un frizeer a -30! Pensate poi a respirarlo! E tutto era "GARANTITO" come NON TOSSICO!
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 62
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Laerte il Gio 10 Nov 2016, 11:21

    Purtroppo sul mercato trovi solo quelli, per modellismo, per bricolage o professionali!
    Ho provato tutte le marche e il risultato è stato sempre lo stesso...
    Allora lavoriamo al troppo caldo o al troppo freddo (cioè all'esterno) e avanti con le quarantene, come dice giustamente il caro Valter.
    Buon Vento,
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.


    Contenuto sponsorizzato

    Re: Ai modellisti allergici o sensibili alle V.O.C.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio 15 Nov 2018, 03:21