Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Installazioni di cantiere nell'epoca della marineria velica lignea.
Ieri alle 20:32 Da Walkyrja

» YACHT OISEAU DE FEU
Ieri alle 20:20 Da Walkyrja

» Colori ideali.
Ieri alle 15:33 Da JACK SPARROW 53

» Nave Romana Hachette - Diario di Costruzione Capitan Mattevale
Ieri alle 15:27 Da JACK SPARROW 53

» S.o.s. tarme
Ven 17 Ago 2018, 22:19 Da pier antonio ceci

» Un saluto a tutti
Ven 17 Ago 2018, 13:25 Da Walkyrja

» Ciaoooo a tutti!!!
Ven 17 Ago 2018, 13:24 Da Walkyrja

» Presentazione
Gio 16 Ago 2018, 11:04 Da pier antonio ceci

» RMS Titanic 1:100
Gio 16 Ago 2018, 00:50 Da Walkyrja

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 95658 messaggi in 3100 argomenti

Abbiamo 6241 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Andrea 86


    RMS Titanic 1:100

    Condividi

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Sab 18 Nov 2017, 13:21

    Esatto, anche io non vedo l'ora di verniciare lo scafo. Anzi sono ancora più impaziente di vedere come verranno gli oblò che ho fatto tagliare al laser.
    Spero di poter verniciare entro questa primavera o al massimo al prossimo inizio autunno.

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Sab 30 Dic 2017, 12:13

    Dopo un mese e mezzo torno ad aggiornare il cantiere, tranquilli, non ho mollato l'impresa!
    Ho montato qualche altra piastra a prua (l'area dell'occhio di cubia è ovviamente ancora da completare del tutto).



    Mi è poi finalmente arrivato il foglio di plasticard tagliato al laser con tutti i pezzi degli oblò con i fianchi piatti, il taglio è molto preciso e va solo un po' rifinito con la limetta per eliminare i residui di lavorazione:



    Ho potuto pertanto realizzare un prototipo dell'oblò. Il posizionamento del pezzo non crea grosse di difficoltà. Decisamente più complicato è posizionare le due microscopiche mezzalune ai lati del vetro (sto valutando se ometterle o meno).







    Totale piastre: 1563
    avatar
    bianco64squalo
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Vergine Dragone
    Numero di messaggi : 2131
    Data d'iscrizione : 03.08.11
    Età : 53
    Località : Albignasego - Padova
    Umore : Scherzoso

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da bianco64squalo il Sab 30 Dic 2017, 12:35

    Ciao Conte, ottima l’idea dell’incisione dei fori al laser, molto più precisa di quella ottenubile con il mio sistema ( punzoni sagomati ); prima però di esprimere un parere, voglio vedere una piastra completa con qualcuno di questi oblò applicata allo scafo....
    Non che dubiti del risultato, eh, ma sono molto curioso: è una delle parti più difficili della piastratura...devi farne ancora parecchia, di strada, prima di poter pensare alla verniciatura....
    Buon proseguimento e buon anno !!!!!

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Dom 31 Dic 2017, 11:28

    Tanti auguri di buon anno anche a te!!!

    Abbi pazienza e tra qualche giorno vedrai le prime piastre con questi oblò
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mar 02 Gen 2018, 17:58

    Ciao conte cassius e biancosqualo64
    Mi permetto di inserirmi nella vicenda aerografo, non prima di avere fatto i complimenti ad entrambi per i vostri lavori! Eccezionali entrambi sia Uboat di biancosqualo sia l ‘immenso Titanic di conte cassius !! Soprattutto a te mi rivolgo caro conte cassius ; un opera così bella ed importante merita una verniciatura ad HOC. ! L’aerografo per questo è l’ideale ! Partiamo dal compressore di biancosqualo ; è perfetto va benissimo; come giustamente dice produce un flusso di aria continua e soprattutto ha la regolazione di intensità dell’aria , cioè potete regolare voi la pressione in base ai particolari che dovete fare ; bassa per particolari molto piccoli fini , un po’ di più per superfici più estese. Poiché mi sono ormai fatto una discreta esperienza con l’aerografo , non volendo con questo sembrare presuntuoso, mi permetto di darvi un consiglio sull’attrezzo aerografo. Vi sconsiglio caldamente la pistola a .. spruzzo. Oggi esistono in commercio aerografi di buona qualità a prezzi accessibilissimi; con un aerografo da 30/40 euro o poco più si comprano dei discreti aerografi . Quello che invece è importante è sapere quali primer usare e a quali diluizioni. Se volete sarò a vostra disposizione per consigliarvi . Anche se i vostri modelli sono grandi, soprattutto il Titanic...! , non preoccupatevi delle quantità e della spesa ... senza farvi i conti in tasca , non mi permetterei mai, tenete presente che i colori vanno ... diluiti , così come il primer , quindi, una volta deciso il colore, fate delle prove, e vedete quanto ve ne serve. Per es. una boccetta della Tamya, viene circa 2,50/3 euro ma vi assicuro che si fa tanta superficie ; vi dirò se vi fa piacere, come preparare quantità di colore e di primer , già pronti , in discreta quantità, così da non doverlo preparare di volta in volta. Anche Per la pulizia dell’aerografo , con un prodotto solo , ne avete da pulire in quantità. Ripeto scusate l’intromissione, ed ancora complimenti vivissimi per i vostri eccezionali lavori.
    Buon vento ad entrambi
    avatar
    bianco64squalo
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Vergine Dragone
    Numero di messaggi : 2131
    Data d'iscrizione : 03.08.11
    Età : 53
    Località : Albignasego - Padova
    Umore : Scherzoso

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da bianco64squalo il Mar 02 Gen 2018, 19:20

    Grazie Jack, avrò senz’altro bisogno dei tuoi consigli, visto l’esordio disastroso con l’aerografo...sto rimandando continuamente l’utiluzzo abituale di questo indispensabile strumento....
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mar 02 Gen 2018, 21:29

    Ciao bianco 64squalo
    Quando vuoi
    Buon vento
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mer 03 Gen 2018, 16:42

    Ciao a tutti
    volevo ricordarvi , che un compressore come quello di bianco64squalo , come il mio , ha come prerogativa , come tutti gli altri modelli del resto , di essere svuotato . Mi spiego : non basta solo fare uscire la condensa nella campana di plastica, semplicemente spingendo verso l'alto , la valvolina posta sotto . Sotto la ... "pancia" del compressore , c'è una vite , ed almeno una volta a settimana , se non di più, questa va lentamente svitata per fare uscire ... acqua ... si acqua che si forma dalla condensa . Ma attenzione ..!! Se non la svuotate , questa acqua , come potrete vedere , forma ruggine ..!! e se la lasciate dentro , prima o poi si forma inevitabilmente un bel BUCO , e allora addio compressore !
    Scusatemi se mi intrometto di nuovo , ma penso che un forum serva a questo , proprio a fare sapere certe cose, piccoli ed importanti segreti , che servono a crescere e che devono essere trasmessi per non incappare in inconvenienti , come sopra ho esposto (anche io non lo sapevo quanto detto .. fortunatamente un altro modellista me lo ha detto ..). Un ultima cosa : non credo che un compressore per modellismo , possa andae bene per gonfiare gomme o usato per sabbiatrice : i nostri compressori , arrivano max a 3,5/4 bar : se usiamo un compressore con più potenza , non potremmo regolare ottimamente il flusso di aria per l'aerografo,o almeno non so quanta sensibilità avremmo ...
    CIAO
    Buon vento a tutti

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Dom 07 Gen 2018, 17:07

    Ciao JACK SPARROW, i tuoi interventi sono veramente molto molto apprezzati, e sono tutt'orecchi!

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao conte cassius e biancosqualo64
    Quello che invece è importante è sapere quali primer usare e a quali diluizioni. Se volete sarò a vostra disposizione per consigliarvi . Anche se i vostri modelli sono grandi, soprattutto il Titanic...! , non preoccupatevi delle quantità e della spesa ... senza farvi i conti in tasca , non mi permetterei mai, tenete presente che i colori vanno ... diluiti , così come il primer , quindi, una volta deciso il colore, fate delle prove, e vedete quanto ve ne serve. Per es. una boccetta della Tamya, viene circa 2,50/3 euro ma vi assicuro che si fa tanta superficie ; vi dirò se vi fa piacere, come preparare quantità di colore e di primer , già pronti , in discreta quantità, così da non doverlo preparare di volta in volta. Anche Per la pulizia dell’aerografo , con un prodotto solo , ne avete da pulire in quantità. Ripeto scusate l’intromissione, ed ancora complimenti vivissimi per i vostri eccezionali lavori.
    Buon vento ad entrambi

    Senza nulla togliere al resto che è veramente molto apprezzato, questa è la parte che più ha attirato la mia attenzione. Anche io come bianco64squalo sono molto a digiuno dall'uso dell'aerografo (che come lui ho preso molto tempo fa ma praticamente mai usato), e quando si parla di diluizioni di colore e solventi mi sembra di parlare di alchimia, per me è buio totale, quindi i tuoi consigli sono più che preziosi! GRAZIE!

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao a tutti
    Un ultima cosa : non credo che un compressore per modellismo , possa andae bene per gonfiare gomme o usato per sabbiatrice : i nostri compressori , arrivano max a 3,5/4 bar : se usiamo un compressore con più potenza , non potremmo regolare ottimamente il flusso di aria per l'aerografo,o almeno non so quanta sensibilità avremmo ...
    CIAO
    Buon vento a tutti

    E qui hai toccato la mia seconda paura più grande: rimanere senza aria!
    Come ben sai ho moltissima superficie da verniciare, secondo te è un punto critico? Nel senso, io da ignorante ho pensato di prepararmi una grande quantità di colore già con la giusta diluizione in modo tale che quando finisce quello nel serbatoio dell'aerografo, nel più breve tempo possibile lo riempio e continuo senza pause se non i pochi secondi necessari al "rabbocco".
    Ma per l'aria come faccio? Se prendo un compressore specifico per aerografo (che mi pare abbiano tutti un serbatoio da pochi litri), non rischio di rimanere senza aria e buttare via il lavoro a metà?

    Altra cosa che ignoravo totalmente (e che mai mi sarebbe venuta in mente) è la vite di scarico del serbatoio del compressore!
    avatar
    bianco64squalo
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Vergine Dragone
    Numero di messaggi : 2131
    Data d'iscrizione : 03.08.11
    Età : 53
    Località : Albignasego - Padova
    Umore : Scherzoso

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da bianco64squalo il Dom 07 Gen 2018, 17:21

    A me invece quello che spaventa di più sono le basi: diluizione colore ( vorrei usare acrilici Tamiya ) e pressione aria....

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Dom 07 Gen 2018, 19:00

    bianco64squalo ha scritto:A me invece quello che spaventa di più sono le basi: diluizione colore ( vorrei usare acrilici Tamiya ) e pressione aria....

    Le nostre paure sono abbastanza simili

    Nel frattempo vi faccio vedere una piastra con un po' di oblò con i fianchi dritti nelle varie fasi di lavorazione:











    Devo dire in definitiva che il taglio laser mi soddisfa molto(tra il taglio e la punta per fare la parte più esterna non ho pagato pochissimo).
    La punta per la parte esterna è perfetta, senza troppa fatica permette dei fori ben rotondi e molto puliti.
    Le sagome tagliate a laser vanno un minimo rifinite a colpi di limetta, ma il lavoro necessario è davvero minimo, non è troppo difficile centrarle e il tutto rimane ben pulito.
    Ho voluto poi aggiungere i due spessori al lato dell'oblò che a dir la verità si vedono proprio poco una volta verniciato.
    Questi oblò sono ancora quelli del ponte D quindi vanno neri, e con il nero si perde un po' il disegno, ma quelli presenti sul ponte C essendo bianchi saranno molto più in risalto.

    P.S. Ho finalmente ordinato il libro TITANIC: The Ship Magnificent e pochi giorni fa è arrivato... veramente spettacolare, una bibbia definitiva con tutte le informazioni necessarie per il modello, peccato non averlo preso prima. Sfogliandolo mi viene ancora più voglia buttarmi nel progetto di un modello in 1:48, ma sarà meglio finire prima questo
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Dom 07 Gen 2018, 20:12

    Ciao bianco64squalo e conte cassius
    come vi ho già detto , non dovete tenere di rimanere senza aria ... il compressore di bianco64squalo è perfetto ; il compressore non vi lascia senza aria .. tranquilli. L'unico limite , semmai , potrebbe essere quello che , in un modello veramente gigantesco come il vostro Titanic, il compressore si surriscaldi , un pò come tutte le macchine ... del resto... . Anche il mio , oggi pomeriggio bolliva... Ma niente paura : basta fermarsi e lasciarlo raffreddare ,! E qui credo di aprire un altra finestra di ... paura in conte cassius ; mi spiego ; quando darete primer e colore ... tranquilli vi darò le esatte diluzioni ... , ma non è detto che dovete farlo in una volta sola ! L'aerografo è fatto per questo , nel senso che usando sempre le stesse diluizioni , quando andrete a "riprendere" il lavoro , la differenza tra superficie fatta e superficie che non avete ancora fatto non si vedrà per niente . E'impensabile , secondo il mio modesto parere , che una superficie così ampia , come il titanic , possa essere fatta in una volta sola . L'aerografo spande un flusso costante , sempre uguale , e la superficie rimane , [b]uniforme [/b]. Per questo andate a vedere quello che posto stasera ; è vero che parliamo di piccolissime superfici , ma guardate attentamente come è uniforme il primer . . Guardate pure come il colore prende sul ... legno ... vi assicuro che sul metallo prenderà ancora meglio.
    Buon vento e sempre vivissimi complimenti
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Mar 09 Gen 2018, 08:33

    Ciao conte cassius
    dopo un'attenta riflessione di quanto ti ho scritto nei precedenti messaggi , credo che la soluzione più opportuna e ... rapida , per la verniciatura del tuo immenso Titanic, sia quello di usare delle bombolette. Questo porterebbe a soddisfare alcune tue .. richieste e .. paure :
    1 potresti in questo modo passare primer e colore in una volta sola
    2 eviteresti anche l'inevitabile surriscaldamento del compressore
    3 avresti comunque un lavoro ben fatto
    Dovresti ovviamente fare prima delle prove: prendi dei fogli grandi di POLIPlAST , dalla superficie liscia e perfetta : passaci sopra prima il primer (ad una distanza di almeno 60-70 cm) , usando mascherina ed occhiali , ed aerando poi bene il locale , che inevitabilmente sarà saturo di esalazioni dei prodotti usati . Dopo il primer , passerai il colore , ad occhio credo un nero opaco .. ma questo lo vedrai tu...
    Ti posso consigliare delle bombolette della Tamya , reperibili facilmente su internet , dove forse puoi risparmiare anche qualcosa : per il primer mi orienterei su PRIMER SURFACE 1000 , quindi una media soluzione . L'aerografo lo potresti invece usare per superfici minori e più dettagliate. Un ultima cosa importante : non mettere gli oblò in vetro (mi sembra di avere capito) , prima di avere passato primer e colore ..! ti risparmierai una .. mascheratura.. lunga e faticosa dei molti oblò ... ed avrai poi un effetto molto più definito intorno alle circonferenze degli stessi .

    Per bianco64sqalo
    per il tuo bellissimo U-BOAT invece potrai tranquillamente procedere con aerografo .
    Buon vento a tutti
    avatar
    bianco64squalo
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Vergine Dragone
    Numero di messaggi : 2131
    Data d'iscrizione : 03.08.11
    Età : 53
    Località : Albignasego - Padova
    Umore : Scherzoso

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da bianco64squalo il Mer 10 Gen 2018, 20:27

    Grazie Jack per gli ottimi consigli...
    Per Conte: vedo che la fitta rivettatura sui bordi delle piastre ha inevitabilmente causato la deformazione degli stessi, cosa successa ovviamente anche a me, e alla quale non ho saputo porre rimedio: fammi sapere se troverei un modo per attenuare la cosa....
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Gio 11 Gen 2018, 14:26

    Ciao bianco64squalo
    io ho risolto il problema della .. rivettatura .. che inevitabilmente provoca un incurvamento delle piastrine , in questo modo :
    ho preso due righelli di metallo , li ho posti uno di fronte all'altro , dal lato del millimetrato , fissandoli, OGNUNO, con dei morsetti di quelli .. alti .. a "C" : CI HO LASCIATO IN MEZZO , UN PICCOLO... BINARIO , DOVE , DA SOTTO , PRIMA, HO INSERITO LA LAMINA : UNA VOLTA FERMATA , SI PASSA LO STRUMENTO A ROTELLINA . Il problema viene risolto quasi del tutto ; è un pò laborioso , ma si sa nel mondo del modellismo bisogna .. ingegnarsi !!
    Buon vento
    avatar
    bianco64squalo
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Vergine Dragone
    Numero di messaggi : 2131
    Data d'iscrizione : 03.08.11
    Età : 53
    Località : Albignasego - Padova
    Umore : Scherzoso

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da bianco64squalo il Gio 11 Gen 2018, 14:51

    Ciao Jack, in effetti è molto laborioso, e alla scala alla quale lavoravo ( 1/144 ) forse improponibile, anche tenendo conto che il punzonamento dei rivetti era fatto necessariamente a mano, non con la rotellina...

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Sab 20 Gen 2018, 11:04

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao bianco64squalo e conte cassius
    come vi ho già detto , non dovete tenere di rimanere senza aria ... il compressore di bianco64squalo è perfetto ; il compressore non vi lascia senza aria .. tranquilli. L'unico limite , semmai , potrebbe essere quello che , in un modello veramente gigantesco come il vostro Titanic, il compressore si surriscaldi , un pò come tutte le macchine ... del resto... . Anche il mio , oggi pomeriggio bolliva... Ma niente paura : basta fermarsi e lasciarlo raffreddare ,! E qui credo di aprire un altra finestra di ... paura in conte cassius ; mi spiego ; quando darete primer e colore ... tranquilli vi darò le esatte diluzioni ... , ma non è detto che dovete farlo in una volta sola ! L'aerografo è fatto per questo , nel senso che usando sempre le stesse diluizioni , quando andrete a "riprendere" il lavoro , la differenza tra superficie fatta e superficie che non avete ancora fatto non si vedrà per niente . E'impensabile , secondo il mio modesto parere , che una superficie così ampia , come il titanic , possa essere fatta in una volta sola . L'aerografo spande un flusso costante , sempre uguale , e la superficie rimane  , [b]uniforme [/b]. Per questo andate a vedere quello che posto stasera ; è vero che parliamo di piccolissime superfici , ma guardate attentamente come è uniforme il primer . . Guardate pure come il colore prende sul ... legno ... vi assicuro che sul metallo prenderà ancora meglio.
    Buon vento e sempre vivissimi complimenti

    FANTASTICO!! Notizia splendida!!

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao conte cassius
    dopo un'attenta riflessione di quanto ti ho scritto nei precedenti messaggi , credo che la soluzione più opportuna e ... rapida , per la verniciatura del tuo immenso Titanic, sia quello di usare delle bombolette. Questo porterebbe a soddisfare alcune tue .. richieste e .. paure :
    1 potresti in questo modo passare primer e colore in una volta sola
    2 eviteresti anche l'inevitabile surriscaldamento del compressore
    3 avresti comunque un lavoro ben fatto

    Alla luce di quanto hai detto sopra le mie paure si sono decisamente ridimensionate. Le bombolette (nonostante che le Tamya siano ottime e in passato le ho usate con soddisfazione), per questo lavoro non mi convincono neanche un po', preferisco la "pulizia" dell'aerografo visto che alcuni dettagli sono davvero minimi e farli scomparire è un attimo. Il fattore rapidità non mi interessa molto, tieni conto che ho aperto il cantiere nel 2012.

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao conte cassius
    Un ultima cosa importante : non mettere gli oblò in vetro (mi sembra di avere capito) , prima di avere passato primer e colore ..! ti risparmierai una .. mascheratura.. lunga e faticosa dei molti oblò ... ed avrai poi un effetto molto più definito intorno alle circonferenze degli stessi .

    I vetri degli oblò devo per forza montarli adesso, farlo con la piastra già applicata sullo scafo è impossibile. Per mascherare utilizzerò il metodo suggerito da Garner, e cioè utilizzerò un prodotto apposito della Humbrol che offre ottimi risultati.

    bianco64squalo ha scritto:Grazie Jack per gli ottimi consigli...
    Per Conte: vedo che la fitta rivettatura sui bordi delle piastre ha inevitabilmente causato la deformazione degli stessi, cosa successa ovviamente anche a me, e alla quale non ho saputo porre rimedio: fammi sapere se troverei un modo per attenuare la cosa....

    Vedi la piastra deformata perchè non è stata ancora incollata sullo scafo, se vai a scorrere le foto precedenti vedrai che la deformazione sulle piastre già applicate è praticamente nulla. Un metodo per eliminarla del tutto l'ho ipotizzato, ma non è attuabile sulle nostre scale.

    JACK SPARROW 53 ha scritto:Ciao bianco64squalo
    io ho risolto il problema della .. rivettatura .. che inevitabilmente provoca un incurvamento delle piastrine , in questo modo :
    ho preso due righelli di metallo , li ho posti uno di fronte all'altro , dal lato del millimetrato , fissandoli, OGNUNO,  con dei morsetti di quelli .. alti .. a "C" : CI HO LASCIATO IN MEZZO , UN PICCOLO... BINARIO , DOVE , DA SOTTO ,  PRIMA, HO INSERITO LA LAMINA : UNA VOLTA FERMATA , SI PASSA LO STRUMENTO A ROTELLINA . Il problema viene risolto quasi del tutto ; è un pò laborioso , ma si sa nel mondo del modellismo bisogna .. ingegnarsi !!
    Buon vento

    La rotellina l'ho utilizzata per la rivettatura dell'opera viva (vedi foto più indietro) ma non è attuabile per queste piastre, lo schema dei rivetti qui è ben determinato e va quindi realizzato fedelmente all'originale. L'unica soluzione è appunto un rivetto alla volta.
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 20 Gen 2018, 17:08

    Ciao conte cassius
    Sarò sempre ben felice di collaborare con voi con consigli e quant’altro occorra . Comunque sempre lavoro sublime, eccezionale. Anche io sto incontrando difficoltà con la rivettaturs , non tanto per il materiale o l’attrezzo , quanto per le distanze tra i fori , che non corrispondono alla scala del modello. Sto facendo delle prove. Tu sei fortunato, hai un modello su cui basarti; io invece, ho solo qualche foto in bianco e nero delle navi di nemi prima che venissero bruciate . Scusami mi riferisco ovviamente alla piombatura del mio scafo della nave romana... si sono portati via anche il piombo.... !!
    Alla prossima
    Buon vento amici
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 420
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 20 Gen 2018, 17:09

    Ciao conte cassius
    Sarò sempre ben felice di collaborare con voi con consigli e quant’altro occorra . Comunque sempre lavoro sublime, eccezionale. Anche io sto incontrando difficoltà con la rivettaturs , non tanto per il materiale o l’attrezzo , quanto per le distanze tra i fori , che non corrispondono alla scala del modello. Sto facendo delle prove. Tu sei fortunato, hai un modello su cui basarti; io invece, ho solo qualche foto in bianco e nero delle navi di nemi prima che venissero bruciate . Scusami mi riferisco ovviamente alla piombatura del mio scafo della nave romana... si sono portati via anche il piombo.... !!
    Alla prossima
    Buon vento amici

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 970
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 27
    Località : Torino

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Conte Cassius il Mer 15 Ago 2018, 18:56

    Buongiorno a tutti! E' da qualche mese che non scrivo e non aggiorno più il cantiere, cantiere che non ho però abbandonato.
    La costruzione della nave è stata messa in stand by in questi ultimi mesi in quanto mi sono immerso anima e corpo dell'altro ambizioso progetto che stavo portando avanti, progetto che tra un mese circa sarà completo, per cui potrò di nuovo gettarmi a capofitto nella costruzione del Titanic per riprendere da dove avevo abbandonato.
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2922
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 16 Ago 2018, 00:50



    cheers


    _________________
         

    Contenuto sponsorizzato

    Re: RMS Titanic 1:100

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 19 Ago 2018, 11:59