Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96158 messaggi in 3123 argomenti

Abbiamo 6259 membri registrati

L'ultimo utente registrato è alex.74


    Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Condividi
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2794
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 60
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio Ago 30, 2018 7:19 am

    Giulio,
    acc! ... ci separano soltanto seicento chilometri!
    Pensi di realizzare un video?
    Sarebbe interessante vedere anche cosa succede "dietro le quinte"
    ovvero test e collaudi, il semplice navigare in cerchio o ad otto
    se il filmato è troppo lungo potrebbe portare anche a noia.
    Buon varo allora ...


    _________________
    marco  
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio Ago 30, 2018 10:14 am

    Per il backstage darò disposizioni al mio operatore di fiducia... cioè mia moglie che in passato si è anche sorbita intere giornate quando facevo le gare degli automodelli 1/5, santa donna!
    Almeno le prime volte, poi giustamente si è stufata. Per adesso confido nella novità.

    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Gio Ago 30, 2018 10:57 am

    Giulio Meo Colombo ha scritto:Per il backstage darò disposizioni al mio operatore di fiducia... cioè mia moglie che in passato si è anche sorbita intere giornate quando facevo le gare degli automodelli 1/5, santa donna!
    Almeno le prime volte, poi giustamente si è stufata. Per adesso confido nella novità.





    _________________
         
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio Ago 30, 2018 3:54 pm

    Adesso è proprio finito: ieri sera dalle h 22 alle h 24 (forse anche 25) ho fatto il parabordo "Modello Giulia".
    Dalla foto mi sono accorto di averlo montato un po' storto, che poi è appeso alle cime. E' incredibile come dalle foto si vedano i difetti che non ti accorgi a occhio nudo.
    eccolo:


    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2794
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 60
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio Ago 30, 2018 5:52 pm

    Brava Giulia che lo ha proposto
    e grande Giulio per averlo realizzato!

    ... E' incredibile come dalle foto si vedano i difetti che non ti accorgi a occhio nudo...

    è vero, sovente per questo motivo quando ho dei dubbi sul risultato o sono poco soddisfatto,
    scatto foto proprio per evidenziare le imperfezioni ...


    _________________
    marco  
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2794
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 60
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio Ago 30, 2018 6:18 pm

    Giulio,
    mi stavo riguardando dal primo post il tuo cantiere,
    non per criticare, ma solo "Pour Parler", per rendere più piacevolmente realistico
    il modello vernicerei l'elica color bronzo, ovvero il colore del materiale usato.
    Secondo me è un tocco in più che impreziosisce il risultato finale anche quando
    lo ammiri fuori dall'acqua.


    _________________
    marco  
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio Ago 30, 2018 8:40 pm

    Critica, Marco, critica...
    so di non poter essere di grande aiuto in questo forum, almeno per una certa categoria di argomenti, ma approfitto e prendo a piene mani le vostre "critiche" che per me sono solo conoscenza in più. Chissà, magari fra dieci anni, se non sarò rimbambito potrò fare qualcosa di buono per altri.
    Per l'elica... candidamente non so di che colore dovesse essere. Ho comprato all'epoca questa di plastica di colore rosso e mi son detto: "forse la verniciavano come l'opera viva, dello stesso rosso dello scafo".
    Mi dici che non è così, che l'elica, ovviamente di bronzo, rimaneva di bronzo. E' una piccola modifica che farò sicuramente.
    Per Giulia
    Intuisco che sei una persona di spirito, e mi sono permesso di giocare per il parabordo anteriore sul "Modello Giulia". Mi ricordava tanto un film di Benigni, "Il Piccolo Diavolo", dove c'era il "Modello Giuditta".
    A scanso di equivoci, preciso che:
    Giulia mi ha fornito le indicazioni per il parabordo ma sicuramente non sono stato all'altezza nella realizzazione. E' montato un po' storto, come ho detto, ed è anche un po' asimettrico. Inoltre la parte anteriore è troppo appuntita. A mia discolpa (dobbiamo sempre trovare un buon motivo per discolparci) ricordo l'ora tarda per la realizzazione, terminata circa all'una di notte.
    Per chi è ancora sveglio: Buonanotte amici del forum
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Ven Ago 31, 2018 7:35 am

    E' venuto benissimo il parabordo Giulio!!! cheers Di grande effetto. Dovresti solo un pochino allentare i due cavi che lo tengono alla prua in maniera che la punta risulti un po' inclinata verso il basso, ma è bellissimo. Grande! cheers

    Fa un figurone. cheers


    _________________
         
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Ven Ago 31, 2018 7:48 am

    Così intendo, così perlomeno lo porrei io, me lo immagino così visto il peso e ...la legge di Newton



    _________________
         
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Ven Ago 31, 2018 9:01 am

    Allora...
    giocando sulle cime che lo tengono in posizione (due alle estremità e due sulla parte centrale) posso sia centrarlo meglio che farlo scendere come tu dici, magari in  modo da coprire l'incintone.
    Inoltre l'avvolgimento della parte centrale, sulla destra ha due spire di troppo.
    Questa estate sono andato al mare e a Procida sono andato a curiosare tutti i parabordi delle barche nel porticciolo per vedere come erano fatti. Erano barche piccole, più che altro gozzi o pescherecci un po' più grandi. L'aspetto del parabordo era simile a quelli che trovi in commercio già fatti, ossia con quella specie di retina che avvolge l'imbottitura, che però per il rimorchiatore mi dà l'impressione di una cosa tropo delicata, per questo ho chiesto consiglio e l'ho fatto in questo modo. Su quelle barche non era così inclinato, ma si vede che Newton non se ne era accorto... o più verosimilmente con le dovute proporzioni di scala il mio parabordo pesa diversi chili in più quindi mi hai convinto. Magari non così inclinato, ma certamente neanche così orizzontale come è adesso. Sembra il paraurti del vecchio Maggiolino WW.Very Happy
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Ven Ago 31, 2018 12:11 pm

    grande!!!


    _________________
         
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Dom Set 02, 2018 10:15 pm

    Venerdì sera era nella casa di montagna, il giorno dopo era previsto il varo per cui, come al solito, faccio i controlli di rito:
    Videocamera: autonomia 1h e 51 minuti
    Buono
    Trasmittente V. 6.4 autonomia 1h 39 minuti
    Buono
    Batteria al piombo V. 13.4
    Buono
    Batteria ricevente V. 0.0
    Nobbuono!
    Come sarebbe zero volt? Ieri funzionava tutto!
    Non ci sono danni visibili ai cavi ma dopo affannose ricerche e misurazioni mi accorgo che il cavo è interrotto all'altezza dello spinotto. Non ho spinotti di ricambio o saldatore o fili, niente. Solo un rimasuglio di nastro dell'epoca della mia prima comunione che come lo tocco si dissolve in una poltiglia appiccicosa.
    Mi son detto: "Giulio arrenditi!"
    Risposta:
    "Non se ne parla nemmeno"
    Insomma per non farla troppo lunga ho fatto una riparazione di fortuna e così potete vedere il video del varo.
    Non è obbligatorio vederlo tutto.
    https://www.youtube.com/watch?v=LVk5Y1BxIws&feature=youtu.be
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Lun Set 03, 2018 6:41 am

    Bellissimo, va benissimo! E sei molto abile a comandarlo, la linea di galleggiamento è perfetta.

    Può darsi, ma è una mia impressione ed è del tutto irrisoria, che durante le virate, si inclini un po' più del dovuto, e forse, vado per esclusione, che possa avere il timone troppo grande, ma prendi il tutto con le mollette perché è tutta un'idea montata e sceneggiata dal mio cervello.

    Comunque direi che il varo sia riuscito alla grande! Champagne per tutti!



    _________________
         
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 428
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun Set 03, 2018 6:57 am

    Ciao Giulio
    complimenti vivissimi per l'ottimo varo , e per la magnifica esecuzione del modello navigante
    Buon vento
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2794
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 60
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Lun Set 03, 2018 7:36 am

    Bello Giulio, bello
    Il problema dello sbandamento in virata è dato dal fatto che il modello naviga troppo veloce.
    Spesso dico ai costruttori di modelli dinamici che vanno troppo veloci,
    qualsiasi tipologia di naviglio si costruisca si pilota poi tutto quasi come dei motoscafi.
    Se avete voglia di approfondire il tema andate a leggervi un articolo che ho fatto qualche tempo fa
    e pubblicato all'interno di questo  Forum,
    tenendo conto poi che un rimorchiatore viaggia a circa 8 - 12 nodi ....
    Basta fare qualche conticino e vedrete che il modello sarà più realistico anche in navigazione.
    Comandante Giulio


    _________________
    marco  
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Walkyrja il Lun Set 03, 2018 7:53 am

    Sì, quello che mi ha fatta ragionare è stata la direzione dell'inclinazione, quando viro con il mio gommone, mi inclino all'interno della curva, come vedo anche i motoscafi, o come le moto d'acqua o anche quelle su strada, mentre nel video, durante le virate ho visto il contrario, quindi ho pensato che forse il timone è troppo grande rispetto alla propulsione, ma ripeto, è di ben poco conto, va che è una meraviglia.

    Grande Giulio cheers


    _________________
         
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Lun Set 03, 2018 8:27 am

    Così si presentava l'elica dopo il giretto nel lago:

    E figuriamoci come sarebbe andato veloce con elica libera!
    A parte gli scherzi, sono perfettamente cosciente del fatto che è tropo veloce, mi pare di averlo annunciato prima del varo.
    Ho letto il "trattato" di Marco, nulla che mi fosse sconosciuto riguardo ai cambiamenti di scala (in fisica si chiamano proprio così). I rapporti lineari vanno al quadrato per le superfici e al cubo per volumi (o pesi).
    Ho qualche perplessità su fatto che per un effetto visivo realistico della velocità si debba rispettare la scala lineare (se ho ben capito era questo il calcolo). Credo che il metodo migliore sia quello di fidarsi sul proprio senso estetico, per esempio l'onda prodotta forse è troppo scarsa su una velocità di 1Km all'ora.
    In ogni caso per ottenere la velocità corretta nel mio caso mi basterebbe montare un esc per motori brushed e regolare a piacimento la velocità. Così avrei comunque una riserva di potenza se l'elica dovesse per esempio prendere tutta quella verdura Very Happy

    Per quanto riguarda il fatto che il battello si inclinasse in virata dipendeva dalla velocità eccessiva e dalle curve strette, cosa abbastanza obbligata in questo caso visto il lago minuscolo.
    Per Giulia:
    Le moto (di terra) si inclinano dalla parte opposte perchè chi ci sta sopra sposta il peso all'interno.
    I motoscafi si inclinano verso l'interno solo quando sono plananti, mentre le automobili e tutte le imbarcazioni in dislocamento si inclinano in quel modo. In realtà dipende dove si applica la forza centrifuga rispetto all'asse di rotazione.
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 2794
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 60
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Lun Set 03, 2018 12:28 pm

    Giulio,
    ... per esempio l'onda prodotta forse è troppo scarsa su una velocità di 1Km all'ora...

    purtroppo qui si hanno due problemi: quello delle molecole d'acqua che non si "riducono" e quello dell'acqua dolce del laghetto
    che per sua natura non riesce a "generare creste spumose".
    Probabilmente se navighi in mare avrai, sotto questo punto di vista, risultati migliori sia a prua e soprattutto a poppa
    che con il girare vorticoso dell'elica un pò di scia bianca te la farà vedere.


    _________________
    marco  
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 659
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giorgio 45 il Lun Set 03, 2018 12:43 pm

    Indipendentemente dall’ inclinazione e dall’ eccesso di velocità è anche vero che riportando questi parametri su una giusta scala … si finirebbe per perdere il lato estetico; alla “velocità giusta in scala” sembrerebbe di vedere un “galleggiamento” in balia del vento e non ci sarebbero le formazioni di onde a prua né scia a poppa.

    È obbligatorio giungere a dei compromessi e quello che hai fatto vedere è proprio bello, molto bello.

    Ora ti attende un compito ancora più difficile … un battello a vapore e … ci vedrei bene un battello fluviale o marino a ruota … attendo con impazienza gli sviluppi del tuo annunciato prossimo lavoro.

    Giorgio45
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Mar Set 04, 2018 10:06 pm

    Giorgio, ti assicuro che il video non rende giustizia alla realtà. Non è mio costume autoincensarmi, ma ti assicuro che vedere il rimorchiatore spuntare dalll'ombra con il fanale e le luci perfettamente visibili era un'emozione.
    La telecamera che in altre occasioni si era rilevata inneccepibile, deve essere impazzita per i riflessi o per altri motivi, forse andava settata per una condizione di luce particolare.
    Marco e Giulia hanno perfettamente ragione dicendo che era troppo veloce o con troppo rollio. Ma rimango dell'idea che 1 Km all'ora, che in scala sarebbero circa 18 nodi, sarebbe stato veramente triste, senza contare che sarebbe stato anche ingovernabile. Ci voleva una via di mezzo. E' probabile che intervengano anche altri fattori. Il più importante è sicuramente come si comporta l'acqua, ma anche il contesto ambientale, alberi, foglie, pietre... che non erano in scala Very Happy .
    Spero di fare in futuro cose sempre più belle e realistiche, per goderne io e tutti quelli che vorranno guardare.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Restauro rimorchiatore Fratelli M.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Set 25, 2018 9:07 pm