Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Costruiamo la Nave Romana Quinquereme ?
Oggi alle 15:30 Da Umberto Campo

» la belle 1684 hachette di henry morgan
Ieri alle 23:39 Da pier antonio ceci

» Mi presento
Ieri alle 16:11 Da domeminico

» rastrematura
Ieri alle 09:47 Da Laerte

» Nave Romana Hachette - Diario di Costruzione Capitan Mattevale
Ieri alle 09:39 Da Laerte

» Nave amund
Mer 19 Lug 2017, 19:11 Da gargia68

» Petroliera Olterra
Mar 18 Lug 2017, 15:07 Da magnani claudio

» U-Boat 1/48 Trumpeter
Mar 18 Lug 2017, 13:23 Da bianco64squalo

» Nave Traghetto FFSS Gennargentu
Mar 18 Lug 2017, 12:09 Da Laerte

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 92334 messaggi in 2942 argomenti

Abbiamo 5991 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Artic1912


    Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Condividere
    avatar
    Eta_Beta
    Admin
    Admin

    Maschile Gemelli Maiale
    Numero di messaggi : 2996
    Data d'iscrizione : 19.11.11
    Età : 46
    Località : Trento
    Umore : Buono, a giorni alterni!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da Eta_Beta il Gio 05 Apr 2012, 11:30

    ricigliano salvatore ha scritto:Ciao Ragazzi, era solo una prova il timone dovrò rifarlo,ho evitato di fare la prova sullo scafo, in effetti ho cosparso il timone di vinavil e dopo vi ho incollato del pietrisco, credo che l'idea sia valida, diminuendo la quantità di pietrisco e aggiungendo un po di marrone penso che renda l'idea.
    Pensate che dal altro lato del timone vi è incollato del pietrisco più doppio, appunto per provare l'effetto, ma il risultato era ancora più eccessivo.
    Ciao sal.

    Sal l'idea mi sembra valida però personalmente stenderei la vinavil a pezzettini e non tutta la superficie in modo da creare zone incrostate e zone pulite, mi sembra comunque troppo uniforme così (puro parere personale)...

    Sono comunque curioso di vedere l'effetto finale.

    Ciao

    Paolo


    _________________
    "Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio." - Confucio


    http://www.modellistinavali.com
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Gio 05 Apr 2012, 11:37

    Eta_Beta ha scritto:
    ricigliano salvatore ha scritto:Ciao Ragazzi, era solo una prova il timone dovrò rifarlo,ho evitato di fare la prova sullo scafo, in effetti ho cosparso il timone di vinavil e dopo vi ho incollato del pietrisco, credo che l'idea sia valida, diminuendo la quantità di pietrisco e aggiungendo un po di marrone penso che renda l'idea.
    Pensate che dal altro lato del timone vi è incollato del pietrisco più doppio, appunto per provare l'effetto, ma il risultato era ancora più eccessivo.
    Ciao sal.

    Sal l'idea mi sembra valida però personalmente stenderei la vinavil a pezzettini e non tutta la superficie in modo da creare zone incrostate e zone pulite, mi sembra comunque troppo uniforme così (puro parere personale)...

    Sono comunque curioso di vedere l'effetto finale.

    Ciao

    Paolo

    Penso sia un ottimo consiglio, anche perchè mio padre voleva lasciare l'opera viva di rosso, ma a mio parere pareva poi troppo nuova.
    Inoltre avevo pensato, oltre di calafatare anche l'opera morta, così come il ponte di coperta per dare appunto un senso ri realta e di usura anche alla patrte emersa.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2912
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 44
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da OLONESE il Gio 05 Apr 2012, 11:39

    Ok Sal,
    allora aspettiamo immagini delle nuove prove...
    avatar
    cantierimodellinavali
    Admin
    Admin

    Maschile Leone Cane
    Numero di messaggi : 2615
    Data d'iscrizione : 17.10.11
    Età : 58
    Località : Roma
    Umore : Tranquillo

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da cantierimodellinavali il Gio 05 Apr 2012, 11:43

    Salatore,
    sono d'accordo con quanto detto da Paolo però aggiungerei un'altra cosa.
    mi sembra che la granulosità del pietrisco sia troppo accentuata relativamente alla scala del modello.
    Al tuo posto credo che userei della sabbia, prova.

    marco


    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Gio 05 Apr 2012, 12:00

    Ciao marco ho a disposizione anche della sabbia, proverò anche con questa , peccato che ho terninato i timoni!
    Ho visto le incrostazioni della carena da un video su you tube, e mi è piaciuto l'effetto.
    eccolo.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2912
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 44
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da OLONESE il Gio 05 Apr 2012, 12:35

    Ciao Sal,
    effettivamente le incrostazioni del filmato sono interessanti, ma anche quì mi sembrano eccessive...naturalmente è solo un'opinione del tutto personale.
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Gio 05 Apr 2012, 20:31

    incrostazioni?....guarda qui questo modellista russo che ha combinato.....per quello occorre andare a cercare in rete.



    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Gio 05 Apr 2012, 20:39

    Bellissima Nino!
    Questo conferma l'eccessiva granulosità del incrostazioni, ed in più bisogna aggiungrere al incrostazioni anche un po di marrone.
    Nino ma sto modello è in legno o in plastica?
    sembra troppo preciso per essere legno.
    Ciao sal.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2060
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 81
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da IGianni Giordano il Gio 05 Apr 2012, 21:14

    Ma non stavi facendo uno stupendo modello che ti impediva anche di dormire?
    Una carena quando è in acqua si ricopre in breve tempo di uno strato di un'alga molto piccola (non so il suo nome) di colore verdognolo.
    Se tiri la barca in secca,dopo qualche giorno le alghe si seccano ed il tutto diventa colore dell'erba secca.Forse, come ti hanno suggerito, è meglio usare un po' di sabbia ma poca poca.
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Gio 05 Apr 2012, 21:31

    ricigliano salvatore ha scritto:Bellissima Nino!
    Questo conferma l'eccessiva granulosità del incrostazioni, ed in più bisogna aggiungrere al incrostazioni anche un po di marrone.
    Nino ma sto modello è in legno o in plastica?
    sembra troppo preciso per essere legno.
    Ciao sal.

    tutto legno...è il vascello olandese Hemskerk di Sergey Bykov.
    loro lo invecchiano in modo da farlo sembrare vero (il modellismo navale può essere interpretato in centomila modi diversi).....ma è enorme....guarda:



    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Gio 05 Apr 2012, 21:32

    IGianni Giordano ha scritto:Ma non stavi facendo uno stupendo modello che ti impediva anche di dormire?
    Una carena quando è in acqua si ricopre in breve tempo di uno strato di un'alga molto piccola (non so il suo nome) di colore verdognolo.
    Se tiri la barca in secca,dopo qualche giorno le alghe si seccano ed il tutto diventa colore dell'erba secca.Forse, come ti hanno suggerito, è meglio usare un po' di sabbia ma poca poca.

    Ciao Gianni, infatti ci stavo lavorando proprio adesso.
    Ma visto che non ho più l'esigenza di terminarlo per la settimana prossima ad Euroma, (lo porterò in work in progress) stavo giusto prendendomi qualche libertà ... e come quando fai una scappatella con qualcuna, ma alla fine la Surprise resta sempre il mio amore sviscerato!

    Per la questione incrostazioni a suo tempo seguirò i vostri consigli.
    Ciao sal.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Gio 05 Apr 2012, 21:40



    Infatti Nino vedo!
    C'è molto da imparare da questi maestri specialmente il modo in cui invecchiamo il legno.

    Nino ho trasportato di qua la sesta immagine del tuo post, cerca di limitarti a 5 immagini per post grazie.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Gio 05 Apr 2012, 23:39

    secondo me c'è da imparare.
    c'è da imparare se ci interessa quel modo di interpretare il modellismo navale...parecchi puristi li considerano troppo inclini a conseguire effetti teatrali...a me piacciono,anche se indubbiamente risultano talvolta eccessivi.
    specie quando scelgono vascelli piccolissimi,come questo,e ne ingigantiscono mostruosamente la scala per poter poi avere il pretesto di realizzare modelli con componenti di legno grossi come tronchi da poter dipingere ed invecchiare fino ad arrivare ad effetti di logorio degni di una scenografia da film fantasy.

    nel modellismo,in generale,in ogni caso bisogna conoscere tutto e guardare di tutto per allargare i propri orizzonti....e poi scegliere la propria strada con maggior consapevolezza.


    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2912
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 44
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da OLONESE il Ven 06 Apr 2012, 13:18

    der admiral ha scritto:secondo me c'è da imparare.
    c'è da imparare se ci interessa quel modo di interpretare il modellismo navale...parecchi puristi li considerano troppo inclini a conseguire effetti teatrali...a me piacciono,anche se indubbiamente risultano talvolta eccessivi.
    specie quando scelgono vascelli piccolissimi,come questo,e ne ingigantiscono mostruosamente la scala per poter poi avere il pretesto di realizzare modelli con componenti di legno grossi come tronchi da poter dipingere ed invecchiare fino ad arrivare ad effetti di logorio degni di una scenografia da film fantasy.

    nel modellismo,in generale,in ogni caso bisogna conoscere tutto e guardare di tutto per allargare i propri orizzonti....e poi scegliere la propria strada con maggior consapevolezza.


    Ciao Der Admiral,
    le tue segnalazioni sono sempre ricche e precise.
    Penso anch'io che bisogna allargare i propri orizzonti, guardando, imparando e sopratutto rispettando il lavoro altrui, perché c'è sempre da imparare. Poi se si è di una certa idea, si segue la propria strada, i propri gusti e il proprio metodo di rappresentare ciò che si vuole.
    Io onestamente, sono affascinato in egual modo sia dal "purismo" ben eseguito, sia dagli attraenti mezzi che rendono un lavoro realistico o in parte dinamico in alcuni particolari.
    avatar
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2912
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 44
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da OLONESE il Ven 06 Apr 2012, 15:07

    Ciao Sal,
    penso proprio che se vuoi realizzare incrostazioni sullo scafo, questo postato da der admiral sia un'ottimo esempio...

    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Ven 06 Apr 2012, 17:40

    OLONESE ha scritto:
    der admiral ha scritto:secondo me c'è da imparare.
    c'è da imparare se ci interessa quel modo di interpretare il modellismo navale...parecchi puristi li considerano troppo inclini a conseguire effetti teatrali...a me piacciono,anche se indubbiamente risultano talvolta eccessivi.
    specie quando scelgono vascelli piccolissimi,come questo,e ne ingigantiscono mostruosamente la scala per poter poi avere il pretesto di realizzare modelli con componenti di legno grossi come tronchi da poter dipingere ed invecchiare fino ad arrivare ad effetti di logorio degni di una scenografia da film fantasy.

    nel modellismo,in generale,in ogni caso bisogna conoscere tutto e guardare di tutto per allargare i propri orizzonti....e poi scegliere la propria strada con maggior consapevolezza.


    Ciao Der Admiral,
    le tue segnalazioni sono sempre ricche e precise.
    Penso anch'io che bisogna allargare i propri orizzonti, guardando, imparando e sopratutto rispettando il lavoro altrui, perché c'è sempre da imparare. Poi se si è di una certa idea, si segue la propria strada, i propri gusti e il proprio metodo di rappresentare ciò che si vuole.
    Io onestamente, sono affascinato in egual modo sia dal "purismo" ben eseguito, sia dagli attraenti mezzi che rendono un lavoro realistico o in parte dinamico in alcuni particolari.


    ma guarda che proprio questo modo di lavorare dei russi è il mio preferito.....eh?


    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    IGianni Giordano
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Toro Ratto
    Numero di messaggi : 2060
    Data d'iscrizione : 11.02.12
    Età : 81
    Località : Genova
    Umore : allegro

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da IGianni Giordano il Ven 06 Apr 2012, 18:10

    Ammiro i lavori che fate. Minuziosi fino all'inverosimile. Ma poi tutti guardano i particolari che hanno richiesto tanto tempo di studio e di lavoro?
    Un paio di anni fa ho accompagnato un amico ad una mostra,modello stupendo -tre anni per realizzarlo.Quasi arrivati a destinazione, una brusca frenata con volo del modello. Tutto rotto.Il mio amico non si è perso d'animo. Ha fatto un bel cartellino con scritto "dopo la tempesta" e lo ha esposto.E' stato il modello più ammirato e tutti chiedevano come avesse fatto ad ingarbugliare i fili con tanto realismo.
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Ven 06 Apr 2012, 18:49

    IGianni Giordano ha scritto:Ammiro i lavori che fate. Minuziosi fino all'inverosimile. Ma poi tutti guardano i particolari che hanno richiesto tanto tempo di studio e di lavoro?
    Un paio di anni fa ho accompagnato un amico ad una mostra,modello stupendo -tre anni per realizzarlo.Quasi arrivati a destinazione, una brusca frenata con volo del modello. Tutto rotto.Il mio amico non si è perso d'animo. Ha fatto un bel cartellino con scritto "dopo la tempesta" e lo ha esposto.E' stato il modello più ammirato e tutti chiedevano come avesse fatto ad ingarbugliare i fili con tanto realismo.

    Ah ah ah ah !
    Quando si vuol dire"non tutto è perduto!
    Comunque cosìla carena veramente è realistica dovro avere da qualche parte della segatura verde per ferromodellismo, vedrò se potra servire per imitare le alghe.
    Ciao sal.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Sab 07 Apr 2012, 07:59

    no,no.....per la carena i colori che vedete(bruni,grigi,verdi)vanno sempre ottenuti con la pittura (smalti opachi)e un chiaroscuro eseguito con il famoso metodo dry-brushing.
    un tono scuro di fondo e tinte via via più chiare sovrapposte con una sfregata di pennello quasi asciutto...
    quando si vuole ottenere un effetto realistico niente va lasciato del colore naturale del materiale usato.
    qui va fatta una passata iniziale di colla (vinavil)mista a segatura o sabbia e poi dipinta con smalto opaco:un grigio scuro con una punta di verde marcio dentro...e sopra le altre tinte a pennello quasi asciutto in modo che si sporchino solo le cime delle rugosità...passando da un tono vicino a quello di base con dentro un pò di verde foglia e via via arrivando,per successivi passaggi a quel verde chiaro(si schiarisce alla fine con il giallo)che si vede in alto...nelle aree vicine alla superficie dell'acqua.
    presumendo che nelle parti più profonde della carena prevalga il marrone grigiastro(in qualche punto bianchiccio) dei balani e in quelle più prossime alla superficie il verde delle alghe.

    si dirà che un tale stato di degrado è eccessivo....forse...ma intanto avremo ralizzato qualcosa di maledettamente inedito per far diventare maledettamente "vero" un modello tutto sommato di modeste pretese.

    ovviamente anche il resto della nave andrà chiaroscurato ed invecchiato con i colori(ad olio questa volta...)





    Ultima modifica di der admiral il Sab 07 Apr 2012, 08:08, modificato 1 volta


    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Sab 07 Apr 2012, 08:08

    osservate come l'autore simula il logorio dovuto al dilavamento degli agenti atmosferici su fasciame, sovrastrutture e manovre...non c'è un millimetro quadrato che non sia stato dipinto...e quelli sono tutti colori ad olio.



    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Sab 07 Apr 2012, 08:35

    Nino cìè da restare a bocca aperta, veramente un grande modello!
    Certo che con la pittura ad olio si fanno dei veri capolavori!
































    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    OLONESE
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Ariete Bufalo
    Numero di messaggi : 2912
    Data d'iscrizione : 30.06.09
    Età : 44
    Località : Roma
    Umore : Haaaaarrrrrrrrggggggg

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da OLONESE il Sab 07 Apr 2012, 09:19

    Impressionante...n alcune foto non si capisce neanche che è un modello...
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Sab 07 Apr 2012, 09:58

    OLONESE ha scritto:Impressionante...n alcune foto non si capisce neanche che è un modello...

    a me i modelli tutti ripuliti ed immacolati piacciono,certo,ma.....fino ad un certo punto...
    io credo che una cosa del genere dia più soddisfazioni.
    e spesso ricevo critiche per questo mio modo di concepire il modellismo.


    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]
    avatar
    ricigliano salvatore
    Moderatore
    Moderatore

    Maschile Toro Dragone
    Numero di messaggi : 2999
    Data d'iscrizione : 05.09.10
    Età : 41
    Località : napoli
    Umore : di bolina stretta!

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da ricigliano salvatore il Sab 07 Apr 2012, 10:16

    der admiral ha scritto:
    OLONESE ha scritto:Impressionante...n alcune foto non si capisce neanche che è un modello...

    a me i modelli tutti ripuliti ed immacolati piacciono,certo,ma.....fino ad un certo punto...
    io credo che una cosa del genere dia più soddisfazioni.
    e spesso ricevo critiche per questo mio modo di concepire il modellismo.

    Io penso invece che sia giusto, certo bisogna anche saper farlo altrimenti si rischia l'effetto contrario , invece di renderlo reale lo si imbratta.


    _________________


    L'intero castello di prua veniva sommerso quando la nave si
    precipitava verso il fondo dell avvallamento. Eppure la Surprise  
    si risollevava, rovesciando acqua dagli ombrinali. P.O'Brian

               
    avatar
    der admiral
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Scorpione Capra
    Numero di messaggi : 438
    Data d'iscrizione : 15.10.10
    Età : 49
    Località : napoli

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da der admiral il Sab 07 Apr 2012, 10:29

    ricigliano salvatore ha scritto:
    der admiral ha scritto:
    OLONESE ha scritto:Impressionante...n alcune foto non si capisce neanche che è un modello...

    a me i modelli tutti ripuliti ed immacolati piacciono,certo,ma.....fino ad un certo punto...
    io credo che una cosa del genere dia più soddisfazioni.
    e spesso ricevo critiche per questo mio modo di concepire il modellismo.

    Io penso invece che sia giusto, certo bisogna anche saper farlo altrimenti si rischia l'effetto contrario , invece di renderlo reale lo si imbratta.

    certo...prima di dipingerlo con questa tecnica devi averlo realizzato assolutamente perfetto....poichè il minimo errore,la minima fessura,la più piccola scheggiatura o sbavatura di colla vengono esaltati....
    e poi occorre una buona capacità e voglia di documentarsi storicamente su ogni dettaglio.
    questo modello è stato tratto da una monografia che si inquadra in un contesto di studi seri (olandesi ed inglesi) sulla marina olandese.
    ovviamente se si aspetta di trovare qualcosa di appena decente da noi sull'argomento XVII secolo è meglio dedicarsi ad altro hobby o rassegnarsi a fare modelli di royal caroline,di gozzettini o di roba moderna(quando lo dico mi sbranano...ma poi quelli che si sono documentati mi danno ragione...aspetto ancora di essere smentito)



    _________________


    altrove mi conoscono come ZAKIMOR[i][u]

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Restiling Santa Maria Aerpiccola.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab 22 Lug 2017, 16:45