Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 92157 messaggi in 2931 argomenti

Abbiamo 5969 membri registrati

L'ultimo utente registrato è salvatorebove@tiscali.it


    Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Condividere

    cervotto
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 384
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 78

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da cervotto il Mar 27 Gen 2015, 19:57

    der admiral ha scritto:altra imprecisione,a mio giudizio molto grave,del progetto lusci (non stà nè in cielo nè in terrra...trovatemi le fonti...):
    si inventa due passerelle ai lati del barcarizzo("barcarizzo": traduzione italiana infelice ma l'unica possibile dall'inglese:"waist on the upper deck"),elementi che diverranno tipici invece dei vascelli della seconda metà del 700 ma che compariranno in francia solo dopo la metà del XVII secolo (vedi il soleil royal o il louis XV),ed elimina la paratia che chiude a proravia il cassero...

    invece,come si vede in stampe d'epoca di numerosi vascelli dei primi decenni del XVII sec. di tutte le nazioni,non solo il barcarizzo era spesso(ma non sempre negli olandesi)chiuso da paratie verso il castello di prora ed il cassero ma una copertura totale a paiolo con calpestio al livello del tavolato di cassero e castello di prora interessa tutto il barcarizzo stesso,consentendo al tempo stesso di passare rapidamente dal cassero al castello di prora...
    quando (e mentre) scomparirà questa copertura a paiolo le alternative per consentire un rapido passaggio dal cassero al castello di prora saranno o una passerella centrale,pure paiolata,(navi olandesi o mitteleuropee)o due laterali,che lusci incautamente mette qui.
    queste passerelle,a loro volta,si evolveranno fino a fondersi con cassero e castello di prora(verso la fine del 700)e a ridurre il "waist" ad una sorta di grosso boccaporto,che nei grandi 3 ponti della prima parte dell'800 si chiuderà a paiolo portando,di fatto a dei vascelli a 4 ponti.
     
    attenzione:qui posto solo i dettagli delle stampe che si riferiscono a vascelli del tipo della couronne...ma,come già discusso con bollani(si veda il topic e tutte le immagini d'epoca lì postate...),la cosa è comune anche a bastimenti di altre nazioni....olanda(si vedano le acqueforti di van de velde),inghilterra (il prince royal,il white bear,il sovereign..)...danimarca...ecc...ed è conseguenza delle particolari tattiche di combattimento di allora.
    per cui questo si conferma ancora una volta come un piano in larga misura inventato....(se volete possiamo continuare ed analizzare altre parti del vascello....)

    il 600(segnatamente la prima parte) è un periodo storico moto interessante e molto differente dal 700.
    la tipologia dei vascelli si trasforma...i galeoni mutano e si trasformano nelle navi di linea dalla struttura che sappiamo(tralasciamo di descrivere qui la natura di tali trasformazioni perchè occorre un topic a parte) perchè cambiano le esigenze strategiche al mutare degli equilibri politico economici fra gli stati...
    cambiano le tattiche di combattimento(si legga"cogs,caravel and galleon")e di conseguenza si trasformano i bastimenti sperimentando forme ibride a volte bizzarre prima di assestarsi (verso la metà del secolo)in strutture e tipi che resteranno grosso modo invariati per i successivi decenni.
    purtroppo lusci in questo progetto,a differenza degli altri che ci ha proposto, è stato molto superficiale ed ha tralasciato di documentarsi su fonti già all'epoca disponibili;  poichè ci sono fior di trattatisti di ben altro livello rispetto ai nostrani di allora,quali howard,winter,mondfeld,hoeckel....per citarne alcuni tra i più noti,che già avevano pubblicato numerosi saggi su questo e su altri argomenti....
    naturalmente vi invito a verificare punto per punto tutto ciò che dico.

     



    [u][i][i]
    Quello che chiami "barcarizzo" è il ponte di coperta, sopra ad esso vi erano montanti curvi a sostegno del paiolato che collegava il "TETTO" del cassero al "TETTO" del castello. Nei progetti Lusci questo paiolato manca perché intende mettere in evidenza i cannoni di batteria con imbracatura. Poi che importa? Della Couronne sappiamo "DI CERTO" che era una copia ingrandita del Saint Louis, ogni altra cosa o particolare è "fantasia", "invenzione" dell' ammiraglio Paris.
    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femminile Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2679
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 59
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da Walkyrja il Mar 27 Gen 2015, 20:18

    Umberto, ti faccio notare che Nino, alias "Der admiral" ha scritto quel post il 5 aprile 2012, ed è più o meno da quella data che non lo vedo sul forum, non so se risponderà al tuo intervento, o forse si se ritornerà, ma non saprei dirti quando.
    Quindi non te la prendere se per il momento non vedi risposte.


    _________________
         

    cervotto
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 384
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 78

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da cervotto il Mer 28 Gen 2015, 17:38

    Walkyrja ha scritto:Umberto, ti faccio notare che Nino, alias "Der admiral" ha scritto quel post il 5 aprile 2012, ed è più o meno da quella data che non lo vedo sul forum, non so se risponderà al tuo intervento, o forse si se ritornerà, ma non saprei dirti quando.
    Quindi non te la prendere se per il momento non vedi risposte.
    Anch' io resto in silenzio per lungo tempo e ho visto su altri forum (di modellismo vario, aerei, militari ecc..) che alcuni sono rimasti in silenzio per anni, poi hanno ripreso. Solo mettendo commenti si sprona chi ha abbandonato a riprendere i lavori (si spera). Sarebbe un peccato che avesse abbandonato tutto definitivamente.

    cervotto
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 384
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 78

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da cervotto il Mar 24 Feb 2015, 16:54

    cantierimodellinavali ha scritto:Umberto,

    dubito fortemente che i sabordi piccoli a fianco di quelli grandi in prima batteria fossero dei "Pissateurs",
    sono troppi e troppo vicini tra loro per quello scopo, non è neanche possibile che a fianco di un cannone grande ve ne sia vicino uno piccolo, credo che più verosimilmente siano aperture per i fucilieri.
    Cerca il ritratto di Peter Pett con la poppa della Sovereing of the Sea, vedrai che ci sono anche lì di fianco alla prima batteria bassa, e non sono certo "cannoni" come mette la Mantua. La Corel mette i cannoni sul ponte di coperta e la Mantua "NON POTEVA" copiare il progetto Corel, per cui ha approfittato dei portellini messi da Paris come terza batteria, e la Corel "NON POTEVA" copiare la polena della Mantua (Ercole che strozza l' Idra) e ha messo San Luigi sul Grifone.

    cervotto
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 384
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 78

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da cervotto il Mar 24 Feb 2015, 17:01

    cervotto ha scritto:
    der admiral ha scritto:altra imprecisione,a mio giudizio molto grave,del progetto lusci (non stà nè in cielo nè in terrra...trovatemi le fonti...):
    si inventa due passerelle ai lati del barcarizzo("barcarizzo": traduzione italiana infelice ma l'unica possibile dall'inglese:"waist on the upper deck"),elementi che diverranno tipici invece dei vascelli della seconda metà del 700 ma che compariranno in francia solo dopo la metà del XVII secolo (vedi il soleil royal o il louis XV),ed elimina la paratia che chiude a proravia il cassero...

    invece,come si vede in stampe d'epoca di numerosi vascelli dei primi decenni del XVII sec. di tutte le nazioni,non solo il barcarizzo era spesso(ma non sempre negli olandesi)chiuso da paratie verso il castello di prora ed il cassero ma una copertura totale a paiolo con calpestio al livello del tavolato di cassero e castello di prora interessa tutto il barcarizzo stesso,consentendo al tempo stesso di passare rapidamente dal cassero al castello di prora...
    quando (e mentre) scomparirà questa copertura a paiolo le alternative per consentire un rapido passaggio dal cassero al castello di prora saranno o una passerella centrale,pure paiolata,(navi olandesi o mitteleuropee)o due laterali,che lusci incautamente mette qui.
    queste passerelle,a loro volta,si evolveranno fino a fondersi con cassero e castello di prora(verso la fine del 700)e a ridurre il "waist" ad una sorta di grosso boccaporto,che nei grandi 3 ponti della prima parte dell'800 si chiuderà a paiolo portando,di fatto a dei vascelli a 4 ponti.
     
    attenzione:qui posto solo i dettagli delle stampe che si riferiscono a vascelli del tipo della couronne...ma,come già discusso con bollani(si veda il topic e tutte le immagini d'epoca lì postate...),la cosa è comune anche a bastimenti di altre nazioni....olanda(si vedano le acqueforti di van de velde),inghilterra (il prince royal,il white bear,il sovereign..)...danimarca...ecc...ed è conseguenza delle particolari tattiche di combattimento di allora.
    per cui questo si conferma ancora una volta come un piano in larga misura inventato....(se volete possiamo continuare ed analizzare altre parti del vascello....)

    il 600(segnatamente la prima parte) è un periodo storico moto interessante e molto differente dal 700.
    la tipologia dei vascelli si trasforma...i galeoni mutano e si trasformano nelle navi di linea dalla struttura che sappiamo(tralasciamo di descrivere qui la natura di tali trasformazioni perchè occorre un topic a parte) perchè cambiano le esigenze strategiche al mutare degli equilibri politico economici fra gli stati...
    cambiano le tattiche di combattimento(si legga"cogs,caravel and galleon")e di conseguenza si trasformano i bastimenti sperimentando forme ibride a volte bizzarre prima di assestarsi (verso la metà del secolo)in strutture e tipi che resteranno grosso modo invariati per i successivi decenni.
    purtroppo lusci in questo progetto,a differenza degli altri che ci ha proposto, è stato molto superficiale ed ha tralasciato di documentarsi su fonti già all'epoca disponibili;  poichè ci sono fior di trattatisti di ben altro livello rispetto ai nostrani di allora,quali howard,winter,mondfeld,hoeckel....per citarne alcuni tra i più noti,che già avevano pubblicato numerosi saggi su questo e su altri argomenti....
    naturalmente vi invito a verificare punto per punto tutto ciò che dico.

     



    [u][i][i]
     Scusa ma quello che chiami "barcarizzo" è il ponte di coperta, è vero che il boccaporto è enorme ma dato che "DI VERO" sulla Couronne sappiamo solo che fu una copia ingrandita del Saint Louis tutto il resto è "fantasia" dell' Ammiraglio Paris. Poi sono seguiti vari adattamenti e interpretazioni, ma se qualcuno (per puro diletto) costruisce la Perla Nera può anche prendersi "licenze" sulla Couronne.
    (PS: Tutte le immagini poste sono del Saint Louis, non della Couronne; Saint Louis, UN FANALE, polena San Luigi sul Grifone; Couronne TRE FANALI, polena Ercole che strozza l' Idra)

    cervotto
    Capitano di fregata
    Capitano di fregata

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 384
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 78

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da cervotto il Sab 14 Mar 2015, 17:25

    cervotto ha scritto:
    der admiral ha scritto:altra imprecisione,a mio giudizio molto grave,del progetto lusci (non stà nè in cielo nè in terrra...trovatemi le fonti...):
    si inventa due passerelle ai lati del barcarizzo("barcarizzo": traduzione italiana infelice ma l'unica possibile dall'inglese:"waist on the upper deck"),elementi che diverranno tipici invece dei vascelli della seconda metà del 700 ma che compariranno in francia solo dopo la metà del XVII secolo (vedi il soleil royal o il louis XV),ed elimina la paratia che chiude a proravia il cassero...

    invece,come si vede in stampe d'epoca di numerosi vascelli dei primi decenni del XVII sec. di tutte le nazioni,non solo il barcarizzo era spesso(ma non sempre negli olandesi)chiuso da paratie verso il castello di prora ed il cassero ma una copertura totale a paiolo con calpestio al livello del tavolato di cassero e castello di prora interessa tutto il barcarizzo stesso,consentendo al tempo stesso di passare rapidamente dal cassero al castello di prora...
    quando (e mentre) scomparirà questa copertura a paiolo le alternative per consentire un rapido passaggio dal cassero al castello di prora saranno o una passerella centrale,pure paiolata,(navi olandesi o mitteleuropee)o due laterali,che lusci incautamente mette qui.
    queste passerelle,a loro volta,si evolveranno fino a fondersi con cassero e castello di prora(verso la fine del 700)e a ridurre il "waist" ad una sorta di grosso boccaporto,che nei grandi 3 ponti della prima parte dell'800 si chiuderà a paiolo portando,di fatto a dei vascelli a 4 ponti.
     
    attenzione:qui posto solo i dettagli delle stampe che si riferiscono a vascelli del tipo della couronne...ma,come già discusso con bollani(si veda il topic e tutte le immagini d'epoca lì postate...),la cosa è comune anche a bastimenti di altre nazioni....olanda(si vedano le acqueforti di van de velde),inghilterra (il prince royal,il white bear,il sovereign..)...danimarca...ecc...ed è conseguenza delle particolari tattiche di combattimento di allora.
    per cui questo si conferma ancora una volta come un piano in larga misura inventato....(se volete possiamo continuare ed analizzare altre parti del vascello....)

    il 600(segnatamente la prima parte) è un periodo storico moto interessante e molto differente dal 700.
    la tipologia dei vascelli si trasforma...i galeoni mutano e si trasformano nelle navi di linea dalla struttura che sappiamo(tralasciamo di descrivere qui la natura di tali trasformazioni perchè occorre un topic a parte) perchè cambiano le esigenze strategiche al mutare degli equilibri politico economici fra gli stati...
    cambiano le tattiche di combattimento(si legga"cogs,caravel and galleon")e di conseguenza si trasformano i bastimenti sperimentando forme ibride a volte bizzarre prima di assestarsi (verso la metà del secolo)in strutture e tipi che resteranno grosso modo invariati per i successivi decenni.
    purtroppo lusci in questo progetto,a differenza degli altri che ci ha proposto, è stato molto superficiale ed ha tralasciato di documentarsi su fonti già all'epoca disponibili;  poichè ci sono fior di trattatisti di ben altro livello rispetto ai nostrani di allora,quali howard,winter,mondfeld,hoeckel....per citarne alcuni tra i più noti,che già avevano pubblicato numerosi saggi su questo e su altri argomenti....
    naturalmente vi invito a verificare punto per punto tutto ciò che dico.

     



    [u][i][i]
    Quello che chiami "barcarizzo" è il ponte di coperta, sopra ad esso vi erano montanti curvi a sostegno del paiolato che collegava il "TETTO" del cassero al "TETTO" del castello. Nei progetti Lusci questo paiolato manca perché intende mettere in evidenza i cannoni di batteria con imbracatura. Poi che importa?  Della Couronne sappiamo "DI CERTO" che era una copia ingrandita del Saint Louis, ogni altra cosa o particolare è "fantasia", "invenzione" dell' ammiraglio Paris.
    (PS; Tutte le immagini postate si riferiscono al Saint Louis non alla Couronne)

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Nuovo cantiere: La Couronne prog Lusci

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 25 Giu 2017, 03:51