Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?
Ieri alle 19:31 Da JACK SPARROW 53

» Primo lavoro navale Golden Star
Ieri alle 13:06 Da Giorgio 45

» san felipe
Mar 17 Ott 2017, 15:19 Da spada claudio

» Nuestra Señora del Pilar di Pier Antonio della Occre
Lun 16 Ott 2017, 19:17 Da pier antonio ceci

» Nuovo inizio
Lun 16 Ott 2017, 18:00 Da Walkyrja

» Costruzione fregata Unicorn
Lun 16 Ott 2017, 17:28 Da Giulio Meo Colombo

» U-Boat 1/48 Trumpeter
Lun 16 Ott 2017, 15:43 Da bianco64squalo

» Scritte per i nostri modelli
Lun 16 Ott 2017, 14:21 Da IGianni Giordano

» Topic unico di presentazione nuovi iscritti (1)
Lun 16 Ott 2017, 10:39 Da Laerte

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 93426 messaggi in 2990 argomenti

Abbiamo 6057 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Trilly70


    giunca cinese

    Condividere
    avatar
    Laerte
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Vergine Scimmia
    Numero di messaggi : 1687
    Data d'iscrizione : 29.09.11
    Età : 61
    Località : TREVISO
    Umore : Ferreo

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Laerte il Sab 08 Ago 2015, 20:21

    Lo immaginavo, capisco le tue difficoltà.
    Rimane un modello pregevole, credimi.
    A presto,
    Laerte


    _________________
    NAVIS BONA DICITVR NON QVAE PRAETIOSIS COLORIBVS PICTA EST NEC CVI ARGENTEVM AVT AUREVM ROSTRVM EST, NEC CVIVS TVTELA EBORE CAELATA EST,NEC QVAE FISCIS ATQVE OPIBVS REGIS PRESSA EST,SED STABILIS ET FIRMA,ET IVNCTVRIS AQVAM EXCLVDENTIBVS SPISSA,AD FERENDVM INCVRSVM
    MARIS SOLIDA,GVBERNACVLO PARENS,VELOX ET NON SENTIENS VENTVM
    (Seneca - Epistola LXXVI)

    Una buona nave,dicono,non è quella dipinta con colori preziosi,con un rostro d'argento o d'oro,con l'immagine protettrice scolpita in avorio,oppure carica di tesori e di altre regali ricchezze,ma è la nave ben equilibrata e solida,con giunture saldamente connesse che non lasciano penetrare l'acqua,forte ai violenti colpi del mare,docile al timone,veloce e stabile al vento.


    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Lun 10 Ago 2015, 16:44

    Solo due foto per gli ultimi aggiornamenti. Ho montato un piccolo ponte a sbalzo a prua, più che un ponte è una specie di grande piattaforma, circondata da una ringhiera che il modello non prevedeva, ma che io ho messo perchè mi sembrava opportuna. Con questa struttura tutte le parti fondamentali dello scafo sono state messe in opera, solo pochi particolari per completare lo scafo, poi restano i tre alberi. La seconda immagine mostra i rinforzi messi al di sotto di quella sorta di piccolo ponte (che forse avrà anche un nome per definirlo, ma che io ignoro), che lo reggono.





    un cordiale saluto
    Lorenzo

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Gio 20 Ago 2015, 08:13

    Buongiorno frequentatori del forum, qualche foto per gli ultimi aggiornamenti, tanto lavoro, pochi progressi, ma sono alle prese con i dettagli del modello, quelli che portano via più tempo.
    sulla prua della nave dovrebbero esserci due fori per passare le funi delle ancore, io ho rifinito questi fori con delle cubie. ecco le foto della loro costruzione e installazione.



    iniziato tornendo piccoli blocchi di mogano



    per arrivare a questo risultato (vi faccio grazia delle lavorazioni intermedie)

    e, alla fine, montate sulla prua della nave, di fuori e di dentro.





    e, per finire, due fori a ridosso del verricello per far passare le funi delle ancore sottocoperta quando le ancore sono salpate. questo particolare è una mia invenzione i piani costruttivi non prevedevano nulla, semplicemnte le funi erano avvolte sul verricello e poi scomparivano nel nulla.



    come detto molto lavoro ma poco appariscente.
    saluti a tutti
    lorenzo
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 20 Ago 2015, 11:14

    Però fan meditare quei fori per calare le gomene in sentina, quanti giri di gomena devo essere avvolti all'argano prima che faccia attrito per salpare l'ancora? Comunque parecchi, perché altrimenti l'argano girerebbe a vuoto e l'ancora rimarrebbe a fondo se la corda non facesse attrito sull'argano prima di essere calata in sentina.
    Però, se fa troppi giri attorno all'argano per fare attrito per poter salpare, poi penso sia dura farla "srotolare" dalla parte opposta per farla entrare.

    Non so se mi sono spiegata bene sul mio dubbio Lorenzo.


    _________________
         

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Ven 21 Ago 2015, 07:44

    Cara Giulia
    ti sei spiegata benissimo, ho visto il tuo messaggio ieri, ma prima di risponderti ho voluto fotografare i piani costruttivi, così come sono forniti dalla Amati, eccoli:



    Come vedi le funi per salpare le ancore arrivano da destra dopo aver attraversato i due fori (non visibili) presenti a prua, si avvolgono sul tamburo del verricello e poi… si dissolvono nel nulla. Ma da qualche parte dovranno pur andare queste povere funi.
    Prima possibilità – le estremità delle funi sono saldamente e permanentemente fissate sul tamburo dell’argano, in questo modo il disegno potrebbe essere corretto, ma nella pratica si potrebbe disporre di una limitata lunghezza delle funi, quanto si riesce a avvolgere sul tamburo più i metri che ci sono tra il verricello e le gru di capone, facendo il giro esternamente dopo esser passati attraverso la prua della nave, 10 - 15 metri al massimo. I pochi metri consentirebbe di ancorarsi solo in acque molto basse, considerando i metri persi nel tratto tra il verricello e la prua e tra la prua e la superficie del mare, e non credo che tutti i fondali dei mari cinesi siano bassi, perciò questa soluzione mi è parsa poco realistica e l’ho scartata.
    Seconda possibilità (per me più realistica) – le funi non sono fissate sul tamburo e non finiscono lì. Questo rende disponibile una maggior lunghezza delle funi, consentendo ancoraggi anche in acque profonde, ma si crea il problema, in fase di recupero delle ancore, di dover sistemare da qualche parte i metri e metri di funi salpate, che da qualche parte devono pur andare. Nei modelli costruiti in precedenza le funi o catene delle ancore correvano per buona parte del ponte per poi infilarsi in aperture e scomparire sottocoperta, per esempio quella del Flying Fish.



    Queste soluzioni saranno anche corrispondenti alla realtà che fu, ma mi sono sempre sembrate poco pratiche e, soprattutto, pericolose. Avere metri e metri ci catene o funi libere sul ponte poteva far inciampare i marinai, soprattutto di notte e con mare agitato, e quando si calavano le ancore il rapido movimento delle catene poteva esser ancor più pericoloso per un marinaio che si fosse trovato nelle loro immediate vicinanze.
    Per questo motivo ho preferito avvicinare quanto più possibile all’argano i passaggi sottocoperta delle funi.
    Per quanto riguarda la tua osservazione sulla possibile difficoltà di calare le ancore perché le funi avvolte sul tamburo potrebbero non scorrere liberamente, gli argani, costruiti per ruotare liberamente in una direzione, ma con rotazione impedita nel verso opposto da un apposito blocco, hanno, e hanno avuto, un sistema di sgancio del blocco, in modo da poter far ruotare il tamburo liberamente in entrambi i versi. Il peso delle ancore dovrebbe essere sufficiente a far ruotare il tamburo, in questo modo le funi sarebbero richiamate dal gavone, girerebbero attorno al tamburo, assieme a esso e, alla fine, passerebbero attraverso le cubie per finire in mare.
    D’altra parte far scorrere le funi per un pezzo di ponte per poi passarle sottocoperta avrebbe solo “spostato” il problema e ammucchiare le funi subito dietro l’argano direi che proprio non si può. Alla fine ho adottato la soluzione che mi pareva la più logica, sperando di non aver sbagliato.
    Quello che mi lascia perplesso, caso mai, è che le ancore siano fatte di legno; perché dalle nostre parti il legno galleggia, ma in Cina non lo so. Battuta a parte, per quanto usino legno duro e pesante, tolta la spinta di Archimede, non credo rimanga molto per far affondare le ancore, sulla cui efficacia nutro qualche riserva.
    Adesso aspettiamo eventuali commenti di altri modellisti, tutte le opinioni sono interessanti, se poi qualcuno ha anche delle precise motivazioni e giustificazioni sul come doveva essere fatto il tutto, meglio ancora, anche se non c’è più modo per rimediare alla cosa.

    Un cordiale saluto e….come va con la tua Perla?

    Lorenzo

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Ven 21 Ago 2015, 07:50

    Da una ventina (almeno) di giorni, quando mi collego a uno dei vari argomenti trattati , mio (giunca) o di altri (vari modelli in costruzione), per un attimo mi compaiono le immagini, subito dopo le figure spariscono e restano solo i testi. qualcuno sa darmi una spiegazione? c'è rimedio?

    grazie e saluti
    Lorenzo
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Walkyrja il Ven 21 Ago 2015, 11:03

    Potrebbe essere un bug della piattaforma ma poi dovrebbero tornare di nuovo visibili dopo un po', c'impiega un po' a volte a caricarle, anche per chi ha la connessione veloce, prova a pulire la cache i cookies e ricaricare poi la pagina.

    La Perla per il momento è ferma, ma ho intenzione di riprenderla a breve per portarla a termine. Solo che c'è il solito problema del posto, devo tirare fuori tutto, lavorare sulla scrivania, e poi riporre il tutto per poter lavorare al computer, e questo mi demotiva un po' ogni volta, ma vabbè, per amore verso il modellismo...


    _________________
         
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Walkyrja il Ven 21 Ago 2015, 11:18

    Si, nei cabestani degli antichi vascelli, non era la gomena a essere avvolta attorno al cabestano, anche perché troppo grossa, e c'era un sistema molto complesso per salpare e portare la gomena nella cabina delle funi.

    La gomena veniva legata con una cima all'entrata dell'occhio di cubia e poi trascinata da questa cima fino al pozzo dove veniva slegata.





    ma in questo caso era un cabestano verticale, nel caso di un argano orizzontale non so come funzionasse o funziona ancor oggi il sistema.


    _________________
         

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Lun 24 Ago 2015, 09:01

    il problema degli argani o verricelli è che se si avvolge il cavo sul tamburo alla fine si dispone di un limitato numero di metri di fune, più è grossa la fune meno metri si hanno a disposizione o si deve ricorrere a argani giganteschi.
    Speriamo in qualche intervento chiarificatore di altri modellisti, per ora niente, ma magari sono in ferie. O non seguono la mia costruzione.
    saluti
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Walkyrja il Lun 24 Ago 2015, 12:50

    Si di questa stagione c'è poca affluenza, bisogna aspettare l'autunno per vedere più interventi.


    _________________
         

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Lun 30 Nov 2015, 14:14

    E alla fine sono arrivato alla fine del lavoro. Qualche foto per mostrare l'opera terminata.











    nel prossimo messaggio altre cinque foto.


    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Lun 30 Nov 2015, 14:17

    eccole:











    Bene, io ho fatto la mia parte, a voi i commenti.

    un cordiale saluto

    Lorenzo




    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2717
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Walkyrja il Mar 01 Dic 2015, 00:43

    Bellissima davvero. E' proprio una chicca Lorenzo.




    _________________
         
    avatar
    onip
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Sagittario Ratto
    Numero di messaggi : 513
    Data d'iscrizione : 20.02.12
    Età : 68
    Località : Matera
    Umore : paziente e riservato

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da onip il Mar 01 Dic 2015, 07:28

    Preciso e pulito ... ben fatto ...

    Conte Cassius
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Maschile Sagittario Cavallo
    Numero di messaggi : 960
    Data d'iscrizione : 22.05.10
    Età : 26
    Località : Torino

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Conte Cassius il Mar 01 Dic 2015, 10:20

    Complimenti! Mi piace davvero molto!

    Lorenzo De Lorenzi
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Maschile Toro Scimmia
    Numero di messaggi : 165
    Data d'iscrizione : 07.02.13
    Età : 61
    Località : Duino (Trieste)

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Lorenzo De Lorenzi il Lun 07 Dic 2015, 09:47

    Bene, vedo i vostri messaggi con qualche giorno di ritardo, ma la mia frequentazione del forum ha carattere "discontinuo". Ringrazio Giulia, Onip e il Conte per aver apprezzato il mio lavoro. Adesso un paio di mesi di riflessione in attesa di iniziare la prossima barca, probabilmente la baleniera olandese, affiancata da quella che io definisco una "idea folle", ma sono ancora in tempo a ripensarci.
    Anche se con un certo anticipo auguro a tutti in Buon Natale e un ancor migliore 2016.
    Un caloroso saluto

    Lorenzo

    Contenuto sponsorizzato

    Re: giunca cinese

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Gio 19 Ott 2017, 02:11