Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Unisciti al forum, è facile e veloce

Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Modellisti Navali

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti attivi

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 105795 messaggi in 3502 argomenti

Abbiamo 6733 membri registrati

L'ultimo utente registrato è DesenhadorPaulo


    Accadde... domani

    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Mer 09 Mag 2012, 06:59

    Accadde domani… 10 maggio…
    Buongiorno a tutti, il 10 maggio è per gli amanti delle scoperte geografiche un giorno speciale.

    Il 10 maggio del 1497 salpò da Cadice, per il suo primo viaggio nel “Nuovo Mondo”, il navigatore fiorentino Amerigo Vespucci. Dal suo nome e non da quello di Colombo, che vi era stato 5 anni prima, il continente fu detto “America” e ciò sembra giusto: fu lui, infatti, a capire che quelle terre non erano propaggini del continente asiatico e cioè “Indie Occidentali”, ma un nuovo continente, che chiamò “la quarta parte del globo”. E lui stesso, avendo scorto a un certo punto della costa villaggi fatti di casupole acquatiche che gli ricordavano Venezia, lasciò un altro ricordo di sé chiamando quelle terre col nome che dura ancora oggi: “Venezuela”.

    Solo qualche anno dopo, il 10 maggio 1503, allo “scopritore” dell’America Cristoforo Colombo, che nel suo 4° viaggio era tornato nelle Antille, apparvero altre isole, pure abitate da un tal numero di tartarughe marine, da volerle battezzare “Las Tartugas”. Ma il nome durò poco, visto che nel 1586 sir Francis Drake già le chiamava “Caymanas”, coccodrilli.
    Quelle isole erano meta di pirati e cacciatori di tartarughe, ma nel 1670, quando divennero proprietà della Corona inglese, vi abitava una piccola comunità dedita al recupero di… relitti. Molte erano infatti le navi che finivano sulle scogliere, come quelle del catastrofico naufragio “delle dieci vele”: nel 1794, su una nave che s’era sfasciata sugli scogli semisommersi, si accavallarono le nove che la seguivano.
    Invece “La Tortuga” nelle Isole Sottovento a un passo dalle coste venezuelane, era stata scoperta da Amerigo Vespucci nel 1499. Furono già allora le testuggini a suggerire al navigatore il nome: “Isla de la Tortuga”. Proprio da quell’isola disabitata, frequentata da pirati come le altre di quei mari, il bucaniere e corsaro gallese Henry Morgan, poi governatore della Giamaica, preparava le sue famose incursioni verso le coste del Venezuela. Ancora un’altra “Tortuga” è poi la “Ile de la Tortue”, nel mar dei Caraibi, a poche miglia dalle coste settentrionali di Haiti, col suo monte dalla vaga forma di tartaruga: lì dal 1640 i bucanieri “della Tortuga” divennero i “Fratelli della Costa”.

    Il 10 maggio 1534 l’esploratore francese Jaques Cartier, partito per volontà del Re di Francia alla ricerca di "certe terre dove si dice ci siano grandi quantità di oro e altre ricchezze", scoprì l’Isola di Terranova, convincendosi che nel vicino fiume San Lorenzo, nelle estreme propaggini settentrionali del continente americano, fosse quel “passaggio a nord-ovest” per l’Asia, da tempo cercato. Come trofei da portare in Europa, il cinico Cartier rapì due figli di Capo Donnacona, un canadese capo di un villaggio di indiani Irochesi, ma forse pentito, nel successivo viaggio del maggio 1535 li riconsegnò al padre.

    Non ho trovato i nomi delle navi di Vespucci e di Cartier, ma delle 4 caravelle di Colombo sì: con 150 uomini di equipaggio, navigava nel 1503 con la ammiraglia Santa Maria, la Santiago de Palos detta Bermuda, la Santo detta Gallega pilotata da Pedro de Terreros, e la Vizcaina, comandata da Bartolomeo Fieschi. Quest’ultima, poiché le teredini le avevano distrutto la carena, fu abbandonata in mare. Ma nel 2004, al largo di Panama, fu incredibilmente ripescata. Le operazioni di recupero con alcune fotografie sono descritte su: http://www.magellano.org/public/magellano/articoli/337/337.pdf
    altre brevi notizie sono riportate su: http://news2000.libero.it/editoriali/13297.jhtml

    Ciao, buon lavoro a tutti su questo magnifico Forum rinnovato, c'era e c'è da esserne orgogliosi


    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 50
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Eta_Beta Mer 09 Mag 2012, 08:42

    Grazie Arcangelo anche per questa perla Wink

    C'è un piccolo volumetto molto interessante sulla scoperta delle Americhe e per di più anche gratuito. Lo si può scaricare da qui .

    Paolo


    Ultima modifica di Eta_Beta il Mer 09 Mag 2012, 09:03 - modificato 1 volta.


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com Accadde... domani - Pagina 5 20120307_ribbonmarines_big
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Mer 09 Mag 2012, 08:58

    Ciao Paolo!

    Grazie a te, direi sempre, anche per il contributo che hai dato alla nuova veste del Forum.

    Ho letto il pdf sulle Americhe e vorrei scaricarlo, ma ahimé come si fa? Rolling Eyes

    Ciao!
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 50
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Eta_Beta Mer 09 Mag 2012, 09:02

    Arcangelo, se fai un click con il tasto destro del mouse sul link che ho postato dovresti avere una voce del tipo "scarica documento collegato". Al limite ti mando un email Wink

    Fammi sapere.

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com Accadde... domani - Pagina 5 20120307_ribbonmarines_big
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Mer 09 Mag 2012, 10:01

    Paolo,

    oooooo.... key! Fatto, grazie
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Mer 09 Mag 2012, 15:07

    Ciao GiampieroRicci,

    a proposito del Colombo, il veliero gemello del Vespucci, parlasti di tuo padre in servizio nell'arsenale di Taranto.

    Ho trovato per caso in rete una foto di gruppo scattata proprio a Taranto in epoca di guerra, magari c'è lui, ho pensato appena l'ho vista. La posto per te, anche se forse è piccola, ma pare che non esiste di meglio.

    Come JPEG però la vedo a schermo intero, se vuoi posso spedirtela volentieri per e-mail.

    Ciao, fammi sapere.

    Accadde... domani - Pagina 5 Arsena10
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Gio 10 Mag 2012, 09:24

    Accadde domani… 11 maggio 1820: varo dell’HMS Beagle

    Il giorno 11 maggio 1820 fu varato nei cantieri navali di Woolwich sul Tamigi, un veliero da 10 cannoni, troppo piccolo per un “rate” e che dopo una breve uscita sotto il ponte di Londra, fu lasciato a galleggiare privo di equipaggio fino al 22 maggio di 5 anni dopo, quando salpò per la prima di tre spedizioni che come per una rivincita, ne fecero una delle navi più famose al mondo. Per quella partenza l’HMS Beagle, brigantino da 27 metri e 239 t. di stazza, si rinnovò perdendo 4 dei 10 cannoni e la randa, ma guadagnando un albero di mezzana armato con vele auriche, per cui fu un brigantino “a palo”, uno sloop brig, ufficialmente definito “unità di ricognizione”.

    Tre furono le spedizioni scientifiche che impegnarono la piccola nave. Nella prima, un’esplorazione idrografica in Patagonia, fu affidata al capitano Pringle Stokes per fare da scorta alla HMS Adventure in un viaggio fino alla Terra del Fuoco, ultima propaggine dell’America Latina a un passo dal continente antartico. Doppiare Capo Horn in quel Canale di Drake largo 800 km in cui l’Atlantico si mescola col Pacifico e risalire la costa sudamericana, era il programma, ma prima che si arrivasse a quelle acque scure, desolate, turbolente, ricche solo di ghiacci e iceberg, note come “ il cimitero delle navi”, a bordo del povero Beagle accaddero cose strane. Ecco infatti che Pringle Stokes, spaventato a morte, ebbe un collasso nervoso e cadde in depressione, pare che si chiudesse in cabina per due settimane, rifiutandosi di andare oltre. Ma la missione continuò e la nave fece rientro alla base il 14 ottobre 1830.

    Il 27 dicembre 1831 il Beagle fu pronto per una seconda partenza col capitano Robert FitzRoy, che già lo aveva comandato poi che Pringle Stokes s’era suicidato addirittura. Ma prima di partire, l’idea d’un viaggio per quei mari, che doveva durare 2 anni (ma ne durò poi 5) lo sconvolse tanto che temette di cadere in depressione come era successo a Pringle Stokes. Il Beagle fu però più fortunato, questa volta, perché FitzRoy ebbe il tempo di supplicare la compagnia di un “gentlemen” durante il viaggio e Francis Beaufort, l’organizzatore, gli assegnò un giovane scienziato: Charles Darwin.

    Il naturalista, che con quel viaggio avrebbe più tardi formulato la teoria dell’evoluzione delle specie, doveva completare la ricerca idrografica in Patagonia e realizzare carte nautiche per la Royal Navy, con misurazioni altimetriche dei rilievi montuosi come visti dal mare, ovvero dal ponte del Beagle. A Plymouth, col ponte rialzato di 20 cm. a prua e 30 a poppa per guadagnare spazio e le imbarcazioni portate a 6 per le esplorazioni tra le isole, fu pronto al giro del mondo e lo concluse a Falmouth in Cornovaglia il 2 ottobre 1836. Eccolo:
    Accadde... domani - Pagina 5 Voyage10
    E l’epopea della piccola nave non finì lì: solo sei mesi dopo il Beagle levò le ancore per un terzo viaggio, in Australia, agli ordini del comandante John Clements Wickham e poi del tenente John Lort Stokes, e rientrò in patria nel 1843. Poi venne il declino: fu guardiacoste e dopo che era restato per qualche tempo ormeggiato sul fiume Roach ostruendolo, nel 1870, a seguito di una petizione, fu rimosso e demolito.
    Accadde... domani - Pagina 5 Hms-be10
    L'HMS Beagle nella baia di Sydney nel 1838 (l'albero di maestra ha ancora la randa? Sarà una gru, come si vede pure al trinchetto). Per rivedere il brigantino in piena navigazione, cliccare su https://www.youtube.com/watch?v=UvckhJbL734 e poi su https://www.youtube.com/watch?v=OTo1X9EzFDQ . Buon viaggio!
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da pietro bollani Gio 10 Mag 2012, 09:50

    Bellissimo il Beagle, il brigantino... ma anche il cagnolino !! Very Happy
    Ti confermo Arcangelo che, dopo la trasformazione, la nave mantenne "la randa" sia all' albero di maestra sia a quello di trinchetto. O almeno mantenne il picco della rande che poteva scorrere su un' apposito alberello chiamato "Trysail Mast" montato dietro gli alberi principali coassiale con questi.
    I cannoni erano 7 in tutto: 4 da 6 libbre, 2 da 9 libbre e una carronada su affusto girevole montata a prua da 6 libbre anche questa.
    Su questa nave mi sto facendo una cultura ! Sto realizzando i piani costruttivi e vorrei fare entrambe le versioni.
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 10:10

    Arcangelo ha scritto:Accadde domani… 11 maggio 1820: varo dell’HMS Beagle

    Il giorno 11 maggio 1820 fu varato nei cantieri navali di Woolwich sul Tamigi, un veliero da 10 cannoni, troppo piccolo per un “rate” e che dopo una breve uscita sotto il ponte di Londra, fu lasciato a galleggiare privo di equipaggio fino al 22 maggio di 5 anni dopo, quando salpò per la prima di tre spedizioni che come per una rivincita, ne fecero una delle navi più famose al mondo. Per quella partenza l’HMS Beagle, brigantino da 27 metri e 239 t. di stazza, si rinnovò perdendo 4 dei 10 cannoni e la randa, ma guadagnando un albero di mezzana armato con vele auriche, per cui fu un brigantino “a palo”, uno sloop brig, ufficialmente definito “unità di ricognizione”.

    Tre furono le spedizioni scientifiche che impegnarono la piccola nave. Nella prima, un’esplorazione idrografica in Patagonia, fu affidata al capitano Pringle Stokes per fare da scorta alla HMS Adventure in un viaggio fino alla Terra del Fuoco, ultima propaggine dell’America Latina a un passo dal continente antartico. Doppiare Capo Horn in quel Canale di Drake largo 800 km in cui l’Atlantico si mescola col Pacifico e risalire la costa sudamericana, era il programma, ma prima che si arrivasse a quelle acque scure, desolate, turbolente, ricche solo di ghiacci e iceberg, note come “ il cimitero delle navi”, a bordo del povero Beagle accaddero cose strane. Ecco infatti che Pringle Stokes, spaventato a morte, ebbe un collasso nervoso e cadde in depressione, pare che si chiudesse in cabina per due settimane, rifiutandosi di andare oltre. Ma la missione continuò e la nave fece rientro alla base il 14 ottobre 1830.

    Il 27 dicembre 1831 il Beagle fu pronto per una seconda partenza col capitano Robert FitzRoy, che già lo aveva comandato poi che Pringle Stokes s’era suicidato addirittura. Ma prima di partire, l’idea d’un viaggio per quei mari, che doveva durare 2 anni (ma ne durò poi 5) lo sconvolse tanto che temette di cadere in depressione come era successo a Pringle Stokes. Il Beagle fu però più fortunato, questa volta, perché FitzRoy ebbe il tempo di supplicare la compagnia di un “gentlemen” durante il viaggio e Francis Beaufort, l’organizzatore, gli assegnò un giovane scienziato: Charles Darwin.

    Il naturalista, che con quel viaggio avrebbe più tardi formulato la teoria dell’evoluzione delle specie, doveva completare la ricerca idrografica in Patagonia e realizzare carte nautiche per la Royal Navy, con misurazioni altimetriche dei rilievi montuosi come visti dal mare, ovvero dal ponte del Beagle. A Plymouth, col ponte rialzato di 20 cm. a prua e 30 a poppa per guadagnare spazio e le imbarcazioni portate a 6 per le esplorazioni tra le isole, fu pronto al giro del mondo e lo concluse a Falmouth in Cornovaglia il 2 ottobre 1836. Eccolo:

    E l’epopea della piccola nave non finì lì: solo sei mesi dopo il Beagle levò le ancore per un terzo viaggio, in Australia, agli ordini del comandante John Clements Wickham e poi del tenente John Lort Stokes, e rientrò in patria nel 1843. Poi venne il declino: fu guardiacoste e dopo che era restato per qualche tempo ormeggiato sul fiume Roach ostruendolo, nel 1870, a seguito di una petizione, fu rimosso e demolito.

    L'HMS Beagle nella baia di Sydney nel 1838 (l'albero di maestra ha ancora la randa? Sarà una gru, come si vede pure al trinchetto). Per rivedere il brigantino in piena navigazione, cliccare su https://www.youtube.com/watch?v=UvckhJbL734 e poi su https://www.youtube.com/watch?v=OTo1X9EzFDQ . Buon viaggio!

    pietro bollani ha scritto:Bellissimo il Beagle, il brigantino... ma anche il cagnolino !! Very Happy
    Ti confermo Arcangelo che, dopo la trasformazione, la nave mantenne "la randa" sia all' albero di maestra sia a quello di trinchetto. O almeno mantenne il picco della rande che poteva scorrere su un' apposito alberello chiamato "Trysail Mast" montato dietro gli alberi principali coassiale con questi.
    I cannoni erano 7 in tutto: 4 da 6 libbre, 2 da 9 libbre e una carronada su affusto girevole montata a prua da 6 libbre anche questa.
    Su questa nave mi sto facendo una cultura ! Sto realizzando i piani costruttivi e vorrei fare entrambe le versioni.



    Assolutamente niente a che vedere con il Beagle Mamoli su cui stò lavorando. Lontano anni luce in tutto e per tutto, ma che devo fare...ormai me l'anno regalato e di questi tempi non si butta niente... No No No
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 10:14

    Qualche annetto fà scrissi anch'io due righe sul Beagle...

    HMS Beagle
    Laerte
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 64
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Laerte Gio 10 Mag 2012, 11:42

    Bell'articolo, Armando, anche tutti gli altri(c'è un bel disegno di Schooner su Pirati, III parte, mi sai indicare l'originale?)di seguito pubblicati! Il condensato di Arcangelo si presta sempre a stimolare successive ricerche.
    Grazie anche oggi, Arcangelo!


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    Accadde... domani - Pagina 5 Logo1g10
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Gio 10 Mag 2012, 11:53

    Fiùùù, Pietro,

    mi lasci senza fiato: di tutto ciò che hai detto, non immaginavo neppure l'esistenza. E meno male che ho sempre detto di essere un apprendista, ora mi dichiaro un vostro... ragazzo di bottega, diciamo sorvolando un po' sull'età Very Happy (Magari l'avessimo, una bottega "artigiana", per lavorarvi insieme, sai che navi!)

    A essere sincero, il modello della Mamoli fino a due minuti fa m'era sembrato notevole... (ma, attenzione, se me lo regalassero, lo farei lo stesso) Very Happy

    Ciao Pietro, grazie dell'intervento preziosissimo. Ora sarei molto curioso di sapere come veniva montato l'alberello "Trysail mast", su quel diavolo d'un brigantino. Ma era davvero tale? Mah

    Ciao e grazie Very Happy

    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Gio 10 Mag 2012, 12:01

    E grazie a voi, Armando e Laerte,

    mi fa immenso piacere vedere integrate in modo così pertinente le mie "toccate e fughe" Very Happy

    Ah, ora ho capito che provocandovi, noi altri meno bravi, possiamo estorcere Very Happy il vostro sapere marinaro.

    Bene, amici, mi applicherò per farvi dire altro Accadde... domani - Pagina 5 855371 Ah ah ah!
    Eta_Beta
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschio Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2942
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 50
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Eta_Beta Gio 10 Mag 2012, 12:16

    @arcangelo, grazie bel racconto su una nave che prima o poi vorrei realizzare.

    @olonese: armà, potevi anche dirlo che hai scritto un bell'articolo sull'endeavour... Accadde... domani - Pagina 5 973432

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com Accadde... domani - Pagina 5 20120307_ribbonmarines_big
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 12:39

    Laerte ha scritto:Bell'articolo, Armando, anche tutti gli altri(c'è un bel disegno di Schooner su Pirati, III parte, mi sai indicare l'originale?)di seguito pubblicati! Il condensato di Arcangelo si presta sempre a stimolare successive ricerche.
    Grazie anche oggi, Arcangelo!

    Ciao Laerte,
    la fonte esatta non la conosco, o meglio, il disegno l'ho tratto da una tesi di laurea che trattava del commercio marittimo di uno studente in quel di Boston.

    La tesi fa più volte riferimento alla pirateria lungo le coste del nord-america ed alla fama del vecchio "Barbanera". Il disegno rispecchia ciò che descrive David Cordingly nel suo "Storia della Pirateria" a riguardo dei "mezzi" della pirateria, e più precisamente tenta attraverso le testimonianze storiche di dare un volto alla Quenn's Anne Revenge del "barbanera", nell'ultima versione cioè quella dove trovò la morte (ne utilizzò più di una ma tutte ribattezzate con il medesimo nome). Cordingly da anche delle misure parziali di suddetta nave, comunque dalle sue parole e dalla tesi sopra citata doveva essere qualcosa di molto simile a questa:
    Accadde... domani - Pagina 5 Navy_sloop1
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 12:44

    Arcangelo ha scritto:Fiùùù, Pietro,

    mi lasci senza fiato: di tutto ciò che hai detto, non immaginavo neppure l'esistenza. E meno male che ho sempre detto di essere un apprendista, ora mi dichiaro un vostro... ragazzo di bottega, diciamo sorvolando un po' sull'età Very Happy (Magari l'avessimo, una bottega "artigiana", per lavorarvi insieme, sai che navi!)

    A essere sincero, il modello della Mamoli fino a due minuti fa m'era sembrato notevole... (ma, attenzione, se me lo regalassero, lo farei lo stesso) Very Happy

    Ciao Pietro, grazie dell'intervento preziosissimo. Ora sarei molto curioso di sapere come veniva montato l'alberello "Trysail mast", su quel diavolo d'un brigantino. Ma era davvero tale? Mah

    Ciao e grazie Very Happy



    Ciao Arcangelo,
    tolte le pecche del kit e del progetto del buon Volonté, che non sono poche (ho rifatto di sana pianta tutta l'ossature) rispetto alla bella immagine che hai pubblicato e ancor più alla replica, andrebbe rivisto lo scafo, il ponte e sopratutto numero e sistema di alaggio delle imbarcazioni a bordo del Beagle... Praticamente un'altro modello. Ma come si dice non guardare in bocca a caval donato...
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 12:45

    Arcangelo ha scritto:E grazie a voi, Armando e Laerte,

    mi fa immenso piacere vedere integrate in modo così pertinente le mie "toccate e fughe" Very Happy

    Ah, ora ho capito che provocandovi, noi altri meno bravi, possiamo estorcere Very Happy il vostro sapere marinaro.

    Bene, amici, mi applicherò per farvi dire altro Accadde... domani - Pagina 5 855371 Ah ah ah!


    ...tutto inizia da quì, dalla storia, se lo vuoi fare lo devi conoscere...
    OLONESE
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschio Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2911
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 48
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da OLONESE Gio 10 Mag 2012, 12:48

    Eta_Beta ha scritto:@arcangelo, grazie bel racconto su una nave che prima o poi vorrei realizzare.

    @olonese: armà, potevi anche dirlo che hai scritto un bell'articolo sull'endeavour... Accadde... domani - Pagina 5 973432

    Paolo


    Grazie Paolo,
    ma il mio è solo un'articoletto per far conoscere un po' di storia in generale della nave, senza nessuna pretesa...niente a che vedere con la documentazione in tuo possesso che giustamente occorre per un'accurata realizzazione...
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da pietro bollani Gio 10 Mag 2012, 13:35

    Eccolo l' alberello in questione.
    Ti riporto quest' immagine perchè si vedono bene gli attacchi al fusto principale. L' ho evidenziato in rosso.
    Soluzioni simili le ho viste anche, ad esempio, sulla "Constitution".

    Accadde... domani - Pagina 5 Albero10
    Laerte
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 64
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Laerte Gio 10 Mag 2012, 13:40

    Vedo che il caro amico Pietro si riferisce al "senale"che, secondo un dizionario dei termini marinareschi recita: "Senale (dall'Ingl. Snow): Asta cilindrica applicata, su alcune navi a vela, di poppa e parallelamente all'albero di maestra o di mezzana: lungo di essa scorre la gola del picco di vela aurica senza boma. Per estensione, brigantino a senale(snow), veliero nordico, attrezzato a brigantino, con la randa al senale di maestra" o ancora: "Senale - asta di legno che viene applicata a contatto del tronco maggiore dell’albero di mezzana di un veliero ed a poppavia di esso, dove scorre la gola del picco mobile dell’albero."
    Confermo l'uso di questo strumento sulle fregate americane.

    Accadde... domani - Pagina 5 Clipbo19
    In questo acquerello del Brig. Lagos ho indicato il senale
    Ciao, a presto
    Accadde... domani - Pagina 5 496612


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    Accadde... domani - Pagina 5 Logo1g10
    pietro bollani
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2206
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 59
    Località : castel san giovanni PC

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da pietro bollani Gio 10 Mag 2012, 13:57

    Che si chiami senale lo so solo adesso !! study
    Per quanto mi riguarda capisco i termini inglesi, ma ho un avversione mnemonica verso quelli in Italiano ! Devo decisamente comprarmi un vocabolario nautico... Comunque in inglese si chiama Trysail Mast (Spanker mast sulla monografia della Constitution) e non è a contatto col fuso, ma ben distanziato. Forse sono 2 cose leggermente diverse ?
    Laerte
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 64
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Laerte Gio 10 Mag 2012, 17:41

    Per chiarire e concludere, caro Pietro, il senale è certemente distanziato dal suo albero nelle costruzioni del XVIII e XIX secolo, sia in legno che in metallo, e risponde in inglese ugualmente al nome "snow" che al nome di "trysail mast". Nella vela più recente, chiaramente sportiva e da diporto, viene a volte identificato come un ingrossamento in metallo della parte posteriore del fuso con funzione di rinforzo, nel caso delle grandi rande su immensi boma e picchi.
    Con questo io chiudo il mio O.T., chiedo perdono a tutti ma in particolare ad Arcangelo, cui ho rubato lo spazio, e faccio la seguente ammenda:
    Accadde... domani - Pagina 5 780850


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    Accadde... domani - Pagina 5 Logo1g10
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Gio 10 Mag 2012, 22:01

    Ciao grande Laerte,

    il tuo intervento è stato più che mai interessante e con gli altri di oggi, l'amico Pit in testa, da una storia tutto sommato banale avete aperto il discorso a un aspetto strutturale della nave, che ripeto, io personalmente non conoscevo.

    Spero che anche i prossimi appuntamenti possano darvi spunto per discussioni altrettanto interessanti. Ecco, proprio come oggi sarei lieto e penserei di avere fatto qualcosa di buono.

    Perciò ringrazio di cuore te, Laerte, e Pit che ha aperto la discussione cogliendo il mio dubbio, e gli altri amici che sono intervenuti, e penso di poterlo fare anche a nome degli altri naviganti che oggi ci hanno letto.

    Ciao e... grazie Accadde... domani - Pagina 5 855371
    Laerte
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1796
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 64
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Laerte Ven 11 Mag 2012, 09:53

    Grazie a Te ed a Voi tutti per l'attenzione.
    A presto
    Accadde... domani - Pagina 5 169917


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.

    Accadde... domani - Pagina 5 Logo1g10
    Arcangelo
    Arcangelo
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Pesci Bufalo
    Numero di messaggi : 157
    Data d'iscrizione : 22.12.11
    Età : 72
    Località : Azio/Avellino
    Umore : antico

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Arcangelo Lun 14 Mag 2012, 09:59

    Accadde domani… 14-15 maggio 1917: battaglia navale del Canale d’Otranto

    Col blocco del braccio di mare tra Puglie e costa albanese, le marine alleate, nel pieno svolgimento della I GM, impedivano alle navi austriache di uscire dal Mar Adriatico per immettersi nel Mediterraneo. La chiusura era effettuata da una flottiglia di pescherecci armati, o drifters, che con “reti rivelatrici d’acciaio”, come pesca a strascico, intrappolavano i sommergibili. Ma le 50 miglia nautiche, tanto è largo il Canale d’Otranto, erano pure pattugliate da cacciatorpediniere e sparse di campi minati, mentre la forza aerea dava supporto dal cielo.

    Tutti i tentativi della Kriegsmarine di forzare il blocco s’erano svolti di notte e così fu per quello condotto dal capitano di vascello Horthy, il 24°: nella notte tra il 14 e il 15 maggio del 1917, tre incrociatori della classe Helgoland, gli SMS Novara, Helgoland e Saida coi cacciatorpediniere Csepel e Balaton e tre sommergibili, navigavano verso il Canale. Poi in retroguardia l’incrociatore corazzato Sankt Georg, la corazzata Budapest, due cacciatorpediniere e varie motosiluranti.

    Gli austroungarici affondarono il Regio Ct. Borea, che scortava un convoglio diretto a Valona, poi i tre incrociatori camuffati da grandi cacciatorpediniere britannici attaccarono la linea dei pescherecci. In realtà prima del fuoco fu intimato agli equipaggi di abbandonare le navi, e solo il Trasporto Truppe HMT Gowan Lee non si arrese. E dei 47 drifters, 14 furono affondati.

    Salpò allora da Brindisi la forza navale alleata, comandata dal contrammiraglio italiano Alfredo Acton e formata dal Regio Esploratore Marsala, dagli incrociatori HMS Dartmouth e Bristol e vari cacciatorpediniere della Regia Marina e della Marine Nationale. Intanto, mentre il R.E. Carlo Mirabello, capo flottiglia dei caccia già in zona di guerra, si attestava a sud del Canale, gli incrociatori britannici con i cacciatorpediniere italiani Mosto, Pilo, Schiaffino, Acerbi, e l'esploratore leggero Aquila, appoggiati a dall'esploratore Marsala e da una flottiglia di cacciatorpediniere composta da Racchia, Insidioso, Indomito ed Impavido, fecero rotta verso nord per tagliare la ritirata agli incrociatori austro-ungarici.

    All’alba del 15 maggio le navi nemiche furono avvistate e la superiorità navale dell’Intesa ebbe la meglio: i britannici danneggiarono il Saida e misero fuori combattimento il Novara, e lo stesso comandante Horthy rimase gravemente ferito. Solo il Darthmouth tornò a Brindisi danneggiato da un U-boot e il cacciatorpediniere francese Boutefeu esplose su una mina lasciata durante la notte dallo stesso sommergibile. Il tentativo di forzare il blocco alleato era fallito e anzi alla flotta alleata (Regia Marina, Royal Navy e Marine Nationale), si aggiunsero navi da guerra della Australian Royal Navy e della U.S.Navy.
    (Il 21 febbraio si è parlato dell'affondamento della nave-ospedale Marechiaro, avvenuto nel 1916 nell'ambito della stessa guerra combattuta in Adriatico)
    Accadde... domani - Pagina 5 Britis10
    Drifters britannici, pescherecci armati ampiamente impiegati in Mediterraneo nel corso della I GM.
    Accadde... domani - Pagina 5 Rms_ol10
    La RMS (Royal Mail Steamen) Olympic, nave gemella delle RMS Titanic e Britannic, che, una volta requisita per svolgere servizio di Nave Trasporto Truppe per la Royal Navy, come il Gowan Lee ebbe l’acronimo HMT (His Majesty's Troopship), mentre solo quelle da guerra erano HMS. Unica eccezione la Endeavour (1764), classificata come HMB (Her Majesty's Bark) ma so bene perché.
    Accadde... domani - Pagina 5 Re_car10
    Il R.Eesploratore Carlo Mirabello, 1820 t., m. 103 f.t., al comando del Capitano di Fregata Denti di Piraino operò nel combattimento navale del 15 maggio 1917. Partecipò alle Grandi Manovre Navali del 1925, vincendo la Coppa d’argento “Thaon di Ravel” per le gare di tiro e la Coppa “San Marco” per le gare di punteria.

    Contenuto sponsorizzato

    Accadde... domani - Pagina 5 Empty Re: Accadde... domani

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 25 Lug 2021, 17:56