Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» RMS Titanic 1:100
Oggi alle 18:56 Da Conte Cassius

» HMS VICTORY dubbio
Oggi alle 18:41 Da Oskarpittaduccio

» Valutazione vascello inglese 3 ponti
Ieri alle 17:49 Da IGianni Giordano

» S.O.S. Bismarck
Lun 13 Ago 2018, 18:03 Da Patito

» YACHT OISEAU DE FEU
Dom 12 Ago 2018, 17:43 Da IGianni Giordano

» Parere su una domandina
Ven 10 Ago 2018, 17:33 Da Walkyrja

» Cambio indirizzo Email
Mer 08 Ago 2018, 14:17 Da Walkyrja

» Ai Costruttori del Modello DINAMICO della Corazzata Bismarck 1:200 Hachette
Mer 08 Ago 2018, 13:14 Da Patito

» La Belle Hachette
Lun 06 Ago 2018, 11:04 Da spada claudio

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 95631 messaggi in 3095 argomenti

Abbiamo 6238 membri registrati

L'ultimo utente registrato è andrea.biolcati


    Wasa's sharing projet

    Condividi
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Lun 28 Mag 2018, 12:13

    Tredicesimo step (continua sesta parte : C)


    Realizzazione del corrimano basso … da perderci la testa!

    Particolare delle diverse dimensioni degli scalmotti



    Uso due listelli sovrapposti di recupero da mm. 1,5 di spessore per realizzare la giusta distanza degli scalmotti tra il capodibanda e il corrimano basso

    Il risultato con evidenziato l’andamento concavo in cui si notano, rifatti, i primi scalmotti di prua perché arrivavano al capodibanda e non al corrimano basso (correzione rischiosa ma indispensabile)



    Gli scalmotti terminano nella parte inferiore del corrimano basso, spesso mm. 1,5, del “falso castello” e sono fissati con chiodi (saranno messi in seguito); sono inoltre presenti dei fori rettangolari di mm. 1,8 x 1,6  usati per far passare i supporti  della ringhiera (in realtà eseguite delle incisioni di mm. 1,6 con la fresatrice da mm.1,8 e poi incollata la parte restante del corrimano … troppo arduo, per me, realizzare molteplici incassi rettangolari di mm. 1,8 x 1,6 su un pezzo intero di legno così sottile) e dei fori passanti per l’ inserimento delle caviglie (da fare dopo l’ incollaggio).

    Particolare del corrimano basso, uno ancora in due pezzi e l’ altro incollato e levigato ancora da posizionare



    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Lun 28 Mag 2018, 14:46

    Bel lavoro Giorgio

    luca72pi
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Scorpione Ratto
    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 23.04.17
    Età : 45
    Località : Modena

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da luca72pi il Mer 30 Mag 2018, 22:27

    buona sera a tutti quanti
    Volevo fare i miei complimenti a Giorgio,stà veramente facendo un ottimo lavoro.
    Io purtroppo vado più lentamente......ma vado  Wink
    Volevo pubblicare anche il mio lavoro descrivendo come proseguo e perchè.
    Ho eseguito le aperture dei cannoni cercando di farle più simili all'originale.Le aperture della fila superiore sono di 9 miilimetri e hanno un andamento perpendicolare al "terreno" o linea di galleggiamento, la fila inferiore hanno apertura di 12 millimetri e seguono l'andamento del fasciame.


    Per poter eseguire le apeture,ho dovuto prima prendere tutte le misure dei vari listelli da posare in seguito

    Ho disegnato gli incintoni:partendo dall'alto, i primi 2 saranno di 5 millimetri,poi ci sono i sabordi superiori di 9 millimetri,poi gli altri incintoni che saranno di 6 millimetri.Cercando in rete ho scoperto che gli incintoni superiori, oltre ad essere più stretti, sporgevano anche un pochino meno.Ma questo ultimo particolare hò pensato di ometterlo.......forse e per il momento, vediamo come mi gira quando li realizzero Wink
    Ultima modifica per il momento,è la prua

    l'ho abbassata di circa 5 millimetri ma se prorpio la devo dire tutta, stò valutando se abbassarla di altri 5 millimetri o lasciarla così. Ancora qualche giorno di prove e deciderò.
    Ora carteggerò tutto lo scafo per bene e comincerò il secondo fasciame in rovere: è ora che si vede se riuscirò a mettere su legno, tutto quello che hò su carta!
    Per il momento è tutto

    buon vento a tutti

    Luca
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschio Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2249
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 82
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da IGianni Giordano il Mer 30 Mag 2018, 23:03

    Scusa Luca
    Ma perchè hai inserito il tuo lavoro in quello di Giorgio?
    A mio avviso, facendo così, si fa solo della confusione. Uno crede di vedere i progressi di un lavoro e si ritrova con altro. Facessi qualcosa di orribile ma stai lavorando per bene ed allora ......
    Non fossi iscritto al forum ma lo sei.
    Sarà che sono diventato un vecchio brontolone ma certe cose non le capisco e nessuno me le spiega.

    luca72pi
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Scorpione Ratto
    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 23.04.17
    Età : 45
    Località : Modena

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da luca72pi il Gio 31 Mag 2018, 07:00

    Buongiorno Gianni
    ti svelo subito il motivo:perchè questo non è solo il lavoro di Giorgio ma di tutti quelli che stanno costruendo il basa della Dea Very Happy
    Se sfogli le varie pagine trovi pure il lavoro di Bruno, poi ci sono io che zoppico e cerco di fare del mio meglio Wink

    Luca
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 31 Mag 2018, 08:59

    Ciao Gianni, che possa generare confusione te ne do atto, ma le intenzioni sono quelle di riunire tutti i modellisti impegnati nella costruzione del Wasa per non disperdere le osservazioni, i dubbi e le modifiche apportate.
    Lo dice lo stesso nome “Wasa,s sharing projet” … comunque dato che siamo in pochi … seguirci non sarà difficile.

    Un abbraccio

    Ciao Luca, grazie per i complimenti.

    Sulla grandezza dei sabordi la DeA è schematica, i superiori mm. 9 e gli inferiori mm. 12, mentre sui piani del museo variano notevolmente in grandezza, oserei dire che non se ne trovano più di due o tre delle stesse dimensioni anche se comunque variano di pochi decimi di millimetro tra loro  …  giusta l’ osservazione sull’ andamento dei lati dei sabordi.
     


     
    Concordo sulla minore altezza degli incintoni superiori ma non mi trovo con le misure che per me vanno dai mm.4 dei superiori ai mm. 5 dei restanti … certo sono dettagli di poco conto ma le case che fanno kit, anche se valide, non sempre rimangono molto fedeli all’ originale che in questo caso, per loro sfortuna, esiste e la DeA non fa eccezione.

    La scelta del rovere è giustissima, quello è stato il legno usato … io ho optato per legnami diversi e maggiormente impiegati dai modellisti ad eccezione dello jatobà.

    Al momento mi sfugge del perché stai abbassando la prua ...

    Buon lavoro … non mancherò di continuare a seguirti.

    Giorgio45

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 607
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da cervotto il Gio 31 Mag 2018, 10:19

    Perché la piattaforma della serpe deve essere all' altezza del primo cannone (1), mentre nel modello con il listello e lo spessore della piattaforma verrebbe più in alto, quindi deve abbassare il primo listello (2) dei mm sufficienti per portare la serpe a livello.

    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 31 Mag 2018, 11:45

    Certo Cervotto, questo sulle navi inglesi ma il Wasa è tutto “diverso” rispetto ai consueti piani comparsi posteriormente. 

    Tu stesso hai più volte affermato che il Wasa è “un caso a parte” … basta osservare questo particolare della prua sullo spaccato dei piani museali di cui, a mio avviso, non si può fare a meno per ottenere una discreta attendibilità.


     
    Un affettuoso abbraccio per tutti quelli che come te ci osservano con particolare attenzione ed intervengono proficuamente nella discussione.

    Giorgio45

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 607
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da cervotto il Gio 31 Mag 2018, 13:15

    La Wasa* è un "CASINO" che pochi riescono a capire, il povero Hybertson è morto d' infarto a causa dei "CASINI" che il re voleva sotto grandi minacce!! (*il vero nome sarebbe WASA con W, da WASSEN, il covone di grano nello stemma)

    luca72pi
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Scorpione Ratto
    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 23.04.17
    Età : 45
    Località : Modena

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da luca72pi il Gio 31 Mag 2018, 14:16

    buongiorno a tutti
    cervotto mi hai letteralmente tolto le parole dalla bocca, è esattamente quello che che sto cercando di fare con la prua del wasa. In realtà cercando e ricercando foto e disegni, la base sulla quale poggiano le 2 porte a prua, dovrebbe tagliare circa a metà il primo portello cannoni( come altezze intendo). Ho dovuto anche abbassare l'alloggiamento del bompresso.

    Giorgio, io i disegni dei sabordi della Dea non li ho neppure provati, visto la scarsa fedeltà che tutta questa nave hà con quelle reale. Io ho trovato una bella foto del modello originale di 4 metri presente nel museo, l'hò ingrandita fino a raggiungere le misure del mio modello e da lì ho preso giu le misure.Poi con tanta pazienza ho cercato da moltissime foto, se le misure che avevo tratto dal modello erano veritiere e sono arrivato alle misure sopra pubblicate. Non so se sono perfette, ma secondo me possono andare Wink

    Luca
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Gio 31 Mag 2018, 14:55

    Luca il tuo sforzo nel tenere poco in considerazione quello che dice la DeA è da condividere e lodare, però se permetti, mi fido di più dei piani del “statens sjohistoriska museum Stockholm - reviderad 1980” (Museo svedese di storia storica di Stoccolma – Revisionato nel 1980) che di un modello esposto nello stesso museo su cui prendere le misure … con tutti i possibili artefatti fotografici conseguenti.
    Non sei comunque andato lontano da quello che si evince dal disegno (postato in precedenza e in cui non ho inserito la linea di galleggiamento) essendo la base sulla quale poggiano le 2 porte a prua alla stessa altezza della parte superiore del sabordo preso in considerazione.
    Un abbraccio
    Giorgio45

    luca72pi
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Scorpione Ratto
    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 23.04.17
    Età : 45
    Località : Modena

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da luca72pi il Gio 31 Mag 2018, 20:30

    caspita Giorgio,non ricordavo che tu avessi postato la foto dei piani del museo.Non ricordavo neppure che tu li avessi, quindi ora rifaccio le misure di questa prua.Anche io mi sarei fidato molto di più di questi progetti che delle foto reperite in rete..... mi sapresti dire dove li hai presi?

    Luca
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Ven 01 Giu 2018, 06:58

    Certo Luca,
    navimodellisti bolognesi. http://www.anb-online.it
    Sulla pagina home, a sinistra c’è il solito “Cerca”; digita Wasa e ti appare la pagina.
    Spero che ancora ne tengano una copia perché prima la trovavo normalmente in elenco.
    Giorgio45
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mar 05 Giu 2018, 16:59

    Tredicesimo step (continua sesta parte : D)


    Ringhiera e corrimano alto del “falso castello”


    Completato il montaggio del corrimano basso

    Ho avuto difficoltà nell’ interpretare la parte a prua  del corrimano basso, poco visibile nelle foto originali e risolto in modi diversi nelle ricostruzioni sia personali che da vari kit … questo è quanto è venuto fuori



    Faccio una veloce prova parziale di montaggio del corrimano alto (qui più grande … legnetto di recupero) che, al momento, non sarà completato in quanto la struttura è troppo delicata e quindi soggetta a facili rotture (tutti i supporti in legno hanno una sezione di mm. 1,8 x 1,6) … farò le parti necessarie e le conserverò per essere definitamente montate durante la realizzazione delle manovre fisse.










    Il trincarino è assente e sostituito dalle basi per gli scalmotti per cui eseguirò dei fori di convogliamento (Ø mm. 1,2) che portano agli ombrinali che hanno il loro sfogo naturale all’ esterno, sulle fiancate di tutti i ponti, ben rappresentati sui piani museali.

    Particolare dei piani museali … con cerchiate di rosso ben 8 ombrinali che iniziano dopo il “falso castello”; in tutto sono 12



    Presenti e da inserire diversi passacavi con e senza carrucole fissate alle murate oltre a caviglie e gallocce a orecchie lungo la fiancata interna del ponte di coperta

    Le strutture della fiancata del ponte di coperta, del cassero, del controcassero e del casseretto si ripetono … variano, in linea di massima, solo le altezze e gli spessori ma richiedono un lungo tempo di realizzazione e l’ estate imminente con questi caldi iniziali mi sta obbligando ai consueti mesi di sospensione … a settembre- ottobre spero di postare una carrellata di foto sull’ avanzamento dei lavori… buone vacanze a tutto il forum.

    Buon Vento
    Giorgio45
    avatar
    Giorgio 45
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschio Bilancia Gallo
    Numero di messaggi : 640
    Data d'iscrizione : 13.06.14
    Età : 72
    Località : Lecce
    Umore : sereno

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Giorgio 45 il Mer 25 Lug 2018, 18:05

    A volte non sapere è meglio …

    Ho iniziato la realizzazione del modello del Wasa proponendomi di correggere e migliorare, ove possibile, quello proposto dalla DeA.
     
    Mi sono documentato sulle sculture presenti e le loro ultime colorazioni e … qui iniziano i problemi.
     
    Le bellissime ricostruzioni di Björn Landström(1980) hanno portato le case costruttrici di kit verso quei colori in cui spiccavano il blu e il dorato, poi studi più accurati, rinvenendo tracce di colori, hanno sovvertito il panorama e ora il fondo è diventato rosso con moltissime sculture policrome, anche se non mancano quelle dorate, con un effetto in cui il rosso dei mantelli si confonde con il colore del fondo.
     
    Pur comprendendo il “gusto” nordico influenzato dall’ inclinazione dei raggi solari che finiscono per dare, a quelle latitudini, sostituendosi ai colori, una dominanza grigiastra per cui l’ effetto generale non è certo entusiasmante.
     
    Per secoli abbiamo apprezzato le monumentali statue greche e romane in marmo bianco per poi scoprire che erano colorate e le varie ricostruzioni fatte ci hanno catapultato in un mondo diverso, policromo ma, almeno per i miei gusti, tutto meno che bello e elegante.
     
    Apprezzo la decisione di alcuni modellisti di costruire il Wasa dandogli i colori attuali, ossia come quello esposto al museo ma ero partito per far “rivivere” un modello e se questo è troppo distante dai personali concetti di bellezza … che fare? Tra il 1990 e il 99 diciassette sculture furono minutamente analizzate usando un microscopio elettronico. Il progetto continuò e alla fine sono state analizzate circa trenta statue.
     
    Le statue e i decori “colorati” sono stati quindi in tutto una trentina sugli oltre 500 pezzi recuperati in fondo al mare tra statue, polene e diverse centinaia di pezzi di carpenteria decorativa per cui la DeA ha lavorato su di loro colorandoli in modo probabilistico e deduttivo.
     
    Immagine della poppa secondo Björn Landström e sotto la ricostruzione più recente in un dipinto della parte di poppa fatto da Göte Göransson. … che fare?
     
     
     



     
     
     
     
    I pareri in famiglia sono discordi … in alcuni punti piace maggiormente il vecchio, in altri il nuovo …
     
    A volte non sapere è meglio.
     

    Giorgio45
    avatar
    pier antonio ceci
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Ariete Gatto
    Numero di messaggi : 482
    Data d'iscrizione : 10.06.15
    Età : 55
    Località : San Marino

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da pier antonio ceci il Mer 25 Lug 2018, 18:18

    Ciao Giorgio 45:

    Ti dirò, per me qualsiasi forma adotti per la realizzazione del tuo modello del Wasa, ti verrà sicuramente d'effetto. Però se dovrei scegliere, io adotterei quella con le statue e cariatidi colorate, mi sembra più bella così.

    Buon Navigare.

    Pier Antonio.
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2915
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 26 Lug 2018, 01:41

    Io non faccio testo sui colori, fosse per me la lascerei come è nel museo svedese dopo averla tirata in secco, legno puro rimasto sul fondo marino per secoli, magari con diverse tonalità per risaltare i decori e le statue.
    Ma ripeto, non faccio testo, lo dico perché adoro il legno nella sua integrità, senza tinte.

    Se proprio proprio dovessi scegliere per forza fra le due opzioni, sceglierei quella in azzurro con le statue dorate, è meno carretto siciliano.


    _________________
         
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschio Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2187
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da pietro bollani il Gio 26 Lug 2018, 08:03

    Per me la nave deve essere rappresentata così com'è in un dato momento storico... Mi spiego:
    se il modello è integro di tutte le sue parti, così come sembrerebbe essere il modello DEA, allora lo farei rosso e con le statue colorate. Se invece lo volessi rappresentare in legno scuro allora lo farei esattamente come si trova nel museo dove è conservato.
    Non lo farei in azzurro perchè è una rappresentazione di fantasia, fatta da un "esperto" che l'ha cannata in pieno, raffigurante la bandiera svedese... Altra cosa sarebbe se non fosse stata fatta la ricerca sui colori del relitto.
    Io provengo (e sono tornato) al modellismo plastico, sarebbe come se avessi deciso di fare un modello di uno Spitfire interamente rosso a pallini bianchi anzichè nella sua naturale mimetica...
    Che volete? La penso così !!
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2915
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 26 Lug 2018, 21:14

    Ah ma infatti, come dicevo, io la farei esattamente com'è nel museo di Stoccolma, ha un fascino incredibile così com'è.


    _________________
         

    luca72pi
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Scorpione Ratto
    Numero di messaggi : 20
    Data d'iscrizione : 23.04.17
    Età : 45
    Località : Modena

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da luca72pi il Ven 27 Lug 2018, 22:11

    buona sera a tutti
    Io caro Giorgio lo farei esattamente come piace a te. Se tu hai deciso di costruire il WASA,lo avrai fatto per alcune caratteristiche che la nave ha e che ti trasmette.
    Provo a spiegarmi meglio: quando hò visto l'uscita settimanale della DeA, io hò immaginato da subito il mio modello sotto a una teca, fatto esattamente come il modellone presente al museo wasa.E così lo farò. Quindi sarà in rovere chiaro, sculture colorate, parti di fasciame rosso e sotto la linea di galleggiamento bianco. Cime fisse nere e le altre no, metterò le vele gonfie(ci proverò). La stò facendo uguale al momento del varo. Quando guardo il modello del museo provo delle emozioni, delle sensazioni che proverò a riprodurre nel mio modello perché è quello che piace a me.
    Credo proprio che modellismo voglia dire tutto questo:non costruisco una nave per postare foto su internet e gongolarmi delle mie abilità, ma per poterlo ammirare quando è finito e godermi le sensazioni che mi trasmette.
    Quindi se io fossi te, penserei perché ho deciso di costruire il Wasa e lo farei con quelle caratteristiche.

    Luca

    ps. tengo a precisare una cosa:non credo assolutamente che chi posta foto qui nel forum, faccia per vantarsi Wink
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 28 Lug 2018, 13:45

    Ciao Giorgio45
    come stai ? E' un vero piacere risentirti .
    Circa il tuo dubbio amletico ... sulla colorazione delle statue del tuo Wasa , io non avrei dubbi : affidati al tuo istinto , a come più ti piace . Non ti lasciare influenzare da questa o quella foto !! . In fondo non sono anche queste belle rappresentazioni , frutto di una interpretazione personale ? Ha ragione Giulia quando dice che è meglio l'originale del museo , anche se i colori sono stati ovviamente rovinati dall'acqua di mare . Su Facebook (non so se lo usi) , c'è una bellissima pagina chiamata "Shipman" , dove vengono riportate foto di bellissimi modelli , a me in gran parte sconosciuti ... ebbene , c'è ne sono alcuni , le cui statue, decorazioni, polene .... sono fatte tutte in puro legno , presumo inciso a mano !! : sono spettacolari ... semplicemente spettacolari ... purtroppo non riesco a portare le foto .. sul forum ... ma se vai su facebook le puoi vedere. Tutto questo per dirti , come dice Giulia , che con il colore del legno , non sbagli mai. Per es. , se riesci a vedere in facebook , c'è una foto di un modello , galleon NADHZ ...??? con tutte le decorazioni in legno.
    un caro saluto
    Buon vento
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 28 Lug 2018, 13:51

    Ciao Giorgio45
    sono riuscito a fare un immagine...del galleon ...



    guarda che meraviglia ...!!
    Buon vento
    avatar
    JACK SPARROW 53
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Maschio Pesci Serpente
    Numero di messaggi : 418
    Data d'iscrizione : 17.06.17
    Età : 65

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da JACK SPARROW 53 il Sab 28 Lug 2018, 14:00

    Guarda anche questa altra immagine che bella ...



    Buon vento

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 607
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 80

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da cervotto il Sab 28 Lug 2018, 16:00

    Si, però è questione di gusti. Nessuna nave era in legno nudo, sempre coperto di varie mani di vernice. C' è chi vuole risaltare le fibre del legno ma nella Victory non si vede assolutamente il legno, quindi in un modello si dipinge totalmente fino a far sparire il legno come nelle navi vere o si lascia il legno nudo, magari facendo uso di essenze con colori diversi, tutta questione di gusti.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Wasa's sharing projet

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer 15 Ago 2018, 20:35