Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 98747 messaggi in 3230 argomenti

Abbiamo 6473 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Renato rusconi


    Resine epossidiche e poliestere

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 330
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Resine epossidiche e poliestere Empty Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mer 17 Ott 2018, 12:49

    Poiché sto per accingermi a resinare un modello navigante avrei qualche dubbio da sciogliere.
    Ho usato la resina epossidica una volta sola e molti anni fa. Avevo anche usato la lana di vetro da 25 g all’interno del modello, di cui conservo ancora una buona scorta, ma ricordo che non era affatto facile per la presenza delle ordinate.
    Ho visto che in commercio esistono anche le resine poliestere, molto meno care e soprattutto molto più facili da reperire anche in negozio, e non solo on-line.
    Ed eccomi con le domande:
    - Qualcuno ha mai usato la resina poliestere come alternativa alla epossidica ?
    - Per quali caratteristiche l’epossidica è (o dovrebbe) essere superiore alla poliestere? (aspetto, resistenza meccanica, resistenza al calore, lavorabilità, ecc).
    - Ho letto su questo forum che si può evitare anche di mettere il tessuto di vetro, immagino a scapito della robustezza finale. Il tessuto è consigliabile per usi gravosi, come motoscafi da corsa o anche per un tranquillissimo battello fluviale come quello che sto costruendo ?
    - La superficie trattata con queste resine con che tipo di vernice può essere colorata?
    - Poiché il battello sarà mosso da un motore a vapore, bisognerà prendere particolari precauzioni affinchè la resina non raggiunga certe temperature?
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3071
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 18 Ott 2018, 12:46

    Giulio,
    Le resine poliestere è vero che costano meno, vanno bene con la lana di vetro, puzzano, una volta essiccate sono rigide, ad esempio in caso d'urto la tendenza è a scheggiarsi, sono pesanti ...
    Sono più adatte assieme al Matt (la lana di vetro) a costruire stampi, appunto per la rigidità e pesantezza del pezzo finale.

    Nel caso di rinforzi di modelli in legno è consigliabile intanto di non usare la lana di vetro che è troppo grossolana e pesante
    ma un "tessuto di vetro" unito a resina epossidica.

    Il tessuto di vetro esiste in commercio in varie grammature/mq a secondo dell'uso che se ne vuole fare.
    Nel tuo caso che devi soltanto "rinforzare" e "legare" risulta essere sufficiente ed estremamente lavorabile il VT-50 della Prochima o simili,
    questo tessuto pesa soltanto 49gr/mq ed ha uno spessore di soli 0,05 millimetri, immagina quindi la estrema semplicità nell'uso una volta impregnato di resina che, anche quì per forza di cose, ne occorrerà veramente poca tutto a beneficio dei pesi totali dei quali tu devi stare particolarmente attento.

    Con questi pesi così ridotti ti puoi permettere di fare lo stesso lavoro anche all'esterno,
    con un velo di tessuto e poca resina dentro e fuori avrai uno scafo esente da ogni problema strutturale.

    In aggiunta ai "pro" la resina epossidica ha tempi più lunghi di essiccazione a vantaggio di una lavorazione più tranquilla ed accurata,
    l'esatto opposto per la poliestere che ha un'essiccazione molto rapida ed una stesura più critica.

    Secondo me (io farei così) userei, mantenendo il brand sopracitato, la resina E-223 che ti permette lunghi tempi di lavorazione oppure la E-226 che ha tempi medi di lavorazione è molto fluida ed ha un costo più basso + tessuto di vetro VT-50.

    Infine se acquisti la E-226 per la sua eccezionale fluidità potresti con la stessa, anziché usare alti prodotti in più, proteggere ed irrobustire ogni elemento del modello.
    Concludo dicendo: non dimentichiamo che anche il legno è "Fibra" quindi ..

    Resine epossidiche e poliestere 169917


    _________________
    marco  Resine epossidiche e poliestere Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 330
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio 18 Ott 2018, 14:45

    In attesa di un'autorevole risposta sul forum che è puntualmente arrivata Razz avevo girato un po' in internet cercando di evitare i pareri di parte e quelli che avevano dietro scarsa conoscenza e le conclusioni sono simili alle tue. La resina poliestere non è un cattivo prodotto, (il 90 % delle imbarcazioni è fatto di quel materiale) ma è comunque inferiore alla epossidica sotto tutti gli aspetti, tranne il costo. Forse la poliestere è molto usata nella nautica perchè quando parliamo di quintali e non di barattolini il risparmio comincia a diventare significativo.
    Tra le epossidiche avevo individuato la e-227. Sono andato a vedere la scheda tecnica della e-223 e e-226 che mi hai menzionato. La e-223 ho capito che è la più fluida, viscosità 800 ed è indicata anche e soprattutto per gli stampi, avendo un tempo di pot-lif, ossia di lavorabilità  prima che si scateni la reazione di 5 ore.
    La e-226 ed e-227 invece hanno un tempo di lavorabilità di 35 minuti, sono molto simili a parte la viscosità che è di 1000 per la e-226 e 1400 per la e-227. Credo che con viscosità minori si possono realizzare strati più sottili.
    Per quanto riguarda la "lana di vetro" mi ero espresso male (vedi come sono importanti le parole!) intendevo tessuto. Quello che ho in casa è 25 g. al mq, addirittura la metà di quello che indichi.
    Ho pensato di metterlo solo all'esterno, perchè come ti dicevo ho avuto in passato molte difficoltà ad applicarlo tra i gradini dovuti alle ordinate. All'interno metterò solo la resina.
    Ho qualche perplessità per il tessuto all'esterno, nel senso che non so come si comporta quando siamo in presenza di convessità, specialmente a prua. Non fa le grinze? Va prima tagliata per evitare che nelle curvature ci siano pieghe?
    Si può applicare a strisce o deve essere un pezzo unico?
    Non so se riesco a spiegarmi.
    Infine (per adesso Very Happy ), poichè ho intenzione di verniciare lo scafo, (probabilmente nero e bianco), che vernici attaccano sulla resina? Esiste qualche aggrappante per la resina sul quale posso usare i mie fidati Humbrol? O le vernici humbrol posso addirittura essere stese di rettamente sulla resina?
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3071
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 18 Ott 2018, 16:24

    Giulio,
    ... La resina poliestere non è un cattivo prodotto, (il 90 % delle imbarcazioni è fatto di quel materiale)... Forse la poliestere è molto usata nella nautica perchè quando parliamo di quintali e non di barattolini il risparmio comincia a diventare significativo ...
    ... se per questo in nautica neanche usano il tessuto ... tutto Matt ...
    ... Quello che ho in casa è 25 g. al mq, addirittura la metà di quello che indichi ...
    ottimo!
    ... non so come si comporta quando siamo in presenza di convessità, specialmente a prua. Non fa le grinze? Va prima tagliata per evitare che nelle curvature ci siano pieghe? ...
    tipicamente dipende dalla trama del tessuto per questo, specialmente per carbonio e kevlar, esistono varie tipologie di trame che vengono usate in maniera diversa a secondo dei casi, ad ogni modo quella comune (quella fatta a scaletta) una volta bagnata si adatta perfettamente a tutte le curve di nostro interesse.
    ... Si può applicare a strisce o deve essere un pezzo unico? ...
    un unico pezzo è meglio ma non indispensabile visto lo spessore estremamente ridotto ma,
    proprio perché lo spessore è esiguo non dovresti avere nessun problema a curvare.
    L'importante è che tu inizi l'applicazione da centro scafo verso l'esterno bagnando e posizionando il tessuto man mano che procedi.
    ... poichè ho intenzione di verniciare lo scafo, (probabilmente nero e bianco), che vernici attaccano sulla resina? Esiste qualche aggrappante per la resina sul quale posso usare i mie fidati Humbrol? O le vernici humbrol posso addirittura essere stese di rettamente sulla resina?...
    prima di verniciare devi stendere una mano di stucco poliuretanico (quello dei carrozzieri), ovviamente meglio se spray, poi sopra potrai verniciare con quello che vuoi, le vernici migliori anche se costano di più sono quelle usate dai carrozzieri, non dico che bisogna arrivare ad usare la bicomponente (che sarebbe il massimo) ma già una bomboletta di vernice spray da carrozziere è di gran lunga superiore alla bomboletta da ferramenta.
    Buon prosieguo.


    _________________
    marco  Resine epossidiche e poliestere Profil12
    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 330
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Ven 19 Ott 2018, 11:59

    Marco,
    ho digitato in internet "stucco poliuretanico" e "stucco per carrozzeria" e si è aperto un mondo, dove faccio molta fatica ad individuare qualcosa che faccio al mio caso. Saresti così gentile da indicarmi un prodotto, a titolo di esempio, in modo che partendo da quello posso capire cosa cercare?

    Altra cosa: quando facevo i modelli di auto RC in lexan (policarbonato) usavo delle vernici specifiche per quei polimeri. Magari posso fare un test su un pezzo di prova per vedere se attaccano anche sull'epossidica.
    Sono molto care (circa 10 € per una bomboletta da 100 cc) ma mi risparmierebbero un passaggio.

    Giulio Meo Colombo
    Giulio Meo Colombo
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Maschio Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 330
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 65
    Località : Milano
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Lun 05 Nov 2018, 10:10

    Ho acquistato la resina, la E-223, e come ho detto precedentemente ho un tessuto di vetro molto leggero, di 25 g/mq. Da quello che ho letto dalle specifiche questa resina è molto fluida ed ha un tempo di lavorazione di 5 ore.
    Ho un consiglio da chiedere:
    Per la posa del tessuto di vetro, è corretto adagiarlo sullo scafo asciutto, e con un pennello impregnarlo di resina dall'esterno?
    Grazie

    Contenuto sponsorizzato

    Resine epossidiche e poliestere Empty Re: Resine epossidiche e poliestere

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 18 Nov 2019, 13:21