Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Il leudo in scatola, ohi ohi, seeembra facile!
Oggi alle 16:30 Da Laerte

» rastrematura
Oggi alle 15:54 Da Laerte

» Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?
Oggi alle 11:35 Da JACK SPARROW 53

» Presentazioni
Oggi alle 10:44 Da Sugar71

» Nave Romana Hachette - Diario di Costruzione Capitan Mattevale
Oggi alle 09:42 Da Laerte

» F-14 Tomcat
Ieri alle 20:34 Da ccf

» NAVE CISTERNA MARCEL MOUNIER
Ieri alle 18:18 Da IGianni Giordano

» Nave amund
Dom 23 Lug 2017, 15:12 Da renzo428

» CERCO I DISEGNI DI UNA IMBARCAZIONE
Sab 22 Lug 2017, 21:54 Da IGianni Giordano

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 92365 messaggi in 2944 argomenti

Abbiamo 5994 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Sugar71


    Restauro sciabecco livornese

    Condividere
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Lun 30 Dic 2013, 18:31

    Ciao a tutti, ho iniziato il restauro dello sciabecco che ho ricevuto in regalo + di 30 anni fa, non mi "cazziate" (scusate il francesismo) per non averlo messo in bacheca ma ho preferito godermelo così, rigirandomelo tra le mani di tanto in tanto. Purtroppo il tempo ha macerato le manovre (credo si dica così) e in più il mio tentativo di pulirla, con spennellature di olio paglierino ha avuto come risultato ciò che potete vedere nelle foto. Saranno muffe? Chissà forse ci vorrebbe un biologo.
    Mi sono messo all'opera, mi sono autonominato mozzo (vedi avatar) e ho cominciato a "spogliarla" a lavare il ponte di poppa con cotton fioc e un noto sgrassatore (quello col gallettto ch.. de..), per poi grattare via il tutto con uno scalpellino e arrivare alla carteggiatura. Che ne dite?
    Mi "terrorizza" l'idea di dover togliere cannoni e tutti quei boccaporti (si chiamano così quelle grate?), ma non credo si possa fare altrimenti, sarò fortunato se riuscirò a lasciare gli alberi o no?
    Confido nella vostra esperienza e disponibilità verso i neofiti.
    ora vi posto le foto sperando di riuscirvi
    Grazie a tutti e Auguroni per il nuovo anno,



    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2687
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da Walkyrja il Lun 30 Dic 2013, 20:46

    Che stranissimo effetto, potrebbe essere polvere coagulata? Ma viene via facile, è superficiale o è dentro il legno?


    _________________
         
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2065
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 81
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da IGianni Giordano il Lun 30 Dic 2013, 21:05

    Ciao uomo con uno strano nome.
    Hai proprio un bel restauro da fare. Vai con calma e vedrai che tutto procederà per il meglio.Dalle foto sembrerebbe che lo scafo sia integro.
    Ti consglio di eseguire tante foto di come è ora la situazione e poi smonta tutto numerando od etichettando i vari pezzi. Procedi poi ad una coscienziosa pulizia a restauro del ponte e dello scafo
    e poi ricomincia a ricostruire pulendo i singoli pezzi e ricollocandoli al loro posto.
    Per qualsiasi dubbio chiedi pure. Ti risponderemo in diversi.
    Vedo poi che sei di Roma ed allora hai la possibilità di contattare direttamente diversi amici.
    Per ora BUON ANNO.
    Gianni
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Mar 31 Dic 2013, 00:00

    Ciao Gianni, sermic è l'acronimo del mio cognome e nome Serrano Michele. Il mio cognome inizia con un Ser (molto inglese) ma termina in modo poco elegante, anche se nella vita serve molto. Scherzo naturalmente, mi ero registrato con il mio nome e cognome ma quando mi sono accorto che praticamente ero l'unico ho chiesto che venisse cambiato come sai.
    Grazie per i consigli, in effetti credo proprio che quella sia la strada giusta. Le formazioni "leopardate" vengono via con un po di pazienza strofinando e strofinando. Non ti so dire se siano formate con la polvere non credo però perché prima di pulirla con l'olio gli avevo dato una "botta" di compressore, però riflettendo mi sta venendo in mente che essendo posta sul camino si può essere creato un miscuglio di fuligine e umidità.
    Grazie e a presto
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Mar 31 Dic 2013, 00:16

    Ciao Giulia, come dicevo rispondendo a Gianni non credo sia polvere accumulata, forse un mix di fuligine e umidità o l'olio era ancora fresco quando ho acceso il camino, calcola che non ho mai avuto un problema del genere sino al trattamento con l'olio. Comunque il tutto non ha intaccato il legno è solo noioso rimuoverlo strofinando parecchio. Ci vuole tutta la pazienza del modellista.
    Buon Anno anche a te, vado a letto vista l'ora, il lavoro che mi aspetta domattina e la serata impegnativa.
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschile Leone Cane
    Numero di messaggi : 2615
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 58
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Mar 31 Dic 2013, 12:06

    Ciao Michele,

    tutto ciò che ti potrei dire in risposta al tuo argomento lo puoi trovare all'interno di questo forum al seguente indirizzo:

    http://modellistinavali.forumattivo.com/t1704-restauro-di-una-bombarda-spagnola-di-nome-cacafuego

    si tratta di un restauro completo di una bombarda spagnola dove tutte le sequenze e le tecniche che ho usato
    in quel caso sono ampiamente descritte con testi ed immagini.

    Buon lavoro e buon anno


    _________________
    marco  
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da Albatros il Mar 31 Dic 2013, 18:29

    Credo che sia proprio l'olio ad aver impastato la polvere.
    Quando utilizzi i cotton fioc prova ad inumidirli con un pò di acqua raggia, dovrebbe aiutare a sciogliere l'olio.
    Unica attenzione nell'utilizzo dell'acqua raggia è se vai ad utilizzarla su siperfici colorate che potrebbe sciogliere il colore.

    Mauro
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Gio 02 Gen 2014, 00:18

    Ok grazie a tutti, eseguo, e ancora buon anno.
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Gio 22 Mag 2014, 12:54

    Ciao a tutti, come potete vedere dalle foto ho seguito i vostri consigli e (con un po di ansia) ho liberato i ponti (non so se mi conviene liberarli anche dalle strutture intorno agli alberi). Il problema è che ho provato a pulirli con cotton fioc e sgrassatori, poi con acquaraggia ma il risultato è quello che vedete.  
    A questo punto vi chiedo: mi conviene raschiare via tutto con uno scalpellino con un qualche utensile elettrico per raggiungere i punti più difficili? ... voi cosa usereste?











    e un consiglio anche per questa parte danneggiata, conviene rifare tutto il pezzo?



    un saluto
    Michele
    p.s. ho rimosso anche tutti quegli "occhiellini" d'ottone (non conosco il termine marinaresco) dal ponte.
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschile Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2142
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 55
    Località : castel san giovanni PC

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da pietro bollani il Gio 22 Mag 2014, 14:12

    Ciao Michele,
    Gli "occhielli" si chiamano golfari e visto che il lavoro di pulizia non ha sortito l' effetto voluto, credo proprio sia il caso di non tentare altre alchimie strane e passare alla cara, buona e vecchia carta abrasiva.
    Il mio consiglio è di mettere tutto sul pulito, quindi togliere la strutture alla base degli alberi, e lavorarci sopra, prima con un platorello abrasivo, poi a mano.
    Per la parte danneggiata, se hai ancora il pezzo mancante, puoi provare a reincollarlo; dipende da come si è rotto, se ha un taglio netto o meno. Diversamente meglio rifare tutto operando dei tagli strategici per minimizzare il danno.
    Visto che dovrai togliere gli alberi, credo sia meglio rifarli, dovrebbero essere di sezione tonda a parte il calcese e la mastra che si inserisce nel ponte.
    Spero che tu riesca a risolvere i problemi al tuo modello.
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 53
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da Albatros il Gio 22 Mag 2014, 20:02

    Non posso che condividere i suggerimenti di Pietro Bollani.
    Mauro
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2065
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 81
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 22 Mag 2014, 20:55

    Mi sembra un tipo di vernice che si usava tanti anni fa in falegnameria per proteggere legni non particolarmente pregiati. Aveva il difetto che con il caldo diventava appiccicosa anche a distanza di annii. Se è quella, non carteggiare perchè avresti l'effetto di scaldarla senza riuscire a toglierla ma facendone solo aderire un certo quantitativo alla carta abrasiva. Ti conviene lamare il tutto con un pezzo di vetro o con una buona lama.
    Gianni
    avatar
    SERMIC
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Maschile Cancro Gatto
    Numero di messaggi : 31
    Data d'iscrizione : 18.11.13
    Età : 66
    Località : Roma
    Umore : Buono al risveglio ...

    Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da SERMIC il Ven 23 Mag 2014, 08:41

    Grazie a tutti amici,
    continuerrò a smantellare lo sciabecco, mi preoccupa un po estrarre gli alberi, ma vedremo. Si la vernice ha almeno 30 anni vedrò di raschiare via tutto, ormai sono in ballo e rifarò completamente il pezzo rotto. Vi terrò aggiornati con le foto, grazie ancora.

    P.S.
    Ai neofiti come me:
    Ho cominciato a leggere "Primo comando" di Patrick OʼBrian, è zeppo di termini marinareschi, quindi una buona occasione per apprendeli, ve lo consiglio, potrermo così esprimeci in maniera più appropriata.

    Saluti

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Restauro sciabecco livornese

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar 25 Lug 2017, 16:43