Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 96162 messaggi in 3123 argomenti

Abbiamo 6259 membri registrati

L'ultimo utente registrato è alex.74


    IL LEONE DI CAPRERA

    Condividi
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Sab Feb 17, 2018 5:29 pm

    Se non erro, già in passato ho rivolto una domanda simile a questa.
    Vorrei fare il modellino di questa imbarcazione restaurata non molti anni fa ed ora conservata in un museo milanese.
    E' il tipo di imbarcazione che mi piace riprodurre nella dimensione di un modellino. Hanno una storia che secondo me bisogna ricordare.
    Qualcuno ha fatto i rilievi quando è stata esposta in Galleria a Milano?.
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Walkyrja il Sab Feb 17, 2018 7:51 pm

    Ma quella di Garibaldi Gianni? Io l'ho vista a Caprera nel giardino della casa del generale, sembrava una grande scialuppa se è quella cui ti riferisci.


    _________________
         
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Sab Feb 17, 2018 8:26 pm

    Se digiti su internet " il leone di Caprera" comincerai a farti un'idea di che cosa parlo.
    E' una barca costruita da tre emigrati italiani . Con questa barchetta sono partiti dall'America e sono tornati in Italia. La barca, molto mal ridotta per incuria, è stata restaurata a fini museali da ARIE ed ora è al museo della scienza e della tecnica di Milano.Ho provato a chiedere al ARIE ma non hanno nulla avendo solo curato la parte amministrativa. Lo studio Faggioni è inavvicinabile. La barca restaurata è stata esposta per un certo tempo in galleria a Milano e speravo che qualche modellista avesse fatto un pò di rilievi e preso un pò di misure.Purtroppo mi sa che ormai dipendiamo dalle scatole di montaggio od ancora peggio dalle dispense settimanali nelle edicole.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Mer Feb 21, 2018 6:46 pm

    Però ci voglio provare lo stesso.
    Sto cominciando a raccogliere notizie. Non riesco a capire come siano riusciti ad attraversare l'Atlantico con una barchetta  senza motore ma con solo due striminzite vele e con gli Alisei contrari.
    Vorrei realizzare il modellino con uno scafo lungo cm 60. Il fatto è che la barca vera è lunga 9 metri e larga mt. 2,30.  Se riduco in scala ottengo una larghezza di cm15. Mi sembra una esagerazione.Viene fuori una specie di vasca da bagno.   Se la faccio più stretta ( cm.12)  cosa succede?  Faccio qualcosa di proibito  che non si deve fare?

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 646
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da cervotto il Mer Feb 21, 2018 8:34 pm

    IGianni Giordano ha scritto:Però ci voglio provare lo stesso.
    Sto cominciando a raccogliere notizie. Non riesco a capire come siano riusciti ad attraversare l'Atlantico con una barchetta  senza motore ma con solo due striminzite vele e con gli Alisei contrari.
    Vorrei realizzare il modellino con uno scafo lungo cm 60. Il fatto è che la barca vera è lunga 9 metri e larga mt. 2,30.  Se riduco in scala ottengo una larghezza di cm15. Mi sembra una esagerazione.Viene fuori una specie di vasca da bagno.   Se la faccio più stretta ( cm.12)  cosa succede?  Faccio qualcosa di proibito  che non si deve fare?
    Ma che scala usi? Se la vuoi lunga cm 60 la scala è di 15 (60x15=900cm, cioè 9m.) quindi cm15x15=cm225, cioè m.2,25, ti verrebbe un poco più stretta della realtà. se la fai di cm12 verrebbe 12x15=180 cm, cioè m1,80 ma allora la larghezza non sarebbe in scala con la lunghezza.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Mer Feb 21, 2018 9:10 pm

    Io ci ho provato. Se qualcuno con grande esperienza mi avesse detto che andava bene anche se facevo il modello più stretto, lo avrei fatto largo 12 cm. in modo che fosse più snello.
    Visto che Cervotto che ha una grande esperienza mi ha bacchettato facendomi capire che queste cose non si fanno, ubbidisco e lo farò largo cm.15.
    Grazie Cervotto.

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 646
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da cervotto il Gio Feb 22, 2018 2:56 pm

    Questo modello è lungo cm54,5 e largo cm15,5, non mi sembra molto "grosso", se il tuo sarà di cm 60 sembrerà più snello di questo.

    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio Feb 22, 2018 4:56 pm

    Visto realizzato, va bene.
    Lo avevo disegnato ed era veramente brutto.
    Domani comincerò a tagliare le ordinate così potrò rendermi conto di come viene.
    Ancora grazie
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Ven Feb 23, 2018 4:30 pm

    Non solo fa freddo ma c'è un vento che ti porta via. E' quel bel vento che c'è a Genova e che quando soffia riesce ad entrare anche attraverso la più isolata delle finestre.
    Per passare il tempo, ho finito il disegno ed ho cominciato a tagliare chiglie ed ordinate. Se sarà possibile domani comincerò ad incollare qualcosa.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Mer Feb 28, 2018 4:39 pm

    Mi hanno fatto uscire dal calduccio della mia piccola casa per andare a vedere la neve sulla spiaggia.
    Sulla spiaggia non c'era niente. Ormai ero fuori e così mi sono rifugiato nel magazzino.
    Ho lavorato tutta la mattina e buona parte del pomeriggio. Lo scafo di questo nuovo modellino ha preso forma. Mi piace come è venuto e mi sono autostretto la mano.
    E' ancora allo stato grezzo ma pubblico ugualmente un paio di foto.
    Qualcuno mi sa spiegare come si unisce l'alberello all'albero? Mi serve saperlo perchè gli alberi di questa barchetta sono fatti in questo modo. La unica foto degli alberi che ho trovato, è un depliant pubblicitario in cui non si capisce praticamente nulla. Grazie in anticipo a chi mi risponderà.







    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Walkyrja il Mer Feb 28, 2018 5:24 pm

    Una gran bella linea Gianni.


    _________________
         
    avatar
    Giulio Meo Colombo
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Vergine Cavallo
    Numero di messaggi : 137
    Data d'iscrizione : 19.06.17
    Età : 64
    Umore : basso lunedì mattina, medio mercoledì, alto venerdì sera

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Giulio Meo Colombo il Gio Mar 01, 2018 1:50 pm

    Ciao Gianni,
    ti scrivo anzitutto per dirti che trovo stupende le linee dello scafo. E poi per togliermi una curiosità, perchè forse non ho capito bene: hai detto che il 22 febbraio hai finito il disegno e oggi vedo lo scafo completo. E' così oppure ho capito male?
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio Mar 01, 2018 3:31 pm

    Ciao Giulio,
    E' vero.
    La parte più rognosa per me è fare il disegno. Sono un autodidatta e così mi arrangio come posso. Solitamente disegno su un pezzo di compensato. Se tutto va bene e mi piace,prendo il vecchio seghetto per i traforo, passo la lama con un pò di vaselina e comincio a tagliare.Quando tutto è tagliato ( in un paio di ore si taglia tutto) carteggio i vari pezzi e provo a montare tutto senza colla. Faccio i piccoli aggiustamenti necessari ed incollo. In un pomeriggio è tutto fatto . La listellatura dello scafo, se non ci sono curve strette, in due giorni si fa.Una carteggiatina e poi si stucca , si carteggia, si ristucca e si ricarteggia.
    A questo punto comincia il difficile- Lo scafo deve risultare perfetto senza nemmeno un segnetto. Se è venuto con avvallamenti o peggio è leggermente storto, si butta via tutto e si ricomincia.
    Sono fatto così ed ormai sono troppo vecchio per cambiare.
    Questa volta è andato tutto bene. Ora mi servirebbero consigli per proseguire. Speriamo di averne.
    Non aver paura di sbagliare. Pensa di essere un falegname che deve costruire un mobiletto. Tutti i sistemi possono essere validi e lascia perdere quello che possono scrivere quelli che si considerano grandi esperti- in un orecchio ti posso assicurare che fanno tanti di quegli errori.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio Mar 01, 2018 6:38 pm

    E lo sapevo che la mia frase che i modelli hanno molti errori mi avrebbe attirato le critiche dei miei amici. Basta! Non telefonate più.
    Mi riferivo ai velieri dei secoli passati.Gli errori più evidenti sono: 1) ogni persona beve mediamente due litri di acqua al giorno. Ma dove andavano a bere? Non c'era ancora l'acqua minerale o la coca cola nelle bottiglie di plastica. eppure era previsto un posto dove andare a dissetarsi. 2) i bisogni corporali esistevano allora come oggi. Orinare era prassi farlo fuori bordo oppure , in caso di brutto tempo, sotto il ponte. Negli angoli un pò appartati facevano anche altro.Ma i luoghi adibiti a questo scopo esistevano ma nessuno li riproduce. 3) Chi fa i disegni, deve aver visto solo film di corsari ed affini. Ma come facevano a salire sulle griselle quando erano sul ponte? I marinai erano tutti campioni olimpionici che facevano un salto di un metro e mezzo ed arrivavano perfettamente in piedi sulla murata? Le scalette c'erano ma quasi nessuno le riproduce.
    E si può continuare per tanti altri particolari.
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2967
    Data d'iscrizione : 26.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Walkyrja il Gio Mar 01, 2018 8:11 pm

    Sei un grande, l'ho sempre detto e sostenuto.



    _________________
         
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 659
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio Mar 01, 2018 11:10 pm

    Ciao IGianni,
    le tue sono domande giuste ma hanno anche una risposta.

    I marinai bevevano … anche acqua, infatti in un ex voto esiste un modellino con una botte ai piedi dell’ albero di maestra e un mestolo appeso all’ albero proprio sopra per cui in molte botti in cambusa non c’ era solo rum!

    I bagni esistevano, sono documentati ma non hanno vasca, lavabi, tazza e bidet … hai presente le latrine romane o i cessi alla turca? Bè erano molto simili e per i marinai li trovi a prua, ovviamente all’ aperto e per i pochi ufficiali sembra che i bovindi servissero anche per quello … diversi modellisti li riproducono ma temo che non siano sempre compresi.

    Le scalette poi mancano per grossa responsabilità di noi modellisti che a volte tralasciamo tutto meno i cannoni!

    Se non hai altre “curiosità” da proporre … devo inchinarmi alla tua maestria che osserva, immagina, fa un disegnino e, al bando kit o piani, tira fuori bei modelli … fuori da tutti gli schemi … questo certamente è un aspetto meno noto di quello che si definisce … un grande, vero modellista navale … sei forte!

    Giorgio45
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Ven Mar 02, 2018 8:52 am

    Ciao carissimo,
    So bene che le mie domande hanno una risposta ed infatti la ho anche data. I miei amici hanno letto il mio intervento e giù a telefonarmi. Ho preferito rispondere quì invece che ripetere più volte la stessa tiritera.
    Le mie osservazioni erano rivolte a quei progettisti e modellisti che sembra sappiano tutto , stanno attenti alla righetta sullo scafo o ad altri piccoli insignificanti particolari e poi tralasciano parti molto più importanti. Diversi anni fa ho fatto un modellino rifinendo lo scafo con della pece. Tutti a criticarlo perchè non era bello lucido e non si vedeva la fibra del legno e poi emanava un cattivo odore. Ma che vadinooo.

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 646
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da cervotto il Ven Mar 02, 2018 10:03 am

    GIUSTO!! Molti vogliono vedere "la fibra del legno", ma il legno delle navi era ricoperto da vari strati di pece e bitume, poi sopra altri strati di vernice. Non si deve "ASSOLUTAMENTE" vedere il legno nelle navi, nella Victory non si vede per niente, ed è alla vista di tutti!
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Ven Mar 02, 2018 10:58 am

    Ciao Umberto,
    Tu che sai parecchie cose, dimmi come posso fare gli alberi del modello che sto facendo. Dalle notizie che ho, ci sono due alberi con cerniere alla base in modo da poterli ripiegare e la parte alta è fatta con una specie di alberello che non è unito con la tradizionale testa di moro ma sembra fosse unito con un sistema che richiama quello del dinghy ( tanto per dare un'idea).

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 646
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da cervotto il Ven Mar 02, 2018 12:54 pm

    So varie cose ma questa proprio mi è ignota, comunque puoi mettere il sistema usato nei dinghy se non hai altri riferimenti. Ho guardato varie immagini di dinghies ma non si capisce molto bene; in alcune sembra che incroci l' albero e tenuto con legatura; altre pare che abbia un cavo passante in bozzello posto sull' albero. Ma come detto non si capisce e ingrandendo l' immagine vengono sgranati i particolari.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Sab Mar 10, 2018 4:37 pm

    Tempo brutto ma proprio brutto. Sono andato un pò avanti con i lavori. Fatto il pozzetto, listellato il ponte, montato il bompresso, montati gli alberi e fatta qualche manovra. Le manovre sono provvisorie e di studio perchè non so come farle. Ho trovato il disegno di una baleniera della Azzorre e penso di farle in quel modo. A furia di cercare nei pochi negozi rimasti, ho trovato le lastre di rame per rivestire lo scafo.tagliato tutto a misura di cm. 8 x 3 ed ora dovrei incollarle allo scafo. Sono tanti anni che non rivesto più uno scafo. Mi potete indicare un collante che vada bene?
    pubblico tre foto un pò bruttine. Perdonatemi.






    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 646
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da cervotto il Sab Mar 10, 2018 5:12 pm

    Di solito per incollare i metalli si usa l' Attak cianoacrilico ma vi sono tanti altri tipi. Cerca su Internet "colla per metalli", clicca "immagini", ne viene una infinità, scegli quello che ti sembra più adatto alle piastrine di rame.
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Sab Mar 10, 2018 8:27 pm

    Umberto, grazie .Sono andato a vedere su Internet. C'è da perdersi.
    Ne proverò un paio oppure farò ricorso al vecchio bostic ( almeno so come funziona).
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2272
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da IGianni Giordano il Mar Mar 13, 2018 6:40 pm

    Ho parecchi dubbi sul piano velico di questa barca.
    Ho provato a mandare un messaggio alla associazione Arie che ha fatto eseguire il restauro. Mi hanno risposto a strettissimo giro. Purtroppo mi hanno detto che non esiste nessun documento certo. I nostri eroi avevano progettato e costruito una imbarcazione come i vecchi mastri d'ascia senza nessun documento e senza lasciare nessuno scritto.
    Da parte mia ho deciso che essendo una barca chiamata da tutti baleniera, farò un piano velico come sulle baleniere delle isole Azzorre con la differenza che quelle avevano un albero ed io dovrò agghindarne due.
    Comunque, la Sig.a Galvani, titolare della associazione, si è dimostrata interessata al modellino e lo vorrebbe.
    avatar
    renzo428
    Sotto tenente di vascello
    Sotto tenente di vascello

    Maschio Pesci Capra
    Numero di messaggi : 112
    Data d'iscrizione : 24.05.11
    Età : 51

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da renzo428 il Mer Mar 14, 2018 1:04 pm

    Ciao Gianni,
    è stato ristampato il diario di bordo di questa incredibile avventura, magari tra le righe potresti trovare qualche informazione preziosa:
    http://web.tiscali.it/felittonet/gal060.htm

    un caro saluto, renzo.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: IL LEONE DI CAPRERA

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Set 25, 2018 9:13 pm