Modellisti Navali

Non hai effettuato il Login.
Se non hai un Account,puoi Registrarti cliccando su "Registrare"........sarai il Benvenuto su Modellisti Navali.com

Buon Modellismo!

Forum di Modellismo Navale

La Community del Modellismo Navale a 360°

Ultimi argomenti

» Presentazione
Oggi alle 08:38 Da Giorgio 45

» U-Boat 1/48 Trumpeter
Ven 25 Mag 2018, 17:15 Da Walkyrja

» Sovereign of the Seas
Ven 25 Mag 2018, 09:06 Da Walkyrja

» Nave Romana Hachette - Diario di Costruzione Capitan Mattevale
Gio 24 Mag 2018, 18:59 Da Capitan Mattevale

» Nuovo cantiere Royal Caroline
Mar 22 Mag 2018, 17:48 Da Walkyrja

» STAD AMSTERDAM
Sab 19 Mag 2018, 18:04 Da IGianni Giordano

» La Belle 1684 scala 1/24 piani ANCRE cantiere di grisuzone
Ven 18 Mag 2018, 20:01 Da luigi migliaccio

»  Wasa's sharing projet
Gio 17 Mag 2018, 08:46 Da JACK SPARROW 53

» May Flower
Mer 16 Mag 2018, 19:41 Da geppo

Navigazione

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 

Statistiche

I nostri membri hanno inviato un totale di 95362 messaggi in 3073 argomenti

Abbiamo 6203 membri registrati

L'ultimo utente registrato è Anders


    MACCHINARI COMMETTITURA

    Condividi
    avatar
    giampieroricci
    Gruppo Modellisti Navali
    Gruppo Modellisti Navali

    Maschile Acquario Dragone
    Numero di messaggi : 2192
    Data d'iscrizione : 04.12.09
    Età : 53
    Località : Martina Franca
    Umore : sereno!

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da giampieroricci il Mer 29 Dic 2010, 07:27

    Avevo pensato a qualcosa del genere...... :-)


    _________________


    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Macchina commettitrice manuale in stile antico.Ecco il risultato finale.

    Messaggio Da Ferdinando il Sab 22 Gen 2011, 21:00

    Dopo un mese di lavoro,oggi ho finito e testato la mia macchina commettitrice manuale in stile antico.Non nego che mi ha dato "filo da torcere" ma alla fine il risultato è stato soddisfacente.Con essa,con un po di pazienza,ora posso torcere fino a sei fili e relativi sottomultipli.Sono veramente soddisfatto.Ciao a tutti.Nando La tavola base è lunga 220 cm. e ne derivano corde da 160 cm. ma in caso di misure piu lunghe è possibile l'aggiunta di un'altra tavola identica che ne raddoppierebbe la lunghezza oppure smontare la macchina torcitrice a sinistra e fissarla da qualche altra parte anche molto lontano dalla base.Per svolgere il lavoro autonomamente,senza necessità di un aiutante,si blocca uno dei cavi dietro la spoletta con una molletta,si carica di una trentina di giri il torcitore a destra e poi si procede a spostare manualmente la spoletta in bosso dando il giusto passo alla corda man mano che si avvolge.Ci vuole un pò di pazienza ma alla fine ci si arriva benissimo.A fronte di un maggior allungamento del dispositivo,ho previsto la corsa del carrellino molto piu lunga di quella attualmente richiesta.


    Ultima modifica di Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 13:55, modificato 7 volte
    avatar
    pietro bollani
    Contrammiraglio
    Contrammiraglio

    Maschile Pesci Tigre
    Numero di messaggi : 2186
    Data d'iscrizione : 17.09.10
    Età : 56
    Località : castel san giovanni PC

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da pietro bollani il Sab 22 Gen 2011, 21:17

    E ci credo che ne sei orgoglioso, sembra uscito da un romanzo di Jules Verne !!!

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Sab 22 Gen 2011, 21:55

    Grazie Pietro,certo hai ragione,magari inconsciamente e senza volerlo,ma lo stile a cui mi sono ispirato si rifà a quello delle strutture fantasiose e surrreali del Nautilus di Verne.Ciao,nando
    avatar
    Gicci70
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Leone Cane
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 47
    Località : Chiesina Uzzanese

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Gicci70 il Sab 22 Gen 2011, 23:59

    ...è semplicemente BELLISSIMA!!
    Complimenti per la realizzazione!
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 54
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Albatros il Dom 23 Gen 2011, 10:35

    Oltre che essere bello da vedere, funziona ......

    Una vera opera d'arte.

    MAuro

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 10:51

    Grazie ragazzi,siete sempre troppo buoni,buona domenica a tutti voi.nando
    avatar
    caracciolo
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Acquario Ratto
    Numero di messaggi : 1484
    Data d'iscrizione : 02.07.09
    Età : 33
    Località : napoli
    Umore : variabile

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da caracciolo il Dom 23 Gen 2011, 12:00

    ciao ferdinando e molto bello
    anche se io ho qualche perplessità
    chi fa corde sa che il pettine tende a ruotare per la forza che le corde danno alla commettitura
    io avrei cercato di bloccare in qualche modo il pettine per non farlo ruotare metterlo anche lui su un carrellino oppure come faceva un francese mettere una barretta sotto in cui scorre un asta verticale che arriva fino al pettine
    il problema li sarà far girare tutte e 2 contemporaneamente con numero di giri diversi

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 13:52

    Ciao Caracciolo,non succede nulla di quello che pensi poichè,quando io faccio la ritorcitura dei singoli cavi,tengo la spoletta o "pettine" appoggiata all'anello della macchina a destra che sostiene i cavi e che lavora tramite una coppia conica che rimane ferma fino al momento in cui io stesso non la metto in rotazione tramite la manovella.Io posso dare ai singoli cavi quanti giri voglio e non gira nulla finchè non lo decido io.Se cosi non fosse avrei buttato tutto fuori dalla finestra senza nemmeno presentarmi con questo progetto bizzarro ma composto anche da componentistica abbastanza avanzata.In seguito,quando mio figlio avrà voglia di fare un video,lo pubblicherò in You Tube cosi avrò la possibilità di confermare quello che dico.nando


    Ultima modifica di Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 14:26, modificato 2 volte

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 14:11

    .


    Ultima modifica di Ferdinando il Dom 13 Feb 2011, 15:36, modificato 2 volte
    avatar
    caracciolo
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Acquario Ratto
    Numero di messaggi : 1484
    Data d'iscrizione : 02.07.09
    Età : 33
    Località : napoli
    Umore : variabile

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da caracciolo il Dom 23 Gen 2011, 21:11

    no non mettevo in dubbio niente :sorriso1:non preoccuparti se metti su you tube mi fa piacere vedere ma gia so che andrà bene quello che intendevo era piu che era scomodo per fare cavi fortemente torciti era solo questo ferdinando
    ciao

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 21:29

    Ciao Caracciolo,praticamente io porto la trafila a ridosso dell'anello sulla macchina di destra,poi comincio a torcere con la macchina di sinistra (ci vuole un attimo essendo il rapporto di 1:5)e quando ritengo di essere Ok con la torcitura dei singoli trefoli prendo in mano la trafila(o pettine in bosso) ed, opponendo una certa resistenza su di esso,comincio a far ruotare la manovella della macchina di destra spostandomi man mano che sento la spinta del cavo che si sta attorcigliando.Fino a che le distanze lo permettono procedo in questo modo;poi,quando non ci arrivo più a raggiungere la manovella della macchina di destra,con una molletta blocco uno dei cavi sul lato sinistro della trafila in modo che,sotto lo sforzo della torcitura,non possa avanzare da sola verso sinistra;carico di una 30-40ina di giri la macchina di destra;riprendo in mano la trafila,levo la molletta riprendendo il percorso finchè non arrivo in battuta.Il tutto messo in trazione dal contrappeso sulla colonna (ho costruiti vari pesi in base al diametro del cavo da realizzare).Un gioco da ragazzi sempre controllato dalla mano che dà un giusto passo al cavo fino alla fine.Motori non ce ne sono ed ho ricreato un sistema che poteva essere valido ai tempi in cui i nostri bravi antenati settecenteschi realizzavano i loro chavicchi pe i loro modelli d'arsenale.Naturalmente ognuno metteva a punto un suo sistema non obbligatoriamente uguale a quello di un altro"arsenalotto".Ciao,a presto,Nando

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Dom 23 Gen 2011, 23:19

    Complimenti Giampiero per la tua commettitrice.Un'idea sarebbe usare come motore,direttamente il tornio della Proxxon applicando la tua macchina direttamente al mandrino dopo aver levato contropunta ed appoggio.Il senso di rotazione è antiorario ma poi sui satelliti si traduce in orario ed andrebbe quindi bene allo scopo.La forza sarebbe più che sufficiente,è munito di variatore di velocità che gli permette di mantenere una buona coppia anche ai bassi giri.Poi quasi tutti lo abbiamo già in casa.Basterebbe quindi costruire una struttura che si adatti alle guide ed al bisogno fissarla per poi levarla con estrema facilità quando non si usa.Mi sembra una buona soluzione.Va a finire che me lo costruisco anch'io.Ciao,Nando Tanto per rendere l'idea.
    avatar
    davide
    Guardia Marina
    Guardia Marina

    Cancro Maiale
    Numero di messaggi : 65
    Data d'iscrizione : 01.09.10
    Età : 46
    Località : San Martino Buon Albergo - Verona

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da davide il Lun 24 Gen 2011, 10:29

    Ciao ... credo che giri troppo veloce i giri minimi mi sembrano 1000 al minuto .... credo un pò tantini.
    Magari bisogna aggiungere dei demoltiplicatori o cose del genere per ridurre i giri.


    ciao
    davide

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Lun 24 Gen 2011, 10:51

    Ho provato a farlo girare al minimo e mi sembra che faccia meno di 1000 giri al minuto ma potrei sbagliarmi.

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Gio 27 Gen 2011, 18:58

    Oggi ho finito l'esecuzione di una modifica sulla mia macchina commettitrice per renderla piu versatile.Funziona molto bene ed ho fatto alcune funi di varie misure.Le parti in legno sono in tek.Vi posto le foto e il risultato.Ciao a tutti,Nando

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Gio 27 Gen 2011, 19:37

    Come guida ho preferito un tubo in ottone che funge da antiribaltamento per il carrello a disco rotante quando si trova soggetto a forte trazione."Da li non si muove di certo!"
    avatar
    Albatros
    Ammiraglio
    Ammiraglio

    Maschile Gemelli Dragone
    Numero di messaggi : 2815
    Data d'iscrizione : 29.06.09
    Età : 54
    Località : Sant'Angelo Romano
    Umore : ma..... dipende

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Albatros il Gio 27 Gen 2011, 19:47

    Ciao Ferdinando, i cavi realizzati sono veramente belli, prima o poi dovrò iniziare anche io questo tipo di lavorazione e mi serviranno molti consigli.
    Per dare colore alla fune cosa hai utilizzato?

    Mauro

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Gio 27 Gen 2011, 21:00

    La tinta della prima corda partendo da sopra è quella originale dei cavi della Mantua Model che ho usato e che avevo da anni in casa.Il secondo è in canapa trovata in un vecchio negozio di un paese dove era fiorente l'artigianato delle calzature ed è il cavo che appunto usavano molti anni fa per cucire le suole alla tomaia.Il terzo è in cotone usato per cucire borsette da donna ecc.Le varie tonalità di rossiccio le ho fatte usando anilina tinta mogano scuro diluita in piu o meno alcool.nell'ultima foto ho usato fili di refe della Amati (quelli in rocchetti che trovi anche in vendita internet in vari calibri).Poi sono ottimi i filati ritorti da uncinetto tinta ecrù che trovi nelle mercerie anch'essi in vari calibri.Per cavi di diametro molto piccolo si può usare il filo per la cucitura dei guanti.Ciao e buon lavoro.Nando


    Ultima modifica di Ferdinando il Sab 29 Gen 2011, 00:54, modificato 1 volta

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Gio 27 Gen 2011, 21:19

    Con questo mio marchingegno ho capito che non serve affannarsi per costruire una macchina commettitrice motorizzata,una manuale ben fatta è piu che sufficiente per fare i cavi ed è anche molto ben controllabile ed ecologica.E non è vero che ci si impiega moltissimo tempo,è un giochetto da ragazzi basta capire quanto torcere i torticci prima che si spezzino.Meditate gente!
    avatar
    caracciolo
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Acquario Ratto
    Numero di messaggi : 1484
    Data d'iscrizione : 02.07.09
    Età : 33
    Località : napoli
    Umore : variabile

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da caracciolo il Gio 27 Gen 2011, 23:51

    mediteremo mediteremo Laughing
    avatar
    Gicci70
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Leone Cane
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 47
    Località : Chiesina Uzzanese

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Gicci70 il Ven 28 Gen 2011, 23:47

    Ciao Ferdinando,
    se ho ben capito, hai modificato il punto di ancoraggio dei cavi sul carrello mobile....da un unico punto ne hai messi 6... a questo punto mi pare di capire che la pigna non servirà più....
    Scrivi che adesso è più versatile...perchè?? cosa cambia a livello di commettitura avere la pigna o la masuola (mi pare si chiami così) girevole??

    Grazie dell'approfondimento!!

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Sab 29 Gen 2011, 00:50

    Ciao Gianclaudio,praticamente posso usare sia la pigna che la piattaforma o masuola o adirittura,prima torcere i cavi piani con i 6 punti o parte di essi)della masuola,poi staccarli dagli agganci e riportarli all'aggancio centrale dopo averli passati per i fori della pigna o trafila.Devo solo fare un piccolo aggancio sul fulcro della masuola come avevo prima della modifica e provare.Praticamente con la pigna ed i cavi uniti all'aggancio centrale della masuola posso gestire meglio le funi per il fatto che sono io ad accompagnare il tutto opponendo resistenza all'avvolgimento e posso quindi crearlo con un passo di torcigliatura piu o meno fitto man mano che avanzo ed usare i sei punti di fissaggio in caso di cavi meno complicati da realizzare che comunque risultano altrettanto ben fatti.Sto facendo le mie prove e ritengo che l'uso della pigna sia molto valido anche se richiede un po piu di pazienza e tempo,ma questo aspetto per un pensionato come me è irrilevante e quasi casca a fagiuolo perchè mi permette di trascorrere un po di tempo impegnato fino a quando non arriverà un nipote che mi vedrà a sostituire pannoloni.Alla fine della "fiera"come dice il mio omonimo in politica,è il risultato finale che conta.Ciao a tutti,Nando.


    Ultima modifica di Ferdinando il Sab 29 Gen 2011, 12:39, modificato 2 volte
    avatar
    Gicci70
    Utente storico
    Utente storico

    Maschile Leone Cane
    Numero di messaggi : 139
    Data d'iscrizione : 26.06.09
    Età : 47
    Località : Chiesina Uzzanese

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Gicci70 il Sab 29 Gen 2011, 11:14

    Grazie Nando delle interessanti delucidazioni.
    Ti porgo ancora i miei complimenti per l'ingegnosità che hai mostrato nel produrre quest'oggetto, che con le sue forme travalica abbondantemente la sua mera funzione, e da all'osservatore quell'emozione di compiere un salto indietro nel tempo!!

    P.S. se proprio non sai come passare il tempo potresti produrli in serie e commercializzarli... credo che troverebbero mercato anche al di fuori dei modellisti!!! Laughing

    Ferdinando
    Tenente di vascello
    Tenente di vascello

    Numero di messaggi : 187
    Data d'iscrizione : 20.11.10

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Ferdinando il Sab 29 Gen 2011, 12:31

    Albatros ha scritto:Ciao Ferdinando, i cavi realizzati sono veramente belli, prima o poi dovrò iniziare anche io questo tipo di lavorazione e mi serviranno molti consigli.
    Per dare colore alla fune cosa hai utilizzato?

    Mauro
    Risposta:Mauro,non per fare il saputello ma ti invito a non intraprendere questa avventura!,come principio di funzionamento non ho scoperto di certo "l'acqua calda" ma è tutta la lavorazione che richiede tempo,materiale e qualche particolare meccanico abbastanza complesso da realizzare (tipo il rinvio a coppie coniche con ingranaggi elicoidali temprati che fa girare la masuola)da cui sono partito e che avevo in casa da tempo.Io raccolgo tutto quello che è interessante mettendolo da parte,poi nel tempo lo uso come meglio mi serve.Quindi segui il principio ma in modo piu semplice.Il mio è voluto essere un esercizio come nell'alta moda quando creano un costoso abito per sfilate e poi nessuno lo indossa.Per esempio di utile c'è il sistema di guida del carrello mobile che supporta la masuola tramite un tubo che risulta molto precisa a stabile (se vuoi pubblico le foto della parte sottostante del carrello).Anche la pigna cosi fatta è molto pratica.Ecco se vuoi incominciare,parti da semplici pannelli in legno e ruote dentate in teflon o ertalon come fanno gli altri amici magari con relative manovelle al posto di motori elettrici per i quali ci vuole la passione dell'elettronica( anche se a dire il vero questi sistemi sono piu sbrigativi;vuoi mettere la soddisfazione di torcere con le tue mani questi cavi?Alla fine ti daranno filo da torcere ma il risultato sarà "vissuto")e vedrai che verrà fuori un buon lavoro.Ciao,nando

    Contenuto sponsorizzato

    Re: MACCHINARI COMMETTITURA

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom 27 Mag 2018, 13:29