Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 95492 messaggi in 3082 argomenti

Abbiamo 6215 membri registrati

L'ultimo utente registrato è guido amadini


    CARAVELLA.

    Condividi

    Ospite
    Ospite

    CARAVELLA.

    Messaggio Da Ospite il Ven 20 Nov 2009, 22:22

    Giusto che Rocco è stato così veloce ad aprire questa sottosezione, io inizio inserendo qualcosa riguardo ad una delle più conoscite imbarcazioni e sicuramente una delle più riprodotte dai modellisti, cioè la "" CARAVELLA""
    sicuramente questo mio post non sarà dei più specifici per questa sezione, ma concedetemi una buona dose di benevolenza in quanto è il primo di una lunga serie di post che verranno inseriti qui!!!
    Ho ricavato queste informazioni da sapere.it e da Wikipedia.


    Caravella


    [sec. XV; Incisione raffigurante in sezione la caravella Santa Maria]


    Nave a scafo snello e maneggevole, con due o tre alberi quasi sempre con vele latine (triangolari). Di origine portoghese, fu usata soprattutto nei viaggi di esplorazione del sec. XV. Inizialmente poteva trasportare al massimo 60 t; per adeguarsi alla necessità dei lunghi viaggi, aumentò sino a raggiungere le 150 t. Molte furono dotate di un
    cassero a poppa, del castello di prua e di imbarcazioni più piccole da portare in coperta. Colombo utilizzò per il suo primo viaggio assai probabilmente una caracca (la Santa Maria) e due caravelle, la Pinta e la Santa Clara, più nota come Niña.
    La caravella fu un tipo di nave in legno, introdotta nel 1441 dai portoghesi. Era più piccola della caracca, ma più robusta e veloce. Rimase in uso per tutto il XV secolo, e diede un grande impulso alla navigazione di quell'epoca. Era attrezzata con due o tre alberi dotati di vele quadrate fisse e vele triangolari che si potevano manovrare. Era molto adatta ai viaggi di lunga distanza, grazie alla sua solidità e manovrabilità. I primi modelli di caravelle avevano una stazza di circa 60 tonnellate, ma in seguito furono realizzati modelli fino a 150 tonnellate.
    Le caravelle erano dotate di:
    • vele latine: cioè triangolari infisse a lunghe antenne. Queste vele permettevano facili manovre di cambio del bordo col vento in prua. Questo dava maggiore velocità rispetto alle vele quadre.
    • cassero: era il ponte di poppa al di sotto del quale si trovava la cabina del comandante.
    • barra del timone: il timoniere si trovava al coperto sotto il cassero così protetto dal maltempo era in grado di manovrare in ogni occasione.
    • bombarda: tipo di cannone a retrocarica costruito senza fusione, unendo barre di ferro mediante anelli metallici.
    • castello di prua: era un mezzo ponte a prua posto superiormente al ponte di coperta. Da esso si manovravano le vele del bompresso e si operavano le ancore.
    • stiva: era il vano inferiore dello scafo. In essa c'era la zavorra (sul fondo) e tutti gli alimenti e l'acqua dolce.
    La caravella era più leggera della caracca. Poteva resistere a burrasche e tempeste, sia per il suo migliorato sistema di vele, sia per la sua costruzione. Le assi delle sue fiancate non erano accostate ma sovrapposte. Le sue vele permettevano l'andatura di bolina ovvero di stringere il vento, cioè di seguire una rotta con un angolo minore di 90° con la direzione del vento, cosa impossibile a navi equipaggiate di sole vele quadre.
    Le caravelle sono diventate il simbolo del viaggiare di quel periodo. Erano usate soprattutto per i viaggi di esplorazione. Magellano le usò per il suo giro del mondo, e due delle tre navi di Cristoforo Colombo con cui scoprì l'America, la Pinta e la Santa Clara (la Niña), erano caravelle.
    La caravella è diventata un vero e proprio simbolo del XV secolo, un secolo di nuove avventure e viaggi.



    Bene, a questo punto direi che abbiamo lanciato il sasso e nascosto il braccio!!! Agli altri, proseguire!!!!!
    Carlo.-

    Ospite
    Ospite

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Ospite il Lun 03 Mag 2010, 00:12

    Se caracca può essere considerato vocabolo italico, nella penisola iberica si diceva "NAO", e probabilmente, visto che furono Ferdinando d'Aragona e Isabella di Castiglia a fornire Colombo delle tre navi, è probabile che la "Santa Maria" fosse stata immatricolata appunto come Nao.

    A tal proposito ricordo una puntata di Ulisse condotta da Alberto Angela che ha il merito di essere stato abbastanza preciso al riguardo, a dispetto della consuetudine di usare la parola "caravella" un po' superficialmente.

    Mere e Andrea
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 49
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Ammiraglio il Lun 03 Mag 2010, 09:52

    Giusto!
    Quoto in pieno!!!...solo che la parola NAO,è decisamente generica,poichè in Portoghese significa "Nave"!

    In realtà la Santa Maria classificata alla partenza a Porto Palos da Manuel Pinzon,come NAO,era una classica Caracca Mediterranea modificata sulla Cubia.
    Quindi resa più filante e con un Taglia Mare più alto per il pescaggio maggiore che gli fu dato.

    In proposito tempo fa ebbi la fortuna di leggere delle scanzioni di 1 dei diari di Colombo,dove parlava proprio della classificazione delle Navi che atraversarono l'Atlantico!

    PS:Ma Colombo.....non si poteva fare gli affaracci suoi e rimanersene tranquillo a Genova a disegnare carte e Mappe???

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO


    Ospite
    Ospite

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Ospite il Lun 03 Mag 2010, 11:54

    Ammiraglio ha scritto:PS:Ma Colombo.....non si poteva fare gli affaracci suoi e rimanersene tranquillo a Genova a disegnare carte e Mappe???

    Cosa significa questa esternazione?
    avatar
    Ammiraglio
    ADMIN Fondatore
    ADMIN Fondatore

    Maschio Sagittario Scimmia
    Numero di messaggi : 3612
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 49
    Località : Roma
    Umore : se mi partono i 5 minuti......!!

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Ammiraglio il Lun 03 Mag 2010, 17:27

    MereAndry ha scritto:
    Ammiraglio ha scritto:PS:Ma Colombo.....non si poteva fare gli affaracci suoi e rimanersene tranquillo a Genova a disegnare carte e Mappe???

    Cosa significa questa esternazione?

    Nulla...non significa Nulla in particolare...come si dice;Ho solo pensato a voce alta
    Wink

    Ciao Rocco


    _________________
    "Non discutere mai con un idìota. La gente potrebbe non notare la differenza."(Arthur Bloch)

    LEGGI IL REGOLAMENTO

    avatar
    Walkyrja
    Admin
    Admin

    Femmina Acquario Gallo
    Numero di messaggi : 2887
    Data d'iscrizione : 27.10.12
    Età : 60
    Località : Trieste
    Umore : Terribilimente indaffarata

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Walkyrja il Gio 01 Nov 2012, 08:42

    Credo che, proprio la parola "caracca", provenga dallo spagnolo, "carraca", che probabilmente in origine era "carraça" che sta a significare carretta in pratica.


    _________________
         
    avatar
    birba 60
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Vergine Ratto
    Numero di messaggi : 1325
    Data d'iscrizione : 10.10.12
    Età : 57
    Località : Ravenna
    Umore : calmo e sereno

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da birba 60 il Mer 12 Dic 2012, 23:56

    Scusate se andrò adire un ersia ma caravella e caracca , ma non stiamo parlando di due navi quasi simili ma ben differenti ? La prima ,la caravella è più piccola della caracca dovrebbe avere un albero in meno e una sagoma più filante adatta per affrontare viaggi lunghi rispetto alla caracca la quale a sua volta ha un albero in più da 3 a 4 uno scafo più tondo adibita a viaggi corti quasi parente della nave tonda ,sicuamente nao in porteghese .


    _________________
    Non smettere mai di sognare
    solo chi sogna può volare .
    Peter Pan                                                                                                                                        

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 589
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 79

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da cervotto il Dom 25 Gen 2015, 23:39

    Walkyrja ha scritto:Credo che, proprio la parola "caracca", provenga dallo spagnolo, "carraca", che probabilmente in origine era "carraça" che sta a significare carretta in pratica.
    Però nei paesi nordici già agli inizi del 1400 si trovano delle Kraek, resta da vedere se è deformazione di Caraça spagnola o lo spagnolo ha deformato Kraek.

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 589
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 79

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da cervotto il Lun 26 Gen 2015, 00:04

    Walkyrja ha scritto:Credo che, proprio la parola "caracca", provenga dallo spagnolo, "carraca", che probabilmente in origine era "carraça" che sta a significare carretta in pratica.
    Però nei paesi nordici era presente la Kraek, bisognerebbe accertare se Caracca è deformazione di Kraek o Kraek è deformazione di Caracca. Se riesco metto una stampa di una KRAEK nordica, risale al 1480, forse in quell' anno già era comune sui mari sia come Caracca che come Kraek.

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 589
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 79

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da cervotto il Lun 26 Gen 2015, 00:07

    cervotto ha scritto:
    Walkyrja ha scritto:Credo che, proprio la parola "caracca", provenga dallo spagnolo, "carraca", che probabilmente in origine era "carraça" che sta a significare carretta in pratica.
     Però nei paesi nordici era presente la Kraek, bisognerebbe accertare se Caracca è deformazione di Kraek o Kraek è deformazione di Caracca. Se riesco metto una stampa di una KRAEK nordica, risale al 1480, forse in quell' anno già era comune sui mari sia come Caracca che come Kraek.

    cervotto
    Capitano di vascello
    Capitano di vascello

    Cancro Tigre
    Numero di messaggi : 589
    Data d'iscrizione : 29.12.14
    Età : 79

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da cervotto il Lun 26 Gen 2015, 00:10

    cervotto ha scritto:
    cervotto ha scritto:
    Walkyrja ha scritto:Credo che, proprio la parola "caracca", provenga dallo spagnolo, "carraca", che probabilmente in origine era "carraça" che sta a significare carretta in pratica.
     Però nei paesi nordici era presente la Kraek, bisognerebbe accertare se Caracca è deformazione di Kraek o Kraek è deformazione di Caracca. Se riesco metto una stampa di una KRAEK nordica, risale al 1480, forse in quell' anno già era comune sui mari sia come Caracca che come Kraek.
    No, non riesco a inviare l' immagine, risulta superiore al limite consentito, mi spiace.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: CARAVELLA.

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Lun 18 Giu 2018, 03:55