Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Polacca Veneziana scala 1/150
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyOggi alle 14:26 Da Walkyrja

» fregata corazzata regina Maria Pia
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyOggi alle 12:35 Da Walkyrja

» FAIRMOUNT ALPINE BY Alimurimeta
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyOggi alle 11:57 Da Walkyrja

» saettia genovese
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyOggi alle 11:45 Da cantierimodellinavali

» Costruzione "Le Soleil Royal"
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyOggi alle 09:34 Da silver_56

» Notizie Mario A. oppure Oli
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyIeri alle 11:02 Da Bompresso

» Riva Aquarama
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyIeri alle 11:01 Da Bompresso

» VELIERO SEA CLOUD
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyIeri alle 09:48 Da IGianni Giordano

» Non solo navi, ...anche presepi.
RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame EmptyMar 19 Nov 2019, 14:31 Da Walkyrja

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 98833 messaggi in 3233 argomenti

Abbiamo 6476 membri registrati

L'ultimo utente registrato è C.ANDREA


    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 16 Lug 2015, 21:27

    Come avevo detto a Marco (cantierimodellinavali) l'unica esperienza maturata è stata con la vetroresina che in pratica credo che sia la resina poliestere. Almeno così ho letto anche sulle confezioni.

    Mi sono informato sulle resine più dal punto di vista commerciale e pratico che da quello prettamente tecnico.

    Dovrebbero esserci almeno tre tipi principali di resine tralasciando quelle naturali e cioè: epossidiche, poliesteri e poliuretaniche.
    Attenendomi al consiglio di Marco (è meglio) sto prendendo in considerazione solo quelle epossidiche ma non so quale comprare.

    Posto che uno scafo può essere rinforzato e impermeabilizzato con la resina  e visto come si fa nel manualetto che Marco ha "postato", in sostanza vorrei sapere quale marca e modello mi conviene comprare, rimanendo con un rapporto qualità prezzo accettabile.

    Sono andato da Bricofer ma non avevano alcuna resina epossidica, solo due tipi di poliestere così ho eseguito una ricerca su internet. Ebbene ho visto che la Prochima, una ditta italiana, ne produce molti tipi, oltre ad una vasta gamma di prodotti. Poi ho scoperto che i prodotti sono reperibili sia via internet con spedizione a pagamento sia presso rivenditori che comprendono oltre ai colorifici anche i negozi di modellismo. Per fortuna ne ho più di uno in zone per me facilmente raggiungibili.
    Perciò ho effettuato una ulteriore scrematura e rimane in lizza: la PROCHIMA effetto acqua E-30, e la PROCHIMA E-223, DURALOID AL.

    Qualcuno le conosce ?
    Vanno bene per essere date a pennello su un fasciame in legno ?
    La E-30 è specificatamente indicata per la colata. So che le resine da stratificazione non vanno bene per le colate ma quelle da colata si possono usare per stratificazione e quindi darle a pennello?

    Della Prochima ho visto che nel modellismo si fa uso della Sintafoam ma quella è poliuretanica.

    Invece, oltre alla Prochima, rimanendo in ambito epossidiche un negozio nella mia città vende la POXYLAM 125.
    Qualcuno la conosce, l'ha mai usata?

    In assenza di indicazioni comprerò questa sia perchè dovrebbe corrispondere alle mie esisgenze (almeno stando alla scheda descrittiva) sia perchè è venduta anche in confezioni piccole. 650 grammi 13.50 euro.


    Badate bene che sono inesperto su molti aspetti del modellismo, basti pensare che ho scoperto il piegalistelli da otto euro a lama solo nell'ultimo modello e mi ha cambiato la vita come l'acqua calda (prima usavo sistemi complicatissimi e del tutto superflui, come il bagno in acqua bollente appunto) perciò a me servono consigli pragmatici non sono un esperto in cerca di  una dissertazione sull'argomento, se poi da questo quesito dovesse scaturirne un trattato sull'argomento meglio per tutti.


    Ultima modifica di alessandroROMA il Mer 22 Lug 2015, 20:21, modificato 2 volte
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3086
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 16 Lug 2015, 21:58

    Alessandro,

    ... prendendo in considerazione solo quelle epossidiche ma non so quale comprare ...

    non conosco la POXYLAM 125 ma in ambito Epoxy Prochima per le tue necessità io userei la E227,
    la E30 è prettamente estetica per simulare acqua e realizzare oggetti artistici,
    le duraloid sono per altri scopi più che altro alimentari.

    Le resine poliesteri sono, diciamo cos, più "rozze", in ambito modellistico visto anche il basso costo rispetto le epossidiche
    è conveniente usarle per fare zavorra.

    Le poliuretaniche si usano per lo più per fare oggetti dettagliati da stampi (siliconici) come ad esempio figurini ed accessori vari
    dove sono richiesti alti livelli di microdettaglio.

    Buon lavoro.


    _________________
    marco  RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty resine

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 16 Lug 2015, 22:33

    E' vero, ho visto ora le caratteristiche, sembra fatta proprio per lo scopo. Spero di trovarla nei negozi perchè molti rivenditori poi di fatto non le hanno e  le devono ordinare.

    Cercherò prima la E-227 , è quella che usi tu immagino ?

    Giusto per curiosità mi dai un tuo parere appena hai tempo su quanto scritto qui:
    http://www.antichitabelsito.it/resina_epossidica_stratificazione.htm
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty temperature

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 16 Lug 2015, 23:07

    Ah ! Un altro aspetto sul quale ho bisogno di un parere ancora più specifico.
    Ho visto che la E-227 ha un punto di distorsione al calore prossimo ai 60°. La Poxylam 125 lo riporta superiore ai 100°.
    Salvo restando che l'esperienza diretta conta di più di schede, magari non aderenti alla realtà, ma se ciò fosse vero, 60 ° mi sembrano pochi. O no?
    In una giornata calda, come quelle di questi giorni non si arriva certo ai 60 gradi ma se il motore che è vicinissimo alla scafo si surriscalda secondo me non è impossibile un'eventualità del genere.
    E' vero pure che il contatto con l'acqua (soprattutto se in scorrimento) dovrebbe favorire un rapido raffreddamento.
    A parità di peso i prezzi grosso modo si equivalgono.
    Che ne pensi ?
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty resine eniser

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 16 Lug 2015, 23:22

    La viscosità è importante ?
    Che comporta nelle resine una maggiore viscosità ?
    Perchè in tal caso la E227 mi pare vinca alla grande.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty viscosità e temperature

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 17 Lug 2015, 23:33

    Aggiorno e mi correggo in attesa delle puntuali risposte di Marco e degli altri utenti ferrati come lui.

    Ho chiamato la Prochima,  mi confermano il parere di Marco asserendo che fra i loro prodotti epossidici quello più indicato allo scopo in questione è la E-227, ma sulla temperatura non  mi hanno risposto.

    Purtroppo la E-227 non la trovo nei negozi rivenditori Prochima, dovrei ordinarla. E pensare che i quaranta gradi di questo periodo sono l'ideale per la reazione.

    Ho sbagliato alla grande, in realta è la bassa viscosità a favorire l'impregnazione, giusto ?
    Quindi consultando le schede, a parità di altri parametri, devo privilegiare quelle di minore viscosità, esatto ?

    Un saluto ai bagnanti
    avatar
    Bompresso
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 23.02.10
    Età : 73
    Località : Bussolengo (ogni tanto Gargano)
    Umore : Lunatico

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da Bompresso il Sab 18 Lug 2015, 09:56

    Io per il Riva ho usato la CFS 10 10 della Cecchi,e devo dire che è ottima tanto che la usano per le barche vere
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty resine cecchi

    Messaggio Da alessandroROMA il Sab 18 Lug 2015, 13:35

    Bompresso grazie per l'indicazione; le resine Cecchi le avevo già sotto osservazione da tempo perchè la vernice che ho usato è proprio della Cecchi (marca consigliatami a suo tempo dal signor Gianni Giordano), già loro mi dissero di usare la resina prima della vernice Spinnaker Wood Protection super clear, assicurandomi nel contempo che quest'ultima poteva essere comunque utilizzata direttamente sul legno, come poi ho fatto.
    Mi fa piacere sapere che sul tuo modello il prodotto abbia dato buoni risultati perchè preferisco avere testimonianze dirette degli utilizzatori, piuttosto che indicazioni scritte ma senza riscontri.
    La 10 10 CFS costa molto di più delle altre a parità di peso, vedrò se i rivenditori qui a Roma, che non sono tanti, hanno la confezione più piccola.
    Hai avuto modo di confrontarla con altre o hai usato solo questa?


    Ultima modifica di alessandroROMA il Mar 21 Lug 2015, 21:41, modificato 1 volta
    avatar
    Bompresso
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 189
    Data d'iscrizione : 23.02.10
    Età : 73
    Località : Bussolengo (ogni tanto Gargano)
    Umore : Lunatico

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da Bompresso il Dom 19 Lug 2015, 07:21

    Ciao,La mia esperienza con le resine e' limitata,in un primo tempo ho preso il barattolo della Saratoga ed una garza speciale da applicare che tra parentesi non ho mai usato. col tempo parlando con una modellista che è pure restauratrice,mi sono convinto della Cecchi ed ho preso direttamente da loro,in due giorni è arrivata, la confezione da 750 che per il Riva basta ed avanza.Applicandola l'ho trovata abbastanza fluida ma questo credo dipenda dalla miscelazione dei due barattoli. Mi spiace ma altro non saprei dire.
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3086
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Dom 19 Lug 2015, 18:57

    Alessandro,

    ...  60 ° mi sembrano pochi. O no? ...

    direi proprio di no, anche se il numero potrebbe sembrare piccolo a 60° non potresti neanche toccare il modello,
    a quella temperatura ti procuri un'ustione di I° grado in pochi secondi!

    ... assicurandomi nel contempo che quest'ultima poteva essere comunque utilizzata direttamente sul legno, come poi ho fatto ...

    ma ... io sinceramente tutti i discorsi sulle resine li avrei affrontati più per l'esterno che è a diretto contatto con l'acqua
    che con  l'interno che forse qualche goccia ci andrà!

    Per la quantità non credere che un chilo sia proprio così tanta, quale modello navigante in legno dovresti tener conto che dovrai usarla anche
    per il ponte sia sul lato esterno che su quello interno, e per tutte le soprastrutture comprese le alberature.
    In questo modo oltre che a proteggere il legno avrai nello stesso momento anche l'effetto satinato per il legno a vista
    e potrai verniciarci sopra senza alcun problema, qualora fosse necessario, usandola come fondo.


    _________________
    marco  RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty temperatura e viscosità

    Messaggio Da alessandroROMA il Dom 19 Lug 2015, 22:55

    Ciao Marco, ero e sono perfettamente convinto che il consiglio della resina dentro e fuori era giusto.
    Ma a differenza dello spessore del listello (che non mi perdono, perchè di fronte agli inconvenienti bisogna avere un piano B già pronto, il piano A non contemplava un recupero di carteggiatura contando sulla precisione di fino) sulla resina ho molte più giustificazioni.
    A, è difficile trovare un posto dove lavorarla.
    B, non l'avevo mai usata e sulla parte esterna avevo timore di fare un disastro.
    C, il peso mi preoccupava soprattuto finchè non era certo che il calcolo del dislocamento era corretto.

    Ora, visto che mi pare di aver un certo margine sul peso (anche se bisogna stare sempre allerta perchè ad aumentare si fa presto ma a diminuire no) credo che sia un buon compromesso dare la resina almeno nella parte interna.
    Avendo lavorato a 360 gradi sulla riduzione dei pesi, lo scafo è venuto veramente leggero e quindi esile. Perciò la resina non ci sta male e se sbaglio sulla parte interna forse si può recuperare.
    Non so se dare la resina anche sui ponti (gli alberi li ho già trattati con la vernice in questione) e finire così un kg di materiale. Sicuramente ci sarà una parte che evapora ma non sapendo in che percentuale siamo ritornati al problema del peso non posso rischiare di "mangiarmi" tutto quel margine con la resina.

    Detto questo passo alla resina. Probabilmente la Cecchi (che costa veramente tanto) è migliore ma se la Prochima è buona per me è sufficiente. Non mi hai risposto sulla E-227 ma credo che l'hai usata direttamente sui tuoi modelli. Rimane solo il fatto che non la trovo in disponibilità immediata.
    Sulla viscosità chiederò ai negozianti sperando che siano ferrati in materia, ma per deduzione dai discorsi che ho sentito la minor viscosità dovrebbe favorire la penetrazione.
    Un saluto anche ai non bagnanti.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty cecchi

    Messaggio Da alessandroROMA il Dom 19 Lug 2015, 23:06

    Bompresso ha scritto:Ciao,La mia esperienza con le resine e' limitata,in un primo tempo ho preso il barattolo della Saratoga ed una garza speciale da applicare  che tra parentesi  non ho mai usato. col tempo parlando con una modellista che è pure restauratrice,mi sono convinto della  Cecchi ed ho preso direttamente da loro,in due giorni è arrivata, la confezione da 750 che per il Riva basta ed avanza.Applicandola   l'ho trovata abbastanza fluida ma questo credo dipenda dalla miscelazione dei due barattoli. Mi spiace ma altro non saprei dire.

    Grazie per il tuo interessamento, però non mi vergogno nel dire che il prezzo mi frena un pò, pensavo costasse un pò di meno, ma consultando il listino ho visto che comprese le pompe si arriva a 50 euro per la confezione minima. L'indicazione è utile ma se trovo un'altra resina di buona qualità anche se inferiore alla Cecchi, ora come ora mi orienterei su quella.

    In mancanza di altre indicazioni degli utenti il ballottaggio è fra la E-227 e la Poxylam 125 (quest'ultima attualmente priva di feedback)
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da alessandroROMA il Mar 21 Lug 2015, 21:45

    Presa!
    cantierimodellinavali
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschio Leone Cane
    Numero di messaggi : 3086
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 61
    Località : Roma
    Umore : Mhhh ... vediamo un pò, oggi ...

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Mer 22 Lug 2015, 13:33

    Quale?


    _________________
    marco  RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Profil12
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty POXYLAM 125

    Messaggio Da alessandroROMA il Mer 22 Lug 2015, 20:16

    Poxylam 125

    L'unica disponibile ora in negozio, peraltro in confezione minima. 500 gr. il componente principale 125 gr. l'altro.
    L'unico inconveniente è che non ha i feedback degli utenti di questo forum. Beh nemmeno le altre hanno avuto dei plebisciti, ma in questo periodo è normale.

    La E-227 non ce l'ha nessuno di quelli che ho contatatto, trattano tutti la E-30. A ordinarla in negozio è un gran comodità, perchè a differenza di internet non si pagano le spese di spedizione, però a ordinarla ora si rischia di averla a Settembre.

    Comunque poco male farò da antesignano, devo sviluppare il mio lato pioneristico, così una volta tanto potrò fornire io qualche informazione invece di chiederla.

    Per la viscosità mi rispondo da solo per il momento. Pare proprio che debba essere bassa perchè il materiale penetri bene nelle fibre. Poi a ripensarci (vi ricordate a scuola la domanda:  è più densa l'acqua o l'olio, chi è più viscoso ?) è pure logico visto che cos'è la viscosità. A quanto pare preriscaldando i componenti la viscosità scende ancora, ma qui andrei cauto.
    Walkyrja
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 3428
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 61
    Località : Trieste
    Umore : Un po' annoiata

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da Walkyrja il Mer 22 Lug 2015, 20:23

    alessandroROMA ha scritto:
    ...Comunque poco male farò da antesignano, devo sviluppare il mio lato pioneristico, così una volta tanto potrò fornire io qualche informazione invece di chiederla.


    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame 855371


    _________________
    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Logo1w10      RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Avatar10
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty scelte e reazioni

    Messaggio Da alessandroROMA il Gio 23 Lug 2015, 22:50

    FATTO, bagno di sangue.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty responso personale sulla resina epossidica POXYLAM 125

    Messaggio Da alessandroROMA il Ven 24 Lug 2015, 23:43

    Ora che sono passate 24 ore da quando ho passato la resina, posso dire di avere fatto la mia esperienza e posso fornire informazioni che potrebbero essere utili.
    Se non vi va di leggere tutto saltate la parte in mezzo e leggete solo il grassetto alla fine.


    Intanto ecco come ho proceduto:

    Ho scelto ieri per iniziare il processo perchè le previsioni dicevano che avrebbe rinfrescato la settimana prossima a incominciare dal week end. Mi sono perciò sbrigato per eseguire l'operazione al fine di approfittare delle condizioni ideali di caldo (per la resina non per noi certamente) o almeno così pensavo.

    non sapendo assolutamente quanto materiale avrei dovuto preparare mi sono basato sui consigli e in questa materia l'unico che me li ha forniti è stato Marco (cantieri navali).
    Marco indicava in circa 500 gr. l'aumento di peso dopo la resinatura fuori e dentro in un precedente post e poi mi assicurava che un chilogrammo di resina non sarebbe andato sprecato.
    Seppure un pò scettico sul peso ho miscelato una cospicua quantità. 400 grammi in totale (320 gr. di resina e 80 rammi di indurente).
    Per la resina epossidica Poxylam 125 la proporzione (che non è uguale per tutti i prodotti, infatti non è detto che sia sempre 2:1) è 4 a 1, quindi per 100 gr. di resina, ad esempio, vanno mescolati 25 gr.

    Ho preriscaldato entrambi i componenti in acqua calda (logicamente ancora nei loro contenitori) per  diminuire ancora di più la viscosità e migliorare la bagnabilità, come mi ha consigliato al momento dell'acquisto il tecnico del negozio. Per inciso siccome a me piace chiedere all'acquaiolo com'è la sua acqua, la domanda sulla qualità del prodotto non gliel'ho risparmiata ed egli ha sostenuto con sicurezza la validità del prodotto.

    Ho messo un barattolo di vetro da mezzo litro su un bilancino di precisione. Ho versato il componente A (la resina) fino ad arrivare al peso giusto (quello del barattolo + 320 grammi). Poi subito dopo altri 80 grammi, sapendo già a quale peso mi sarei dovuto fermare.
    Ho specificato il metodo perchè in questo modo si è sicuri che il prodotto pesato è quello effettivo. Se invece si pesano i componenti separatamente in due contenitori differenti e poi si mescolano si corre il rischio che qualche grammo rimanga nei primi due contenitori e non coli nel terzo. E poi così non si sprecano tre contenitori ma bensì uno solo.

    Forse ho esagerato in precisione ma per le resine epossidiche tutti sono concordi nel raccomandare la precisione delle proporzioni in peso (non in volume), pena la mancata reazione di indurimento.

    Siccome nelle istruzioni si raccomanda un'amalgama totale e completa, anche in questo caso pena la mancata reazione, e siccome il prodotto può essere trattato in ben 90 minuti primi (chiaramante più passa il tempo e più diventa meno fluido) ho dedicato cinque minuti primi cronometrati per mescolare con un bastoncino di legno i componenti.

    Ho spalmato il tutto con un pennello direttamente sul fasciame interno.
    Fin da subito è stato chiaro che penetrava molto bene ma altrettanto chiaro era che il prodotto era fin troppo per lo scopo.
    Alla fine ho pesato lo scafo e ho scoperto che il peso era arrivato a 930 gr. e dopo 24 ore 933 gr.
    Quindi ho impiegato circa 130 grammi di resina epossidica. Di questi 130 grammi ne servivano effettivamente la metà o anche meno perchè molta ne è colata sul fondo (situazione che a me va comunque bene).

    Dopo un pò il barattolo di vetro con il resto del prodotto ha iniziato a riscaldarsi e poi a scottare tanto che ho dovuto posarlo perchè non era possibile tenerlo in mano. Il processo è durato ancora una o due ore. Il vetro si è spaccato e la resina ha assunto per metà un colore carammello scuro, con bolle d'aria.
    Nello scafo invece non è successo nulla e la resina ha mantenuto colore trasparente e senza scottare.

    Ho portato via la bomba e lasciato la nave all'aperto.

    E' incredibile, ma ieri  nella mia zona  nel pomeriggio ha grandinato. Lo scafo si è bagnato dentro e fuori per dei cicchi rimbalzati chissà come nonostante la copertura. Le temperature si sono abbassate di 12 gradi centigradi e insomma dalle condizioni ideali sono passato a quelle peggiori. Ciononostante l'indurimento è andato a buon fine. Lo scafo è più pesante ma molto più solido e finora il colore è trasparente.

    La reazione è avvenuta per questo motivo (l'avevo sospettato anche se troppo tardi) spiegatomi dal tecnico del negozio. Sopra una certa massa si innesca una reazione diversa che produce calore fino a far salire la temperatura a 150 gradi centigradi. Il colore carammellato non se lo spiega ma suppone possa essere dovuto al calore stesso.


    Quindi in sostanza ecco le conclusioni.

    La Poxylam 125 è un prodotto che ho trovato valido (anche se deve passare ancora del tempo per esserne sicuri) rimane chiaro e rinforza molto bene, ma non fate colate superiori a quelle indicate nella scheda tecnica e attenti al residuo se anch'esso raggiunge una massa critica è pericoloso perchè innesca una reazione che produce calore arrivando a temperature di 150 gradi celsius.

    Effettivamente non puzza più delle vernici e delle resine poliesteri.

    Le resine epossidiche hanno proporzioni diverse da prodotto a prodotto non sono tutte uguali.

    attenti! le proporzioni fornite in peso le dovete rispettare in peso, quindi non usate contenitori con i segni perchè in tal modo fate una proporzione in volume. Va usato il bilancino di precisione.
    In verità potreste anche ricorrere al volume purchè conosciate il peso specifico dei due componenti. Se è uguale non c'è problema ma se è diverso dovete fare qualche semplice calcolo.

    Attenzione per uno scafo di 110 cm come il mio (vedere le foto per rendersi conto e fare le dovute proporzioni con quello di interesse), bastano e avanzano 100 grammi di prodotto per spalmarlo a pennello sia dentro sia fuori. Per questo prodotto ripreparare un'altra piccola quantità e usarla è molto facile, ed è comunque preferibile rispetto all'abbondare e sprecare  la resina.
    Se volete riempire (ma non troppo eh!) la sentina potete arrivare anche a 150 grammi al massimo.
    alessandroROMA
    alessandroROMA
    Capitano di corvetta
    Capitano di corvetta

    Capricorno Maiale
    Numero di messaggi : 209
    Data d'iscrizione : 27.03.13
    Età : 47

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty altre info

    Messaggio Da alessandroROMA il Sab 01 Ago 2015, 22:50

    Oltre a quelle del precedente post che sono le informazioni principali posso aggiungere che la resina epossidica (almeno il prodotto che ho usato io) non perde peso dopo aver terminato la reazione completa anzi addirittura il peso è salito di qualche grammo.
    Quindi attenzione a spalmare quantità esagerate nei modelli naviganti poi è difficile toglierle.

    Contenuto sponsorizzato

    RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame Empty Re: RESINE EPOSSIDICHE quali sono consigliabili per il rinforzo del fasciame

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Ven 22 Nov 2019, 15:48